Antonio Caprarica



4
gennaio

AGON CHANNEL, BECCHETTI: CAPRARICA? VOLEVA LE CIABATTINE SCENDILETTO. PUNTIAMO ALL’1% DI SHARE

Francesco Becchetti

La mia sensazione è che i primi risultati di Agon siano importanti. Per questo motivo picchiano duro e per questa stessa ragione ci attaccano“. Francesco Becchetti scioglie il silenzio ma sta sulla difensiva. A poco più di un mese dall’inizio delle trasmissioni, l’editore dell’emittente made in Albania parla della sua creatura sulle pagine del Fatto Quotidiano, ed ostenta sicurezza. “Ho osato immaginare una televisione diversa e dato molto fastidio a qualcuno” dice l’imprenditore, che per il canale 33 del digitale terrestre ha in mente un obiettivo ben chiaro: “puntiamo all’uno per cento di share“.

Ma, al di là delle ambizioni, Agon Channel sta muovendo i primi passi non senza difficoltà. Antonio Caprarica, designato direttore delle news, ha lasciato il suo incarico denunciando condizioni di lavoro inaccettabili e Lorenzo Petiziol, direttore di rete, ha fatto altrettanto per motivi familiari. A far rumore è stato soprattutto l’addio dell’ex corrispondente Rai, che aveva sbattuto la porta in faccia all’editore. Un capriccio, secondo lo stesso Becchetti:

Agon Channel, Becchetti vs Caprarica

Il dottor Caprarica, arrivando in Albania, aveva stilato una lista degli oggetti indispensabili allo svolgimento della sua professione. L’iPad di ultima generazione, lo scaldapane 2.0 e naturalmente le ciabattine scendiletto per lui e per sua moglie (…) Non sapevo che lo chiamassero ‘Capraricca’. Pensavo che il suo cursus internazionale fosse l’ideale per guidare un tg nuovo e delocalizzato. Mi sbagliavo” ha commentato l’imprenditore.

Agon Channel, Becchetti: nostra qualità è medio alta




25
dicembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (15-21/12/2014). PROMOSSI BENIGNI E IL PIU’ GRANDE PASTICCERE. BOCCIATI COSTANTINO DELLA GHERARDESCA TRA RAI E REAL TIME E QUANTO MANCA?

Virna Lisi

Promossi

10 a Virna Lisi. Esempio di eleganza, bravura, e professionalità; l’attrice marchigiana se n’è andata lasciando un segno nello spettacolo nostrano.

9 a Roberto Benigni. Due serate, quelle dedicate ai Dieci Comandamenti, ad alto impatto che hanno coinvolto una numerosa platea addirittura aumentata da una puntata all’altra. Forse c’era retorica, forse no, ma se ci piacciono gli antieroi e i cattivi, ogni tanto potremmo pure rituffarci nei buoni sentimenti soprattutto quando a farci da guida c’è Robbberto. Il cachet è stato elevato? Parliamo di rapporti costi-investimenti-ascolti e benefici d’ immagine…

8 a Andrea Faustini. Alla fine non è riuscita l’impresa Oltremanica all’ex di Ti Lascio Una Canzone; resta comunque l’esperienza notevole ad X Factor UK e un talento che, se ben gestito, potrebbe far riparlare.

7 a Il Più Grande Pasticcere. In vista di una seconda edizione (ci sarà?) miglioreremmo più di un aspetto, su tutti la location; ma il primo esempio di talent di pasticceria della tv generalista è comunque promosso. Buona la giuria e valido il meccanismo, quasi a metà tra Masterchef e Bake Off. Il programma, tra l’altro, ha registrato una media del 6.75%, pari a quella della prima edizione di Boss In Incognito (6.86%).

6 ad Alvin inviato dell’Isola dei Famosi 2015. Scelta “neutra” ma non per questo necessariamente sbagliata.

Bocciati


16
dicembre

AGON CHANNEL, L’EDITORE BECCHETTI REPLICA A CAPRARICA: DICHIARAZIONI INACCETTABILI

Agon Channel, Francesco Becchetti

Antonio Caprarica ha lasciato Agon Channel facendo rumore.”Se questa è la tv del futuro, io non intendo starci” ha sbottato il giornalista, che non ha risparmiato critiche alla neonata emittente made in Albania. E a stretto giro è arrivata la replica di Francesco Becchetti, editore e patron del canale televisivo. “Trovo le dichiarazioni del dottor Caprarica assolutamente inaccettabili e gratuite e la sua decisione illegittima, se non anche strumentale” ha affermato l’imprenditore in merito alle parole rese dall’ormai ex responsabile delle news di Agon Channel.

