Alda D’eusanio



24
gennaio

Alda D’Eusanio contro la Rai: «Ha cacciato via tutti. Se dico ca**o mi picchiano, se lo dice la Littizzetto la pagano»

alda d'eusanio

Alda D'Eusanio

Alda D’Eusanio è tornata prepotentemente alla ribalta in questa stagione televisiva, se non altro per la grande schiettezza che la contraddistingue. In attesa di vederla all’opera come opinionista all’Isola dei famosi, durante la puntata de La Repubblica delle donne di ieri sera la giornalista, avallata e stuzzicata da Piero Chiambretti, si è tolta qualche sassolino dalla scarpa lanciando più di un’accusa contro la Rai.




10
gennaio

Isola dei Famosi 2019: Alba Parietti e Alda D’Eusanio opinioniste

Alba Parietti e Alda D'Eusanio

Alba Parietti e Alda D'Eusanio

Sarà un’Isola dei Famosi 2019 nel segno delle donne, almeno in studio. La quattordicesima edizione del reality di Canale 5, al via giovedì 24 gennaio, vedrà la conduttrice Alessia Marcuzzi – al timone del programma per il quinto anno consecutivo – affiancata da due nuove opinioniste, che subentrano a Mara Venier e Daniele Bossari. Si tratta di Alba Parietti ed Alda D’Eusanio.


28
settembre

Vite da Copertina: Alda D’Eusanio porta la rivalità nel pomeriggio di Tv8. Da D’Urso vs Panicucci a Magalli vs Volpe

Alda D'Eusanio

Alda D'Eusanio

Nel pomeriggio televisivo si appresta a tornare Alda D’Eusanio. E’ Tv8 a rilanciare la giornalista e conduttrice abruzzese, che dal lunedì al venerdì alle 17.45 sarà al timone di Vite da Copertina – Tutta la Verità su…, al via il 1° ottobre.





18
maggio

Stasera Italia, Fabrizio Corona irrompe in diretta contro la D’Eusanio: «Mi ha leccato il culo per cinque anni». Alda: «Mi hai sempre fatto schifo» – Video

Alda D'Eusanio

Alda D'Eusanio

è tornato. E lo si è sentito. L’ex «re dei paparazzi», che nei giorni scorsi aveva ricevuto il via libera dal giudice di sorveglianza all’uso dei social network e a rilasciare interviste, non ha perso l’occasione per sfruttare la riacquistata libertà e ieri sera è intervenuto telefonicamente a sorpresa durante il talk show di Rete4 . Sono volate parole forti nei confronti di Alda D’Eusanio, che lo aveva criticato in diretta (“Ha rovinato tutte le grandi fortune che il Padre Eterno gli ha datto. Parlare del ritorno di Corona come quello di Gesù Cristo, no…“, ha detto tra le altre cose).


22
giugno

Mangia che ti passa: l’effetto parodistico delle notiziole in salsa pop del Tg4, condite da improbabili opinionisti

Tg4, Mangia che ti passa - Wilma De Angelis

Lavarsi o non lavarsi? Il dubbio amletico lo scioglie Wilma De Angelis al Tg4. E chissà che quella sua canzone – Non costa niente – non racchiudesse già la risposta. L’informazione, del resto, viene prima di tutto. Allora meglio non perdersi il parere di Alda D’Eusanio sulle polpette e i preziosi consigli della contessa De Blanck sulle ciambelle. Basta sintonizzarsi ogni sera sul notiziario di Rete4: la seconda parte dell’edizione delle 19, intitolata Mangia che ti passa, è un concentrato di notiziole in salsa pop servite in tavola da improbabili opinionisti con effetti talvolta parodistici.





30
gennaio

DM LIVE24: 30 GENNAIO 2015. DINO ZOFF A SFIDE – ALDA D’EUSANIO A CONTRATTO

Alda D'eusanio

Alda D'eusanio

Dino Zoff a Sfide

Nella sua lunga carriera in maglia azzurra, Dino Zoff ha battuto ogni record. E’ stato il primo calciatore italiano a superare le cento presenze in Nazionale, l’unico a vincere il Campionato Europeo e quello del Mondo, detiene ancora oggi il record d’imbattibilità in una squadra nazionale, più di 1100 minuti senza subire reti. Dino Zoff è un monumento vivente del calcio italiano. Ma non solo per le sue grandi parate. E’ stato un simbolo di lealtà, di saggezza, di dedizione al lavoro: valga per tutti la sua amicizia con il Presidente della Repubblica Sandro Pertini, che il giorno del ritiro del numero uno azzurro gli scrisse: “Esci da tante vittorie il cui ricordo ti conforterà nelle ore di solitudine… sei stato un simbolo per tutti gli sportivi. Auguri mio caro Zoff”. E’ per questo che ancora oggi, a distanza di tanti anni dalle sue imprese sul campo di gioco, è ancora amato da generazioni di italiani.

