13
marzo

Celebrity Hunted: ma chi ci crede?

Celebrity Hunted - Costantino Della Gherardesca in metropolitana

Celebrity Hunted - Costantino Della Gherardesca in metropolitana

I vip vivono una vita molto diversa da quella dei telespettatori, con privilegi che molti invidiano, ed è anche per questo che al pubblico piace vederli in situazioni estreme, metterli alla prova e farli anche un po’ soffrire. Da qui il successo dell’Isola dei Famosi, del Grande Fratello Vip – nel quale non si patisce la fame ma calano rovinosamente le maschere – e la curiosità nei confronti di tutti i talent e affini che li vedono protagonisti. Adesso su Amazon Prime Video c’è anche la possibilità di vederli braccati in Celebrity Hunted – Caccia all’Uomo, inseguiti non dai fan in delirio bensì da una squadra di specialisti che deve prenderli. Un’idea carina, alla quale manca però un requisito fondamentale per una reality competition: la credibilità.

Celebrity Hunted: un’indagine avvincente, ma sembra una fiction

Certo, si tratta di tv, dove di non costruito c’è ben poco, ma in questo caso si esagera. Otto vip scappano con pochi soldi a disposizione ed un cellulare vecchio stile, devono raggiungere un obiettivo e non farsi trovare, organizzano dettagliati piani di fuga ma poi scelgono di rintanarsi in posti super affollati e calorosi, come i Quartieri Spagnoli di Napoli, e lo fanno senza camuffarsi neanche troppo.

Anzi, gli influencer come Fedez offrono selfie e post in cambio di aiuto e c’è perfino Francesco Totti che, dopo aver depistato i cacciatori con l’aiuto di un sosia, accetta di giocare una partita di calcetto in un monastero, facendo affluire una folla di curiosi che, ovviamente, brucia la copertura.

Gli snodi inverosimili e forzati sono tanti, in questo che è comunque un racconto avvincente e articolato. Il sapore è quello della fiction e non del road game e per questo motivo, tolto l’effetto wow iniziale, alla lunga potrebbe risultare non così interessante. Imparagonabile anche confrontato a Pechino Express, che pure è più “artefatto” di quel che sembra: lì almeno si era in paesi stranieri, dove i vip sono dei perfetti sconosciuti, mentre vedere Totti girare libero per Roma, senza che nessuno lo riconosca, è ridicolo.

Celebrity Hunted: la flemma di Costantino Della Gherardesca (spoiler)

Il pensiero vola a Pechino Express anche per la presenza nel cast di Costantino Della Gherardesca, la cui flemma in questa strana fuga non sarà dimenticata. Mentre gli altri fuggitivi si disperano, si preoccupano, corrono – nonostante l’asma, vedi Fedez – lui passeggia tranquillamente per le strade, con un look appariscente e riconoscibile, prende la metro, vende gioielli per far soldi contanti, sembra vivere su una nuvola e si stupisce anche quando i cacciatori gli piombano addosso. Salvo poi riuscire a scappare non si sa come, ma per poco.

Non aggiunge sufficiente verosimiglianza neanche la presenza degli esperti, sulle cui esperienze e sui cui curriculum non c’è, però, nulla da eccepire: il loro lavoro, i loro ragionamenti, gli strumenti che hanno a disposizione e i passi avanti nell’indagine sono la parte più interessante del programma.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Vita da Carlo, Carlo Verdone
Amazon Prime Video: le novità italiane. Arrivano Carlo Verdone, Cracco, Ferro e Totti


Made in Italy
Made in Italy: il Diavolo veste Krizia e Versace


Francesco Totti
Celebrity Hunted: su Amazon Prime Video in arrivo la prima edizione italiana. Nel cast anche Totti


Disney +
Disney + o -

3 Commenti dei lettori »

1. matteo ha scritto:

14 marzo 2020 alle 11:08

e finto come programma



2. carla ha scritto:

16 marzo 2020 alle 20:06

a me piace



3. paolo ha scritto:

21 marzo 2020 alle 20:52

SPOILER ALERT IMPORTANTE SUL FINALE NON PROSEGUITE LA LETTURA SE NON DOPO L’ULTIMA PUNTATA :

Ciao a tutti; io nella puntata finale ho notato quella che mi sembra chiaramente una montatura e che mi ha fatto storcere il naso; se qualcuno ha modo di verificare mi farebbe piacere un vostro parere :

1) Nella parte finale, al minuto verso il diciottesimo minuto circa, Barra & Santamaria sono in macchina in cerca della villa, si sentono inseguiti e notando una macchina nera sospetta si fermano in una piazzola per farsi superare ; tenete bene a mente questa piazzola: non lo sapete ancora, ma è la stessa dove si fermeranno poco + avanti, ossia l’ingresso della villa….i punti da prendere come riferimento sono ovviamente l’ingresso, le macchine parcheggiate nella piazzola, una macchina rossa parcheggiata più avanti sulla destra, ed ancora una casetta bianca con due garage davanti

2) in mezzo poi c’è una serie di scene con Fedez in taxi, inframmezzate da una veloce scena di Santamaria & Barra che riprendono la ricerca della villa, dicendo cose del tipo “uffa ma dov’è”

3) si arriva infine al minuto 40, dove loro dicono “eccola è quella!” e si rifermano nella stessa identica piazzola di prima!!

Una prima risposta che potrebbero dare è che hanno girato in tondo tutto il lago in cerca del punto preciso? Come se stessero in un circuito di formula uno?
Ma anche se qualcuno volesse credere a questa scusa, vuoi dire che avevano avuto tanta sfiga, tot minuti prima, che fra tante piazzole di sosta si fossero fermati senza saperlo proprio davanti alla loro villa ???

a voi le conclusioni ^^



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.