Televisione


8
aprile

IL FINALE CENSURATO DELL’ULTIMA PUNTATA DELLE INVASIONI BARBARICHE

Le Invasioni Barbariche @ Davide Maggio .itHo ricevuto nei commenti ma soprattutto via email numerose richieste affinchè potessero essere fornite notizie sul finale censurato dell’ultima puntata de Le Invasioni Barbariche.

Vi avevo io stesso invitato a guardare l’ultima parte della puntata di venerdi scorso ma avevo al tempo stesso paventato l’opportunità di un taglio di ciò di cui sto per parlarvi che ha siglato (in maniera pietosa) la chiusura dello show di Daria Bignardi.

Vi spiego cosa è successo!

Dopo l’ultima intervista barbarica a Daniel Ezralow, la conduttrice dice di voler provare ad essere, per un istante, Maria De Filippi e chiede al coreografo di realizzare un prova d’improvvisazione con il pubblico delle Invasioni.

Daniel Ezralow @ Davide Maggio .itArriva subito la prima volontaria. Una ragazza che proprio esile non era, soprattutto nelle forme. Si mormorava in studio che potesse portare senza ombra di dubbio alcuno una misera… settima misura. L’ “equipaggiamento” della “candidata” era ben in vista e l’improvvisata danzatrice inizia il Suo show. Una scena da rabbrividire : mani appoggiate sul ledwall dello studio, sinuosi movimenti del bacino (alias : sedere al vento) e coreografie in perfetto stile lapdance. Il siparietto va avanti alcuni secondi sotto lo sguardo impietrito della Bignardi che era immobile proprio davanti a chi Vi scrive in questo momento. Ma il bello doveva ancora arrivare. La provetta danzatrice osa di più… acchiappa Ezralow per la sciarpetta che gli cingeva il collo e inizia ad avvicinarsi (sempre con lo stile di cui sopra) per un “corpo a corpo” col re delle improvvisazioni. Allo sguardo impietrito della Bignardi si aggiunge quello di Daniel che chinando il capo riesce a liberarsi dalla sciarpetta diventata ormai una catena e umilia la sinuosa “danzatrice” che viene lasciata da sola al centro dello studio. Immobile! Non muove più un passo. La musica non le sta più bene. Allora pensa bene di recarsi da una sempre più disgustata Bignardi per chiederLe di cambiar musica. Daria le risponde con un secco “no” e la respinge a ballare. Ma ecco che arriva un secondo ballerino dal capello folto come quello di Baudo prima del trapianto che in preda a quell’euforia tipica di chi ha appena assunto una pasticca di ecstasy inizia a scatenarsi al centro dello studio. Ma il meglio arriva adesso… una signora sulla cinquantina. Capello lungo ondulato, “doppiopuntato” ma soprattutto bicolore (metà tinta, metà ricrescita), tailleur di due taglie più grande (manica che arrivava praticamente al ginocchio), movimenti leggiadri simili a quelli di Maria De Filippi.

Daria Bignardi @ Davide Maggio .itIl trio è lanciato… in studio il pubblico ride a crepapelle, Ezralow è senza parole e la Bignardi è pietrificata davanti al sottoscritto.

Ezralow chiede che la musica venga alzata ed è panico. Dovete, infatti, sapere che per problemi tecnici (legati proprio alla musica) il programma era stato sospeso per una ventina di minuti e la produzione, per risolvere il problema, aveva pensato bene di rimediare tra il pubblico un IPOD con il quale trasmettere la musica per la prova di improvvisazione di Erzalow. Ma l’audio è quasi assente e il colpo di genio viene all’assistente di studio che invita il pubblico a battere le mani. E’ in questo momento che la sagra della porchetta raggiunge il momento culminante!

Si decide di stoppare la musica e una Bignardi basita e attonita torna al centro del palco dicendo che non si poteva chiudere il programma in maniera peggiore e prosegue con le ultime battute che, qualora abbiate guardato la trasmissione, avrete ascoltato con le Vostre orecchie. 

E’ finita così l’edizione 2006/2007 de Le Invasioni Barbariche.

In maniera agghiacciante!




7
aprile

RISTRETTEZZE A La7?

La7Si stima che una televisione commerciale nazionale per godere di buona salute debba totalizzare uno share pari a circa l’ 8/9%.

