Alda D’eusanio



18
aprile

DM LIVE24: 18 APRILE 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Piersilvio in love (clicca per ingrandire l’immagine)

 

Piersilvio Berlusconi bacia Silvia Toffaninlauretta ha scritto alle 17:17

In occasione dell’ultima puntata di Verissimo, Piersilvio Berlusconi entra in studio per fare una sorpresa alla Toffanin e lo fa con tre rose: una per la presentatrice, una per la donna/mamma di color rosso e una per il bimbo che dovrà nascere, rigorosamente bianca. Naturalmente baci e commozione come se piovesse!

Per il video clicca qui

  • Sfortune

lauretta ha scritto alle 16:03

Le Amiche del Sabato, Miriana Trevisan si dichiara completamente a favore dell’omosessualità. Poi racconta la storia di una sua conoscente: “…la sfortuna ha voluto che anche il secondo figlio fosse gay!”. “Sfortuna?”, gli fa notare la D’eusanio.

  • Top of the pops

mcooo ha scritto alle 03:42

Classifica settimanale dal 05/04/2010 al 11/04/2010
Album
Ancora in testa gli “Amici” di Maria
1 Pierdavide Carone
2 Emma Marrone
3 Loredana Errore
4 Madonna
5 Marco Mengoni
6 Baustelle
7 Noemi
8 Malika
9 Alessandra Amoroso (era al 13° posto)
10 Nina Zilli (era al posto n°12)




21
luglio

ALDA D’EUSANIO A DM TV: “IN OGNI STORIA C’E’ UN LUOGO OSCURO, IGNOTO, INESPLORATO”


5
luglio

AB CHANNEL, DALL’ABRUZZO CON FURORE SUL DIGITALE TERRESTRE

AB Channel

E’ abruzzese l’ultima novità del digitale terrestre. Si tratta di Ab Channel, canale generalista con sede ad Atri, in provincia di Teramo, ed una redazione romana che annovera, tra gli altri, Italo Cucci, Alda d’Eusanio, abruzzese doc, e l’ex direttore del Tg1 Nuccio Fava.

Il palinsesto del canale è composto essenzialmente da film cult, come i famosi b-movie di Pasquale Zagaria in arte Lino Banfi, e da rubriche come TG Lotto ai quali, naturalmente, si affiancano le immancabili telepromozioni e qualche vecchio telefilm.

Il canale abruzzese, oltre ad essere visibile sul satellite e via web, è approdato da qualche giorno nella prima area completamente digitale d’Italia: la Sardegna, trasmesso nel multiplex di proprietà di Telecom Italia Media Broadcasting. Ma il canale non rimarrà prerogativa esclusiva dell’isola. Entro dicembre 2009 verrà trasmesso anche in Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Piemonte, Lazio e Campania, le cinque regioni che presto spegneranno l’analogico, e sarà disponibile, come attualmente in Sardegna, sul canale LCN 29.





16
giugno

PALINSESTI RAI 2009/2010, IL DAY TIME DI RAIDUE: INFANTE-SENETTE E AGOSTI-ROSTAGNO, LE NUOVE COPPIE DEL POMERIGGIO DELLA SECONDA RETE

Novità day time Raidue

Raidue, rete della contemporaneità, continua l’operazione di restyling editoriale per la fascia del day time, iniziata lo scorso anno, a dire il vero con risultati poco convincenti. Tra conferme e novità, si rinnova, si riesuma, si punta su volti nuovi e si “rispolverano”, allo stesso tempo, personaggi già collaudati e programmi storici della rete. Tutte le anteprime esclusive firmate DM hanno trovato conferma nei palinsesti autunnali, a partire dal pomeriggio che vedrà alla conduzione due coppie inedite, la prima formata da Francesca Senette e Milo Infante e la seconda da Lucilla Agosti e Alessandro Rostagno.

Infante, dopo la sfortunata parentesi mattutina, torna dopo l’ora di pranzo per affiancare la Senette ne l’Italia sul 2: titolo e orario vecchi (le 14.00) per il contenitore di costume e attualità. A seguire Scalo 76 Talent (dal lunedì al sabato). Padroni di casa il nuovo volto femminile della rete Lucilla Agosti e il  critico televisivo senza peli sulla lingua Alessandro Rostagno. Una coppia tutta da scoprire, alle prese con una “serrata” caccia di talenti in tutti gli ambiti dello spettacolo, dalla musica al ballo, dalla comicità alla recitazione. Non troverà spazio, invece, nei palinsesti di Raidue Ricomincio da qui, soppresso in nome di una Raidue giovane. Ma Alda d’Eusanio potrà consolarsi con l’appuntamento settimanale di Ricominciare. Le storie di chi prova a ricominciare la propria vita si spostano dalla prima serata alla domenica mattina in mezzo ai programmi di Michele Guardì, quest’ultimo stabile alla guida di tre programmi: Mattina in famiglia con Tiberio Timperi (non si fa menzione della Bianchetti), Mezzogiorno in famiglia con il nuovo trio di conduttori Amadues, Laura Barriales e Sergio Friscia, e I fatti vostri, storica trasmissione che ritorna in un’edizione rinnovata, dal lunedì al venerdì alle 11, con Giancarlo Magalli, Adriana Volpe e Marcello Cirillo.

