Paolo Bonolis



23
dicembre

AVANTI UN ALTRO: BONOLIS E SCOTTI INSIEME PER 4 PUNTATE, POI GERRY DA SOLO. NON ERA MEGLIO TESTARE UN NUOVO FORMAT?

Gerry Scotti e Paolo Bonolis (foto di Luigi Zomparelli)

Fuori Paolo Bonolis, dentro Gerry Scotti. Come già avvenuto in primavera, il conduttore romano (nonchè creatore del programma) cederà il posto al collega di Pavia al timone di Avanti un altro, il game show che dopo tanti anni è riuscito a raggiungere, e talvolta a superare, “L’eredità” nella fascia del preserale. Peccato che la scelta dell’avvicendamento non sia in realtà una grande idea, visto il primo tentativo poco riuscito.

Avanti un Altro: Bonolis lascia e va a Scherzi a Parte

Bonolis sceglie di lasciare in vista del prossimo impegno con la nuova edizione di Scherzi a Parte, firmata dalle Iene, a partire da gennaio per due lunedì. Urge così ‘farsi da parte’, come del resto ha fatto Carlo Conti affidando L’eredità a Fabrizio Frizzi per dedicarsi a Sanremo. Ma Gerry Scotti non si è dimostrato il sostituto più adeguato: il suo stile pacato mal si addice a un programma “aggressivo” e velocissimo nei tempi, dove tutto può succedere e lo spirito d’improvvisazione del conduttore è fondamentale. Del resto Bonolis ha ideato il programma pensando al suo stile e alla sua verve e per questo sarebbe anche preferibile evitare del tutto l’avvicendamento o – se proprio staffetta deve essere – cercare conduttori più adatti (azzardiamo un Teo Mammucari).

Quando, nella scorsa primavera, Gerry Scotti prese il timone della trasmissione, gli ascolti calarono notevolmente rinforzando il diretto competitor di Rai 1. Per non parlare delle reazioni del pubblico, che riteneva completamente fuori posto Scotti e chiedeva a gran voce il ritorno del titolare. Possibile che a Mediaset non abbiano trovato una soluzione migliore? Dare a Scotti un game che non è affatto nel sue corde -  invece di testarne uno (dopo i flop del passato sia in questa che nella scorsa stagione non è stato proposto nulla di nuovo) appositamente per lui valorizzandone il talento – è davvero l’unica alternativa?

Bonolis e Scotti insieme ad Avanti un Altro per 4 puntate




25
ottobre

TU SI QUE VALES VS BALLANDO CON LE STELLE 2014, QUARTO ROUND: SARA’ ANCORA TESTA A TESTA?

Paolo Bonolis durante la quarta puntata di Tú sí que vales

L’avvincente sfida del sabato in tv prosegue questa sera con il quarto round tra Tú sí que vales, il nuovo talent di Canale 5, e Ballando con le Stelle, giunto su Rai 1 alla decima edizione. Erano anni che le reti ammiraglie non battagliavano nel prime time del sabato come in questa stagione, complici un “semprevivo” Ballando ed una forza della concorrenza “defilippica” – almeno in queste battute – meno efficace del solito. Quanto durerà questo testa a testa?

Tú sí que vales, quarta puntata: Paolo Bonolis giurato popolare

Lo show di Canale 5 tenta l’allungo su Rai 1 ospitando nel ruolo di quarto giurato della serata, in rappresentanza della giuria popolare, Paolo Bonolis. Al conduttore di Avanti un Altro, munito di “bacchetta magica” insieme ai tre giurati del programma Rudy Zerbi, Maria De Filippi e Gerry Scotti, il compito di allungare o ridurre il tempo a disposizione dei concorrenti, scandito dalla clessidra. Nuovi performers, nuove prove ed una “ventata” di rinnovato talento, dunque, animano questo nuovo appuntamento con Tú sí que vales, condotto da Belen Rodriguez e Francesco Sole.

Ballando con le Stelle 2014, quarta puntata: il debutto di Tony Colombo e il ripescaggio


15
ottobre

QUELLE IENE DI SCHERZI A PARTE! ECCO LE PRIME VITTIME DELL’EDIZIONE BONOLIS

Scherzi a Parte con le Iene

Scherzi a Parte con le Iene

E’ già in moto la macchina di Scherzi a Parte, come d’altronde si poteva facilmente intuire da una foto postata da Marco Salvati su Twitter. La nuova edizione, più volte rimandata, è affidata alle cure di Davide Parenti, patron de Le Iene, già autore di diversi scherzi, da anni ancorato allo show condotto attualmente da Ilary Blasi e Teo Mamuccari.

Il famoso varietà ideato da Fatma Ruffini vedrà alla conduzione, come noto, Paolo Bonolis, pronto a cimentarsi in una nuova avventura al fianco dei suoi fidatissimi autori: Marco Salvati e Sergio Rubino. Gli scherzi, poiché è un programma che appunto coabiterà con la storica produzione di Italia1, saranno a cura de Le Iene, che quindi dovranno abbandonare l’abito nero per diventare irriconoscibili di fronte alle vittime.

