Bruno Vespa



12
aprile

Tv8 accende la seconda serata con Permesso Maisano: l’ex ‘iena’ a casa di personaggi famosi, da Bruno Vespa a Valentina Nappi

Permesso Maisano

Permesso Maisano

L’attualità, la politica o i temi di particolare interesse sociale accendono la seconda serata di Tv8 con Marco Maisano e i suoi ospiti. Mercoledì 14 aprile prende infatti il via la prima edizione di Permesso Maisano, il nuovo talk show in sei puntate, nato da una costola di Piacere Maisano, che andrà in onda ogni settimana subito dopo Name That Tune. Nel programma, l’ex iena incontrerà donne e uomini che vivono l’attualità in prima linea, come giornalisti, scrittori, politici e personalità del mondo dello spettacolo e dei social.




18
febbraio

Bruno Vespa a DM: «Porta a Porta continuerà a cambiare. Sanremo senza pubblico? Incomprensibile che il mondo scientifico abbia costretto la Rai a questa decisione»

Porta a Porta

Venticinque anni. Un quarto di secolo intriso d’attualità, di cronaca, di grandi notizie internazionali, di protagonisti intervistati e di storie italiane. Quello raggiunto da Porta a Porta è un traguardo che ben pochi in televisione possono vantare. Specialmente in ambito informativo, dove – in questo senso – la trasmissione di Rai1 condotta da Bruno Vespa è un vero e proprio unicum. Al giornalista, che ieri sera ha festeggiato l’anniversario con una puntata speciale del proprio talk show, abbiamo chiesto di raccontarci «la terza Camera» (come la definì Giulio Andreotti) in soggettiva. Con gli occhi di chi, quel programma, lo ha ideato e presieduto sin dal suo esordio sugli schermi. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


18
dicembre

Bruno Vespa contro lo sforo di Amadeus: «Il suo programma doveva essere di eccezionale importanza…»

Bruno Vespa, Porta a Porta

Sonora bacchettata di contro per lo sforamento della serata finale di Sanremo Giovani. Il protrarsi del programma pre-festivaliero sino quasi all’1 della notte ha fatto perdere la pazienza al giornalista di Rai1, che si è visto costretto ad iniziare ben oltre all’orario abituale. E così, appena ha ricevuto la linea, Bruno ha sfoderato il pungiglione. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





13
novembre

Ballando con le Stelle 2020: Bruno Vespa ballerino per una notte della semifinale

Bruno Vespa

Bruno Vespa

Mancano ormai otto giorni all’elezione del quindicesimo vincitore di Ballando con le Stelle. Per la semifinale del talent show ballerino, in onda domani sera alle 20.35 e che vedrà le sei coppie rimaste in gara affrontare tre sfide diretteMilly Carlucci ha così deciso di far scendere in pista un ballerino per una notte molto conosciuto dal pubblico di Rai1: il giornalista, conduttore di Porta a Porta, Bruno Vespa. Sarà lui infatti a conquistare il tesoretto, utilissimo per spianare l’accesso alla finale di una o più coppie ancora in gara.


1
ottobre

Porta a Porta, Vespa vs il ministro Provenzano: «Questa frase la sento da quando lei andava all’asilo»

Bruno Vespa, Porta a Porta

Puntura di . Anche Bruno, a volte, perde la pazienza. Tradendo il suo proverbiale aplomb, ieri sera il conduttore di ha replicato con fermezza al ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, che in studio esponeva alcuni proponimenti sulla ripartenza del Meridione. All’udire le ennesime buone intenzioni (che in passato non hanno mai trovato piena attuazione), il giornalista non ha nascosto un certo fastidio.





8
settembre

Porta a Porta: Bruno Vespa riparte coi ministri Azzolina e Manfredi

Bruno Vespa

Gli sviluppi del Covid-19, la ripartenza scolastica, le prossime elezioni regionali.  riparte dalla stretta attualità, tenendo fede alla propria vocazione istituzionale: al valore di “terza Camera”, , non intende rinunciare. Stasera per affrontare le suddette tematiche lo storico approfondimento di Rai1 ospiterà infatti ben due ministri del governo Conte.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


18
maggio

Rai: dirigenti, conduttori e giornalisti devolveranno una parte di stipendio per aiutare le imprese dello spettacolo

Rai

Su queste pagine, per primi, avevamo evidenziato il tema degli effetti negativi che l’emergenza Coronavirus avrebbe provocato all’intero comparto audiovisivo. A distanze di settimane, purtroppo, quelle stime stanno trovando riscontri e in Rai l’argomento si è tradotto in un impegno concreto. Tra dirigenti, giornalisti, conduttori e impiegati del servizio pubblico ha infatti preso forma un’iniziativa con cui oltre trecento professionisti si sono resi disponibili a donare una parte del loro stipendio di maggio – tra l’1 e il 3% del compenso – in favore delle piccole imprese culturali e dello spettacolo colpite dalla crisi.


10
marzo

Porta a Porta sospeso, la Rai replica a Bruno Vespa: «Decisione prudenziale». Usigrai: «Non si affanni a cercare presunti complotti»

Vespa e Zingaretti - Porta a Porta

Vespa e Zingaretti - Porta a Porta

Dopo le dure parole di Bruno Vespa sulla sospensione di Porta a Porta, non tarda ad arrivare la replica della Rai.