Agon Channel: Becchetti replica a Caprarica

“Non corrisponde al vero che la struttura organizzativa e il personale della redazione giornalistica messi a disposizione del dottor Caprarica siano inadeguati. Sin dall’inizio del rapporto, il dottor Caprarica ha condiviso l’idoneità delle strutture e la qualifica del personale necessari all’espletamento del suo incarico nella fondamentale e delicata fase di start up di Agon Channel. Come editore, ho sempre manifestato la mia disponibilità a discutere eventuali proposte di integrazione delle risorse. Ma ribadisco che quanto riferito dal dottor Caprarica non corrisponde in alcun modo alla reale situazione lavorativa della redazione di Agon news”

ha puntualizzato Becchetti. Caprarica aveva denunciato la presenza di strutture non altezza (“mi sono ritrovato a montare i servizi nei container“), aggiungendo di aver esposto queste criticità all’editore. Secondo il giornalista, tuttavia, questi avrebbe risposto di “non credere in principio che chi lavora 12 ore al giorno debba necessariamente stare male“. Affermazioni che, tuttavia, l’imprenditore rigetta:





16
dicembre

ANTONIO CAPRARICA LASCIA AGON CHANNEL: SE QUESTA E’ LA TV DEL FUTURO IO NON INTENDO STARCI

Antonio Caprarica

Da Agon Channel arriva la “news” che non t’aspetti: Antonio Caprarica sbatte la porta e se ne va. Il giornalista, nominato dal patron Francesco Becchetti come responsabile delle news per il nuovo canale, a due settimane dall’inizio delle trasmissioni si dimette con effetto immediato da tale incarico e lascia la tv albanese, che dallo scorso 1° dicembre trasmette in Italia al canale 33.

Mi sono dimesso per giusta causa, per la mancanza assoluta delle strutture e del personale minimi per mandare in onda e confezionare un tg. Se questa è la tv del futuro, io non intendo starci

accusa Antonio Caprarica tramite l’Adnkronos, puntando principalmente il dito proprio contro Becchetti, reo – secondo il giornalista – di regalare tanto fumo e poco arrosto:

“Mi hanno promesso sul contratto una struttura rispondente agli standard internazionali e mi sono ritrovato a montare i servizi nei container, con una redazione di nove persone che doveva realizzare tutti i tg, due ore di programma del mattino e un’ora di approfondimento serale [...] Non un producer, un autore, nemmeno una segretaria di redazione. E un solo apparecchio telefonico per tutti ma non una stampante… Un autentico miracolo che non è più possibile sostenere, nemmeno continuando a strizzare i collaboratori come si è fatto fin qui. Alle mie proteste l’editore Becchetti ha risposto di ‘non credere in principio che chi lavora 12 ore al giorno debba necessariamente stare male’”.

Quella di Caprarica è un’amara accusa, di chi ha creduto molto in un progetto che, di fatto, sembra essere crollato sul nascere:


5
novembre

AGON CHANNEL: ANTONIO CAPRARICA DIRETTORE DELLE NEWS. SI “CORTEGGIANO” ANCHE ABATANTUONO E COSTAMAGNA

Antonio Caprarica

Da Buckingham Palace alla tv made in Albania. Antonio Caprarica sarà il direttore delle news di Agon Channel, l’emittente con sede a Tirana che trasmetterà in Italia sul canale 33 del digitale terrestre a partire dal 26 novembre prossimo (“salvo complicazioni“). Come reso noto dal canale, il giornalista, storico corrispondente del Tg1 ed ex direttore di Radio Rai, ha firmato un contratto che lo porterà, oltre a coordinare la redazione, anche alla conduzione di alcuni talk show politici.

Dopo aver lasciato Viale Mazzini in aperta polemica con i vertici aziendali, Caprarica ha trovato ospitalità sulla debuttante tv fondata dall’imprenditore Francesco Becchetti. Là dove il palinsesto e le trasmissioni sono ancora tutte da rodare. In attesa di vederlo all’opera, in molti non potranno non pensare ai tempi in cui il giornalista si affacciava nel case degli italiani dall’autorevole rete ammiraglia del servizio pubblico. Ora, il neo designato direttore, si trasferirà a Tirana, dove avranno sede la redazione e gli studi di Agon Channel Italia. Lo ha raccontato lui stesso:

Ho appena firmato un contratto per diventare il direttore delle news e conduttore dei talk-show politici con un nuovo canale televisivo che trasmetterà sul 33 del digitale terrestre in tutta Italia (…) Insieme a me per la parte news ci sarà Giancarlo Padovan, mentre Sabrina Ferilli condurrà un reality show (ndDM in realtà sarà un talk show). La cosa particolare è che avremo studi, redazione, e sede tutto a Tirana, ma trasmetteremo in Italia. Siamo ambiziosi. Che Dio ci aiuti

Ha detto Caprarica durante la registrazione della trasmissione televisiva Roma InConTra-AraPacis.