C’è in Italia, però, una piccola emittente che non smette di stupire sfornando prodotti televisi di ottima qualità che, in alcuni casi, sono diventati dei veri e propri cult della televisione nostrana.

Nonostante il successo riscosso da programmi come Markette o Le Invasioni Barbariche, La7 non riesce a decollare e gli ascolti si fermano parecchio sotto il “livello salvezza”. Circa il 3%

E’ un problema. E lo è perchè i costi di produzione (per programmi come quelli innanzi citati) non guardano in faccia a nessuno, a differenza degli investitori pubblicitari che guardano benissimo in faccia gli ascolti. Proprio per questo, nel 2006, gli investimenti su La7 si sono fermati al 2,2% del mercato globale.

Conseguenza più che ovvia sono le perdite. La7 chiude, infatti, il proprio bilancio ancora una volta in passivo nonostante la crescita (relativa) in termini d’ascolti e di investimenti pubblicitari (+9,2%) rispetto all’anno precedente.

Il bello è che l’emittente del gruppo Telecom Italia non s’è persa d’animo e ha deciso di continuare ad investire.

Iniziativa sicuramente lodevole!

C’è però un mistero.

Se è vero che si è scelto di investire nonostante le perdite (ingenti), è pur vero che questa settimana è arrivato un improvviso stop per Le Invasioni Barbariche (probabilmente il programma più costoso nel portfolio degli show de La7).

Per dirla tutta, il programma della Bignardi doveva chiudere i battenti lo scorso 30 marzo ma erano state concesse 2 puntate bonus per le Invasione.

Poi è arrivata la notizia che ha lasciato tutti di stucco (tra questi anche alcuni collaboratori esterni del programma) e che è stata comunicata al pubblico durante la scorsa puntata.

Che l’ultimo bilancio approvato abbia determinato un dietro-front?

[Live from Eurostar 9417. Si torna a casa!]


3
aprile

INVADIAMO?

 Davide Maggio Invasioni Barbariche @ Davide Maggio .it

Vi scrivo ancora da Milano dove sono immerso in un television-tour epocale!

Qualche giorno fa, qualcuno mi ha chiesto come festeggiare la pubblicazione del nuovo blog. Ebbene, io un’idea ce l’avrei.

Come forse saprete, lo scorso venerdi ho avuto il piacere di guardare in diretta una puntata de Le Invasioni Barbariche (nella foto sono al tavolo delle Interviste). Esperienza interessante e, a differenza della maggior parte dei programmi cui ho assistito, assolutamente leggera. Le quasi cinque ore trascorse negli studi de La7 sono infatti volate via in un batter d’occhio ed è stato incredibilmente gradevole “analizzare” da vicino Daria Bignardi e il suo show.

Proprio per questo ho pensato di bissare. Il prossimo giovedi (5 aprile) verrà, infatti, registrata la penultima puntata delle Invasioni e, grazie alla collaborazione di Backstage e Unica sono riuscito ad ottenere qualche posto per i lettori di DavideMaggio.it 

Potremmo quindi assistere insieme al programma e, subito dopo, andare a mangiare una pizza tutti insieme.

Per la serie “tocchiamo con mano ciò di cui ci parla il titolare“.

Per questo motivo, se potesse farVi piacere trascorrere una serata insieme a me, contattatemi via email (entro mercoledi alle 17) fornendomi anche un Vostro recapito telefonico.

Considerate che le registrazioni si effettueranno dalle 16 alle 20.30 presso i Cinevideo studio in Via Gioacchino Belli a Milano. L’età minima per partecipare è di 18 anni, quella massima 50.

Sappiate inoltre che assistere alle Invasioni Barbariche è un’occasione particolarmente rara anche in considerazione del fatto che lo studio ha solo 102 posti.

Per questo… facciamo presto!





2
aprile

NOVITA’ A CANALE5

Interessanti novità, la prossima settimana, per i telespettatori di Canale5.

Finalmente è arrivata una notizia tanto attesa : la chiusura di Buon Pomeriggio.

Dal pomeriggio di lunedi 16, infatti, prenderà il posto del fallimentare programma di Maurizio Costanzo, la soap “Love Is In The Air” che, nella versione italiana, si chiamerà “Cuori tra le nuvole” che andrà avanti per tutta l’estate.

