15
dicembre

Alessandra De Stefano tuona contro chi ha osato criticare Il Circolo dei Mondiali: «Siete il nulla». E’ la difesa di un gioiello che però non ha brillato

Alessandra De Stefano - Il Circolo dei Mondiali

Alessandra De Stefano - Il Circolo dei Mondiali

Giù le mani da Il Circolo dei Mondiali. Ad alzare la voce, in un periodo per lei per giunta di disfonia, è Alessandra De Stefano in difesa del suo programma in onda la sera su Rai 1 dopo le partite delle 20 dei Mondiali di calcio.

“La correttezza è fondamento della mia esistenza, del mio mestiere. Colleghi della carta stampata, e non solo, mi hanno attaccato perché ero senza voce!!! Hanno giudicato Il Circolo dei Mondiali su una sola puntata. Ignorato ascolti e share. Le menzogne mi indignano. Siete il nulla

tuona via social la conduttrice e direttrice di Rai Sport. Lodevole ma un tantino esagerata la protezione del proprio gioiello, che – diciamolo – non ha particolarmente brillato. Non è soltanto una questione di ascolti (partito attorno all’8-9% di share, è poi salito a pari passo con l’interesse per le partite, assestandosi all’11-12%, con l’ultima di ieri sera al 15.7%), ma anche di contenuti, spesso poco entusiasmanti o trattati con eccessiva sufficienza (vedi il caso Juventus) per poter sperare di conquistare un pubblico già privo della propria Nazionale in gara e pronto a scappare ad ogni fischio finale (ricordiamo che al programma è stato conferito l’arduo compito di occupare una prima serata autunnale di un’ora su una rete ammiraglia). Si è puntato, anche giustamente, sul connubio calcio e spettacolo senza però la presenza di chi, televisivamente parlando, ne ha le qualità per farlo. La beffa dell’assenza di voce della De Stefano, poi, non ha aiutato.

Il tentativo di riproporre la magia de Il Circolo degli Anelli, che “volava” su Rai 2 sotto una pioggia di medaglie azzurre alle Olimpiadi, in un’estate in cui la Nazionale di calcio si laureava Campione d’Europa, era già una sfida persa in partenza. Un’esperienza, quella del Circolo, che si rivelò una piacevolissima eccezione e come tale sarebbe dovuta restare.



Articoli che potrebbero interessarti


Paola Ferrari
Paola Ferrari è una furia: «Mi hanno tolto i Mondiali dalla sera alla mattina». E boccia Il Circolo della De Stefano: «Io non l’avrei mai fatto»


Alessandra De Stefano - Il Circolo degli Anelli
Il Circolo degli Anelli torna per i Mondiali di calcio e passa su Rai 1. Ecco la nuova squadra


Il Circolo degli Anelli
Il Circolo degli Anelli è «medaglia d’oro» in tv


Alessia Marcuzzi - Boomerissima
La pretesa di fare Boom(erissima) con roba d’altri

3 Commenti dei lettori »

1. Pianeta Urano ha scritto:

15 dicembre 2022 alle 12:43

Se la canta e se la suona…
Oggettivamente è stato un flop, trasmissione moscia, vecchia con ospiti che col calcio non c’entravano nulla ( Yuri e Simeoni) tanto che già dagli spot ironizzavano su questo.
Lei svociata, parlava e non si capiva nulla.



2. controcorrente ha scritto:

15 dicembre 2022 alle 12:43

ma stesse zitta almeno, che ha fatto delle figure che manco a una novellina si perdonerebbero. Ti hanno attaccato per l’incompetenza, altro che per la voce…



3. Paolo ha scritto:

15 dicembre 2022 alle 13:20

ma almeno “ci stesse”.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.