Dalla rete...


30
settembre

PIPPO BAUDO CONTRO ‘GLI UCCELLI DEL MALAUGURIO’: HO ANCORA 30-40 ANNI DI LAVORO DAVANTI

Pippo Baudo

Mesi difficilissimi per Pippo Baudo. Prima il brutto episodio dello sputo all’autore vespiano, poi l’amaro giorno in cui lo avevamo lasciato affranto e polemico davanti al cancello della Rai con un badge non abilitato e senza che nessuno gli consentisse di entrare, quasi con il sottofondo del Requiem di fine carriera con tanto di retrogusto da ultima scena del Mastro Don Gesualdo di Verga. Poi il malore, con tutto un cucuzzaro di cornacchie che ne profetizzavano l’uscita di scena dalla televisione.

Ma Pippo Baudo è gatto dalle sette vite televisive e, raggiante, appena dimesso dall’ospedale, non ha perso tempo ai cronisti:

Adesso ho una gran voglia di tornare al lavoro. Ho ancora 30-40 anni di carriera davanti.

L’araba fenice della televisione di Stato suona la carica e si ricandida allo slot orfano di Serena Dandini e Parla con me. Poche ore prima del malessere del Pippo nazionale la conduttrice non era stata carinissima con Baudo lanciandogli una frecciatina per l’esuberanza con cui si era proposto di sostituirsi, quando ancora non erano chiare le trattative dell’azienda.




22
settembre

GAD LERNER, DOPO LA QUERELA DI ANTONIO RICCI, ATTACCA: ‘PRETESA SATIRA A SENSO UNICO’

Gad Lerner

Da quando si è fatto promotore della campagna contro la mercificazione del corpo femminile in televisione Gad Lerner ha dato vita una singolare battaglia con Antonio Ricci sfruttando le varie provocazioni che sono nate nei numerosi botta e risposta per far riflettere sullo strano destino dell’autore della rete ammiraglia di Mediaset, intellettuale di sinistra che si trova a respingere l’accusa di essere pioniere della filosofia berlusconiana sul piccolo schermo.

Fino al ricorso agli avvocati da parte del patron di Striscia che Lerner ha annunciato e commentato sul proprio blog non risparmiando una piccata frecciata al suo accusatore. Solo ieri l’annuncio di querela da parte di Fabrizio Del Noce per il suo accostamento a Tarantini nell’ultima puntata de L’Infedele. A Ricci invece non sarebbe andato giù uno scritto molto duro del giornalista datato 22 febbraio 2011, almeno secondo la ricostruzione dell’accusato.

Lasciamo alle parole di Lerner, versione blogger, la prima reazione:

Come Fabrizio Del Noce, anche il sedicente campione della libertà di satira e della controinformazione, Antonio Ricci, nei giorni scorsi  ha pensato bene di intentare contro di me un procedimento giudiziario con l’improbabile accusa di diffamazione a mezzo stampa.


29
agosto

UOMINI E DONNE: FRANCESCO MONTE E CRISTIAN GALLELLA PROCLAMATI TRONISTI. INTANTO C’E’ CHI A LORO NOME VENDE I “BRACCIALI DEL TRONISTA”.

I bracciali di Francesco Monte, nuovo tronista di Uomini e Donne

Sembra che ormai non ci siano dubbi. I nuovi protagonisti di Uomini e donne hanno cantato, come direbbe qualche personaggio losco. La pagina ufficiale di Francesco Monte da giorni ormai continua a rilasciare dichiarazioni inequivocabili, risposte che non fanno trapelare alcuna incertezza alle fan che chiedono conferma della notizia ormai rimbalzata a più non posso. Di poche ore fa l’ennesimo aggiornamento su una delle pagine collegate al suo nome, dall’emblematica nomenclatura Francesco Monte pagina ufficiale. Questa la dichiarazione:

“Buonasera a tutti:) E’ sempre più sicura la presenza di Fra sul trono… voi che dite? siete contente?”

Non è rimasto a guardare nemmeno Cristian Gallella, l’altro volto suggerito dallo stesso Francesco, del trono blu. Paola Frizziero è solo un ricordo ma un filone ancora più prodigo di spoiler di quello del compagno di avventura sembra tenere banco on line. Molto ma molto dettagliate le informazioni, come se veramente la redazione confidasse le strategie a cielo aperto, l’odore però è quello di bufala di fine estate. Un gruppo di amiche di Gallella, almeno così si definiscono, scrive:

“la redazione vedrebbe bene sul trono una donna come la Del santo (cosa che non ci risulta, ndDM).. anke se ankora non è sikuro a breve ci saranno le ultime trattative!!”

