Elio e le Storie Tese



12
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2016: GLI ELIO E LE STORIE TESE COL RITOCCHINO. IMITAVANO GABRIEL GARKO?

Elio e Le Storie Tese, Festival di Sanremo 2016

Gli Elio e le Storie Tese si sono rifatti il look. Giusto un piccolo “refresh”. Nella quarta serata del Festival di Sanremo 2016, il celebre gruppo musicale si è presentato in scena con un trucco volutamente vistoso e destinato a farsi notare: zigomi pronunciati, labbra a canotto, pelle tiratissima. Insomma, con il classico aspetto di chi si è appena concesso un ritocchino dal chirurgo estetico. Un’apparizione spiazzante, tutta da ridere.




10
febbraio

SANREMO 2016, TESTI CANZONI: ELIO E LE STORIE TESE – VINCERE L’ODIO

Elio e Le Storie Tese © PIGI CIPELLI 2016

Gli Elio e le Storie Tese puntano a spiazzare, come nel loro stile. Vincere l’odio, la canzone che eseguiranno al Festival di Sanremo 2016, stravolgerà infatti i tradizionali canoni della nostra musica, sia nel testo che nell’arrangiamento. Il brano infatti presenta sette storie diverse concatenate e unite tra loro da una serie di ritornelli a sfondo ’sociale’. Da Napoli a Damasco, passando per Kathmandu e la Calabria, gli Elii presentano situazioni controverse e solo in apparenza surreali. E il filo conduttore è presto svelato: “il messaggio che noi qui vogliam comunicar con questi ritornelli è: vincere l’odio“.


10
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2016: ELIO E LE STORIE TESE

Elio e le Storie Tese

Hanno partecipato al Festival di Sanremo per due volte, nel 1996 e nel 2013: in entrambi i casi Elio e le Storie Tese si sono classificati al secondo posto. E dopo due risultati così lusinghieri, quest’anno in occasione della loro terza partecipazione, il podio sembra per loro l’unica ipotesi da contemplare, nonostante tra una prova e l’altra abbiano dichiarato: “Puntiamo al ripescaggio!”. Portano all’Ariston un brano dal titolo “Vincere l’odio”.





10
dicembre

DM LIVE24: 10 DICEMBRE 2014. VENIER E D’URSO INSIEME APPASSIONATAMENTE, ELIO E LE STORIE TESE PER L’ULTIMA DI EMOZIONI

Mara Venier e Barbara D'urso

Mara Venier e Barbara D'urso

D’urso e Venier insieme appassionatamente

Ve l’avevamo detto, e così è stato. Mara Venier ha presentato il nuovo libro di Maria Carmela (Se lo desideri, accade) ieri alla Mondadori di Piazza Duomo. Tra gli intervenuti: Cristiano Malgioglio, Mauro Perfetti, Paola Galloni (Masterchef), la premiata coppia di Dagospia Ivan Rota e Alberto Dandolo, Giovanni Ciacci. Dopo, tutti a cena all’Atlas Foyer.

Altre foto sui nostri social: Facebook | Twitter | Instagram | Google + | TumblrYoutube | Vine

Emozioni: Elio e Le Storie Tese per l’ultima puntata

L’ultima puntata di Emozioni, in onda questa sera, mercoledì 10 dicembre alle 23.10 su Rai2, racconta la storia di Elio e le storie tese. Sono una band diversa da tutte le altre, difficilmente classificabile. Quando nella metà degli anni ‘70, Elio (nome d’arte di Stefano Belisari) era uno studente del Liceo a Milano, si appassiona alla musica e decide di formare una band. Ad unire i singoli componenti sono umorismo, follia, demenzialità, voglia di osare e di scombussolare le regole.


6
marzo

IL MUSICHIONE: ELIO E LE STORIE TESE PUNTANO TUTTO SULLA BRUTTEZZA PER LA SECONDA SERATA DI RAI2

Il Musichione

Il Musichione

Alla fine gli Elii un loro programma l’hanno ottenuto. Non su Sky però, dove Elio è protagonista con X Factor e di cui spesso si è parlato per una nuova produzione, ma su Rai2, dove è stato pur sempre protagonista proprio con X Factor. Angelo Teodoli, direttore della seconda rete pubblica, ha infatti deciso di affidarsi al noto gruppo milanese per la seconda serata del giovedì, anche per trovare un degno sostituto di Made in Sud – che a breve tornerà ma ancora in prime time – e per rivendicare gli insuccessi sperimentati la scorsa stagione televisiva.

