Porta a Porta



12
maggio

Zelensky stasera a Porta a Porta: «Io sono pronto a parlare con Putin, ma senza ultimatum»

Zelensky

Zelensky

Questa volta è Bruno Vespa a fare il colpaccio. Il giornalista si è assicurato un’intervista esclusiva a Volodymyr Zelensky. Il Presidente dell’Ucraina risponderà alle domande di Vespa per 48 minuti nella puntata di Porta a Porta in onda stasera, dopo l’Eurovision Song Contest. Da un’Europa coesa e leggera all’Europa della guerra e del dramma. 




14
dicembre

Porta a Porta: Sarah Ferguson ospite in esclusiva da Vespa

Sarah Ferguson a Porta a Porta

La “ribelle” della casa reale inglese sarà ospite a corte. Sì, ma alla corte di Bruno Vespa. Sarah Margaret Ferguson, la duchessa di York, sarà ospite questa sera a Porta a Porta: in seconda serata su Rai1, la donna – ex moglie del principe Andrea di York (da cui ha divorziato 25 anni fa) – sarà intervistata in esclusiva in occasione della presentazione di un libro edito da Harper Collins in cui ripercorre la sua vita.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


1
dicembre

Rai 1 taglia il finale de ‘La Stagione della Caccia’ per dare la linea a Bruno Vespa

La Stagione della Caccia - Francesco Scianna e Giorgio Marchesi

La Stagione della Caccia - Francesco Scianna e Giorgio Marchesi

Caos ieri in tarda serata su Rai 1, quando la rete, nel dare la linea a Porta a Porta, ha di fatto tranciato il finale de La Stagione della Caccia, film tv tratto da un romanzo di Andrea Camilleri per il ciclo C’era una Volta Vigata.





24
febbraio

Pagelle TV della Settimana (15-21/02/2021). Promossi Lolita Lobosco e i 25 anni di Porta a Porta. Bocciati i ‘ritardi’ del Cantante Mascherato e il televoto del GF Vip

lolita lobosco

Lolita Lobosco

Promossi

9 al debutto de Le Indagini di Lolita Lobosco. Partenza col botto per Luisa Ranieri che, messi i panni e i tacchi – che le calzano a pennello – di un’anticonformista poliziotta, conquista oltre 7,5 milioni di spettatori nella domenica di Rai1.


18
febbraio

Bruno Vespa a DM: «Porta a Porta continuerà a cambiare. Sanremo senza pubblico? Incomprensibile che il mondo scientifico abbia costretto la Rai a questa decisione»

Porta a Porta

Venticinque anni. Un quarto di secolo intriso d’attualità, di cronaca, di grandi notizie internazionali, di protagonisti intervistati e di storie italiane. Quello raggiunto da Porta a Porta è un traguardo che ben pochi in televisione possono vantare. Specialmente in ambito informativo, dove – in questo senso – la trasmissione di Rai1 condotta da Bruno Vespa è un vero e proprio unicum. Al giornalista, che ieri sera ha festeggiato l’anniversario con una puntata speciale del proprio talk show, abbiamo chiesto di raccontarci «la terza Camera» (come la definì Giulio Andreotti) in soggettiva. Con gli occhi di chi, quel programma, lo ha ideato e presieduto sin dal suo esordio sugli schermi. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





18
dicembre

Bruno Vespa contro lo sforo di Amadeus: «Il suo programma doveva essere di eccezionale importanza…»

Bruno Vespa, Porta a Porta

Sonora bacchettata di contro per lo sforamento della serata finale di Sanremo Giovani. Il protrarsi del programma pre-festivaliero sino quasi all’1 della notte ha fatto perdere la pazienza al giornalista di Rai1, che si è visto costretto ad iniziare ben oltre all’orario abituale. E così, appena ha ricevuto la linea, Bruno ha sfoderato il pungiglione. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


24
novembre

Tavoli e scrivanie invadono i talk: da Vespa a Formigli, ecco chi si è convertito alla nuova estetica

Porta a Porta

I ‘cavalieri della tavola rotonda‘ televisiva, ormai, sono una nutrita schiera. Li riconosci subito, facendo zapping. Si tratta di quei conduttori che, seguendo una tendenza ormai molto diffusa anche in Italia, presentano i loro programmi d’approfondimento accomodati ad una scrivania e attorniati dagli ospiti di turno (distanziamento sociale permettendo). Questa modalità sta progressivamente cambiando l’estetica dei talk show, nonché la loro prossemica, archiviando in parte quella dei tradizionali salotti tv.


1
ottobre

Porta a Porta, Vespa vs il ministro Provenzano: «Questa frase la sento da quando lei andava all’asilo»

Bruno Vespa, Porta a Porta

Puntura di . Anche Bruno, a volte, perde la pazienza. Tradendo il suo proverbiale aplomb, ieri sera il conduttore di ha replicato con fermezza al ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, che in studio esponeva alcuni proponimenti sulla ripartenza del Meridione. All’udire le ennesime buone intenzioni (che in passato non hanno mai trovato piena attuazione), il giornalista non ha nascosto un certo fastidio.