Love Is In The Air @ Davide Maggio .itDi questo progetto, che in realtà doveva prendere il via lo scorso 12 marzo, avevo fornito tutti i dettagli qui.

Non pensate, però, che l’ammiraglia del biscione si lasci decostanzianizzare così facilmente.

Se è vero che, da una parte, Buon Pomeriggio chiude i battenti è altrettanto vera la notizia del raddoppio del Maurizio Costanzo Show che oltre alla puntata del giovedi notte, andrà in onda anche il sabato (dal prossimo 14 aprile) al posto dell’appena terminata edizione de Il Senso della Vita di Paolo Bonolis.

A proposito del Senso della Vita, c’è da dire che quest’ultimo programa riprenderà solamente nel 2008 stanti gli impegni del conduttore che si appresta a presentare, dal prossimo autunno, un’edizione nuova di zecca di Ciao Darwin.


29
marzo

AD UN PASSO DAL MILIONE

Logo Chi Vuol Essere Milionario

Pochi minuti fa nel corso di Chi Vuol Essere Milionario, chi era sintonizzato su Canale 5, ha potuto assistere ad una piccola tragedia.

Uno dei concorrenti più brillanti, che si siano mai seduti sul mitico sgabello, è riuscito a vincere 300 mila euro. E così per la quinta volta nella storia del programma, Gerry Scotti si è trovato a dover leggere la famigerata domanda da 1 MILIONE DI EURO che all’incirca era questa:

Quale oggetto piuttosto insolito è presente ne L’Ultima Cena di Tintoretto?

A) Un piatto di spaghetti;

B) Una torta con candeline;

C) Una forma per budino;

D) Un fiasco di vino.

Il concorrente Simone Colzani, avvocato di Monza, ha cercato di andare a scovare la risposta ne “i cassetti della memoria”, così come li ha chiamati lui più volte. Dopo alcune elucubrazioni ed un lungo ragionamento, è arrivato a ipotizzare che la risposta esatta potesse essere “una torta con candeline”.

Tuttavia non si è sentito di provare ad accendere la risposta, dal momento che se avesse sbagliato, il suo montepremi sarebbe drasticamente sceso a 16 mila euro.

Indovinate un pò?

La risposta che lui aveva ipotizzato era esatta!

Simone, ha realmente rischiato di portarsi a casa il montepremi ma la mancanza di coraggio, peraltro comprensibilissima, lo ha fatto desistere.

Se il concorrente avesse risposto, sarebbe stato il terzo ad aggiudicarsi il premio più alto.

Prima di lui infatti ci erano riusciti, Francesca Cinelli che si è aggiudicata 1 MILIARDO di vecchie lire il 18 marzo 2001 e Davide Pavesi che il 17 settembre del 2004 ha vinto un MILIONE DI EURO.

Qualcosa di analogo, era già successo quest’anno a Giovanni Balasso e precisamente il 13 febbraio 2007.  A differenza di Simone però  Giovanni, anche qualore avesse deciso di accendere la sua risposta, non avrebbe vinto…

Nell’attesa che qualcuno dopo tre anni, si aggiudichi il premio più ambito, vi lascio ad un video, nel quale potrete rivedere la vittoria di Davide Pavesi.





28
marzo

47^ PREMIO REGIA TELEVISIVA : HA VINTO LA QUALITA?

Premio Regia Televisiva (Oscar TV) @ Davide Maggio .it

E’ andato in onda ieri sera, in diretta dal Teatro Ariston di Sanremo, il 47^ premio Regia Televisiva che ha visto un sostanziale trionfo dei programmi Mediaset,nell’assegnazione dei premi.

Premiate trasmissioni di culto come Le Iene e La Grande Notte, Markette e Le Invasioni Barbariche ma anche programmi più classici e “istituzionali” come Ballando Con Le Stelle, La Storia Siamo Noi di Giovanni Minoli e la fiction Rai su Papa Luciani.

Grande spazio agli ospiti per una manifestazione che ha senza dubbio alcuno superato i Telegatti, sia da un punto di vista qualitativo che squisitamente organizzativo : premi comprensibili a tutti ed accompagnati dalla motivazione dell’Accademy composta, tra gli altri, da Giorgio Forattini, Gigi Vesigna, Loretta Goggi ed Umberto Brindani.

