RAI



21
aprile

Alessandro Cattelan debutta in Rai ‘accontentandosi’ di un branded content in streaming

Alessandro Cattelan

Il debutto di  in Rai è in sordina. Nel senso che il conduttore piemontese entrerà in punta di piedi, senza clamori. In attesa di presentare un programma tutto suo (allo studio uno show per Rai1 in autunno che inizialmente era destinato a questa primavera), domani l’ormai ex volto di Sky farà capolino sul servizio pubblico con un paio di apparizioni in occasione della Giornata Mondiale della Terra.




19
aprile

La Partita del Cuore trasloca su Canale5. Il disappunto Rai: «Se ne sono andati senza dire nulla»

La Partita del Cuore

La  trasloca a Mediaset e abbandona, dopo ben 29 anni, il campo del servizio pubblico. Martedì 25 maggio prossimo, l’evento benefico promosso dalla Nazionale Cantanti andrà infatti in onda, per la prima volta, su Canale5: un cambiamento storico che l’azienda del Biscione si appresta ad enfatizzare. E che in Rai, diversamente, è stato accolto con stupore e disappunto

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


14
aprile

Le sedi Rai diventano centri vaccinali: disponibili 21 hub

Vaccinazione anti-Covid

Non solo Mediaset. Come vi avevamo anticipato, anche la Rai si è resa disponibile come “punto vaccinale straordinario” per i propri dipendenti, aderendo alla proposta avviata dal Commissario Straordinario per l’emergenza Covid. Il servizio pubblico renderà pertanto disponibili 21 hub vaccinali distribuiti nei quattro Centri di Produzione di Roma (Saxa Rubra), Milano (corso Sempione), Torino (via Verdi), Napoli (via Marconi) e nelle diverse Sedi Regionali.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





8
aprile

Mondiali di Calcio 2022: alla Rai i diritti

Mondiali di Calcio 2022

I Mondiali di Calcio tornano alla . Ora è ufficiale: il servizio pubblico trasmetterà i in Qatar 2022 in programma dal 21 novembre al 18 dicembre. L’emittente di Viale Mazzini si è infatti aggiudicata il Bando Fifa con le relative 64 partite. Almeno 28 match del torneo, inclusa la partita di apertura, la finale ed entrambe le semifinali, verranno trasmesse su Rai1. L’esclusiva comprenderà chiaramente tutte le gare gli Azzurri di Roberto Mancini, qualora dovessero qualificarsi.


8
aprile

Rai: stop alla promozione di programmi della concorrenza. Arriva una circolare

Che tempo che fa

Nei programmi Rai non è più consentito menzionare trasmissioni tv della concorrenza. Ci risulta che alle varie produzioni sia stata inviata una circolare che impedisce ai conduttori e ai loro ospiti di parlare (magari pure con intento promozionale) di realtà televisive esterne al servizio pubblico.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





17
marzo

Giornata per le vittime del Covid, gli speciali appuntamenti tv

Emergenza Covid

Ad un anno dall’inizio dell’emergenza sanitaria, ricorre domani – 18 marzo – la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia da Coronavirus. Un’occasione per conservare e rinnovare la memoria di tutte le persone decedute a causa della pandemia, ma anche un modo per ricordare le tante persone che in questi mesi hanno speso energie per soccorrere i contagiati. La ricorrenza commemorativa verrà sottolineata dalle principali emittenti all’interno dei palinsesti della giornata.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


24
febbraio

Beppe Grillo chiede una riforma della Rai: «Ne parliamo dal 2013». Ma i Cinquestelle non sono al Governo?

Beppe Grillo

Con l’appoggio dei Cinquestelle al governo Draghi, il Grillo – – è tornato parlante. Dalle pagine del suo blog, il garante dei Pentastellati ha accompagnato l’avvio del nuovo corso politico rilanciando una lista di proposte per una “sostanziale riforma dell’informazione”. L’elenco spazia dal wi-fi gratuito alla digitalizzazione completa della Pubblica amministrazione, passando dalla riscrittura della Legge Gasparri. E poi c’è un punto che colpisce in particolare, per quanto annoso ed irrisolto: la Riforma della Rai.


22
febbraio

Sanremo 2021, Amadeus e la Rai pensano ad un evento ‘risarcitorio’ estivo

Amadeus

Il solo Festival di Sanremo, quest’anno, non basterà. A motivo delle stringenti norme sanitarie, la kermesse 2021 non porterà nella Città dei Fiori le consuete folle di curiosi e appassionati; così e la Rai starebbero pensando ad un ‘risarcimento’. Ad un ulteriore evento – da tenersi con ogni probabilità nel periodo estivo – che attiri persone a Sanremo, in modo da far lavorare alberghi, attività commerciali e ristoranti penalizzati in questa fase.