Costantino Della Gherardesca



20
settembre

Pechino Express 2018: quando il servizio pubblico non sa chiedere scusa

pechino express costantino della gheraddesca

Costantino della Gherardesca @Roger Lo Guarro

A volte basterebbero delle semplici scuse. E, invece, pur di non ammettere le colpe o assumersi responsabilità, spesso si raccontano ai giornalisti e al pubblico delle storie che con la verità hanno poco a che fare. Prendiamo il caso Eleonora Brigliadori esclusa da Pechino Express, a pochi giorni dalla partenza per l’Africa. Intervistato da Il Giornale e da Tvblog, Costantino della Gherardesca è tornato sulla vicenda dichiarando che il nome della Brigliadori circolava “ma era solo una fase di casting“.




2
luglio

Apri e Vinci: il quiz di Rai 2 con l’onnipresente Costantino Della Gherardesca

Costantino Della Gherardesca

Costantino Della Gherardesca

Anche Rai 2 ha il suo quiz. Nella stagione tv 2018/2019, la rete diretta da Andrea Fabiano sperimenterà in daytime una sorta di ‘gioco on the road’: Apri e Vinci.


11
maggio

The Voice 2018: chi è causa del suo mal pianga se stesso

The Voice, Costantino Della Gherardesca

I talenti non sono mancati. I momenti intensi ed emozionanti, o quelli da ridere, nemmeno. Eppure, a riflettori spenti, l’edizione 2018 di The Voice ci ha lasciato una certa sensazione di incompiutezza. Come se allo show di Rai2 fosse mancato qualcosa per essere davvero imperdibile e degno di essere ricordato come tale.





6
aprile

The Voice 2018: i momenti da (non) dimenticare della terza puntata. J-Ax chiede un calcio nelle palle, Cristina vuole sposare Albano

J-Ax, Francesco Renga

Da una parte lo show, dall’altra la competizione. A The Voice of Italy 2018 si è intensificato il confronto tra Albano, J-Ax, Francesco Renga e Cristina Scabbia: nella terza puntata del talent show di Rai2, i giudici/coach hanno gareggiato e giocato d’astuzia per accaparrarsi i concorrenti più adatti al loro team in via di composizione. E’ scattato due volte il “block button”, a dimostrazione che ormai la caccia al talento si sta facendo seria. E si è anche pianto. Ecco i momenti da (non) dimenticare del terzo appuntamento.


23
marzo

The Voice 2018: i momenti da ricordare (e non) della prima puntata

Albano, The Voice

I talenti non sono mancati: alcuni più evidenti di altri. Ma, al di là dell’aspetto canoro, la prima puntata di The Voice of Italy 2018 ha riservato al pubblico anche situazioni curiose o inaspettate (c’è pure stata una gag a dir poco imbarazzante) nel corso delle Blind Auditions tenute dai quattro coach/giudici. Ecco i momenti più significativi del primo appuntamento col talent di Rai2.





31
gennaio

Pagelle TV della Settimana (22-28/01/2018). Promossi Frizzi e Ghali. Bocciato Costantino della Gherardesca (pronto per La Sai l’Ultima)

Costantino Della Gherardesca

Costantino Della Gherardesca

Promossi

9 a Fabrizio Frizzi. Il conduttore parla per la prima volta della malattia che l’ha colpito, in maniera lucida e riflessiva senza cercare compassioni di sorta. Con qualche fatica in più, Frizzi è tornato ad essere il padrone di casa de L’Eredità, rullo compressore del preserale di Rai1, capace di consolidare la leadership malgrado l’arrivo di Avanti Un Altro, cresciuto rispetto alla scorsa stagione.


25
gennaio

The Voice: ecco giudici e conduttore dell’edizione 2018

The Voice 2018

The Voice 2018

Il dado è tratto. Mancano meno di due mesi all’avvio della nuova stagione di The Voice of Italy e ogni tassello è definito. Il talent show si ripresenterà nella prima serata di Rai 2 a partire da martedì 20 marzo 2018 (salvo variazioni) con una giuria completamente rinnovata: tre new entry e un ritorno sulle poltrone rosse formano il nuovo quartetto di coach. Nuovo anche il conduttore.


29
novembre

The Voice, Grande Fratello e l’effetto Amanda Lear

Costantino della Gherardesca

Costantino della Gherardesca

Ve la ricordate Amanda Lear? Sicuramente si, ma probabilmente farete fatica a ricordarla a La Talpa. Il programma, ormai associato a Paola Perego, ha esordito nelle mani dell’eccentrica artista francese che, dopo una sola puntata, si defilò dalla conduzione. Malgrado le tante ore di tv macinate, Amanda Lear non era adatta a quel programma, a ‘certificazione’ del fatto che non basta un bel personaggio, seppur preparato, per guidare un reality show di 3 ore che ha bisogno di ritmo e di passare con agilità da un tono all’altro. Il motivo per cui riportiamo alla memoria l’infausto passaggio della carriera della musa di Salvador Dalì è semplice: l’effetto Amanda Lear è in agguato. Due programmi di punta sono pronti a rischiare, cambiando la conduzione: The Voice, nelle mani di Costantino della Gherardesca, e Grande Fratello, che vede in pole Belen Rodriguez.