TG/Informazione


11
giugno

Elezioni Comunali 2018, risultati in diretta: speciale programmazione Rai

Elezioni Comunali 2018

Approfondimenti ed analisi sul risultato delle elezioni Amministrative tenutesi ieri in 760 Comuni italiani caratterizzeranno – con una programmazione dedicata – i palinsesti odierni del servizio pubblico. Le notizie dai seggi verranno diffuse, in particolare, nel daytime e in seconda serata, con una specifica attenzione ai 20 capoluoghi di provincia chiamati a rinnovare le rispettive amministrazioni.




10
giugno

Stasera Italia, Vittorio Feltri: «I gay? Io li chiamo froci, ricchioni, busoni. Facciano quello che vogliono, basta che non mi rompano i coglioni»

Stasera Italia, Vittorio Feltri

I gay? “Io li chiamo froci“. scatenato (e politicamente scorrettissimo) a . Ieri sera, intervenendo come ospite nel talk show di Rete4, il direttore di Libero ha detto la sua in merito alla polemica sulle famiglie arcobaleno e lo ha fatto spiazzando tutti. Il giornalista, infatti, si è dichiarato favorevole ai diritti degli omosessuali, che tuttavia ha appellato con un linguaggio volutamente provocatorio, ai limiti della volgarità. Il cortocircuito linguistico ha avuto effetti esplosivi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


8
giugno

SkyTg24, Paolo Becchi: «La Repubblica? Il giornale dell’orfano». Il canale si scusa

Paolo Becchi

La Repubblica? “Il giornale dell’orfano“. Hanno suscitato polemiche e indignazione le parole pronunciate ieri dal professor Paolo Becchi a SkyTg24. Nel corso della diretta, l’accademico – noto per aver simpatizzato in passato per i Cinquestelle – si è lasciato sfuggire un’infelice definizione riferita al direttore di Repubblica Mario Calabresi, figlio del Commissario assassinato a Milano il 17 maggio 1972.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





7
giugno

M, Michele Santoro crolla negli ascolti. Ma pensa già al futuro in Rai con Travaglio e Gabanelli

Michele Santoro

C’è poco da girarci attorno: stavolta è andata male. Michele Santoro si appresta a concludere una delle stagioni più magre della sua carriera televisiva. Gli ascolti in caduta libera, del resto, non lasciano spazio ad interpretazioni. Stasera il giornalista proporrà in prime time su Rai3 l’ultima puntata di M, l’approfondimento da lui condotto e dedicato – in questo secondo ciclo – al caso Moro. Con documenti e testimonianze inedite, l’ex «teletribuno» proverà ad attirare l’attenzione del pubblico e ad evitare così il rischio del tracollo finale.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


6
giugno

Omnibus, Gaia Tortora graffia su M5S e Lega: «Vengano nel talk o ne facciamo a meno» – Video

Gaia Tortora, Omnibus

Le regole le facciamo noi“. La zampata di è arrivata stamane in diretta. La giornalista e conduttrice di Omnibus ha risposto su La7 ad alcuni telespettatori che sui social lamentavano l’assenza di esponenti di M5S e Lega all’interno di un dibattito in cui non si erano risparmiate critiche proprio a quelle forze politiche. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





1
giugno

Tagadà, Mentana punge: «A La7 vogliamo fare dieta di applausi?» – Video

Enrico Mentana, Tagadà

Enrico Mentana imperversa su La7, dove ormai fa di tutto. Anche il dietologo (televisivo, ovviamente). Ieri, intervenendo alla trasmissione pomeridiana Tagadà proprio nelle ore decisive per la nascita del nuovo governo, il Mitraglietta ha punzecchiato la stessa rete terzopolista per i troppi applausi che si odono nelle sue trasmissioni. Ed ha chiesto – con tono vagamente critico – un digiuno di battimani.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


31
maggio

Piazzapulita, Corrado Formigli contro Mentana che sfora: «Grazie per i 40 minuti di ritardo». Poi rimprovera La7 – Video

Corrado Formigli

Le prime scintille dopo la nascita del nuovo governo non si sono consumate a Palazzo, ma in tv. Per seguire i decisivi momenti che hanno sancito l’inizio dell’esecutivo Conte, Enrico Mentana – subentrato in diretta con la sua maratona – ha infatti sforato di parecchi minuti ai danni di Piazzapulita, che sarebbe dovuta iniziare alle 21.15. Il conduttore del talk show, , non gliel’ha perdonata e non le ha mandate a dire non appena ha avuto la linea. 


31
maggio

Stasera Italia, Vittorio Feltri stanga Mattarella: «Politicamente non ha capito un caz*o!»

Vittorio Feltri, Stasera Italia

Quello espresso da è stato un giudizio sferzante e netto, arrivato tra ‘capo e Colle’ in diretta su Rete4. Ieri sera, intervenendo al talk show , il direttore di Libero non ha usato giri di parole per giudicare l’operato del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella rispetto ai tentativi di formazione del nuovo governo.