“passate nella mia pagina post e discussioni da offrontare e discutere durante il trono vi aspetto!”

Secondo questa complessa rete di rimandi per Monte sarebbe stato già girato anche il video di presentazione nel lungomare di Taranto. Pagine ufficiali, pagine gestite da amici, pagine di fan in delirio…forse fin troppo. Si sa che negli ultimi anni la De Filippi ha messo come principio cardine della trasmissione la trasparenza in modo che il pubblico non sospetti che Maria abbia un suo tornaconto dai vari corridoi di business che si andavano aprendo per mezzo di agenzie e company. Prima con il divieto di avere agenti quando si sale sul trono, poi il chiarimento pubblico chiesto a Giorgio Alfieri per togliere ogni sospetto di connivenza con le sue mosse di gossip. Il commercio non deve sporcare il gioco: questo il primo comandamento della Castigatrice. Dopo il salto una piccola vicenda destinata già a far discutere (immaginate cosa penseranno già le amabili signore del pubblico che si stanno riscaldando la voce per gridare Falso! in quel pochissimo spazio che ormai Maria concede loro).





10
agosto

CAMPO BASE: IL REALITY SHOW DI SASSOFERRATO.TV

Campo Base- il reality di Sassoferrato.tv

Che il genere del reality show avesse ormai infiniti epigoni era chiaro a tutti. Dalle scuole per i casting a tutte le diavolerie inventate nelle varie parti del mondo per sorprendere con formati shock, l’ormai storia decennale del reality contiene veramente chicche incredibili. Da ottenti osservatori di quel genere che più di tutti divide l’opinione pubblica continuiamo il nostro viaggio alla scoperta delle nuove idee che nascono in scia alla rivoluzione della neotelevisione.

A differenza delle nostre ultime escursioni intercontinentali oggi rimaniamo in Italia e ci occupiamo di Campo Base, il breve reality che sino al 13 agosto intrattiene gli internauti di Sassoferrato.tv. L’omonima località che dà il nome alla web tv ospiterà il gioco della sopravvivenza che sarà fedelmente seguito dalle telecamere. Nove concorrenti, cinque uomini e quattro donne tutti al di sotto dei 40 anni, scremati da una rosa di candidati più ampia per un’avventura in cui dovranno, proprio come gli uomini primitivi, procurarsi il cibo e il riparo, accendere il fuoco.

La location è nei pressi di un agriturismo dove si disputeranno anche le prove e le gare da affrontare per il puro spirito agonistico del gioco. Il montepremi prevede due soggiorni per due persone in altrettanti agriturismi delle Marche. La peculiarità del gioco è un’interattività tra i sistemi di fruizione dello spettacolo: non solo la modalità online sul gruppo di siti che stanno patrocinando l’iniziativa ma anche tramite maxi schermi e grandi televisori accesi per le strade e i luoghi di Sassoferrato.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


24
marzo

RAIPERUNANOTTE: SANTORO, LUTTAZZI E BENIGNI CONTRO LA CENSURA DELLA RAI

“L’informazione non si può interrompere, la stampa deve essere libera”. Con queste parole, semplici ma ad effetto, Michele Santoro, la Federazione Nazionale della stampa italiana e Usigrai (il sindacato dei giornalisti della Rai), sono riusciti a raccogliere 50 mila firme per dar vita a Raiperunanotte. Giovedì 25 marzo, alle ore 21, al Paladozza di Bologna, sarà trasmessa in diretta dal canale all news SKY Tg24, in streaming su SKY.it., La7.it, e su qualunque tv fosse disponibile a trasmetterla, una puntata speciale di Annozero.

La manifestazione è un movimento contro la “censura” della Rai finalizzata ad esprimere il dissenso verso quel regolamento della par condicio che ha sospeso i talk politici dalla televisione di Sato. L’iniziativa di Santoro si promette di essere sorprendentemente bipartisan

“Noi pensiamo di fare qualcosa che non è contro nessuno ma che è anche in favore di tutti, compreso il Pdl. Ci battiamo pure per loro ma soprattutto ci battiamo per essere quello che siamo. Noi rifiutiamo lo schema ideologico dell’informazione dove i diversi devono essere per forza uguali agli altri”.

Per l’occasione, il palazzetto si trasformerà in un mega studio televisivo. Tra gli ospiti ci saranno Gad Lerner, Giovanni Floris, Riccardo Iacona, Norma Arcangeli, Filippo Rossi (direttore di Farefuturo web magazine) e Milena Gabanelli. Assente, invece, Lucia Annunziata che negli Usa per motivi familiari farà solo un intervento telefonico. Accanto a Santoro ci sarà, ovviamente, la squadra di Annozero al completo con Marco Travaglio, il vignettista Vauro Senesi, Sandro Ruotolo. Non mancheranno, poi, i personaggi dello spettacolo, tra i quali: Antonello Venditti, Teresa De Sio, Nicola Piovani, Elio e le Storie tese e un “ospite d’onore” Daniele Luttazzi. Previste anche le parodie di Antonio Cornacchione e probabilmente un contributo-video di Sabina Guzzanti. Uno dei momenti più attesi della serata sarà l’intervista di Sandro Ruotolo a Roberto Benigni. 

