11
novembre

STRISCIA LA NOTIZIA E LA RISSA DI MAURO AL GRANDE FRATELLO: SCOMPIGLIO PILOTATO DAGLI AUTORI?

Striscia la Notizia lo aveva promesso: nel tg satirico di Canale5 ci sarebbe stato spazio per parlare di un curioso caso di presunta “rissa pilotata” nel papà di tutti i reality.

E il servizio anticipato nei titoli di ieri non è stato nè dimenticato nè accantonato sulla base di ordini del Grande Fratello, semplicemente il filmato è stato rimandato alla puntata di stasera, quando finalmente abbiamo potuto vederlo. Le immagini iniziali, commentati con il sarcasmo che tutti conosciamo da Ezio Greggio, sono quelle viste già tante volte della celeberrima rissa di Mauro, scatenatasi a pochi minuti dal suo ingresso nella casa di Cinecittà. Mauro entra, fa qualche apprezzamento di troppo sulle ragazze, e si ritrova a litigare prima con Massimo e poi con tutti gli altri inquilini della casa, che si interrogano sul suo comportamento. Il nuovo concorrente ci è o ci fa?

A rispondere alla domanda è proprio il Marin, che entrato nella casa dopo una decina di giorni di reclusione in albergo, aveva giustificato il suo comportamento come un vero e proprio sfogo emotivo. Insomma, era una bomba destinata a scoppiare. Ma quando Mara, protagonista della rissa in quanto tutto era iniziato per qualche toccatina di troppo proprio a lei, lo interroga in merito al suo comportamento così esplosivo, Mauro fa una dichiarazione che non è sfuggita agli attenti telespettatori di Striscia. “Mi hanno detto di fare così“: questa la frase sussurrata all’orecchio dal nuovo inquilino alla bella romana.




11
novembre

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 11 NOVEMBRE 2009

Guida TV 11 Novembre 2009

Prime Time

Raiuno, ore 21.10: Il Commissario Montalbano, La Pista di Sabbia

“La pista di sabbia” è una storia bellissima, avventurosa, calda, e si svolge in un contesto completamente nuovo per Montalbano, quello delle corse di cavalli: alcune elegantissime, organizzate da un entourage di nobili, altre clandestine, organizzate dalla mafia. “La pista di sabbia” inizia con il ritrovamento di un cavallo massacrato che è venuto a morire nella spiaggia sotto la casa del commissario. Da quel momento Montalbano incomincia la sua indagine circondato da una serie di personaggi curiosi ed affascinanti: i manichini della nobiltà siciliana di provincia, i brutti ceffi dei cavallari, i gregari della mafia, semplici delinquenti e, infine, i capo-rioni che tirano le fila dei delitti, il tutto condito dall’apparizione di una bella amazzone amica di Ingrid. Montalbano conduce la sua indagine difficile evitando i falsi obiettivi che si frappongono tra lui e la soluzione e finalmente, con uno stratagemma ingegnosissimo, riesce a snidare i veri colpevoli e a salvare il fido Galluzzo addirittura da un’accusa di omicidio. Come sempre un giallo dalle grandi atmosfere che ritorna all’azione dei primi episodi, un vero Montalbano.

Raidue, ore 21.05: XFactor 3, decima puntata

Decima puntata del talent show di Francesco Facchinetti. Per info su ospiti, quarto giudice e brani assegnati clicca qui

Raitre, ore 21.10: Che Tempo che fa Speciale

“Che tempo che fa” torna in prima serata con il primo Speciale di questa edizione del programma: Dall’inferno alla bellezza di e con Roberto Saviano. Maggiori info qui

Canale5, ore 21.10: Chi ha incastrato Peter Pan, sesta puntata

E’ Alex Del Piero, questa settimana, la prima vittima del sottomarino, la postazione dei Peter Pan del programma, da cui partono bordate cariche di “Ma perché guadagni più di mio papà che lavora il triplo di te?” E ancora “Di chi è stata la colpa se siete andati in serie B?”. Pagano  pegno, naturalmente, anche gli altri ospiti della puntata: Sivia Toffanin sul suo importante fidanzato; il Mago Forest e Beppe Fiorello. Tullio De Piscopo, invece, ospite musicale, tenterà di coinvolgere i piccoli protagonisti in una jam session ritmica.