Nel preserale Raidue conferma la fortunata formula che vede alle 19.00 la striscia quotidiana di X Factor (dal 31 agosto) e alle 19.35 il telefilm Squadra speciale Cobra 11, prima del Tg2 delle 20.30. Al sabato pomeriggio torna X Factor – Il processo con Francesco Facchinetti e gli esperti musicali per il pelo e contropelo ai talent in gara e subito dopo Scalo 76 talent con la strana coppia Agosti-Rostagno impegnata sei giorni su sette. Verso le 17 confermato Sereno Variabile, il programma ormai trentennale condotto da Osvaldo Bevilacqua.


18
maggio

RICOMINCIO DA QUI SOPPRESSO IN NOME DI UNA RAIDUE GIOVANE (MA GUARDI’ RIMANE AL SUO POSTO). NUOVA EPURAZIONE PER LA D’EUSANIO?

Alda D’Eusanio

Alda D’Eusanio dovrà ricominciare per l’ennesima volta. Nella Raidue d’autunno, tra arrivi e partenze, non ci sarà più spazio per la rossa conduttrice e il suo programma Ricomincio da qui, in onda da tre anni nel pomeriggio della seconda rete. Ad annunciare l’inaspettata chiusura del talk è stata la stessa D’Eusanio ai microfoni dell’emittente radiofonica romana Radio Radio; queste le sue parole: «Il programma è stato soppresso, a settembre non ci sarà più. Lo abbiamo saputo sabato scorso ma lo dico ora per la prima volta. In una tv in cui si gioca abbiamo fatto un programma di servizio con cui abbiamo risolto tanti problemi alle persone».

Solo pochi anni fa la D’Eusanio si è vista togliere dalle mani un gioiellino come “Al posto tuo” per passare un periodo di epurazione dalla Rai. Ora rivive la stessa situazione, in favore di una Raidue giovane per giovani, “missione impossibile” tanto cara al direttore “in scadenza” Antonio Marano. A sostituire Ricomicio da qui potrebbe tornare in onda Scalo 76: «al posto mio metteranno un programma di musica e canzoncine in onda da Milano che fa il 4%, io faccio il 12-13%. Il direttore Antonio Marano e il vicedirettore Pasquale D’Alessandro, stanno cercando di portare tutta la produzione della seconda rete a Milano. Però il programma di Michele Guardì viene confermato e non è un programma per ragazzi. L’unico che eliminano è il mio».

Come darle torto, verrebbe da dire. Si cerca di svecchiare Raidue ma allo stesso tempo si confermano i programmi fuori target di Michele Guardì. «Non credo - spiega la D’Eusanioche la mia trasmissione dia fastidio. Vengono eliminati come sempre gli anelli deboli, chi non è sponsorizzato e non ha le spalle coperte. Guardì è molto protetto, “Italia allo specchio” è già a Milano. Io non appartengo a nessuna lobby ma all’azienda. Quello che mi colpisce è che in questo momento di crisi del Paese la Rai prende una professionista, la paga e poi la tiene a casa». Nel nuovo day time di Raidue, Guardì rimarrà al suo posto (ancora con Insieme sul 2?), e Francesca Senette non se ne andrà dall’Italia allo specchio, come invece vogliono voci di corridoio, parlando di una sostituta sempre più vicina alla seconda rete. Di chi si tratta? Scoprilo dopo il salto.





4
maggio

LA “CANTASTORIE” DI RAIDUE TORNA IN PRIMA SERATA: PER ALDA D’EUSANIO E’ TEMPO DI RICOMINCIARE.

Ricominciare - Alda D’Eusanio

Alda D’Eusanio approda nuovamente in prima serata, con i suoi racconti di vita ed interviste, da lunedì 4 maggio sul Raidue, rete che, ormai da anni, l’ha investita del ruolo di moderna “cantastorie”.

Il titolo dello show, Ricominciare, coincide con il fil rouge delle storie che la rossissima di casa Rai si troverà a raccontare nella sua nuova avventura in quattro puntate: un percorso-inchiesta per scoprire che fine hanno fatto tanti personaggi che hanno lasciato una traccia importante nell’immaginario collettivo, arrivando alla ribalta del successo o della cronaca e poi improvvisamente dimenticati. Il programma, alla sua seconda edizione, nel luglio scorso aveva raccontato le storie di personaggi come l’esorcista Milingo o Lorena Bobbit, che tutti ricordano essere l’americana che nel 1993 evirò il marito con un coltello da cucina, ma si occupò anche di cronaca nera, con la strage del Circeo del 1975.