In rete si è già diffuso un ironico e provocatorio spot del Premio Oscar (VIDEO DOPO IL SALTO) per dimostrare solidarietà e supporto a Santoro. Gag strepitose, in pieno stile Benigni, come ad esempio quella in cui l’istrione parlando con una turista dell’est dice:





22
marzo

LA PRIMA INTERVISTA POST-ISOLA DI ALDO BUSI E’ PER SIMONAVENTURA.TV: HA RAGIONE MAGALLI. A MEDIASET, PER LA MIA EPURAZIONE, STANNO STAPPANDO LE BOTTIGLIE

Simona Ventura è sempre più web-addicted. E dopo aver scelto DM per l’unica intervista rilasciata in esclusiva ad un sito web, ha deciso da un po’ di tempo a questa parte di mettersi in proprio e lanciare una web tv, come le star più glamour del globo.

Mona Nostra non sta mancando di riservare agli internauti delle esclusive succulente con le quali ”accalappiare” quanti più seguaci possibile. E quale miglior occasione per portare nuovi fedeli utenti alla sua nuova creatura se non la prima intervista al contestatissimo concorrente dell’Isola, epurato da qualsiasi programma RAI per le dichiarazioni rilasciate nel corso della puntata in cui ha volontariamente abbandonato il reality show.

Aldo Busi, tornato in Italia dal Nicaragua dopo aver lasciato l’Isola dei Famosi, sceglie simonaventura.tv per diffondere il Busi-pensiero esordendo così: “A me sembra anche un po’ regalare al nemico, cioè a Mediaset. Perché ha detto bene Magalli: non è vero che Busi è stato radiato dalla tv, ma solo dalla Rai. Mediaset sta stappando le bottiglie…”.  


15
marzo

COSA E’ SUCCESSO A MAURO MARIN DURANTE LA VIDEOCHAT SU MEDIASET.IT? (VIDEO)

Cosa è sucesso al trionfatore del Grande Fratello Mauro Marin durante la videochat settimanale su Mediaset.it? Il salumiere più famoso d’Italia, infatti, era in evidente difficoltà nel rispondere alle domande della giornalista che avrebbe dovuto farlo interagire con i lettori.

Il video lascia poco spazio a dubbi di sorta sull’autenticità della sofferenza di Mauro durante l’intervista, ma nonostante ciò i detrattori stanno già riempendo il web di cattivi pensieri. Appare chiaro che non si tratti di uno scherzo, soprattutto dopo le voci non ufficiali che stanno arrivando a confermare in qualche modo un malessere.

L’unico dato certo è che la giornalista ha dovuto sospendere le domande ritenendo giustamente inopportuno continuare a infliggere un tormento al concorrente debilitato, quanto meno apparentemente, da qualche affanno ancora poco chiaro. La presenza di Marin, prevista  a Pomeriggio Cinque, sembra dunque impossibile. Restate sintonizzati per eventuali aggiornamenti.

Video dopo il salto:


11
marzo

MENTANA CONDICIO: VIETATI IN TV, LIBERI SUL WEB

Da quasi un anno figura tra gli illustri disoccupati. Noto giornalista, già direttore e fondatore del Tg5 ed ex conduttore di Matrix, Enrico Mentana è pronto a tornare da protagonista nel mondo dell’informazione, ma questa volta non in televisione. Proprio mentre i talk show sono in ferie per le rigide norme della par condicio, Mentana torna a parlare di politica con i politici sul web, grazie a un’iniziativa del Corriere.it.

Il titolo è tutto un programma: Mentana Condicio – Vietati in tv, liberi sul web. Si parte questo pomeriggio alle 16.30 fino al voto delle regionali con una serie di appuntamenti in forma di talk show di un’ora con i protagonisti della politica nazionale e locale, che si confronteranno su vari temi in vista della competizione elettorale del 28 marzo. Inevitabile dedicare la prima puntata al caos delle liste elettorali.

Saranno in studio Ignazio La Russa, ministro della Difesa, Enrico Letta, vicesegretario del partito Democratico, i giornalisti del Corriere della Sera Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella e altri ospiti. Il secondo appuntamento è fissato per domani, venerdì 12 marzo.