11
novembre

CIAK, MARA NON CANTA PIU’: ELEONORA DANIELE RICONQUISTA IL TRONO DELLO SHOW NOSTALGIA

Eleonora Daniele ha qualche Santo in Paradiso. La bionda conduttrice di Uno Mattina sarà, con ogni probabilità, nuovamente alla guida di Ciak si Canta, show nostalgia che, nel gennaio dello scorso anno, garantì alla RaiUno di Fabrizio Del Noce degli ascolti sorprendenti nonostante la serrata concorrenza dell’ammiraglia Mediaset. A rivelare, infatti, l’infondatezza della notizia che vedeva Mara Venier al timone dello show è la stessa conduttrice veneziana che, ai microfoni dell’Alfonso Signorini Show, ha ammesso (non senza dispiacere) di non aver nulla a che fare con il programma di Gianni Ippoliti. Dopo l’esperienza (già dimenticata) come inviata de La Fattoria, per l’ex Signora della Domenica si prospetta comunque un futuro roseo in casa Rai, grazie ai buoni rapporti con il neo direttore Mauro Mazza. L’esilio sembra quindi finito e la vita mondana tra viaggi e feste, per la felicità dei tanti fan, rimarrà un piacevole ricordo.

Tornando al presente: Eleonora Daniele, lanciata in TV dal rinnegato Grande Fratello, rimarrà quindi l’unica Del Noce’s Angels alla guida di uno show in prima serata, dopo i risultati altalenanti di Parenti Talenti, Dimmi la verità e Incredibile delle giovani colleghe. Consigliamo comunque di non adagiarsi sugli allòri: la ruota gira e prima o poi tocca a tutti dover affrontare la ghigliottina dell’Auditel. E dopo il flop inaspettato di Tutti pazzi per la tele, è probabile che allo stantìo Ciak si Canta, spostato in periodo di garanzia e in partenza il 19 febbraio, tocchi la stessa sorte.

L’insuccesso non si augura a nessuno, ci mancherebbe, ma è lecito domandarsi se l’annunciata (ma smentita) nuova scelta di Mauro Mazza non potesse essere davvero una valida alternativa all’ex Gieffina, poco spontanea e avvezza alla diretta. E se lo scorso anno fu l’ironia di Cristiano Malgioglio e la novità del format a salvare la barca, quest’anno con il cambio di cast e una formula abusata l’unico in grado di fare la differenza è proprio il conduttore.





11
novembre

FABRIZIO CORONA ANNUNCIA: “MI VEDRETE IN 007″. PECCATO CHE DIETRO LA MACCHINA DA PRESA CI FOSSERO LE IENE!

FABRIZIO CORONA LE IENE 007 SCHERZO

L’importante è crederci, così dicono. Bisognerebbe però spiegare a Fabrizio Corona che riporre fiducia nella propria fama e nelle proprie capacità (ancora mai dimostrate) di attore, significa forse crederci troppo.

La vicenda ha dell’incredibile, eppure quando ci sono di mezzo Le Iene di Italia1, l’elemento surreale diventa possibile, e uno scherzo ben architettato si trasforma in una figuraccia che fa apparire il re dei paparazzi come il più ingenuo dei prezzemolini tv. Era arrivato veramente a crederci, il bel Corona, al fatto di aver (quasi) ottenuto un ruolo nel nuovo 007, e così non ha esitato a raccontare al settimanale Oggi il suo ingresso nel dorato mondo del cinema Hollywoodiano. “Interpreterò uno dei cattivi” – ha dichiarato il neo-attore – “E’ una parte vera, con tante pose, mica le comparsate che hanno fatto la Cucinotta e la Murino“. Peccato però che le “comparsate” delle attrici italiane giunte sui set della saga investigativa più celebre del grande schermo fossero reali. A differenza della sua “parte vera“.

Quel che è successo, e che vedremo nella puntata delle Iene del 17 novembre, è tutt’altra cosa. A fingersi regista è stato la iena Paolo Calabresi, prodigo nel provinare Fabrizio Corona per la parte di Santo Belfiore, un criminale furbo e sprezzante del pericolo, di origini sicule, chiamato ad uccidere l’agente più conosciuto del mondo, riuscendo quasi a compiere la sua impresa. Sul set del casting, per il quale l’aspirante divo del cinema si è preparato due giorni, il finto regista ha sottoposto la vittima a diverse prove di capacità attoriali; in primis Corona ha dovuto imitare una tigre, poi si è dovuto improvvisare spogliarellista in un sensuale strip-tease. Ma l’aspirante criminale in celluloide ha dovuto anche baciare un attore nero, dimostrando così di saper dimenticare la sensuale Belen pur di dimostrare le sue doti interpretative.


11
novembre

MA GUARDA UN PO’, ADRIANO CELENTANO GRANDE FAN DI X FACTOR IN UNA RAI IN DEVASTANTE DECLINO

Adriano Celentano (fan di X Factor) e Claudia Mori

Adriano Celentano è un vero e proprio mito del panorama artistico italiano, un’icona mediatica che sia quando parla che quando tace (con le sue proverbiali “pause”) è in grado di smuovere opinioni e clamore. Questa volta Celentano, anticonformista per professione, scende in campo (sul Corriere della Sera) a favore della musica di X Factor e contro la Rai non innovativa. Il risultato? Un’autentica “marchetta” a favore della amata moglie/giudice Claudia Mori e della trasmissione che quest’anno non brilla certo, nè per ascolti nè per innovatività.

