RAI



10
novembre

L’Auditorium del Foro Italico costa troppo: la Rai potrebbe abbandonare uno dei suoi luoghi simbolo

Auditorium Foro Italico - Roma

Auditorium Foro Italico - Roma

La Rai potrebbe presto perdere l’Auditorium del Foro Italico, la storica struttura di Piazza Lauro De Bosis, a due passi dallo Stadio Olimpico di Roma, che negli anni è stata il quartier generale di varietà di successo come Carràmba che Sorpresa e Ballando con le Stelle. L’emergenza coronavirus, unita al crollo delle entrate da canone e della raccolta pubblicitaria, ha spinto l’AD Fabrizio Salini a denunciare la preoccupante situazione e proporre in tempi brevi interventi che possano contenere le spese. Tra rimodulazione del palinsesto e rinegoziazione di alcuni contratti, vi è anche la razionalizzazione dei costi esterni immobiliari.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




10
novembre

Rai: in arrivo un tesoretto da 80 milioni?

Fabrizio Salini

L’accordo, per il momento, sarebbe stato fissato solo con una stretta di mano. Un gesto che, sulla carta, vale all’incirca 80 milioni di euro. Un gruzzolo che la Rai si appresterebbe a ricevere grazie ad una condivisione di intenti tra l’AD , il Ministero dello Sviluppo Economico e il Ministero dell’Economia. Le tre parti in causa – secondo quanto anticipa l’AdnKronos – si appresterebbero a formalizzare un patto per ‘restituire’ al servizio pubblico il 5% del canone tolto all’azienda dalla Legge di Stabilità del 2015.


8
novembre

Scala di Milano, la Rai trasmetterà il concerto che sostituisce la Prima

Riccardo Chailly

Un provvedimento così drastico era stato adottato una sola volta, durante la Seconda Guerra Mondiale. Ed ora purtroppo, proprio a causa del nuovo nemico invisibile, accadrà di nuovo: la tradizionale di Milano, il 7 dicembre, non si farà. Prendendo atto dell’attuale quadro pandemico e normativo, il CdA del teatro ha deciso di cancellare la serata inaugurale della nuova stagione. Tuttavia si sta già lavorando ad un ‘piano B’ al quale la Rai – da anni impegnata nella trasmissione dell’evento di gala – ha già dato la propria adesione per la messa in onda.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





6
novembre

Rai, Covid e perdite economiche allarmano l’AD Salini: «Situazione compromessa»

Fabrizio Salini

Anche la Rai, in un certo senso e a modo suo, è ‘zona rossa’. L’emergenza coronavirus ed il crollo delle entrate da canone (a cui si aggiunge il generale crollo pubblicitario) potrebbero infatti infliggere una pesante mazzata economica all’azienda di Viale Mazzini. A lanciare l’allarme è lo stesso AD del servizio pubblico, , che in una lettera ai deputati e senatori della Commissione di Vigilanza ha denunciato la preoccupante situazione. 


20
ottobre

Rai, il governo scarica gli attuali vertici: «Serve cambiare»

Andrea Martella, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all'editoria

Se non era un foglio di via, un po’ ci assomigliava. Il governo ha scaricato l’attuale governance Rai attraverso le parole di Andrea Martella, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’editoria. In un momento in cui a Viale Mazzini le acque sono tutt’altro che tranquille, il politico Pd ha espresso chiaramente la necessità di un cambiamento alla guida del servizio pubblico. Salini e Foa, avvisati.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





16
ottobre

Fiction, Leone (Apa): «Riconoscere extragettito alla Rai». Netflix punta al raddoppio, Mediaset soffre

Giancarlo Leone, Fabrizio Salini, Tinny Andreatta, Lorenzo Casini, Nicola Maccanico e Daniele Cesarano

La Rai ha bisogno di soldi. Diversamente “c’è il forte rischio che possa ridurre gli investimenti nell’audiovisivo“. , presidente dell’Associazione produttori audiovisivi (Apa), ha lanciato l’appello a margine della presentazione del più recente Rapporto sull’andamento del settore. La richiesta a Palazzo Chigi, nell’ottica di sostenere l’intero comparto, è stata quindi quella di riconoscere al servizio pubblico le quote dell’extragettito.


15
ottobre

Bilancio Rai, utili in crescita nel primo semestre 2020. Ma aumentano anche i debiti

Cda Rai, Marcello Foa

Gli utili sono in lieve aumento, nonostante il colpo inferto al settore audiovisivo dalla pandemia. Ma la posizione finanziaria netta risulta negativa e per il futuro le previsioni non sono certo esaltanti: l’indebitamento – si prevede – aumenterà. Il Consiglio di Amministrazione della Rai, riunito ieri a Roma sotto la presidenza di Marcello Foa, ha esaminato e approvato il bilancio del primo semestre 2020. Ecco i dati più significativi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


23
settembre

Rai, Roberto Fico: «Dobbiamo liberarla dalla politica». Parole, parole, parole

Roberto Fico

Dobbiamo liberare la Rai dalla politica e dai partiti“. Per quanto sia determinato, sull’argomento è ormai diventato un disco rotto. Nell’ambito di una manifestazione in ricordo di Giancarlo Siani tenutasi oggi a Napoli, il Presidente della Camera è tornato a ribadire la propria volontà di rendere il servizio pubblico impermeabile alle influenze parlamentari e politiche in generale, come già aveva fatto più volte in passato. Parole, parole, parole (anche condivisibili, per carità!), che tuttavia non sono ancora state seguite dai fatti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,