Storie drammatiche ed annedoti che hanno incuriosito l’opinione pubblica saranno anche quest’anno al centro dell’attenzione. A viaggiare con i ricordi nel passato più o meno recente troveremo, fra gli altri, Carmela Barbato, moglie di Gigi D’Alessio, che per la prima volta in tv, in un lungo faccia a faccia con la conduttrice, racconta il suo grande amore per il cantante e la sua vita di oggi, lontana da gossip e riflettori; Maria Celentano, la mamma di Angela Celentano, scomparsa, a tre anni, il 10 agosto 1996 sul Monte Faito nel Napoletano; e ancora Thomas Beatie, meglio conosciuto come il mammo“, primo uomo al mondo ad aver partorito una figlia dopo aver cambiato sesso. In studio con Alda anche Carlos Paez, uno dei sedici ragazzi “cannibali per necessità” che nel 1972, in seguito ad un incidente aereo sulle Ande, sopravvisse per ben 72 giorni nutrendosi dei corpi senza vita delle vittime del disastro. E poi le celeberrime “Ragazze Cin Cin” di Colpo Grosso, e Jean-Denis Lejeune, padre di Julie, che fu una delle tante vittime stuprate e uccise dal  mostro di Marcinelle, Marc Dutroux.


4
aprile

CATERINA “ASSO PIGLIATUTTO” BALIVO: SUA LA PROSSIMA “DOMENICA IN”?

L’inarrestabile ascesa di Caterina Balivo sembra non andare incontro a cedimenti e si avvia verso l’ein-plein. Tra day-time quotidiani, dal lunedi al venerdì con “Festa italiana“, e gli appuntamenti in prima serata, ultimamente con “Usa la testa“, “Dimmi la verità” e presto con “I sogni son desideri“, la ventottenne conduttrice di Aversa ha testato la propria conduzione in sei giorni della settimana, ad esclusione del dì festivo.

La lieve carenza, però, dovrebbe essere colmata sin dalla prossima stagione: il suo nome è in pole-position per sostituire Lorena Bianchetti alla guida del segmento rosa di “Domenica in“. Una porzione del contenitore che non è mai riuscita ad eguagliare i risultati dei compagni di merende Baudo e Giletti e che riesce a far meglio soltanto di “Domenica In-sieme” sostenuta (si fa per dire, visti gli ascolti da Rete4) da Lambertucci, Corna e Noventa.

La Bianchetti, invece, perso lo status di grazia del direttore Fabrizio Del Noce, dovrebbe tornare su Rai2, per occupare uno dei nuovi programmi previsti dal rimpasto “mattino-pomeriggio” della prossima stagione della rete di Marano. Un’altra vera rivoluzione da cui, al momento, dovrebbe ritenersi immune la sola Alda D’eusanio, vicinissima a Guardì. Ma per un’ex grazia declassata, ce n’è una interessata ad occupare gli spazi vacanti lasciati dalla Balivo: Eleonora Daniele vorrebbe far sua “Festa Italiana“.


7
marzo

LA D’EUSANIO RICOMINCIA DA QUI!

Alda D'Eusanio @ Davide Maggio .it

Alda D’Eusanio ce l’ha fatta.

Parcheggiata per alcuni anni nonostante il contratto in essere con la Rai (con relativo stipendio, tra l’altro), la conduttrice torna sulla stessa rete e allo stesso orario che l’hanno resa popolare : il pomeriggio di Raidue.

Sempre etichettata come conduttrice un po’ “sui generiis” e, per questo, “pericolosa”, l’icona del trash (come altri l’hanno definita) la combinò grossa quando, nel 2003, ospitò nel suo programma (“Al Posto Tuo”) un bambino con l’intento di chiedergli un parere sul nuovo compagno della mamma.

Un’ospitata che le è costata cara!

Prescindendo, infatti, dalla parentesi avuta con “Il Malloppo”, la conduttrice è assente dai teleschermi da circa 4 anni. Un silenzio che verrà, però, interrotto il prossimo 27 marzo quando la D’Eusanio inaugurerà “Ricomincio da Qui“, un format di Magnolia che prenderà il posto di Donne.

Il programma si propone di aiutare il pubblico – si legge sul sito di Magnolia - ad affrontare le piccole e grandi difficoltà della vita : star bene con se stessi, ricominciare la vita dopo il divorzio, recuperare la forma fisica, riavvicinarsi a un familiare dopo un litigio, afforntare la maternità…

Sperando, comunque, che non ne abbiate bisogno, qualora voleste partecipare, potete chiamare lo 02/28900505 oppure inviare una mail cliccando qui.

[Segnalato su Libero.it : 67]