A chi devo dire bravo? Immagino a Giorgio Gori. È lui il produttore di questo riuscitissimo programma. Mi sento quasi in colpa di non aver seguito le edizioni precedenti.” La telepromozione molleggiata continua poi sul cast - “I Giudici, i veri protagonisti di questo spumeggiante spettacolo coadiuvati dalla forza motrice di Francesco Facchinetti. […] Mi sbaglierò ma la x dei «quattro cavalieri» credo sia la cosa più interessante che ho visto da quando la Rai ha iniziato il suo devastante declino -, i talentuosi concorrenti (guarda caso il suo preferito è Giuliano Rassu, capitanato dalla Mori) ed ovviamente sulla moglie – “Non pensavo che Claudia dopo tanti anni lontana dalle scene, recuperasse così in fretta, fin dalla prima puntata, una padronanza scenica che, non lo nego, ha spiazzato anche me.

L’enciclica poi continua con un duro affondo contro la mancanza di programmi Rai e Mediaset che valorizzino davvero i cantanti:Se un cantante volesse promuovere il suo disco, non può andare da Pippo Baudo a «Domenica in» o a «Domenica Cinque» o «Quelli che il calcio», perché vorrebbe dire SUICIDARSI lui e tutta la sua famiglia”). E l’Xconsorte se la prende anche con il nuovo corso Rai, reo a suo dire di ripetitività e di tagliare i costi proprio alle iniziative più innovative e interessanti.





11
novembre

GRANDE FRATELLO 10: ALESSIO DE GIORGI SI FA PORTAVOCE DI UN PENSIERO DELLA COMUNITA’ GLBT: “MAICOL NON E’ GAY, E NON CI RAPPRESENTA”

La rivolta del mondo omosessuale contro Maicol, il concorrente del Grande Fratello 10 presentato come il primo gay dichiarato nella storia del reality, era ampiamente previdibile.

Bastava poco per capire che, presto, le mille sfumature presenti nel mondo gay si sarebbero ribellate di fronte ad una rappresentazione che, per quanto divertente, è limitante e forse troppo “caricaturale. E così, di fronte alla macchietta effemminata, che rassicura il pubblico facendolo ridere, si muove la comunità omosessuale italiana, soprattutto in seguito a quanto dichiarato dall’inquilino del GF di fronte al coming out di Gabriele Belli, il ragazzo transessuale entrato nella casa ad una settimana dall’inizio del gioco. Dopo aver ascoltato le parole del nuovo concorrente, infatti, Maicol si è precipitato in confessionale per dirsi sconvolto in quanto “lui che aveva tutto, era donna, ha voluto diventare uomo, che non è poi così tanto bello, e io che vorrei accadesse il contrario!”. Ma un omosessuale non è un uomo che desidera diventare donna, bensì un uomo che si sente tale e che dunque è consapevole e felice del proprio genere di appartenenza esattamente come un eterosessuale, dal quale differisce per orientamento.

E di fronte ad un’Italia che fa fatica a capire la differenza fra genere di appartenenza e orientamento sessuale, la comunità gay è seriamente preoccupata che Maicol possa ergersi a rappresentante di una parte di quel mondo che però non è nè trans, nè transgender, bensì semplicemente gay. A scrivere un appello accorato al Grande Fratello è Alessio De Giorgi, direttore del portale Gay.it, che in una lunga lettera spiega i motivi che lo hanno portato a scrivere, e auspica che dopo nove anni, e altrettante edizioni, il reality possa accogliere un ragazzo gay, magari meno divertente, ma che possa far capire agli italiani che cosa significhi essere semplicemente omosessuali. Lo stesso De Giorgi ha poi ribadito il concetto in un’intervista rilasciata ad Alfonso Signorini durante il suo show su Radio Monte Carlo: “Ritengo che Maicol sia un personaggio largamente positivo, e tifo per lui. [...] Però vorrei precisare che Maicol non è gay, non è omosessuale. Dire ‘mi sento donna in un corpo da uomo’ significa fare un’affermazione pesante, che un omosessuale non farebbe mai“.

Dopo il salto leggi l’appello di De Giorgi, guarda il video del coming out di Gabriele con il commento di Maicol, e ascolta l’intervista di Alfonso Signorini:


11
novembre

SPECIALE CHE TEMPO CHE FA: “DALL’INFERNO ALLA BELLEZZA”, ROBERTO SAVIANO E FABIO FAZIO DI NUOVO INSIEME IN PRIMA SERATA SU RAITRE

Roberto Saviano (Che Tempo che Fa)

Per fare cultura, per divulgare valori e arrivare al cuore delle persone bisogna utilizzare la televisione? Forse si: ne è una dimostrazione Roberto Saviano. Se spesso il tubo catodico è stato visto con distacco e supponenza dai grandi intellettuali del nostro tempo, l’autore di Gomorra ha deciso di sfruttare a pieno le potenzialità del mezzo televisivo, consapevole che la coscienza collettiva nasce a volte proprio tra uno zapping e l’altro.

