TG/Informazione


29
novembre

Studio Aperto cambia grafica, studio e va in HD

Studio Aperto, nuova grafica

Studio Aperto si rifà l’immagine, oltre che il look. Da oggi – 29 novembre – il notiziario di Italia1 è apparso in onda con una veste grafica rinnovata ma soprattutto con una immagine in alta definizione, in linea con le potenzialità dei nuovi standard televisivi. Nuovi anche la sigla e pure lo studio, più ampio. I telespettatori hanno potuto apprezzare il cambiamento a partire dall’edizione odierna delle 12.25.




25
novembre

TgR, il dissenso all’AD Fuortes è in simulcast. «Decisione inaccettabile. Avvieremo mobilitazioni»

TgR

Il dissenso alla scelta dell’AD Rai Carlo Fuortes è stato espresso in diretta. Quest’oggi, a conclusione dell’edizione delle ore 14, i conduttori di vari Tg Regione hanno letto un comunicato in cui si definiva “inaccettabile” la decisione di chiudere l’edizione notturna dei notiziari regionali e si puntava il dito proprio contro il top manager. Allo stesso tempo, veniva annunciato l’avvio di forme di mobilitazione

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


24
novembre

TgR della notte chiude da gennaio per «crollo di ascolti». Usigrai protesta

TgR

Il taglio, di cui si vociferava da tempo, è ormai pronto ad essere effettuato. In Rai si va verso la chiusura dell’edizione notturna dei Tg Regionali. Come confermato dall’AD Carlo Fuortes, l’appuntamento informativo – in onda poco dopo la mezzanotte – sarà cancellato già a partire da gennaio. La sola ipotesi di una chiusura, che già circolava, aveva innescato le proteste del sindacato Usigrai.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





22
novembre

Bruno Vespa passa a Mediaset?

Bruno Vespa

Contatti ci sono stati“. La voce che trapela da Cologno Monzese non fa che alimentare la clamorosa indiscrezione: sarebbe tentato di passare a Mediaset. Secondo Il Messaggero, che ha riportato la notizia, l’ipotesi non sarebbe poi così remota e infatti – scrive il quotidiano – alcune “segretissime trattative” sarebbero state già avviate ad alto livello tra il popolare giornalista e i massimi vertici dell’emittente commerciale. Ovvero “Berlusconi-Confalonieri-Letta“. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


15
novembre

Mediaset rivoluziona le news

Tgcom

Mediaset rivoluziona il comparto informazione, ma assicura che questo non avverrà con soluzioni drastiche. L’emittente di Cologno Monzese ha infatti comunicato che verrà apportata una riorganizzazione interna delle line di tutte le testate in un’ottica di ottimizzazione. Ciò non comporterà la chiusura di alcune testate, come invece ipotizzato da alcune indiscrezioni di stampa.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





10
novembre

Otto e Mezzo, scontro tra Cacciari e Gruber: «Perché mi invita se parla solo lei?» – Video

Otto e Mezzo, Cacciari vs Gruber

Se vuole parlare lei, perché mi invita?“. Lo sfogo di Massimo Cacciari a , stavolta, non è certo stato improvviso. Sin dall’inizio della puntata in onda ieri, infatti, il professore ospite in collegamento era apparso piuttosto infastidito dai toni della trasmissione. Il rovente tema di confronto, ovvero i vaccini e il green pass, non ha fatto altro che accendere le polveri già di per sé pronte ad esplodere, innescando un aspro scontro tra l’ex sindaco di Venezia e la conduttrice Lilli Gruber. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


8
novembre

L’Aria che tira si fa incandescente. Le polemiche ‘no vax’ come vaccino per gli ascolti?

L'Aria che tira

L’episodio più recente, e forse anche quello più imbarazzante, si è consumato stamane in diretta. A L’Aria che tira, su La7, si discuteva di Covid e vaccini: un argomento ormai inflazionatissimo, al punto da costringere la trasmissioni a trovare nuove – e spesso discutibili – forme di confronto. Oggi, ad esempio, tra gli ospiti invitati da Myrta Merlino a esprimersi sull’argomento c’era Antonello Unida, il garante dei detenuti di Sassari. Colui che, in un video balzato all’attenzione nei giorni scorsi, sosteneva che il virus si potesse combattere con la respirazione.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


2
novembre

Tutt’altro che Bianca! La Berlinguer nera per la presenza di Ranucci (nell’occhio del ciclone) a DiMartedì

Cartabianca

Stasera sono molto arrabbiata“. Bianca Berlinguer era su tutte le furie. La conduttrice di Rai3 ha aperto l’odierna puntata di Cartabianca dicendosi molto contrariata per qualcosa che non ha poi voluto rivelare. “Non posso dirlo ai telespettatori, non sarebbe giusto“, ha chiosato. Negli stessi minuti, su La7 il vicedirettore di Rai3 Sigrido Ranucci apriva con la sua presenza in studio diMartedì, la diretta trasmissione concorrente.