TG/Informazione


22
luglio

In Onda, Berlusconi scommette: «Offro una pizza a Telese e un pranzo a Parenzo se FI non supera il 30%» – Video

In Onda, Silvio Berlusconi con Luca Telese e David Parenzo

Dal contratto con gli italiani alla scommessa con David ParenzoLuca Telese. Sono passati quasi vent’anni, ma Silvio Berlusconi non ha perso il gusto di osare. Quando tira il vento della campagna elettorale, del resto, l’ex Cavaliere si ringalluzzisce e davanti alle telecamere non si risparmia. E’ successo anche ieri sera ad In Onda, su La7, dove il leader di Forza Italia ha accettato di scommettere con i conduttori sul buon risultato elettorale del suo partito.




17
luglio

Quarto Grado: sentenza Bossetti in diretta, puntata speciale in prime time

Quarto Grado, Gianluigi Nuzzi

Per Massimo Bossetti è il giorno della verità. E’ infatti attesa per oggi – lunedì 17 luglio – la sentenza nel processo di appello che vede il muratore di Mapello imputato per l’omicidio di Yara Gambirasio (e condannato all’ergastolo in primo grado). Quarto Grado seguirà il verdetto dei giudici in diretta, con una puntata speciale in onda stasera su Rete4 alle 21.15: l’appuntamento, condotto da Gianluigi Nuzzi, concluderà la stagione del popolare programma.


12
luglio

Rai, nuovi corrispondenti esteri: Begamini a New York, Goracci a Istanbul, Sabbah a Parigi

Lucia Goracci

L’ambito incarico, adesso, è tutto loro. Sono sette i nuovi corrispondenti esteri che la Rai ha scelto per le sedi di New York, Parigi, Istanbul, Berlino e Mosca. I giornalisti in questione, alcuni dei quali appena quarantenni, sono stati selezionati tra le risorse interne mediante lo strumento del job posting ed andranno ad aggiungersi ai colleghi che già compongono la squadra degli esteri. Ecco chi sono e la loro destinazione.





11
luglio

In Onda, Vittorio Feltri scatenato: «Io me ne frego dei migranti, me ne sbatto proprio» – Video

Vittorio Feltri, In Onda

Feltri senza filtri. Stavolta, e più del solito, il direttore di Libero non ha usato mezzi termini. Durante l’odierna puntata di In Onda, in prime time su La7, il giornalista si è lasciato andare ad alcune affermazioni forti sul tema dei migranti. “Io me ne frego di loro” ha dichiarato in diretta, rompendo così l’ipocrisia che spesso viene utilizzata nei salotti tv anche dai più blasonati (e proprio per questo accomodanti) commentatori.


4
luglio

In Onda: Parenzo e Telese all’esordio senza sorprese (né notizie). E Bersani diventa «grande esperto di costume»

In Onda, La7

L’estate, si sa, porta con sé grandi speranze. Una tra tutte: quella di non vedere i soliti dibattiti in tv, almeno per un paio di mesi. Non si capisce perché, invece, a La7 abbiano riaperto i battenti di In Onda optando per una certa continuità rispetto alla stagione tv appena conclusa. Stessi argomenti e persino stessi ospiti per un approfondimento d’attualità che, negli auspici, dovrebbe rinfrescare l’access della rete e dare respiro all’abituale pubblico dei talk. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





3
luglio

Sigfrido Ranucci a DM: «Report purtroppo torna di lunedì. Venderemo cara la pelle contro le fiction» – Video

Sigfrido Ranucci, conduttore di Report

Report rinnova il suo patto di fiducia con il pubblico anche per la prossima stagione. “Continueremo a raccontare le storture del Paese, non sapremmo fare altrimenti” ci assicura Sigfrido Ranucci, che da ottobre tornerà in prime time su Rai3 alla guida dello storico programma d’inchiesta ideato da Milena Gabanelli. E anche quest’anno ci sarà da battagliare, sia sul campo sia in palinsesto, come il giornalista e conduttore romano ci ha chiaramente fatto capire in questa chiacchierata. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


29
giugno

La Gabbia chiude, Gianluigi Paragone a DM: «Scelta del Direttore, non c’entrano gli ascolti. Nessuno fa i miei risultati con 90 mila euro a puntata»

Gianluigi Paragone

Il tele-martire non lo vuole fare. “Non ho mai amato i giornalisti martiri“, ammette. Ma qualche precisazione, ora, ci tiene a darla. Nel day after la chiusura de La Gabbia, Gianluigi Paragone non ha perso il piglio battagliero che lo ha sempre caratterizzato anche in onda. Da noi contattato, il conduttore ci ha svelato le motivazioni che avrebbero portato alla cancellazione del suo talk show. La decisione, ovviamente, è partita dal nuovo direttore di rete Andrea Salerno, che ora ragionerà col giornalista sulla sua presenza futura in palinsesto.


29
giugno

La7 chiude La Gabbia. Gianluigi Paragone: «Ha vinto il ‘Ciaone’»

Gianluigi Paragone

La Gabbia chiude. Per sempre. La7 ha deciso di cancellare il talk show di Gianluigi Paragone, che ieri sera – 28 giugno – è andato in onda per la sua ultima puntata: il programma, infatti, non tornerà nella prossima stagione tv. La disposizione arriva a poche settimane dall’insediamento del nuovo direttore di rete, Andrea Salerno, che pare non condividesse lo stile della trasmissione. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,