La sua storia e la sua missione sono oramai noti ai più: una vita in controtendenza, un affronto al sistema mafioso cha ha minato la sua libertà e la sua “normalità”. In televisione Saviano è magnetico, non solo per la sua storia, ma anche per la sua immediatezza e per il linguaggio chiaro e intenso. Ne sa qualcosa Daria Bignardi che quest’anno con la puntata de “L’Era Glaciale” a lui dedicata ha fatto il record di ascolti della sua personale stagione, così come lo conosce bene Fabio Fazio che lo ha già ospitato più di una volta a “Che Tempo che fa“.

Questa sera, in prima serata su Raitre, la coppia Fazio-Saviano si ricompone per uno speciale di Che tempo che fa: “Dall’inferno alla bellezza” . Il riferimento all’ultimo libro dello scrittore campano è evidente, ma non sarà la camorra il tema principale della serata, bensì la riproposizione di “storie” di libertà negata, che somigliano un pò a quella dello stesso Saviano. Si parlerà di Ken Saro-Wiva, autore nigeriano, impiccato a Lagos per la sua opposizione alle compagnie petrolifere che spogliano di risorse la sua terra; Anna Politkovskaja, uccisa per la sua opposizione alla guerra in Cecenia, Varlam T.Salamov e Miriam Makeba.

[nggallery id=8]


11
novembre

ASCOLTI TV DI MARTEDI 10 NOVEMBRE: TORNA CETTINA E UN MEDICO IN FAMIGLIA VOLA AL 30% DI SHARE. CANALE5 AI MINIMI STORICI CON IL FALCO E LA COLOMBA (13%)

Ascolti martedì 10 novembre(Cettina alias Lunetta Savino, Un medico in famiglia)

PRIME TIME – Ottima performance per Raiuno con la decima serata targata Un medico in famiglia che cresce ancora negli ascolti grazie anche al ritorno (e all’addio definitivo alla serie) di Cettina alias Lunetta Savino. A seguire il primo episodio sono stati 7.582.000 spettatori con il 26.27% di share, il secondo 7.353.000 e il 30.26%. Niente da fare per la fiction Il falco e la colomba che trascina Canale5 ai minimi storici con 3.498.000 spettatori e il 13.35% di share. Ottimo risultato per Ballarò con 3.966.000 spettatori e il 14.91% di share e per Le iene show con 3.498.000 spettatori e il 14.07%. I telefilm di Raidue si mantengono su buoni risultati: Senza traccia ha raccolto 3.004.000 spettatori (10.28%) e a seguire Criminal minds 3.204.000 (11.52%). Su Rete4 il film Prima ti sposo, poi ti rovino è stato visto da 1.489.000 spettatori e il 5.50% di share mentre su La7 il programma storico Impero ha totalizzato il 2.33% di share.

ACCESS PRIME TIME - Continua il successo di Striscia la notizia con 7.957.000 spettatori e il 27.94% di share ma Affari tuoi, grazie a una puntata divisa a metà, cresce e raggiunge i 6.919.000 spettatori (24.57%).

PRESERALEL’eredità di Carlo Conti è stata vista da 4.929.000 spettatori e il 26.60% di share (La ghigliottina: 6.150.000; 26.95%). Il Milionario ha ottenuto 4.703.000 spettatori e il 23.43% di share. X Factor al 4.92%.

Dopo il salto gli ascolti delle altre fasce:


Davide Maggio consiglia...

Ascolti TV: i debutti dell’estate 2022 confrontati con quelli dell’anno precedente

Con la stagione tv 2021/2022 alle battute finali e l’estate 2022 al via, DavideMaggio.it continua a monitorare gli ascolti di tutti i debutti, confrontandoli con quelli della precedente

Streaming: punti di Forza e Debolezza, Opportunità, Minacce per Netflix, Disney+ e co.

E’ la nuova tv che avanza. Dai passi spediti però si è passati a qualche inciampo. Cosa succede nel modo delle piattaforme streaming? Molto spesso quando si parla

Giortì, 10 momenti cult: dal ‘rapimento’ di Giulia De Lellis alla voce del sess0 di Gemma Galgani

Dal goliardico rapimento di Giulia De Lellis alle mirabolanti gesta di Gemma Galgani nelle vesti di pizzaiola. Dalla “voce del sesso” sfoderata dalla dama di Uomini e Donne Over

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi