29
novembre

VITTORIO SGARBI A DM: COMINCIO PRESTO IN PRIMA SERATA UN PROGRAMMA CHE PARLERA’ DI VALORI. LA TV HA UNA DIREZIONE NUOVA.

Vittorio Sgarbi

Soltanto ieri scrivevamo della possibilità di vedere presto in video Vittorio Sgarbi con un programma “alla Saviano” su Rai1.  Abbiamo avuto modo di incontrare il critico d’arte prestato alla televisione durante l’assegnazione del “Premio Internazionale Nino Martoglio” e non potevamo non chiedergli lumi…

“Comincio presto in prima serata, credo su Raiuno, un programma che parlerà dei valori, delle cose buone, delle cose belle. La televisione di oggi, sino al programma di Saviano e di Fazio, è sembrata doversi dibattere in talk show o risse a cui ho anche partecipato. Io credo sia arrivato il momento finalmente di fare una tv che racconti storie,  faccia delle spiegazioni, abbia funzione didascalica, d’insegnamento. La tv ha una nuova direzione, favorita dal  programma di Saviano, ma va integrata con altre voci in grado di poter dire pur cose diverse, ciò evidente da alcune polemiche di questi giorni”.

Chissà che anche le recenti battaglie di Sgarbi sull’eolico e il fotovoltaico non possano essere al centro dei valori di cui parlerà il professore:

Sembra incredibile che dei posti belli vengano deturpati in questo modo. Per fortuna si tra creando  questa sensibilità, anche la Gabanelli ha proposto qualcosa in merito. Se si riuscirà a proteggere il paesaggio  avremo assolutamente salvato un aspetto che è straordinario dell’Italia. Bisogna immaginare che l’Italia dei desideri sia sopravvissuta. Le costruzioni abusive sull’Etna, come dissi tanti anni fa, anche se non vi era evidentemente un rischio per le persone, sono il segnale di come s’è alterato e rovinato un  territorio”.

E il pensiero va subito, ad un delle pagine più particolari della storia della televisione, ovvero la querelle con Mike Bongiorno nel corso di una puntata di TeleMike dell’edizione 1991-1992.

“Quella volta mi fece molta impressione che lui abbia resistito a me. L’ho molto ammirato perché ero molto violento e lui invece ha dimostrato di poter competere ad una polemica  dura come quella  proposta in quel momento”.

E a proposito di polemiche, immancabile un riferimento al caso Scazzi:

“Alla pari di tutti i gialli la curiosità sulla vicenda esiste perché la soluzione non è perfettamente  trovata. Per primo avevo detto che era stata Sabrina, ma può venire fuori altro. In quel caso, c’è un gruppo di persone che fanno un  loro reality raccontando delle cose che alterano la verità perché non si arriva mai a focalizzare la soluzione certa”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Sgarbi Vittorio
IL MIO CANTO LIBERO: SGARBI PENSA AGLI OSPITI E ALLO STUDIO IN VISTA DEL DEBUTTO (IL 18 MAGGIO?). FORSE LO AFFIANCHERA’ ANCHE MADALINA GHENEA


Vittorio Sgarbi (ReteOro)
VITTORIO SGARBI, LA POLITICA E LE TV LOCALI: “LA GNOCCA TIRA, MA IL CULO HA UN’ESTENSIONE MOLTO PIU’ AMPIA”


VITTORIO SGARBI A DM: COMINCIO PRESTO IN PRIMA SERATA UN PROGRAMMA CHE PARLERA' DI VALORI. LA TV HA UNA DIREZIONE NUOVA.
SGARBI DOMENICALI ALLA RICERCA DELLA POPOLARITA’ PERDUTA


Lorenzo Patanè
Lorenzo Patanè a DM: «Robert tornerà ancora a Tempesta d’Amore»

3 Commenti dei lettori »

1. piver ha scritto:

29 novembre 2010 alle 15:15

Io penso che dopo aver urlato come le scimmie per anni in tv, da lui la gente si aspetti che continui ad urlare, la credibilità di quest’uomo è pari allo zero per il pubblico di Fazio-Saviano che adesso tutti inneggiano come la spinta nuova di un cambiamento!

L’intelligenza di quest’uomo a sprazzi la si può riscontrare da Chiambretti oppure dalla Bignardi, dove con toni pacati esprime concetti condivisibili, perché riconosce il contesto in cui si trova e ha rispetto di un pubblico pensante che non è proprio quello dei pomeriggi tv…ma ahimé tutti da lui vogliono solo il capra, capra, capra…chi è causa del suo male pianga se stesso!



2. RiccardoMA ha scritto:

29 novembre 2010 alle 16:37

L’avvoltoio del caso Scazzi (ed è solo l’episodio più recente di una carriera vergognosa) parla di valori… Prima di citare Saviano e la Gabanelli dovrebbe sciacquarsi la bocca.
Questa è la RAI che Masi e Berlusconi vogliono. Tornerò a spegnere il televisore, ma spero che gente così sia presto spazzata via. Veramente l’Italia ha bisogno di altro.



3. antonio1972 ha scritto:

29 novembre 2010 alle 18:24

scusate ma sgarbi che parla di valori è qualcosa di ridicolo



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.