Sfide” racconterà le imprese più belle della carriera del portierone azzurro. I suoi quattro campionati del mondo, culminati con la conquista della Coppa nel 1982, quando Zoff aveva già superato i 40 anni. Il campionato europeo del 1968, vinto da un giovane Dino Zoff esordiente assoluto in azzurro. Il campionato europeo del 2000, con Zoff in panchina nel ruolo di ct della nazionale, con le parate di Francesco Toldo in una memorabile semifinale contro l’Olanda… i momenti bui, come ai mondiali del ’78 quando Zoff subisce le reti che condannano l’Italia all’eliminazione… e le grandi risalite, come la famosa parata all’ultimo minuto contro il Brasile che ci spiana la strada verso la conquista del Mundial. Rivivremo questi momenti di calcio azzurro nelle parole di Dino Zoff e in quelle dei suoi compagni di squadra: Claudio Gentile, Antonello Cuccureddu, Antonio Cabrini, Franco Causio e poi la voce del telecronista della Nazionale Bruno Pizzul, friulano come Zoff e suo amico d’infanzia. Non mancheranno i ricordi di alcuni avversari che si sono trovati di fronte Dino Zoff ai mondiali: l’olandese Arie Haan, il brasiliano Oscar  e poi quelli di Francesco Toldo, il numero uno azzurro agli europei del 2000. Sfide ripercorrerà la carriera e le parate azzurre di Dino Zoff. Il ritratto intimo di un uomo saggio e misurato, refrattario a ogni isteria e sempre coerente con se stesso: uno dei più grandi portieri della storia del calcio moderno. Appuntamento questa sera, venerdì 30 gennaio, alle 23.10 su Rai 3.

Alda D’Eusanio a Contratto

Questa sera a Contratto, ospite in studio di Sabrina Ferilli sarà la giornalista e conduttrice televisiva Alda D’Eusanio. Nativa di Tollo, in Abruzzo, la D’Eusanio è stata per molti anni in RAI, ma non vi è più tornata dopo l’incidente che l’ha ridotta in coma e le dichiarazioni  polemiche rilasciate sulla vita dopo il coma (se non si fosse ripresa totalmente avrebbe preferito staccare la spina, piuttosto che rimanere lesa).


13
novembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (4-10/11/2013). PROMOSSI GLI #EMA2013 E ROSOLINO, BOCCIATI SCHERI E D’EUSANIO

pagelle Miley Cyrs

Miley Cyrus (getty images)

Promossi

9 agli MTV EMA 2013. Ancora una volta il network che fa capo a Viacom riesce ad organizzare un evento coi fiocchi, capace di unire star della musica e grande spettacolo. La premiazione si conferma un successo per l’auditel del canale 8 raggiungendo l’1.5% di share pari a 418.000 spettatori.

8 a Massimiliano Rosolino. Forte, competitivo e caparbio, l’ex nuotatore, in coppia con Marco Maddaloni, si aggiudica con merito la seconda edizione di Pechino Express. Voto 0 alla mega “gaffe” del programma che ha concesso a Sorrisi di intervistare i vincitori prima della messa in onda della finale senza considerare l’eventuale rischio spoiler, che puntualmente si è trasformato in realtà.

7 alle “imitazioni impossibili” di Gabriele Cirilli a Tale e Quale Show. Il comico romano e la sua missione si inseriscono perfettamente nella sapiente orchestra diretta da Carlo Conti.

6 a Miley Cyrus. Una canna accesa ad Amsterdam, in fondo, non è una cosa così rivoluzionaria, eppure basta all’ex Hanna Montana per tener fede al suo (nuovo) personaggio. Astutamente, nel corso degli EMA 2013, la cantante si esibisce anche senza ballare nel tentativo (vano?) di dimostrare di poter dominare il palco con la sola voce. Voto 1 alla censura dell’”intervento fumoso” di Mtv America (per maggiori info clicca qui).

Bocciati


8
novembre

LA VITA IN DIRETTA: ALDA D’EUSANIO E QUEL COMMENTO INDELICATO SULLA VITA DOPO IL COMA

La Vita in Diretta - Alda D'Eusanio

Si infiamma il salotto de La Vita in Diretta, il programma pomeridiano di Rai 1 che quest’anno è tornato rivoluzionato e, dopo una partenza non rosea in quanto a riscontri auditel, sta pian piano aggiustando il tiro cercando di riguadagnare terreno. Paola Perego e Franco Di Mare stanno ricreando il clima di confronto e discussione con gli ospiti caro al format, e tra gli ospiti più gettonati di questa stagione ci sono Alba Parietti, Paolo Limiti e Alda D’Eusanio, presenti sempre più spesso.

La Vita in Diretta: Alda D’Eusanio al centro della polemica

Proprio quest’ultima si è resa protagonista di un episodio spiacevole che ha imbarazzato i conduttori e che ha tenuto banco questa settimana. Tutto è iniziato lunedì 4 novembre 2013 quando, nell’ambito di un discorso sull’importanza della fede nella guarigione, Di Mare si è collegato con Lucrezia, una madre il cui figlio rimase coinvolto in un incidente e si è risvegliato dal coma dopo dieci anni. Max Tresoldi, pur con conseguenze invalidanti, ormai è perfettamente cosciente e comunica con i suoi cari, scherza e ragiona, pur avendo bisogno di continua assistenza. La D’Eusanio, che ha a sua volta subito un grave incidente nel 2012, dopo il collegamento ha dichiarato:

“Rivolgo un appello pubblico a mia madre: mamma, se dovesse accadermi quello che è accaduto a Max, ti prego, non fare come la mamma di Max. Quella non è vita. Scusatemi, dirò una cosa controproducente, come volete, ma tornare in vita senza poter essere più libero, indipendente, soffrire, avere quello sguardo vuoto… mi dispiace, no. “

Il padrone di casa si è dissociato dal pensiero e poi, al momento dei saluti finali, insieme alla Perego è tornato sull’argomento perché Lucrezia ha voluto riaprire il collegamento e chiarire la sua posizione dicendo che non è stata lei a forzare la natura e riportare in vita il figlio, ma che lui è sempre stato vivo. Tutto ciò mentre cercava di frenare il ragazzo che scalpitava sulla sua sedia a rotelle, visibilmente ferito, facendo il segno del pollice verso nei confronti di quanto ascoltato dalla D’Eusanio.