Alessio Vinci fuori da Agon Channel Italia





18
dicembre

ANTONIO CAPRARICA SI DIMETTE E FA CAUSA ALLA RAI: “C’E’ STATA PERSECUZIONE NEI MIEI CONFRONTI”

antonio caprarica

Antonio Caprarica

E’ un divorzio quasi epocale quello che si consuma in queste ore tra la Rai e Antonio Caprarica. Lo storico corrispondente del servizio pubblico da Londra, dice addio a Viale Mazzini e annuncia azioni giudiziarie nei confronti dell’azienda invocando la giusta causa. La Rai, infatti, attraverso la struttura ispettiva interna, gli ha aveva contestato presunte imprecisioni amministrative nella sede londinese (tra le altre cose, l’uomo a Panorama, qualche settimana fa, ha dichiarato: “mi  rimproverano di aver fatto continuare a lavorare, con una collaborazione un contabile già andato in pensione. Ma la Rai  aveva tralasciato di rimpiazzarlo”).

Antonio Caprarica: non avrei mai immaginato di lasciare l’azienda della mia vita

In un comunicato, Caprarica parla di “crescenti pressioni esercitate dai vertici aziendali con metodi inammissibili e offensivi” ed anche di “persecuzione” nei suoi confronti. Di seguito un estratto delle sue parole:

Non avrei mai immaginato di lasciare in questo modo l’azienda della mia vita, dopo oltre un quarto di secolo di servizio onorevole e immacolato in ogni angolo di mondo. Troncare questo rapporto con effetto da oggi, come ho appena comunicato alla direzione del personale, è per me l’unica possibilità di immediata reazione alle crescenti pressioni esercitate dai vertici aziendali con metodi inammissibili e offensivi”.

Il giornalista aggiunge:

Ho respinto finora gli attacchi rivoltimi, dimostrandone l’infondatezza, ma nè la mia salute nè a mia dignità mi consentono di rimanere ulteriormente in Rai. Purtroppo, la mia vicenda illustra drammaticamente l’assenza di qualsiasi organo aziendale di garanzia per i lavoratori, giacchè il consiglio d’amministrazione – da me informato su ogni passaggio della persecuzione – ha preferito voltarsi dall’altra parte piuttosto che chiedere spiegazioni al direttore generale. Con buona pace per il codice etico della Rai”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


1
maggio

DM LIVE24: 1 MAGGIO 2011. TUTTI CON LAMBERTO, GARIMBERTI PRO REALITY, BATTAGLIA TESO, VERISSIMO COME PORTA A PORTA.

Diario della Televisione Italiana del 1 Maggio 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Tutti con Lamberto!

lauretta ha scritto alle 14:42

Una Lorella Landi commossa apre Le Amiche del Sabato spiegando che lo studio dove lei si trova è lo stesso dove si è sentito male Sposini: “Mi scuserete quindi se oggi non sarò troppo sorridente. Siamo tutti un pò scossi”.

  • Luna di miele rimandata

lauretta ha scritto alle 14:52

A Le amiche del sabato, Caprarica ci informa che i neo sposini, William e Kate, hanno rimandato la luna di miele e si concederanno solo un week end, forse in Scozia.

  • Reality si, reality no

lauretta ha scritto alle 15:14 edit

A Tv Talk il Presidente della Rai Garimberti: “A me i reality non piacciono, ma in una tv commerciale hanno un loro perchè. Io personalmente non li farei se avessi un canone adeguato, realisticamente li accetto. Non sono d’accordo quando la Ventura dice che la Rai gli ha remato contro..”.

  • Tensione

lauretta ha scritto alle 15:21

A Tv Talk, Daniele Battaglia, parlando della Ventura: “All’inizio ci rimanevo un pò male per come mi trattava in onda. Ho passato due mesi pieni di tensione”.


6
aprile

WILLIAM E KATE: IL MATRIMONIO IN DIRETTA SU LA7d

Il principe William e Kate Middleton

Fiori d’arancio a Buckingham Palace. A trent’anni esatti di distanza dalle nozze tra il principe Carlo e Lady Diana,  un nuovo matrimonio è pronto a far sognare il mondo intero. Il 29 aprile, nell’Abbazia di Westminster, l’Arcivescovo di Canterbury Rowan Williams unirà in matrimonio il Principe William, primogenito di Carlo e Diana, con la borghese Kate Middleton.

Se non siete riusciti  a prenotare un volo per Londra, cosa assai probabile vista la grande  richiesta, potrete seguire quelle che sono state ribattezzate le nozze del secolo stando seduti sul divano di casa. Carrozze, cavalli, Capi di Stato e dame con cappelli di ogni colore e foggia, arriveranno direttamente a casa vostra grazie a La7d. Sarà  infatti il canale tutto al femminile del Gruppo Telecom Italia a trasmettere in diretta per l’Italia e in versione integrale il matrimonio di William e Kate. La trasmissione inizierà alle 11.30 e seguirà l’intero svolgersi della cerimonia, con commenti a caldo e ospiti, e come curiosamente sottolineato nel comunicato stampa della rete, con un inviato d’eccezione presente sul posto.

Ancora non si conosce il nome del giornalista che racconterà agli italiani tutte le indiscrezioni e i retroscena di queste nozze, anche se è curioso notare che proprio trent’anni fa la telecronaca delle nozze di Carlo e Diana, venne affidata all’allora giovanissimo e neoassunto in Rai, Enrico Mentana.


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »