Recensioni


19
luglio

La7 va «In Onda» senza contraddittorio. Era questo il pluralismo vantato da Urbano Cairo?

In Onda, Luca Telese

La “polifonia” enfatizzata da Urbano Cairo, questa estate, si è sentita poco. E a volte, addirittura, per nulla. Alla recente presentazione dei nuovi palinsesti di La7, l’editore aveva sottolineato il pluralismo delle trasmissioni informative ospitate sulla rete terzopolista, ma a giudicare dalla piega presa da alcune specifiche puntate di verrebbe da ricredersi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




19
luglio

Tutto può Succedere: la terza volta è quella giusta

Tutto può Succedere 3 - Matilda De Angelis

Tutto può Succedere 3 - Matilda De Angelis

Difficilmente in tv si migliora invecchiando. Di solito, con l’andare avanti delle edizioni o delle stagioni, i programmi si sfaldano, perdono mordente, e ciò che all’esordio era interessante, quasi sempre finisce col diventare patetico. Questo, e del tutto a sorpresa, non è accaduto con la fiction di Rai 1 Tutto può Succedere, che con la terza stagione, in onda nei lunedì estivi, sembra aver raggiunto la maturità.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


12
luglio

Balalaika: per fortuna siamo alla fine!

Ilary Blasi e Nicola Savino - Balalaika

Ilary Blasi e Nicola Savino - Balalaika

Lungi da noi sparare sulla croce rossa. Il 10.4% di share della puntata d’esordio del 15 giugno scorso era bastato a molti per etichettare subito Balalaika come la grande nota dolente dei Mondiali Mediaset. DavideMaggio.it ha invece pensato di sospendere il giudizio (lo ammettiamo, dopo la prima c’era una maggiore stima per Paola Ferrari) e ‘visionare’ quella che era stata annunciata come la trasmissione di punta di questa inedita avventura del Biscione in quel di Mosca e dintorni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





10
luglio

Temptation Island 2018, prima puntata: 8 momenti da (non) dimenticare

Gemma a Temptation Island

Il resort in Sardegna che ospita Temptation Island ha riaperto i battenti, trasformandosi ancora una volta in un focolaio di conflitti e scenate di gelosia, spesso destinate a lasciare il tempo che trovano. Il programma di Canale 5 ha presentato il medesimo scenario: una volta entrati nel meccanismo del gioco, (quasi tutti) i fidanzati hanno dimenticato immediatamente le loro compagne, facendosi corteggiare dalle single e godendosi l’ora d’aria, mentre le fidanzate hanno preso a struggersi nella speranza di non essere cornificate. Protagonista della puntata la coppia formata da Valentina e Oronzo che ha finito per abbandonare il programma e per lasciarsi. Colpa dei modi di fare di lui. Andiamo a vedere quali sono stati i molti cult dell’esordio di Temptation Island 2018.


26
giugno

Razzi Vostri: salvate l’ex senatore, ostaggio della propria parodia

Razzi Vostri

Salvate il senatore . Non abbandonatelo a se stesso e all’horror vacui della mancata ricandidatura in Parlamento. Non lasciatelo in balìa della sua stessa caricatura, quella che – nostro malgrado – negli ultimi anni l’ha reso un personaggio macchiettistico, un arcitaliano col vitalizio. E che ora gli ha permesso di approdare in tv, senza che nessuno ne avvertisse la necessità. Razzi Vostri, la sua rubrica televisiva in onda da ieri sul Nove, dà l’idea di un uomo diventato astutamente ostaggio della propria parodia.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





14
giugno

Il Supplente: Rai 2 mostra la «buona scuola». Racconto immersivo ed empatico

Il Supplente, Roberto Saviano

Rai2 vuole mostrare la «buona scuola» e la ricrea con l’artificio televisivo. Ovviamente non ci riferiamo all’omonima e controversa riforma politica, ma al nuovo factual prodotto da Palomar e trasmesso ieri in prime time. Il Supplente – questo il titolo del programma – ha mostrato le dinamiche di una lezione tenuta ad una classe di studenti da un vip, eccezionalmente calato nei panni di sostituto prof. A differenza di quanto ci si sarebbe potuto aspettare, la forza del format non è stata tanto la presenza di un docente noto al pubblico, quanto la spontaneità dei suoi alunni.


13
giugno

Ora o Mai Più: una gradevole sorpresa

Ora o Mai Più

Ora o Mai Più

Ora o Mai Più, ovvero una seconda chance per i cantanti caduti in ‘disgrazia’, ma anche l’occasione di proporre uno show musicale che profumi di novità. Il programma di Amadeus, per quanto non si discosti troppo dal solito meccanismo da talent, ha dalla sua un’idea forte che ha generato un importante effetto curiosità: mettere in gara concorrenti all’ultima spiaggia della loro carriera, facendoli battagliare per conquistare la pubblicazione di un disco e tornare sul mercato discografico.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


7
giugno

Scanzonissima, l’unica ‘tv del dolore’ da vedere

Gigi e Ross - Scanzonissima

Gigi e Ross - Scanzonissima

Un po’ goliardico, un po’ demenziale, Scanzonissima è stato un esperimento che ha in qualche modo saputo divertire e intrattenere. Per carità, non c’è da ‘risvegliare’ i Telegatti per questo format importato dall’Inghilterra, dove è andato in onda ormai sette anni fa con il titolo Sing If You Can, e trasmesso in quasi trenta paesi, ma è comunque lodevole lo sforzo di Rai 2 di mantenersi con trasmissioni leggere quanto basta e talvolta ’simpaticamente imbarazzanti’.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,