L’Ultima Parola



2
agosto

In Onda, Gianluigi Paragone: «Sarei contento che L’Ultima Parola tornasse in Rai. Con Orfeo e Maggioni certe cose non si potevano dire»

Gianluigi Paragone

Nella Rai del futuro, quella dalle tinte giallo-verdi che sta prendendo forma, dovrebbero trovare spazio anche idee sovraniste e fuori dal cosiddetto racconto mainstream. se lo augura e, con il M5S, ci sta lavorando. A proposito: ma la politica non doveva più mettere becco sul servizio pubblico? Intervenendo a In Onda, ieri sera il senatore ed ex conduttore ha auspicato il ritorno in Rai de L’Ultima Parola, il talk show ‘vetero-populista’ che lui stesso presentò prima di trasferirsi a La7.




8
luglio

GIANLUIGI PARAGONE LASCIA LA RAI E APPRODA A LA7

Gianluigi Paragone

Gianluigi Paragone lascia la Rai ed approda a La7. La notizia, che circolava da qualche giorno sotto forma di indiscrezione, è stata ufficializzata poco fa dallo stesso giornalista. Il conduttore de L’Ultima Parola, già vicedirettore della seconda rete, si è dimesso dalla tv pubblica e nei prossimi mesi andrà in onda sulle frequenze della rete di Urbano Cairo. Queste le sue parole, su Twitter: “Il mio percorso a Rai2 finisce qui. Mi sono dimesso oggi. Ci rivedremo presto su La7“.

Poche parole, senza cenni polemici o particolari motivazioni, per annunciare un addio che era nell’aria già da qualche tempo. Secondo i ben informati, infatti, Paragone avrebbe pensato di dimettersi dopo che gli era stato negato l’accesso al prime time e dopo aver ricevuto una presunta richiesta di modifica dei contenuti del suo talk show politico. I buoni rapporti tra il giornalista ed i vertici di Viale Mazzini, quindi, si sarebbero incrinati definitivamente nelle ultime settimane. Oggi, le sue dimissioni.

A poche ore dalla presentazione dei palinsesti autunnali di La7, il nome di Gianluigi Paragone si aggiunge a quello di un altro nuovo acquisto: Salvo Sottile. E’ di stamattina la notizia che l’ex conduttore di Quarto Grado farà parte della squadra di Cairo e da settembre andrà in onda con un programma tutto suo.


23
giugno

L’ULTIMA PAROLA CANCELLATA? RAI2 SMENTISCE

Gianluigi Paragone

Come Santoro o Biagi? Non scherziamo, non ne ho la statura…“. Gianluigi non accetta il Paragone, di epurazioni non vuol sentir parlare. Eppure, secondo il sito del Fatto Quotidiano, qualcuno in Rai aveva ben pensato di cancellare dal palinsesto L’Ultima Parola, il suo talk show in onda il venerdì sera sulla seconda rete. Tra silenzi, smentite e dietrofront, ieri da Viale Mazzini hanno fatto sapere che il programma di Gianluigi Paragone ci sarà anche nella prossima stagione, ed una conferma ufficiale la si potrà avere già domani, durante la presentazione dei palinsesti autunnali 2013.

Attenzione, però. Una volta accertata la presenza del programma in palinsesto, sarà interessante vederne i contenuti. L‘inghippo, infatti, potrebbe nascondersi lì: sembra che qualcuno abbia chiesto a Paragone di lasciare da parte la politica e di trattare altre tematiche. Secondo il Fatto, gli artefici della manovra sarebbero stati alcuni esponenti del Pdl (tra cui Maurizio Gasparri e Paolo Romani), infastiditi dal registro anti-Casta adottato dal conduttore da un paio di anni a questa parte. Prima la chitarra, poi le voci indignate della piazza ed il pubblico parlante: la trasformazione de L’Ultima Parola e del suo conduttore è stata progressiva ed evidente, per qualcuno discutibile ma certamente in grado di regalare al programma ascolti notevoli e grande popolarità. Il tutto, (quasi) sempre in seconda serata.

