Recensioni


21
marzo

Ignoto 1 – Yara, DNA di un’indagine: un documentario asciutto ma più toccante di sette anni di salotti tv

Ignoto 1 - Yara - Letizia Ruggeri

Ignoto 1 - Yara - Letizia Ruggeri

L’indagine sull’omicidio di Yara Gambirasio è stata una di quelle più discusse nei salotti televisivi, è diventata protagonista del piccolo schermo, come fosse una fiction: c’erano i personaggi, l’ambientazione di provincia, le puntate, le anticipazioni e i colpi di scena talvolta fantascientifici che lasciavano col fiato sospeso. Insieme all’angoscia e all’apprensione c’erano spesso anche il voyeurismo e la curiosità, la voglia di spingersi oltre, di indagare un dolore terribile che ha piegato una famiglia come tante. Oggi si va oltre con il documentario di Sky Tg24 e Sky Atlantic, dove spiazzano le lacrime e l’emotività prorompente dei professionisti che quell’indagine l’hanno portata avanti e protetta dagli occhi sfacciati degli altri. Almeno fino ad ora.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




20
marzo

Sorelle: il Twin Peaks nostrano che valorizza il flashback

Sorelle - Anna Valle

Sorelle - Anna Valle

La sperimentazione di Rai Fiction prosegue e, dopo il successo de La Porta Rossa, seguita a giocare sul paranormale. Stavolta lo fa con Sorelle, che ha subito conquistato il pubblico di Rai 1 con un evento inatteso, che ha cambiato le carte in tavola al termine della prima puntata: la morte di Elena (Ana Caterina Morariu). L’attesa del suo ritorno sembrava dover essere il fil rouge di questo dramma familiare, ma il ritrovamento del cadavere ha trasformato la sua presenza ingombrante in quella di un fantasma. Fortunatamente, in maniera non forzata e, per il momento, credibile.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


16
marzo

Made in Sud cambia registro (perchè?!) con Gigi D’Alessio. Ma la musica stona con la comicità

Made in Sud - Gigi D'Alessio

Made in Sud - Gigi D'Alessio

Se chiami un cantante a condurre un programma televisivo, lui canta e la butta sempre in musica. E’ una cosa normale e può anche essere decisamente bella, se l’obiettivo dello show è quello di mettere al centro del palco le sette note. Ma se hai a che fare un format rodato, con una sua identità ben precisa e che funziona da anni come Made in Sud, affidarlo improvvisamente a Gigi D’Alessio significa snaturarlo e farne un’altra cosa rispetto a ciò che era.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





18
novembre

THE WINNER IS, UN MINESTRONE LENTO E NOIOSO

The Winner is...

The Winner is...

Guardi The Winner is… e ti domandi: ma che cosa sarebbe precisamente? Loro lo definiscono un “talent game”, ma a dir la verità non sembra nè l’uno nè tantomeno l’altro. Sì, ci sono parecchi soldi in ballo, c’è un deal (manco così tensivo) tra Gerry Scotti in tandem con Rudy Zerbi – che presiede la giuria ma di fatto vale quanto gli altri 100 giurati (piazzati come a 1 contro 100) pescati tra gli appassionati di musica – e i due sfidanti; e poi ci sono le esibizioni canore, alla base dei vari duelli.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,