Michele Santoro



27
gennaio

ITALIA, SANTORO: GRILLO HA IMPEDITO A DI MAIO DI VENIRE OSPITE E LUI HA AGITO A COMANDO (VIDEO)

Michele Santoro, Italia

Altro che Cinquestelle: a Michele Santoro son girati i cinque minuti. La defezione di Luigi Di Maio, che ieri ha fatto saltare la sua ospitata al programma di Rai2, Italia, ha fatto infuriare il conduttore. “Un vicepresidente della Camera che agisce a comando come un soldatino non l’avevo mai incontrato” ha sbottato il giornalista durante la trasmissione di ieri, accusando l’esponente pentastellato di aver fatto marcia in dietro su diretto ordine di Beppe Grillo.




26
gennaio

ITALIA: SANTORO SOGNA ‘UN MONDO MIGLIORE’ (E ASCOLTI ACCETTABILI) CON DI MAIO, FICARRA E PICONE

Michele Santoro

Michele Santoro contro se stesso. A costo di rischiare una crisi d’identità, il noto conduttore deve fare i conti con il suo stesso programma, Italia, che stasera tornerà su Rai2 per una nuova puntata. Dopo gli ascolti flop registrati lo scorso 15 dicembre, quando la trasmissione precipitò al 4,2% di share e fu battuta da Piazzapulita, il giornalista dovrà necessariamente fare di meglio. O, per lo meno, evitare un’altra batosta.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


4
gennaio

LE PAGELLE DELL’ANNO 2016: I BOCCIATI

Gabriel Garko

1 a Gabriel Garko. Arrivato a Sanremo, dopo rifiuti eccellenti incassati da Conti, l’attore torinese si dà arie da star (è “un co-conduttore, non un valletto”, precisa) non giustificate dalle sue performance. Da incubo, costellate di gaffe. Non va meglio con la fiction, dove i vecchi trionfi sono ormai lontani. Smarrito.





21
dicembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (12-18/12/2016). PROMOSSA LA7, BOCCIATI MINA, CELENTANO E SANTORO

Tina a Selfie inveisce contro Gemma

Promossi

9 a La7, sesta rete nazionale in prime time a novembre e più volte sesta rete nel totale giornata a dicembre. Un punto di riferimento come una all news ma con un respiro largo; più l’attualità politica si fa calda e più l’emittente di Cairo si fa polo d’attrazione per il pubblico famelico di notizie. Tutto è iniziato con l’arrivo di Mentana ma poi è proseguito con una programmazione composta da diversi appuntamenti validi che, pur risultando ripetitivi in un’ottica di palinsesto, sono riusciti a differenziarsi. Per il 2017 attendiamo novità sul fronte intrattenimento.


16
dicembre

ITALIA: BELLO FIGO ‘CENSURATO’ E SAVIANO NON BASTANO A SANTORO. ASCOLTI DIMEZZATI

Michele Santoro, Italia

Quella di Michele Santoro, più che Italia è stata un’italietta. A giudicare dagli ascolti flop del suo programma (che ieri si è fermato al 4,2% di share ed è stato battuto da Piazza Pulita su La7), l’ex mattatore di Servizio Pubblico non è riuscito a compiere la missione di aggiornare l’informazione tv con linguaggi nuovi, come aveva promesso in occasione del suo ritorno in Rai. Il secondo appuntamento, che ha dimezzato gli ascolti rispetto al debutto dello scorso ottobre (8,1%) che già si era rivelato sottotono, si è rivelato un ibrido che non ha ottenuto l’attenzione desiderata.





7
dicembre

MICHELE SANTORO: IO SERVO DI RENZI? FESSERIE. LA7 E’ UNA SORTA DI CNN ALL’AMATRICIANA

Michele Santoro

Si era schierato contro il no al referendum, e in molti avevano malignato che tale posizione fosse legata al suo ritorno in Rai. Ora però, a schede scrutinate, Michele Santoro non ci sta e replica a chi lo aveva bollato come opportunista. Intervistato a La Zanzara di Radio24, il giornalista si è difeso, ha detto la sua sul premier Renzi e non ha mancato di riservare stoccate a La7 (“non è una tv completa“). Un ritorno a tutto campo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


6
ottobre

L’ITALIA DI SANTORO GIA’ VISTA A LUCIGNOLO

Michele Santoro, Italia

L’espediente è stato presto svelato: quello del reportage era quasi un pretesto. Una sorta di trampolino per permettere a Michele Santoro di balzare nuovamente al centro della scena. Per il suo ritorno in Rai, avvenuto ieri sera con il programma Italia (qui gli ascolti flop), il giornalista salernitano ha proposto una docu-inchiesta ben fatta ma poi ci ha costruito attorno un dibattito voluminoso e a tratti caotico, che di innovativo aveva ben poco.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


4
ottobre

ITALIA: MICHELE SANTORO TORNA SU RAI2. “SONO UN UOMO DI QUESTA AZIENDA. RENZI È IL CONDUTTORE CHE FA PIÙ ASCOLTI”

Michele Santoro

Italia. Il ritorno di Michele Santoro in Rai ha un titolo ambizioso. Da grande impresa. Per la sua nuova avventura sul servizio pubblico, infatti, il giornalista si è ispirato al dirigibile col quale il generale Umberto Nobile si proponeva per la prima volta di volare fino al Polo Nord nel 1928. “Con Italia lanciamo una spedizione quasi impossibile. La missione è riuscire a tracciare nella tv italiana un linguaggio che ora non c’è” ha detto capitan Michele, tornato a Viale Mazzini dopo l’esperienza corsara su La7.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,