Gossip Girl



28
novembre

GOSSIP GIRL 6: ITALIA1 MORTIFICA AL MATTINO ANCHE L’ULTIMA STAGIONE DEL TEEN DRAMA

gossip girl 6 ultima stagione

Gossip Girl 6

La “mortificazione” di Glee a Italia 1 non è bastata. La rete diretta da Luca Tiraboschi continua, infatti, ad insistere sui telefilm in prima tv al sabato mattina. Terminata la quarta stagione della serie canterina, con risultati d’ascolto disastrosi, il canale giovane di Mediaset, che evidentemente non considera la serialità un punto di forza del proprio palinsesto, sceglie di occupare lo slot compreso tra le 10,30 e le 12,25 con un altro appuntamento cult. Dal 7 dicembre il weekend di Italia1 inizierà con la sesta e ultima stagione di Gossip Girl.

Gossip Girl 6 al posto di Glee

Come già detto a proposito di Glee (per maggiori info clicca qui), tale collocazione è del tutto insensata. Il pubblico tipico dei teen dramas si trova a scuola, e, a questo proposito, vale la pena segnalare che i risultati “meno nefasti” Glee li ha conseguiti il 2 novembre, giornata festiva per gli studenti. Va detto che le vacanze natalizie potrebbero favorire coloro i quali non sono dediti ai metodi illegali di fruizione dei telefilm e non posseggono un abbonamento Premium, ma sono decisi a scoprire l’identità della blogger più famosa dell’Upper East Side.

Gossip Girl 6: perchè non viene proposta al pomeriggio?

A differenza di Glee, per Gossip Girl c’è l’aggravante rappresentato dai precedenti risultati d’ascolto della serie che, sebbene non siano mai stati sfavillanti come il mondo di Serena Van der Woodsen, non possono ritenersi fallimentari (nell’estate 2012 al pomeriggio il teen drama aveva ottenuto picchi di oltre 850.000 spettatori e superiori all’8% di share). Come se non bastasse Italia 1 è alle prese con i nanoshare del pomeriggio a base di sitcom replicate a ciclo continuo (maggiori info qui); difficile che, in tale contesto, Gossip Girl sarebbe riuscita a far peggio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




2
agosto

ITALIA 1: THE VAMPIRE DIARIES SI SPOSTA AL MATTINO, TOP ONE ALLE 15.25

The Vampire Diaries

The Vampire Diaries

Ebbene sì, anche d’estate i direttori non si placano, sempre pronti a cambiare le carte in tavola. E da lunedì prossimo – 5 agosto 2013 – toccherà alla programmazione giornaliera di Italia1 che, visti gli ascolti non proprio esaltanti del palinsesto estivo, subirà qualche piccola variazione in daytime.

Dal primo pomeriggio, infatti, The Vampire Diaries si sposta al mattino. Giunti agli sgoccioli della seconda stagione, per vedere come andranno a finire le avventure di Elena, Damon e Stefan – in attesa della quarta stagione ancora inedita per la tv in chiaro – bisognerà sintonizzarsi alle 9.30. Questo scombinerà anche l’attuale programmazione di Gossip Girl la cui quarta stagione andrà in onda con un solo episodio, subito dopo i vampiri di Mystic Falls.

Confermato invece Pretty Little Liars, nell’attuale slot orario, con gli episodi della seconda stagione, ormai arrivata al capolinea. Per quanto riguarda invece Top One, il gameshow “extreme” ambientato al parco giochi di Valmontone si sposterà alle 15.25, con il traino del solito episodio di Naruto, prendendo il posto di The Vampire Diaries.