Ora, sembra che qualcuno avesse davvero pensato di proporre a Paragone un altro programma, magari musicale o di costume. Un’idea a dir poco azzardata, televisivamente rischiosa: perché chiudere o modificare un format di successo, impoverendo così l’offerta informativa del servizio pubblico? Senza L’Ultima Parola, peraltro, l’unico talk show di Rai2 rimarrebbe Virus, il contagio delle idee, il programma affidato al bravo Nicola Porro (dal prossimo 3 luglio) ma ancora tutto da sperimentare. Perché caricare di una tale responsabilità il giornalista in arrivo da La7? 





27
febbraio

RAI2, VENERDI L’ULTIMA PAROLA SBARCA IN PRIMA SERATA. SLITTA IL DEBUTTO DI REX

Gianluigi Paragone - L'ultima parola

Il risultato delle elezioni politiche in Italia, che ha disegnato un quadro di incertezza sul governo del Paese, non poteva non avere anche qualche ripercussione sui palinsesti tv. Visto che molto ci sarà da discutere nei prossimi giorni, Rai2 ha deciso di promuovere L’ultima parola in prima serata. Venerdì 1 marzo alle 21 andrà quindi in onda il talk condotto da Gianluigi Paragone che, dopo gli ottimi risultati ottenuti in seconda serata, si cimenterà con il prime time.

Slitta di conseguenza il debutto di Rex, previsto inizialmente l’1 marzo (ma prima ancora la partenza era stata fissata a gennaio). La serie con protagonista Ettore Bassi partirà venerdì 8 marzo e come anticipato dall’attore sul suo profilo Facebook pare che andranno in onda sia la quarta che la quinta stagione, per un totale di undici serate di programmazione. Queste le sue parole sul social network:

Insomma, prima niente, adesso tutto. Lascio a voi le riflessioni e i commenti, ambasciator non porta pena. A me basta che finalmente vada in onda!!


16
dicembre

L’ULTIMA PAROLA DI VITTORIO FELTRI CONTRO LUCIANA LITTIZZETTO: “QUESTA SIGNORA MI HA ROTTO I COGLIONI” (VIDEO)

Vittorio Feltri, L'Ultima Parola

Un Vittorio Feltri pungente e al vetriolo quello che, venerdì sera, ha dato il benservito a Luciana Littizzetto durante il talk show di Rai2 L’Ultima Parola. Ospite del programma di Gianluigi Paragone, il direttore editoriale del Giornale ha risposto per le rime alla comica torinese, che la settimana scorsa aveva pronunciato una battuta discussa e dai toni forti sul ritorno in politica di Silvio Berlusconi.

Hai rotto il ca…” aveva strillato la «Litti» nel suo monologo a Che tempo che fa, raccogliendo un’ovazione del pubblico manco avesse sparato chissà quale arguzia. Dopo aver riproposto il filmato con la frase incriminata, il conduttore de L’Ultima Parola ha domandato a Feltri: non è che molti elettori del centrodestra la pensano, con sfumature diverse, come la Littizzetto? E il giornalista (sotto trovate il video):

Naturalmente molti sono delusi. Ma devo dire che se per far ridere bisogna dire hai rotto il cacchio, allora io posso dire che questa signora mi ha rotto i coglioni“.





14
settembre

L’ULTIMA PAROLA: GIANLUIGI PARAGONE DA’ VOCE ALLA PIAZZA. “SARA’ UN TALK SHOW FUNARIANO”

Gianluigi Paragone

L’Ultima Parola spetterà ai cittadini, alle piazze, ai giovani precari imbelviti dalla crisi. Perché è chiaro, no? I politici di professione non hanno più nulla da dire, se non le solite menate. “Sono morti”, come friniva quel tale. Gianluigi Paragone ha già deciso a chi allungare il microfono in occasione del suo ritorno in tv. Stasera, alle 23.25, il giornalista inaugurerà su Rai2 la quarta stagione del suo talk show e l’attenzione sarà tutta rivolta ai temi sociali, alle storie della gente comune, ma anche alle manovre discusse a Cernobbio dai tecnici.

In studio ci sarà pure un pubblico composto da cento ragazzi impegnati in politica e nel sociale, i quali incalzeranno senza censure gli ospiti di turno; le loro voci si intrecceranno a quelle della piazza e stasera toccherà agli operai di Torino farsi sentire. Questa formula, di ispirazione vagamente santoriana, ha portato fortuna al talk show di Rai2 e dunque la si ripeterà.

