Recensione



30
aprile

Sexify: il buffo erotismo cervellotico di Netflix

Sexify - Aleksandra Skraba

Sexify - Aleksandra Skraba

Mettere insieme Sex and the City e Big Bang Theory era un’impresa improbabile: cosa possono avere a che fare chiacchiere spinte ed esperimenti live sul sesso con le atmosfere nerd di giovani scienziati che tanto sanno della teoria e quasi nulla della pratica? A tentare il connubio è stata la nuova serie Netflix Sexify, disponibile dal 28 aprile ed ambientata in un convitto, nel quale una studentessa senza vita sociale decide di creare un’app sull’orgasmo femminile, partendo dai fondamentali.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




28
aprile

Zero: una camomilla per giovani che promette e non mantiene

zero

Zero

Più che Netflix, sembra Rai Gulp! Sembrava dovesse abbattere ogni muro e, invece, Zero è una fiction più che conformista che va ad aggiungersi alla nutrita schiera di titoli ‘camomilla per giovani‘ della piattaforma streaming. Da un lato il moto di originalità che ha portato alla scelta di un cast composto quasi interamente da persone di colore, dall’altra schemi narrativi rassicuranti e all’insegna del buonismo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


26
aprile

Anna: un poetico pugno allo stomaco

Anna

Anna

In molti potrebbero storcere il naso guardando la nuova serie Sky Anna. La troveranno inopportuna dal momento che racconta un futuro distopico nel quale un virus ha distrutto il mondo, proprio mentre siamo alle prese con una pandemia che ha ‘distrutto’ la nostra quotidianità. Ma quest’urlo di dolore firmato da Niccolò Ammaniti, pur nell’angoscia in cui lancia lo spettatore, è in grado addirittura di rincuorare.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





22
aprile

Mamma, che dramma!

Buongiorno, Mamma! - Maria Chiara Giannetta

Buongiorno, Mamma! - Maria Chiara Giannetta

Che Lux Vide punti un po’ troppo sul dramma, lo abbiamo già scritto. E in Buongiorno, Mamma!, la fiction che ha prodotto stavolta per Canale 5, al posto della morte c’è il coma, che è un po’ come lo spettro costante della dipartita. Ma il dramma, se ben fatto, è sinonimo di emozioni intense, che nelle vicende della casa sul lago di Bracciano non mancano.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


21
aprile

Cambio di Direzione: ora il basket ci spiega le donne

Cambio di Direzione

Cambio di Direzione

E’ stato Jesse Katsopolis ne Gli Amici di Papà e Le Amiche di Mamma, Tony Gates in ER – Medici in Prima Linea nonchè Nonno all’Improvviso; ora John Stamos dà vita ad un nuovo personaggio, Marvyn Korn, nella serie originale Disney + Cambio di Direzione, disponibile in streaming dallo scorso 9 aprile, ogni venerdì, per un totale di 10 episodi. Un coach blasonato ed inflessibile che finisce per diventare prima di ogni cosa un paladino delle donne.





20
aprile

Z Factor

Nudes - Nicolas Maupas

Nudes - Nicolas Maupas

Nudes, la serie sul revenge porn disponibile da oggi su Rai Play, mette in risalto qualcosa di importante. Non solo la fragilità delle nuove generazioni e il bisogno di approvazione, denunciati con una sensibilità ed una coinvolgente schiettezza che a tratti diventa disturbante. Mette soprattutto in risalto i propri giovani interpreti, appartenenti alla generazione Z, alcuni dei quali già noti e adesso sulla via della consacrazione.


19
aprile

The Nevers: all’improvviso l’epoca vittoriana diventa sci-fi

The Nevers - Eleanor Tomlinson

The Nevers - Eleanor Tomlinson

Cosa hanno in comune l’epoca vittoriana, con i suoi ombrellini e le sue carrozze, e le atmosfere futuristiche dei film di fantascienza? Niente, almeno fino all’arrivo di The Nevers, la serie Sky che vede alcune donne di fine ‘800 trasformarsi in supereroine, capaci di salvare un mondo che, quanto ad emancipazione sociale, le vorrebbe ancora ferme ai box.


16
aprile

Il Serpente colpisce, striscia via e lascia il segno

The Serpent - Tahar Rahim

The Serpent - Tahar Rahim

Un racconto oscuro, articolato, sorprendente, troppo incredibile anche per l’universo filmico e, invece, in gran parte reale. Questa è The Serpent, la miniserie realizzata da Mammoth Screen per BBC One e Netflix, che la piattaforma streaming ha reso disponibile in Italia dal 2 aprile. Otto episodi che raccontano, con dialoghi inventati e nomi modificati, la storia dell’assassino seriale Charles Sobhraj, attualmente detenuto in Nepal, che nella Thailandia degli anni ‘70 derubava e uccideva giovani hippie occidentali, usando tante false identità e in particolare quella del commerciante di gemme Alain Gautier.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,