3
giugno

ITALIA 1, ESTATE NEL SEGNO DEI TEEN DRAMA: THE VAMPIRE DIARIES AL POMERIGGIO, GOSSIP GIRL E PRETTY LITTLE LIARS AL MATTINO

The Vampire Diaries

The Vampire Diaries

Gli ascolti in terza serata avranno fatto ben sperare i pianti alti del Biscione – nonostante il diverso bacino di pubblico – e il precedente di Gossip Girl avrà presumibilmente convinto Luca Tiraboschi: The Vampire Diaries è pronto a fare il grande salto nel pomeriggio della rete giovane di Cologno, forte di una sceneggiatura che si confà al pubblico teen che abitualmente si sintonizza su Italia1 in quella fascia oraria e complice anche il periodo estivo in arrivo con la conseguente chiusura delle scuole.

Dal 10 giugno alle 15.25 si (ri)parte dunque con la prima stagione della serie che ha convinto gli spettatori americani che hanno trovato nel triangolo tra Elena e i fratelli vampiri Stefan e Damon (chi preferisci tra loro?) gli eredi seriali dei protagonisti della saga di Twilight. A loro, dunque, il compito di trainare il pomeriggio della rete giovane per l’intero periodo estivo.

A proposito di Gossip Girl, Italia1 non ha alcuna intenzione di “mollare la presa” ma anzi ha piazzato la serie, sempre targata theCW, al mattino, dalle 9.35 con due episodi, a partire dalla prima stagione. Pronti a tuffarvi di nuovo nel fantastico mondo dell’Upper East Side alla ricerca spasmodica del volto che si nasconde dietro la malefica voce di Manhattan? Beh, XOXO e in bocca al lupo, perché l’impresa vi possiamo assicurare si rivelerà più difficile del previsto e il colpo di scena finale vi lascerà probabilmente di stucco. Peccato che, allo stato attuale, non è chiaro quando Italia1 abbia intenzione di trasmettere la sesta e ultima stagione anche se, presumibilmente, l’appuntamento sarà al termine del ciclo di repliche.





5
febbraio

GOSSIP GIRL 6: L’EPILOGO. CHI C’E’ DIETRO QUELLA TASTIERA

Gossip Girl

Tocca a Mya Mediaset Premium ospitare la sesta e ultima stagione di Gossip Girl, il teen drama diventato ormai cult, da stasera, martedì 5 febbraio, alle 21:15. Partita come prodotto interpretato da adolescenti per gli adolescenti, la serie ha ben presto svelato la sua vera natura, capace di attirare l’attenzione anche di un pubblico più adulto. Risultato dovuto sia all’ambientazione newyorchese che le dà inevitabilmente un tocco glamour e irresistibile per tutti quelli che, indipendentemente dall’età, sono particolarmente sensibili al fascino della Grande Mela e sia al fatto che le protagoniste hanno una vita sentimentale così intensa e passionale che al confronto quella di una qualsiasi trentacinquenne è un cartone animato per bambini. E hanno anche più borse griffate.

Siamo nell’Upper East Side di New York, quella, per intenderci, dove la dichiarazione dei redditi di Montezemolo sarebbe una delle tante. Qui vivono un gruppo di amici che, tra un party esclusivo al Metropolitan, una sessione di shopping da Chanel e le lezioni nell’elitaria scuola privata, trascorrono le loro vite di alto profilo spiati dalla misteriosa Gossip Girl, una blogger che svela i segreti e gli scandali dell’elite di Manhattan. Un Grande Fratello, esclusivo, che oltretutto sdogana la figura della blogger e inserisce una serie tv in pieno contesto social. Praticamente, se avessero tolto i palmari ai protagonisti, la serie si sarebbe interrotta alla prima stagione.

Comunque, nelle sei stagioni girate, Gossip Girl ha avuto ben pochi giorni di ferie, perché non c’è niente che a un gruppetto di ragazzini ricchi e viziati piace di più che combinare guai e incastrarsi in situazioni che, sebbene non cadano mai dallo status di “super chic”, raggiungono livelli di intrecci degni di Beautiful. Una trama quindi che non tocca i più alti livelli di sceneggiatura ma che comunque riesce a coinvolgere e ad appassionare il telespettatore, riuscendo anche a inserire, qua e là, qualche spunto di riflessione. L’omosessualità del piccolo van der Woodsen, il problema della droga che ciclicamente si ripropone, l’alcol, l’importanza della famiglia, le differenze sociali tra quelli di Brooklyn e quelli di Manhattan. Agli americani, lo abbiamo imparato, far riflettere gli piace un casino.


