Recensioni


26
ottobre

Detto Fatto: occhio a non prendersi troppo sul serio

detto fatto

Detto Fatto

Bianca Guaccero ha fatto suo Detto Fatto e può dettarne tempi, momenti e linguaggio. Se nel 2018 si approcciò in punta di piedi al format, cercando di non strafare, adesso è al centro della scena con grande sicurezza e con un certo compiacimento, da vera padrona di casa. Dunque lo show deve seguire il suo temperamento vivace perchè, nonostante il nuovo taglio e colore di capelli che ricorda un po’ Caterina Balivo, sembra che quello studio non abbia conosciuto nessun’altra conduttrice che non sia lei. La nona edizione del programma, la terza dell’era Guaccero, è partita oggi con qualche stonatura.




26
ottobre

«Ore 14» è un ’superclassico’

Milo Infante, Ore 14

La volontà di riportare su Rai2 un registro informativo più tradizionale, Milo Infante ce l’aveva anticipata in un’intervista. Ed oggi, al debutto di , il conduttore è stato di parola. La nuova trasmissione del primo pomeriggio si è infatti presentata al pubblico con un’impostazione classica, rassicurante nel rispetto dei consueti canoni. Tale scelta da una parte ha smorzato molto l’effetto novità e dall’altra ha però dimostrato che si può imbastire un programma gradevole senza dover cercare l’innovazione a tutti i costi. Il che – lo scriviamo da subito – ha avuto dei pro e dei contro negli sviluppi della puntata d’esordio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


26
ottobre

Rai3 trova Le Parole (giuste) per Dirlo

Noemi Gherrero

Noemi Gherrero

Il legame tra la lingua italiana e il piccolo schermo ha radici antiche, basti pensare a Non è mai Troppo Tardi, programma degli anni ‘60 nel quale Alberto Manzi insegnava agli italiani a leggere e a scrivere. Più di recente, a dare nozioni e chiarimenti in tv ci ha pensato il professor Francesco Sabatini nel suo Pronto Soccorso Linguistico a Uno Mattina in Famiglia, ma dalla scorsa settimana nella domenica mattina di Rai 3 ci sono Le Parole per Dirlo.





25
ottobre

Salvinology: un documentario ecumenico sul leader leghista

Matteo Salvini

Il canale Nove fa a pezzi Matteo Salvini. Nel senso che lo seziona e lo studia, ma senza massacrarlo (né esaltarlo, ovviamente). All’interno di un ciclo di appuntamenti dedicati all’attualità, la rete del gruppo Discovery approfondirà la figura del leader leghista nel documentario Salvinology – Tutti i volti di Matteo, già disponibile su Dplay Plus e in onda domenica 25 ottobre alle 21.25.


24
ottobre

«Titolo V» senza mordente. De Magistris segue la guerriglia accomodato in studio

Luigi De Magistris, Titolo V

Se non fosse stato per l’irrompere dell’attualità, con le violente proteste in diretta da Napoli, il debutto di sarebbe passato ancor più sotto silenzio. Il nuovo talk show di Rai3 si è aggiunto ieri al panorama informativo senza lasciare il segno ed anzi dando l’impressione di essere l’ennesimo esperimento informativo destinato ad avere vita breve.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





21
ottobre

Matrimonio a Prima Vista 5: la pazienza non basta

Matrimonio a Prima Vista 5 - Nicole e Andrea

Matrimonio a Prima Vista 5 - Nicole e Andrea

Gli equilibri di Matrimonio a Prima Vista sono sempre stati instabili. Raramente, nella passate edizioni, un coppia formata a tavolino ha mantenuto costante il proprio andamento: molti sono partiti bene ed hanno finito per detestarsi a vicenda, altri sembravano incompatibili e poi pian piano hanno tentato di trovare punti di incontro. Quest’anno, invece, e almeno fino alla quarta puntata che sarà trasmessa questa sera da Real Time, tutto procede così come era iniziato: i sei novelli sposi stanno confermando volta per volta il loro atteggiamento, sia nel bene che nel male, e questo rende gli epiloghi già un po’ troppo prevedibili.


21
ottobre

L’Atelier delle Meraviglie?

Maria e Giampaolo Celli

Maria e Giampaolo Celli

Una volta su Real Time c’erano solo Randy Fenoli e Abito da Sposa Cercasi, che aiutavano le spose americane a trovare il loro vestito perfetto nella cornice elegantissima di Kleinfeld Bridal a Manhattan. Adesso è arrivata la famiglia Celli, proprietaria di un grande atelier a Pavona, vicino Roma, protagonista del nuovo docureality L’Atelier delle Meraviglie. E non è la stessa storia.


13
ottobre

Young Dylan è l’erede di Willy, il Principe di Bel-Air

Will Smith e Dylan Gilmer

Will Smith e Dylan Gilmer

27 anni fa faceva il suo debutto sul piccolo schermo italiano Willy, Il Principe di Bel-Air, una serie destinata a diventare cult e che avrebbe segnato l’avvio della carriera di Will Smith. Una commedia intramontabile, entrata nell’immaginario collettivo, tanto originale per l’epoca quanto semplice e un po’ ingenua, se giudicata nell’attuale panorama seriale. In attesa del reboot drammatico, che poco potrebbe riproporre del sapore originale della serie, è apparso su Nickelodeon un personaggio che ricorda molto Willy e che risponde al nome di Young Dylan.