Una serata all’insegna del fairplay dove tutti erano amici di tutti, anche se non sono mancati alcuni veleni : su tutti quello di Daniele Piombi relegato a ruolo di “valletto” per fare spazio alla più nazionalpopolare Antonella Clerici che ha lanciato qualche frecciatina a Fabio Fazio, reo di non essersi presentato a ritirare il Premio nonostante il televoto abbia eletto “Che Tempo Che Fa” migliore trasmissione dell’anno.

Dominatori della serata Pippo Baudo, premiato per il Festival di Sanremo (è la prima volta che gli Oscar della TV scelgono di premiare la kermesse) e Michelle Hunziker che, oltre a quest’ultimo, ha ricevuto altri due premi : quello come Miglior Personaggio Femminile e un altro per Striscia La Notizia.

Altri premi sono andati all’Eredità, a Flavio Insinna come Personaggio Rivelazione dell’Anno, a Gerry Scotti che è stato eletto come Miglior Personaggio Maschile. Da sottolineare come l’intervento di quest’ultimo sia stato sibillino e molto lontano dal Suo solito stile.

Un vero e proprio show dove c’e’ stato spazio anche per divertenti siparietti nel corso dei quali, va detto, è stato dato molto più spazio ai personaggi Rai, come forse era giusto che fosse. 

Un grande momento ce lo ha regalato, come sempre, Gabriella Germani che si è cimentata nell’imitazione di Daria Bignardi, sottoponendo la stessa ad un’intervista Barbarica piuttosto surreale. Anche Bianca Guaccero, premiatrice, si è messa alla prova come cantante interpretando, forse troppo sguaiatamente, la canzone di Giorgia “Come Saprei”.

Premi davvero giusti? Non proprio!

Alcuni di questi sono stati assegnati, a mio avviso, per partito preso : Striscia La Notizia, ad esempio, davvero poteva meritarsi l’ennesimo riconoscimento? In fondo che cosa ha portato alla televisione italiana negli utimi anni se non la replica di ciò che aveva messo in scena dieci anni prima? 

Interessante è stato, invecem il premio a SkyTg24 che ha battuto telegiornali ormai storici della tv generalista, ponendosi come il fiore all’occhiello dell’informazione italiana.

Grandi esclusi dalla manifestazione alcuni dei volti più rappresentativi della televisione italiana come Paolo Bonolis che di certo quest’anno non ha brillato, Maria De Filippi e Maurizio Costanzo.

Se questi ultimi sono almeno comparsi nel video che raccontava “Un Anno di Televisione in 100 Secondi”, Paola Perego è stata completamente snobbata. Un segno di disistima da parte dell’Accademy?

Senza ombra di dubbio, una serata che ha restituito credibilità ad un Premio a cui, negli anni precedenti, non era stato dato grande spazio dai media.

Sperare che i Telegatti, in futuro, prendano esempio da quanto è andato in onda ieri sera tornando ad essere quello che erano un tempo, sarebbe chiedere troppo?

Speriamo di no…


27
marzo

BARBARA D’URSO : E’ L’ORA DEL RILANCIO?

Barbara D'Urso @ Davide Maggio .it

Mentre il titolare di questo blog, è impegnato a preparare una sorpresa (leggasi svolta quasi epocale) ai suoi lettori, eccomi a parlare di colei che nel bene o nel male sta facendo molto discutere in questo momento: Barbara D’Urso.

Dopo il catastrofico esito del suo ultimo programma, Reality Circus, Canale 5 anzichè metterla in panchina le ha affidato Un, due, tre stalla, versione a dir poco demenziale de La Fattoria.

Un Real Show, così come è stato definito dalla stessa conduttrice, anche se in verità pare più un tentativo maldestro di regalare una ventata di novità ad un format, che non è che un incrocio tra la Buona Domenica targata Cuccarini-Columbro (in versione trash) e La Talpa.

La formula è molto semplice e sa decisamente di già visto: 18 concorrenti, tra cui 12 vallette prive di qualsiasi appeal e 6 contadini, suddivisi in macchiette vere e proprie e futuri Tronisti semplicemente da “ripulire” che andranno a formare tre squadre composte da due pupe e da un contadino.