Ma i cambiamenti riguarderanno anche la struttura del programma perché l’intenzione di Bonolis (che sembra opterà per un look piuttosto colorato) è di dar vita ad una serie di interviste faccia a faccia con gli ospiti, come nel più famoso David Letterman Show, eliminando del tutto gli scherzi in studio. D’altronde lo stesso Lucio Presta (manager del conduttore romano) elogiò in passato la pessima edizione condotta da Luca e Paolo, convinto che la formula del varietà puro fosse una delle poche vie di uscita per un programma come Scherzi a parte.





13
ottobre

PINO INSEGNO: PER BONOLIS ERO IL SUO EREDE NATURALE AD AFFARI TUOI

Pino Insegno

Pino Insegno

Salutato forzatamente Reazione a Catena, Pino Insegno ha avuto modo di “rifarsi” in questa stagione con la partecipazione a Tale e Quale Show e la conduzione di Domenica In. Per il comico romano, dopo un periodo burrascoso, si tratta di una vera “manna dal cielo”; ma pensate cosa sarebbe successo se, invece, la storia fosse andata diversamente, alcuni anni fa. A raccontarlo un inedito retroscena è lo stesso Insegno che a Diva e Donna rivela di essere stato designato dallo stesso Paolo Bonolis, all’epoca volto di Rai1, come suo sostituto ad Affari Tuoi. Proprio così, per Bonolis l’ex della Premiata Ditta era il suo “erede naturale” per il game show della prima rete.

Tant’è che Fabrizio Del Noce, all’epoca Direttore, pare abbia accettato di buon grado il consiglio e, per consentire al mattatore romano di dedicarsi anima e corpo a Domenica In, convocò il doppiatore per l’access prime time della rete. Peccato che l’occasione sfumò in men che non si dica: Bonolis continuò, infatti, a tenere le redini del programma, assieme al contenitore festivo della rete ammiraglia. Un’opportunità sfumata che, però, Insegno spera di riavere in futuro, assieme alla conduzione di Reazione a Catena:


24
settembre

DM LIVE24: 24 SETTEMBRE 2014. BONOLIS HA PROVATO LSD DA GIOVANE – SI SCOPPIA SENISE – IVA ZANICCHI SUOCERA D’ITALIA (PREMIATA COL MATTERELLO)

Iva Zanicchi

Iva Zanicchi

Paolo Bonolis: “ho preso un acido quando ero giovane”

Le caramelle drogate? Io le ho prese e sapevo che lo erano, ma avevo solo 16 anni, ero in Inghilterra e ho provato quell’esperienza: l’lsd”. A riverarlo è Paolo Bonolis, popolare conduttore, che oggi al programma di Rai Radio2 Un Giorno da Pecora‘. Che tipo di esperienza è stata? “Terrificante”. Perché? “Era come se vedessi attraverso le cose”. Com’è finita? “E’ stata una brutta esperienza, meno male che dopo un po’ è passato l’effetto. E poi ero con degli amici che mi hanno aiutato”. L’hanno portato all’ospedale? “No, mi misero su un divano e mi fecero riprendere. E’ stata un’esperienza fatta una volta che di sicuro non riproverò mai più”.

Si scoppia Marco Senise

Marco Senise, ex spalla di Rita Dalla Chiesa a Forum, annuncia su Facebook la fine della sua storia.

Volevo comunicare a tutti quelli che me lo stanno chiedendo (anche giornalisti e blogger), che la storia con Nina Godino, dopo 6 anni di grande amore, è finita qualche giorno fa. Auguro a Nina tutto il meglio ed un futuro migliore! Buona vita piccola!!

Iva Zanicchi e Lidia Bastianich suocere dell’anno

La cantante Iva Zanicchi e la ristoratrice Lidia Bastianich sono rispettivamente la Suocera d’Italia 2014 e Suocera International 2014. Gli esperti del comitato organizzatore della prima Festa Nazionale della Suocera, che si terrà a Rocchetta Tanaro (Asti) sabato 27 e domenica 28 settembre 2014, hanno sciolto le riserve sui nomi: i premi saranno consegnati domenica mattina nel paese astigiano.  





24
agosto

DM LIVE24: 24 AGOSTO 2014. LIEVE MALORE PER BONOLIS AD ANSEDONIA, RIGHINI LASCIA DOMENICA LIVE, MADE IN SUD SU RAI 1 (PER ERRORE!)

