Mediaset



20
gennaio

Altro che urgenza di libertà, Alessia Marcuzzi rientra di corsa a Mediaset. Ma veramente Pier Silvio si ‘umilia’ così?

Alessia Mrcuzzi

Alessia Mrcuzzi

Tanto rumore per nulla. Dopo appena sei mesi dall’addio a Mediaset perché – parole sue – “non riesco più ad immaginarmi nei programmi che mi venivano proposti”, Alessia Marcuzzi torna all’ovile. Nuovi titoli, dunque? Nemmeno per idea. Per la conduttrice romana, ennesima conduzione de Le Iene. A sorprendere, tuttavia, non è lei che bussa nuovamente alle porte di Cologno Monzese, ma Pier Silvio Berlusconi che si “umilia” e riaccoglie come se nulla fosse la figliol prodiga.




18
gennaio

Mediaset accende Twenty Seven (originalità!) sul defunto Paramount Network e restituisce 2 canali

Twenty Seven

Twenty Seven

Il canale è partito ieri ma finora Mediaset aveva evitato dichiarazioni ufficiali. Oggi con un comunicato l’azienda annuncia il nuovo Twenty Seven (che ha preso il posto di Paramount) spiegando le mutazioni che hanno coinvolto le numerazioni del digitale terrestre. Non cambia, infatti, il numero di lcn di proprietà di Mediaset: all’acquisto del 27, del 49 e del 67 corrispondono la cessione del 167 a Viacom CBS (è la nuova posizione di VH1) e  la restituzione al Ministero dello Sviluppo Economico del 157 (R105TV si sposta al 66 al posto di Italia2, promosso al 49) e del 257 (VirginRadio TV visibile d’ora in poi solo su satellite via Sky o tivùsat).


15
dicembre

Pagelle TV della settimana (6-12/12/2021). Promossi Arisa e The Voice Senior. Bocciati il finale della Casa di Carta e Alex Belli

The Ferragnez

The Ferragnez

Promossi

9 alle donne di Ballando con le stelle, Valeria Fabrizi e Arisa. Da un lato la veterana, esempio di tenacia e gentilezza, dall’altro un vulcano che è riuscito a domarsi canalizzando il fermento interiore. E se i più sadici saranno rimasti delusi per un mancato sbotto della cantante lucana, per lei è un passo avanti. Ma ora, basta tv.





29
novembre

Pallone d’oro 2021: cerimonia in diretta su Mediaset e Sky. Chi vince?

Pallone d'oro (@francefootbal)

Qualcuno scommette già che l’erede di Lionel Messi sarà lui stesso. In questo caso, il campione conquisterebbe lo scettro di miglior calciatore per la settima volta nella sua sfavillante carriera. C’è attesa per la cerimonia di consegna del Pallone d’Oro, il premio ideato nel 1956 da France Football giunto alla sua 65ª edizione. In Italia l’evento sarà trasmesso in diretta da Sky e da Mediaset nella serata di oggi, 29 novembre.


22
novembre

Bruno Vespa passa a Mediaset?

Bruno Vespa

Contatti ci sono stati“. La voce che trapela da Cologno Monzese non fa che alimentare la clamorosa indiscrezione: sarebbe tentato di passare a Mediaset. Secondo Il Messaggero, che ha riportato la notizia, l’ipotesi non sarebbe poi così remota e infatti – scrive il quotidiano – alcune “segretissime trattative” sarebbero state già avviate ad alto livello tra il popolare giornalista e i massimi vertici dell’emittente commerciale. Ovvero “Berlusconi-Confalonieri-Letta“. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





11
novembre

Mediaset supera il Covid: dati economici in crescita nei primi nove mesi 2021

Mediaset

La ripresa ha ringalluzzito il Biscione e le sue finanze. Mediaset ha infatti chiuso i primi nove mesi del 2021 con un utile netto di 273,8 milioni di euro, in aumento rispetto ai 10,5 milioni del 2020 e ai 92 milioni dei nove mesi del 2019. Questo, pur sottraendo al dato 2021 i risultati della cessione di Towertel (86,7 milioni di euro) e i proventi della chiusura del contenzioso con Dailymotion (26,3 milioni di euro). A contribuire al risultato, anche la ripresa del mercato pubblicitario dopo i mesi più difficili segnati dalla pandemia.


5
ottobre

Mediaset diventa «Mfe-MediaForEurope». Cosa cambia

Pier Silvio Berlusconi

Mediaset cambia denominazione per gli interlocutori internazionali: d’ora in poi si chiamerà Mfe-MediaForEurope. Un nome non certo nuovo per chi segue le vicende del Biscione: con quel titolo, infatti, l’azienda aveva già in passato battezzato la complessa operazione di creazione di un polo tv europeo. Ora, il cambio di nome è stato votato all’unanimità dal consiglio di amministrazione del gruppo ed è ufficiale.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


20
settembre

Star in the Star, Mediaset minaccia querele contro Banijay per truffa

Star in the Star

Caos a Mediaset per Star in the Star. Dopo la messa in onda della prima puntata del programma, trasmessa giovedì scorso, Mediaset minaccia querele nei confronti di Banijay Italia, società che produce il talent condotto da Ilary Blasi. La reazione dell’azienda – secondo quanto riporta il sito Dagospia – è arrivata tramite una diffida ai vertici di Banijay firmata dallo stesso Pier Silvio Berlusconi, nella quale si parlerebbe addirittura di “truffa“.