TG1



24
luglio

Valzer di poltrone al Tg1: chi prenderà il posto di Alberto Matano nell’edizione delle 20?

Studio del Tg1

Studio del Tg1

Una delle novità della prossima stagione televisiva è rappresentata dalla coppia Lorella Cuccarini e Alberto Matano, pronti a subentrare a Francesca Fialdini e Tiberio Timperi nella conduzione de La Vita in Diretta. Se la presenza della Cuccarini, assente dal piccolo schermo con una sua trasmissione da diverse stagioni, non creerà particolari problemi, ben diversa è la situazione di Matano. L’arrivo del giornalista calabrese nel pomeriggio di Rai1 è destinato a smuovere non poco le acque del Tg1. Matano è, infatti, dal 2013 uno degli anchorman dell’edizione delle 20.00, ruolo di prestigio che da sempre rappresenta uno dei punti massimi della carriera di un giornalista tv. Il suo temporaneo distacco lascia dunque vacante un posto decisamente appetibile.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




22
luglio

Tg1, spazio al libro del grillino Paragone. Anzaldi: «Imbarazzante conflitto d’interessi»

Gianluigi Paragone, Tg1

domenicale. Rubrica “Billy”, dedicata ai libri. Tra gli autori segnalati al pubblico nell’edizione delle 13.30 di ieri, anche il senatore M5S . Ai microfoni del notiziario della rete ammiraglia, il politico ha parlato del proprio libro sui pagamenti a rate; lo spazio a lui dedicato non è sfuggito al deputato Pd Michele Anzaldi, che è andato all’attacco parlando di “imbarazzante caso di conflitto d’interessi“.


29
maggio

Salvini boccia il Tg1 e su Fazio non molla: «Passa a Rai2? Sempre gli italiani pagano»

Matteo Salvini

A Saxa Rubra saranno fischiate le orecchie a qualcuno. Forte del consenso ottenuto alle elezioni europee, ieri sera si è presentato in tv e – tra un commento al voto e l’altro – ha tirato una stoccata al Tg1. A Quarta Repubblica, su Rete4, il leader leghista ha sostanzialmente bocciato il notiziario di Rai1, la cui direzione è già considerata vacillante proprio a motivo dei contraccolpi politici a cui l’azienda di Viale Mazzini è costantemente esposta. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





15
maggio

Tg1, i giornalisti a Salvini: «Ci rispetti. Per le fesserie c’è poco spazio»

Salvini, Tg1

I giornalisti del chiedono a rispetto per il loro lavoro“. Dopo la replica di Enrico Mentana all’attacco che il vicepremier aveva rivolto ai tg durante un comizio, anche i cronisti del notiziario di Rai1 hanno alzato la voce. In una nota, il Comitato di Redazione del Tg1 ha rivendicato l’impegno informativo della testata e respinto l’accusa – rivolta dal leader leghista ai tg – di “parlare solo di fesserie“. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


15
aprile

Tg1: accesa lite tra il direttore Carboni e il vice

Tg1

Clima tesissimo al . Stando a quanto riferiscono alcuni organi di stampa, nelle scorse ore il direttore della testata e il vice Angelo Polimeno Bottai avrebbero avuto un acceso diverbio per questioni legate alla recente infornata di nomine in redazione. I toni si sarebbero infiammati al punto che, a Saxa Rubra, si sarebbe quasi sfiorata la rissa.





14
marzo

Salvini primeggia nei tg Rai, Berlusconi domina a Mediaset. Ecco i dati Agcom

Salvini, Berlusconi

primeggia, non solo nei sondaggi. E parla un sacco. Il vicepremier e Ministro dell’Interno risulta infatti il politico che ha parlato di più nei telegiornali della Rai (ad eccezione del Tg3) nel periodo dal primo al 28 febbraio 2019. Le dichiarazioni del leader leghista in veste istituzionale hanno trovato ampio spazio anche sulle testate delle altre emittenti, ma in misura minore. Nei Tg Mediaset, ad esempio, il primato va a Silvio Berlusconi. Mentre su La7 scala la classifica Di Maio.


1
dicembre

Tg1, Tiziana Ferrario lascia la Rai dopo 40 anni

Tiziana Ferrario

Nessun rimpianto, nessuna nostalgia“. Tiziana Ferrario ha lasciato la Rai dopo 40 anni di servizio. La giornalista, storico volto ed inviata del , ha annunciato sui social il proprio addio all’azienda di Viale Mazzini, nella quale ha svolto gran parte della sua carriera.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


31
ottobre

Rai, nuove nomine: Carboni al Tg1, Sangiuliano al Tg2, Paterniti al Tg3

Gennaro Sangiuliano

Il Consiglio di amministrazione della Rai ha dato il via libera alla nomina dei nuovi direttori dei tg. L’unico voto contrario in Cda è stato quello di Rita Borioni, consigliere in quota PD. Giuseppe Carboni è il nuovo direttore del Tg1, Gennaro Sangiuliano del Tg2, Giuseppina Paterniti del Tg3. Alessandro Casarin andrà alla Tgr e Luca Mazzà dal TG3 passa a Radio Rai.