11
giugno

GOSSIP GIRL: LA QUARTA STAGIONE NEL NUOVO POMERIGGIO DI ITALIA1 (INSIEME A DUE SITCOM TARGATE RAI2)

Gossip Girl

Saranno gli episodi della quarta stagione di Gossip Girl, trasmessi a un anno di distanza dal debutto italiano su Mya, a inaugurare il nuovo pomeriggio estivo di Italia1. La serie – che potrà beneficiare dell’ottimo traino offerto da I Simpson e What’s my destiny Dragon Ball – riparte da Parigi, dove Serena e Blair hanno trascorso tra nuovi flirt e momenti culturali le vacanze estive. Il fine del viaggio in Europa è quello di mettersi alle spalle le loro storie d’amore, che non si possono dire essere state caratterizzate da un lieto fine, ma il destino ha deciso di mettere Blair di fronte a un inaspettato incontro con Chuck, il quale si fa vivo nella capitale francese accompagnato da una procace bionda che si è presa cura di lui subito dopo la sparatoria in cui era rimasto coinvolto.

L’incontro tra i due ex risolve in qualche modo il cliffangher visto sul finale della terza stagione, quando avevamo visto lo stesso Chuck a Praga coinvolto in un’aggressione con annessa sparatoria. Il trauma subito ha contribuito a cambiarne il carattere, più buono e generoso, e proprio questa circostanza potrebbe spingere i due a riavvicinarsi. Altro aspetto importante della quarta stagione sarà l’ingresso delle due nemiche-amiche alla Columbia University che originerà una furibonda lite proprio in questo primo episodio dal titolo Belle di giorno.

Oltre a Gossip Girl, il pomeriggio di Italia1, ospita due sit com che il pubblico italiano storicamente appartenenti al patrimonio telefilmico di Rai2. Alle 16, infatti, doppio appuntamento con Le cose che amo di te, serie che vede al centro della scena Jennie Garth – la storica Kelly di Beverl Hills 90210 – nei panni di Valerie Tyler, ragazza in carriera nel mondo delle pubbliche relazioni, alle prese con la sorella minore e coinquilina (a seguito del rifiuto a trasferirsi a Tokyo col padre) Holly. Tra le particolarità della sit com la presenza di numerose guest star come Luke Perry, Ian Ziering e Jason Priestley, vecchie conoscenze della Garth.





15
maggio

CBS CANCELLA CSI MIAMI E SALVA CSI NEW YORK. GOSSIP GIRL RINNOVATO MA SOLO PER GLI ULTIMI 11 EPISODI. PER GLEE ARRIVA IL TRAINO DI X FACTOR

CSI Miami

Non era un mistero che CBS al termine della stagione avrebbe rinunciato ad uno dei due spin-off di CSI. Che il network stesse pensando di chiudere uno dei tre fortunati crime prodotti da Jerry Bruckheimer era cosa nota da mesi ma restava l’interrogativo su chi avrebbe vissuto l’amara sorte. Fatto salvo il capostipite della saga che da dodici anni appassiona milioni di telespettatori in tutto il mondo, la scelta riguardava inevitabilmente uno dei due spin-off.

E il network ha infine deciso di salvare il più giovane, CSI New York, forte degli ascolti ottenuti nella difficile serata del venerdì dove quest’anno ha mantenuto una media di circa 10 milioni di telespettatori. Chiude invece dopo ben dieci stagioni CSI Miami, il primo spin-off di CSI nato nel 2002 che negli anni è diventato un pilastro per la nostrana Italia 1. Per la squadra guidata da Horatio Caine la platea televisiva è passata dagli oltre venti milioni di telespettatori delle prime stagioni ai circa dieci milioni dell’ultimo anno. L’ultimo episodio della serie trasmesso lo scorso 8 aprile è stato seguito da 7.94 milioni di telespettatori.