La soluzione di lasciare la parola direttamente ai cittadini ha sempre funzionato. Nel 2011 abbiamo raggiunto il 10,6% di share in una stagione in cui i talk show hanno vissuto la prima vera crisi


20
luglio

L’ULTIMA PAROLA: ROBERTO MARONI OSPITE STANOTTE A “POVERI NOI”

Gianluigi Paragole

Ritorna stasera alle 23.40 su Rai2 il secondo dei due speciali de L’Ultima Parola, il programma condotto da Gianluigi Paragone che stasera si occuperà della crisi economica e del conseguente aumento della povertà nel Belpaese con il titolo “Poveri Noi”. Secondo i recenti dati Istat, infatti, sembra che la rigida manovra finanziaria proposta dal Governo stia mettendo in ginocchio l’Italia colpendo soprattutto la classe operaia ma, anche, il ceto medio. La domanda è: i provvedimenti europei sono davvero efficaci e necessari come si vuole far credere all’opinione pubblica?

Per affrontare il problema e confrontare le diverse posizioni a riguardo, Paragone ospita in studio il giornalista Oscar Giannino, lo scrittore Paolo Bernard, la sondaggista Alessandra Ghisleri, il professore Luca Fantacci dell’Università Bocconi e Roberto Maroni, alla sua prima apparizione televisiva nelle vesti di segretario federale della Lega Nord. Personalità di spicco, ferrate sull’argomento, che possono dare una testimonianza attiva e concreta a uno dei problemi più gravi attraversati dagli italiani in questa estate torrida e austera.

In che modo Maroni proporrà soluzioni che possano arginare le difficoltà economiche che molti vivono sulla propria pelle, chiamati a reagire alla crescente disoccupazione e alla traumatica diminuzione del potere d’acquisto? Certo l’esponente di spicco della Lega dovrà stare attento a non deludere le aspettative del partito e dei suoi sostenitori, proponendo un’immagine di sé quanto più trasparente e competente. Riuscirà a sfruttare la vetrina de L’Ultima Parola a tale scopo?


13
luglio

DM LIVE24: 13 LUGLIO 2012. INSEGNO SI SPOSA, BUBLE’ ARRIVA A THE VOICE, L’ULTIMA PAROLA RIAPRE PER FERIE

Diario della Televisione Italiana del 13 luglio 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • L’Ultima Parola riapre per ferie

Stasera, alle ore 23:30 (dopo il Tg2 di seconda serata), primo dei due appuntamenti straordinari per “L’Ultima Parola”, trasmissione di Rai 2 condotta da Gianluigi Paragone. Il programma riapre per ferie e riprende eccezionalmente il racconto dell’attualità politica che avrà un seguito il 20 luglio, in attesa di tornare stabile a partire dal 14 settembre. La puntata si occupa dei temi che sono stati il cavallo di battaglia di tutta la stagione appena conclusa: l’attualità politica, i problemi economici del Paese, la crisi che attanaglia le aziende e lo spread. Gianluigi Paragone ne parlerà con Guido Crosetto, Francesco Boccia, Giorgio Airaudo, l’imprenditrice Rossella  Giavarini, Alessandro Plateroti, Claudio Borghi. Il pubblico in studio sarà l’altro grande protagonista della trasmissione: ampio spazio al mondo delle imprese, ai lavoratori, alle persone in difficoltà, alla gente comune  e ai blogger.

  • Pino Insegno si è sposato!

tinina ha scritto alle 11:12

Un matrimonio a sorpresa, nella splendida Lipari che l’attendeva per l’anteprima nazionale de l’Era Glaciale 4. Pino Insegno si è sposato! Dopo 3 anni d’amore, il comico/doppiatore/attore/presentatore ha detto sì ad Alessia Cacciotti. 52 anni lui, 34 lei, i due hanno deciso di sposarsi in gran segreto. Un rito civile celebrato dal sindaco dell’Isola Marco Giorgianni, alla presenza di pochissimi amici. Come testimoni di nozze, incredibile ma vero, Marco Guadagno e Filippo Timi, colleghi in cabina di doppiaggio del lungometraggio animato Fox. (Gossipblog)

Michael Bublè a The Voice