Bianca Berlinguer



25
settembre

Mauro Corona si scusa con la Berlinguer: «Sono stato un cafone. Da 40 giorni non tocco alcol, risulto nervoso»

Mauro Corona

Dopo le offese a Bianca Berlinguer – “Stia zitta, gallina!” – ha abbassato la cresta. Stamane lo scrittore friulano ha infatti deciso di scusarsi pubblicamente durante un suo intervento radiofonico, all’indomani di una dura nota con cui la Rai condannava l’episodio televisivo consumatosi a Cartabianca. “E’ stato un istinto, non trovo scuse” ha affermato Corona. 




24
settembre

Scontro Corona-Berlinguer, le scuse della Rai: «Inaccettabili offese alla conduttrice e alle donne»

Mauro Corona, Bianca Berlinguer

La sfuriata di Mauro Corona contro Bianca Berlinguer, con tanto di offesa a quest’ultima (“Stia zitta, gallina!“), è arrivata ai piani alti di Viale Mazzini. In una nota, la direzione di Rai3 e la Rai nel suo complesso hanno presentato “le proprie scuse al pubblico di Cartabianca e in special modo a quello femminile“. Una reazione severa, che potrebbe avere strascichi, e che tuttavia arriva solo ora che lo scrittore friulano ha esagerato: il suo noto temperamento fumantino, infatti, non era mai stato considerato un impedimento ed anzi si è progressivamente rivelato un aspetto funzionale al programma.


22
settembre

Mauro Corona, scontro con la Berlinguer: «Stia zitta, gallina!». «Non si permetta»

Cartabianca

Stia zitta una buona volta, gallina!“. Nel ‘pollaio’ da talk show mancava giusto l’insulto a tema. A fare l’uovo fuori dalla cesta – e non certo in modo elegante – è stato : a Cartabianca lo scrittore si è scontrato duramente con la conduttrice , che giustamente gli aveva impedito di citare il nome di un albergo per non correre il rischio di fare pubblicità. 





17
giugno

Cartabianca, Corona: «Magari i giovani bevessero un bicchiere di vino ogni tanto». La Berlinguer lo bacchetta

Mauro Corona e Bianca Berlinguer

Mauro Corona e Bianca Berlinguer

Mauro Corona e Bianca Berlinguer continuano a punzecchiarsi. Ieri sera, a Cartabianca, i due si sono scontrati (che novità!) a più riprese. In un primo momento, il battibecco nasce quando l’alpinista si mostra polemico verso chi lo accusa di invogliare i giovani a bere.


27
maggio

Cartabianca, Corona: «Lucia Azzolina ha certe labbra rosse improponibili». La Berlinguer lo bacchetta

Mauro Corona e Bianca Berlinguer

Mauro Corona e Bianca Berlinguer

A Bianca Berlinguer certi discorsi non piacciono. Durante la puntata di ieri di Cartabianca, la conduttrice ha chiesto a Mauro Corona cosa ne pensasse delle indicazioni che la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha ipotizzato per il rientro a scuola a settembre. La risposta dello scrittore, però, si è focalizzata su altri ‘aspetti’ che riguardano la donna, in queste settimane finita spesso nel mirino delle polemiche:





20
maggio

Cartabianca, Berlinguer e Corona ‘fanno pace’. Lui: «Non è mai stata acida… lo è ogni tanto via!»

Mauro Corona e Bianca Berlinguer

Mauro Corona e Bianca Berlinguer

Tra Bianca BerlinguerMauro Corona è tornato il sereno. Ieri sera, a Cartabianca, i due si sono mostrati nuovamente complici, tanto da tornare – ironicamente -  sul diverbio che li aveva visti bisticciare due settimane fa. Lo scrittore aveva dato dell’acida alla padrona di casa, provocando una reazione stizzita della stessa (“Si è svegliato storto stasera!”) e dunque un certo gelo tra i due. Acqua passata. Corona, ieri sera – come a voler rimediare a quanto accaduto – è ‘ripartito’ dalla promozione del libro che aveva dato il via alla discussione:


18
maggio

Berlinguer e Sciarelli da record: #Cartabianca e Chi l’ha Visto? in onda fino a fine luglio

Bianca Berlinguer - #Cartabianca

Bianca Berlinguer - #Cartabianca

Stagione dalla durata record per due dei principali appuntamenti della prima serata di Rai 3: #Cartabianca e Chi l’ha Visto?. Siamo in grado di annunciarvi, infatti, che le trasmissioni si allungheranno fino alla fine di luglio.


18
maggio

Rai: dirigenti, conduttori e giornalisti devolveranno una parte di stipendio per aiutare le imprese dello spettacolo

Rai

Su queste pagine, per primi, avevamo evidenziato il tema degli effetti negativi che l’emergenza Coronavirus avrebbe provocato all’intero comparto audiovisivo. A distanze di settimane, purtroppo, quelle stime stanno trovando riscontri e in Rai l’argomento si è tradotto in un impegno concreto. Tra dirigenti, giornalisti, conduttori e impiegati del servizio pubblico ha infatti preso forma un’iniziativa con cui oltre trecento professionisti si sono resi disponibili a donare una parte del loro stipendio di maggio – tra l’1 e il 3% del compenso – in favore delle piccole imprese culturali e dello spettacolo colpite dalla crisi.