CdA Rai



13
gennaio

Rai, le nuove direzioni di rete: Coletta a Rai1, Di Meo a Rai2, Calandrelli a Rai3. Domani la decisione del Cda

Stefano Coletta

Dopo i rinvii, ecco i nomi. Anzi, le nomine. In vista del di domani, l’AD Fabrizio Salini ha formalizzato le proprie designazioni per le direzioni di rete. è stato proposto per la direzione di Rai1 e dell’Intrattenimento di prime time, Ludovico Di Meo per la guida di Rai2 e della direzione Cinema e serialità, Silvia Calandrelli per Rai3 e per la direzione Cultura.




23
ottobre

Report su Moscopoli e Salvini, il CdA Rai si spacca: «Violata la par condicio»

Sigfrido Ranucci

La puntata di Report su Moscopoli spacca il CdA Rai e innesca la polemica. Dopo l’inchiesta televisiva trasmessa lunedì scorso (dedicata per l’appunto ai presunti finanziamenti russi alla Lega), la trasmissione di Rai3 condotta da Sigfrido Ranucci è diventata oggetto di discussione ed è stata accusata dai consiglieri Rai di maggioranza di aver violato la par condicio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


27
novembre

Rai: i nuovi direttori votati dal Cda

Teresa De Santis

Teresa De Santis

Tutto filato liscio. Nella seduta di questo pomeriggio il consiglio di amministrazione Rai ha dato il via libera alle nomine di Teresa De Santis a direttore di Rai1 e di Carlo Freccero a direttore di Rai2. Il cda ha inoltre approvato la nomina di Auro Bulbarelli alla guida di Raisport e di Antonio Preziosi alla direzione di Rai Parlamento.





25
ottobre

Rai, stallo sulle nomine. Foa rimanda il Cda e finisce nel mirino

Marcello Foa

Il nodo delle nuove nomine Rai non è ancora sciolto. Alla faccia dei proclami e delle espresse volontà di cambiamento, Lega ed M5S starebbero ancora trovando un accordo sulla lista nomi da presentare al CdA per il rinnovo delle direzioni dei tg e delle reti. In attesa che l’accordo venga raggiunto, la convocazione del Consiglio – in realtà prevista per questa settimana – è slittata. E il Presidente di Viale Mazzini Marcello Foa, al quale spetta il compito di radunare l’assemblea, è finito nel mirino delle critiche, accusato di aver favorito lo stallo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


21
settembre

Marcello Foa Presidente Rai: ok del CdA. Ora serve il via libera della Vigilanza

Marcello Foa

riparte dal via. Sì, dal via libera del alla sua nomina a Presidente di Viale Mazzini. L’assemblea, riunitasi stamane, ha nuovamente eletto il giornalista con quattro voti a favore: quelli dell’Ad Fabrizio Salini e dei consiglieri Beatrice Coletti (M5S), Igor De Biasio (Lega), Gianpaolo Rossi (Fdi). Rita Borioni (quota Pd) ha votato contro, mentre Riccardo Laganà, rappresentante dei dipendenti Rai, si è astenuto. Foa non ha preso parte alla votazione, come già aveva fatto nelle scorse settimane, quando però l’iter non andò a buon fine.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





20
settembre

Presidenza Rai, la Vigilanza riapre i giochi: CdA può riproporre Foa

Marcello Foa

I giochi sono di nuovo aperti: può ancora diventare Presidente della Rai. Ieri la Commissione di Vigilanza ha infatti dato l’ok alla risoluzione che apre la strada alla ricandidatura del giornalista da parte del CdA di viale Mazzini. Il provvedimento è stato approvato con i voti di M5s, Lega e Fratelli d’Italia. Forza Italia si è astenuta, contrari Pd, LeU e Pier Ferdinando Casini.


9
agosto

CdA Rai: approvati i contratti per gli highlights della Serie A e «Un Posto al Sole»

Un Posto al Sole

La decisione sul nuovo Presidente Rai, per il momento, è rinviata a settembre dopo la bocciatura di Riccardo Laganà. In compenso, ieri il CdA di Viale Mazzini ha dato l’ok a questioni riguardanti direttamente i telespettatori del servizio pubblico: l’acquisizione del pacchetto di immagini (highlights) per tre stagioni del Campionato di calcio di serie A, al via il prossimo 18 agosto, e il rinnovo del contratto per la produzione della fiction Un Posto al Sole, in onda su Rai 3 dal 1996.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


9
agosto

Presidenza Rai: il Cda boccia Riccardo Laganà. La decisione slitta a settembre

Riccardo Laganà

Rimandata a settembre. La delibera sul nuovo Presidente Rai slitta dopo le ferie: ieri il ha infatti cassato la candidatura del consigliere Riccardo Laganà, proposta dalla senatrice Pd Rita Borioni ma bocciata per l’assenza della maggioranza dei voti. Il tema – rispetto al quale la Vigilanza aveva sollecitato una urgente risoluzione – sarà pertanto all’ordine del giorno anche nella prossima riunione del Consiglio, dopo la pausa estiva.