Altre indiscrezioni nei giorni degli upfonts, la settimana in cui i grandi network americani presentano i palinsesti autunnali, riguardano Gossip Girl. Il teen drama creato da Josh Schwartz, nato nel 2007 come erede di The OC, ha ottenuto il rinnovo per un’ultima stagione, la sesta, di soli 11 episodi.


2
agosto

IL MOIGE BASTONA ITALIA 1 PER TABLOID, TAMARREIDE E GOSSIP GIRL

Italia Uno bastonata dal Moige

Continua impietosa la crociata del Moige contro la tv dai contenuti ‘audaci’. Con le pagelle di fine stagione arrivano nuovi giudizi severi sulla qualità della rappresentazione televisiva con un occhio costante alla prospettiva simbolica e pedagogica dei messaggi veicolati dal tubo catodico. A finire sotto il banco d’accusa stavolta è proprio la rete giovane di Mediaset bacchettata, per non dire bastonata, soprattutto per due scelte editoriali estive.

Gran parte dell’indignazione dell’associazione riguarda Gossip Girl :

‘Gli episodi descrivono in modo del tutto inverosimile l’improbabile vita quotidiana di questi ragazzi del college che sembrano trascorrere il loro tempo esclusivamente tra feste e costosi locali di ritrovo per giovani e che condiscono la loro adolescenza con droghe, alcol e sesso, senza progetti e senza ideali’.

Ai censori del mondo catodico basterà osservare che è tipico vezzo delle serie tv la tendenza alla stereotipia dei comportamenti sociali più estremi. Nei meccanismi di narrazione sono insite scelte di estremizzazione per rendere pregnanti i processi di significazione: sarebbe sbagliato dire che tutta la generazione dei ventenni è uguale alla gioventù rappresentata dall’ultima ondata di registi ma è altrettanto ingiusto non sottolineare certe mode e gusti serpeggianti e un innegabile disincanto e svuotamento di ideali in coloro che saranno la futura classe dirigente.


20
giugno

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (13-19/06). PROMOSSI IL BOSS DELLE TORTE E SOS TATA, BOCCIATE LA CENSURA DI ITALIA 1 E L’ESTATE DI RAI1

Sara Tommasi (via La Repubblica)

10 a Il Boss delle Torte. Il reality show con Buddy Valastro è il programma più visto di Real Time nei primi mesi del 2011 con oltre 300 mila spettatori. Con buona pace delle italianissime star del canale: Enzo Miccio e Paola Marella.

 all’exploit di SOS Tata. Tata Lucia e company, complici “anni di gavetta”, e dopo il successo nel preserale de La7 d, sfiorano il 7% di share in prime time su La 7. Numeri che le altre donne della rete, Ilaria d’Amico e Daria Bignardi, raramente hanno visto.

8 ad un insolitamente autoironico Pippo Baudo che a Un Giorno da Pecora ha dichiarato: ”A me, ed a Bruno Vespa che conduceva insieme a me, hanno dato il premio ‘Teleratto’ 2011 per la peggior coppia televisiva. Ce lo siamo proprio meritato. Una coppia peggio di noi non si trovava”.

7 a Jerry Calà. Protagonista della “D’urso intervista”, l’ex gatto di Vicolo Miracoli fa il pieno d’ascolti con oltre il 26% di share. In più annuncia per settembre l’inizio delle riprese di un film tratto dalla serie cult Professione Vacanze.

6 d’incoraggiamento a Francesco Facchinetti. Pare che, dopo il flop di Ciak si Canta, l’ex mattatore di XFactor sia nervoso, almeno stando al Presidente di RTL 102,5. Chissà che il motivo non sia il rinnovo del contratto con Mamma Rai(per maggiori info clicca qui).