I riferimenti a La Pupa e il Secchione, sono palesi e rivelano ancora una volta la famigerata crisi creativa che è andata a colpire anche gli autori televisivi più brillanti. Dobbiamo ricordare infatti che tra di loro c’è la stessa Simona Ercolani del Comedy Show di Italia 1 ma anche di uno dei programmi più belli degli ultimi anni, Sfide.

Se il cliché ne La Pupa e il Secchione imperava, qui la situazione non cambia, anzi peggiora senza per questo divertire il pubblico. In questo programma il contadino è considerato alla stregua di un povero zotico e la Pupa o Valletta (non è stata ancora coniata una definizione) rappresenta il punto più basso della rappresentazione della donna in tv.

A dispetto di tutto ciò, Barbara D’Urso si lancia in appelli quasi disperati e si autoproclama Signora dei Reality facendoci sapre (se mai ci fosse interessato) che lei è il personaggio che ha condotto un maggior numero di reality (Grande Fratello, Fattoria, Un due tre Stalla), più edizioni di questo genere di show (7 contro le 6 di Simona Ventura) e che è la prima in assoluto a presentare un programma dove i concorrenti sono in parte personaggi sconosciuti e in parte VIP (?).

E se non aveste ancora abbastanza, la stessa D’Urso ci tiene a precisare che se è vero che Simona Ventura, l’ha battuta nello scontro L’Isola/Circus, lo è altrettanto che lei ha superato il Festival di San Remo da lei condotto con il suo Grande Fratello.

Dall’alto del suo nuovo look punk-chic Barbara D’Urso gioca il tutto per tutto e tenta un rilancio non privo di insidie. Infatti, nonostante lei parlasse di “scontro stimolante” con Simona Ventura, impegnata con Teo Teocoli, nel nuovo programma “Colpo di Genio”, Canale 5 ha già previsto uno slittamento di Un, due, tre Stalla al mercoledì, a partire dalla prossima settimana. Il programma se la dovrà vedere con un rivale assai meno temibile: La Sposa Perfetta, condotto dall’altra miracolata del momento, Roberta Lanfranchi.

Tenendo conto che Un, Due, Tre Stalla è partito totalizzando dati d’ascolto solamente accettabili, ce la farà la D’Urso a portare a termine il suo obiettivo di rilancio o dietro l’angolo per lei c’è un altro meritatissimo flop?

La risposta potrebbe arrivare già domani, quando verrà resi noti i dati inerenti alla puntata che andrà in onda questa sera…


19
marzo

UN COLPO DI GENIO… sui denti!

Simona Ventura @ Davide Maggio .it

S’è fatto un gran parlare dei nuovi progetti della Ventura che finalmente approda alla prima serata della rete ammiraglia della RAI. 

Il debutto al prime time di RaiUno è previsto, come avevo anticipato alcune settimane fa, con un programma che vedrà all’opera degli inventori che dovranno presentare le loro originali creazioni.

Ciò che non era ancora noto era il nome di questo nuovo show.

Ebbene! Nonostante il format originale si chiami “L’Inventore dell’Anno”, Endemol ha trovato per questo show un nome decisamente carino : COLPO DI GENIO!

La vera novità, però, è che Simona Ventura non dovrebbe essere sola alla conduzione.

Pare infatti che ad accompagnare l’ex Signora Bettarini ci dovrebbe essere proprio il Suo pigmalione Teo Teocoli.

In astinenza prolungata da video, lo showman tarantino ha finalmente trovato uno spiraglio per tornare sotto la luce dei riflettori dopo una serie di vicende poco felici, ultima delle quali il congelamento del suo Teo Teo Show.

Per quanto mi riguarda, la scelta non è così “azzeccata” quanto il titolo!

Il congelato Teocoli dovrà ripiegare su un programma poco conforme alle sue qualità artistiche da “one man show”.

E dovrà farlo con una collega che non sembra incline a spartire il… palco con altri colleghi.

Una soluzione sbagliata per entrambi : per la Ventura che non potrà primeggiare incontrastata come al solito e per Teocoli che dovrà contenersi negli angusti limiti di una co-conduzione di uno show che di “one man” ha ben poco.

E’ come se si fosse deciso di mettere assieme due primedonne destinate a sgomitare per soddisfare il proprio “egocentrismo televisivo” ma destinate a rimanere insoddisfatte!

Bel Colpo di Genio!