Il Musichione, questo il titolo della nuova produzione in rima curiosamente con un’altra nota parola del gergo italiano, sarà una sorta di Musichiere moderno, dove due vip (per la prima puntata sono previsti Nek e Mietta) si sfideranno a colpi di sette note. A dire il vero, per come viene presentato, il gioco musicale, già andato in onda in Rai dal 1957 al 1960, sembra solo un pretesto per Elio e le Storie Tese per fare spettacolo a modo loro, e per raccontare la musica e i suoi interpreti, anche quelli meno popolari, in modo ironico.

Per quanto riguarda il quiz invece, vincerà chi ottierrà ovviamente il miglior punteggio nel gioco delle domande a risposta multipla, nella manche, nelle prova pratiche e nel giocone finale. Una cosa è certa: si punterà tutto sulla bruttezza, perché non vogliono correre il rischio di Fazio con Sanremo 2014. E, ironicamente, sull’abbondante riciclo perché a Rai2 serviva qualcuno che scrivesse una trasmissione che costasse poco ma che desse l’impressione di costare di più.





13
aprile

LE INVASIONI BARBARICHE – ELIO E LE STORIE TESE OSPITI DELL’ULTIMA PUNTATA. GEPPI CHIUDE IL SIPARIO

Elio e le Storie Tese

Elio e le Storie Tese

Una buona edizione, quella de Le invasioni barbariche che, mercoledì prossimo, arriverà al capolinea su La7. Daria Bignardi ha portato alla ’scrivania’ interessanti nomi della letteratura, del giornalismo, del cinema, della televisione e della musica. E proprio gli ospiti musicali di prim’ordine sono stati la ciliegina sulla torta di quest’edizione, da Gianna Nannini ad Annalisa, da Chiara a Renato Zero.

Non sarà da meno l’ultima puntata nella quale è prevista la presenza degli irriverenti Elio & le Storie Tese, come ha annunciato la stessa Bignardi poco fa su twitter:

Il gruppo, reduce dal secondo posto all’ultimo Festival di Sanremo, ‘colorerà’ il salotto di La7 e senza dubbio potremo contare su un’intervista sui generis e molto divertente. Sempre che Daria non ci deluda come è accaduto con Maria Carmela nella scorsa puntata.


17
febbraio

SANREMO 2013: LE PERCENTUALI DEL PODIO

Marco Mengoni (dal twitter ufficiale del Festival)

E’ stato un podio tutto al maschile quello decretato nella serata finale del Festival di Sanremo 2013 . La 63esima edizione della kermesse, condotta da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, è stata vinta da Marco Mengoni con il brano L’essenziale, seguito da Elio e Le Storie tese con la Canzone mononota e dai Modà con Se si potesse non morire. La graduatoria è stata determinata dal televoto unito al contributo della Giuria di Qualità. Andiamo dunque a vedere nel dettaglio le percentuali di voto, stando ai dati apparsi in sovrimpressione dopo l’annuncio del vincitore.

Votazione totale – Marco Mengoni ha ottenuto il primo posto con il 36% delle preferenze, gli Elio e le Storie tese il secondo con il 33%, seguiti dai Modà col 31%. Tali cifre sono state ottenute mediando le indicazioni della Giuria (pesante per il 50%) a quelle del televoto (espresso per il 25% ieri e per il restante 25% nella serata di giovedì).

Votazione Giuria di Qualità – Secondo un meccanismo di voto “a gettone”, la commissione composta da Serena Dandini, Stefano Bartezzaghi, Nicola Piovani, Eleonora Abbagnato, Claudio Coccoluto e Beppe Fiorello ha così distribuito il proprio gradimento: 44% a Elio e Le Storie Tese, 28% a Marco Mengoni, 28% ai Modà. Il pubblico da casa, invece, si è espresso diversamente…


17
febbraio

SANREMO 2013: IL PREMIO DELLA CRITICA A ELIO E LE STORIE TESE

Elio e le Storie Tese nella finale di Sanremo 2013

Elio e le Storie Tese nella finale di Sanremo 2013

Sono Elio e le Storie Tese a vincere il premio della critica di Sanremo 2013. Anche quest’anno i giornalisti della sala stampa hanno espresso il loro voto per decretare il cantante vincitore del prestigioso premio Mia Martini, quello che di solito viene consegnato al cantante che difficilmente (ma non quest’anno!) è anche il vincitore del Festival, soprattutto se nei paraggi si aggirano Marco Carta o Valerio Scanu, che sui testi magari non tanto… ma “arrivano”.

L’anno scorso il premio Mia Martini è stato vinto da Samuele Bersani con il brano “Un pallone”.

Anche il premio per il miglior arrangiamento va a Elio e le Storie Tese.

Qui il testo del brano “La Canzone Mononota”.