Paolo Bonolis in ospedale

Paolo Bonolis in ospedale (dall'account Instagram di Sonia Bruganelli)

Domenica Live: il capo degli autori, Massimo Righini, lascia il programma

Se vi abbiamo già annunciato l’arrivo di Martina Vasile (nelle vesti di produttore) e il ritorno di Gianni Tramontano a Domenica Live, adesso c’è da registrare per lo stesso programma una defezione che, con ogni probabilità, giustifica la rentrée del fedele autore di Barbara D’urso. A lasciare lo show domenicale di Canale 5, infatti, è Massimo Righini, capo degli autori del programma, impegnato da qualche tempo con alcune produzioni Magnolia e Endemol.

Made in Sud su Rai 1

xxxxxxxx ha scritto alle 01:21

Ho notato una cosa strana nel promo dei programmi d’intrattenimento della prima serata di Rai 1: all’inizio di tale promo promo si possono vedere anche le ballerine di Made In Sud e Fatima Trotta, presentatrice di Made in Sud insieme a Gregoraci e Gigi e Ross. Ma questo programma non va in onda su Rai 1 bensì su Rai 2. La domanda sorge spontanea: perché mettere scene di Made In Sud quando poi non viene neanche nominato e trasmesso su un’altra rete? Non è abbastanza che il programma venga nominato nel promo dei programmi di Rai 2 (come è giusto che sia)? Si tratta forse di un errore?

Malore per Paolo Bonolis

aleimpe ha scritto alle 12:28

[da IL GIORNALE] Paura per Paolo Bonolis, colpito da un malore mentre era in vacanza in Toscana con la famiglia e ora (adesso non più, ndDM) ricoverato nell’ospedale di Orbetello.


10
giugno

LO SPETTACOLO DELLO SPORT: PAOLO BONOLIS TORNA SU RAI1 PER CELEBRARE I 100 ANNI DEL CONI

100 Anni Coni

Ma quanto piace a Paolo Bonolis fare “toccata e fuga” a viale Mazzini? Il conduttore di Avanti un altro non sembra affatto intenzionato ad abbandonare il preserale del Biscione ma, d’altro canto, non gli dispiace di tanto in tanto rifare una capatina sulla rete che, con Sanremo e Affari Tuoi, gli ha regalato una popolarità senza precedenti. Stasera il conduttore della “concorrenza” sarà alla guida di Lo spettacolo dello sport - 100 anni del Coni, una serata evento (prodotta da Stand By Me di Simona Ercolani) per celebrare lo sport e, ovviamente, il compleanno del comitato, in onda su Rai1 a partire dalle 21.10.

La scelta di Bonolis sembra andare nella direzione di garantire alla serata la giusta leggerezza nella potenziale monotonia dei ricordi e della storia. I proclami della vigilia comunque annunciano una serata che guarda al futuro senza indugiare troppo sulla nostalgia. A tale scopo si alterneranno sul palco una serie di Ori olimpici come Alberto Tomba, Federica Pellegrini, Sara Simeone, Livio Berruti e Nino Benvenuti, insieme a nuove generazioni di atleti che si stanno avvicinando allo sport. Ovviamente non mancheranno le solite rievocazioni dei momenti sportivi più esaltanti, così come non mancheranno di salire sul palco alcuni ospiti del mondo dello spettacolo e della musica.

100 anni del Coni, gli ospiti non sportivi: spiccano Bocelli e Morandi

A farci compagnia arriveranno infatti Giorgio Pasotti, Claudio Santamaria e Cristiana Capotondi, con il compito di leggere alcune delle storie olimpiche più appassionanti e divertenti, e Andrea Bocelli e Gianni Morandi che invece ci delizieranno con il loro repertorio.


5
maggio

DM LIVE24: 5 MAGGIO 2014. IL CANONE RAI DIVENTA FLESSIBILE? – FIORELLO TORNA IN RADIO CON FUORI PROGRAMMA

Fiorello

Fiorello

Nuovo Canone RAI

Giuseppe ha scritto alle 15:13

Il nuovo canone Rai diventerà un’imposta flessibile a partire dal 2015. Non si pagherà con la bolletta elettrica e neanche si tramuterà in una gabella legata alla casa. Secondo Antonello Giacomelli, nuovo sottosegretario alle Comunicazioni, al posto del canone unico arriverà un’imposta ad importo variabile legata ad un nuovo indicatore che fotograferà i consumi, cioè la capacita di spesa delle persone. (fonte repubblica.it)

Fiorello torna su Rai Radio 1 con Fuori Programma

Giuseppe ha scritto alle 15:34

Da lunedì 5 maggio alle 8,30 su Rai Radio1 tornano insieme Fiorello e Marco Baldini con il nuovo show ‘Fuori Programma’, “La prima trasmissione – ricorda Fiorello – fatta interamente con le note audio di uno smartphone”. Ogni puntata di “Fuori programma” durerà 20 minuti, con una replica alle 13,30 e ‘il meglio di’ nel weekend. (fonte grr.rai.it)

Bonolis di nuovo ad Avanti un Altro

aleimpe ha scritto alle 21:16