TG5



25
ottobre

Tg5, Luigi Bignami licenziato per aver corretto la gaffe della conduttrice. «Ha reagito in modo eccessivo»

Tg5, Luigi Bignami e Cristina Bianchino

Estromesso dal Tg5 per aver corretto la gaffe della conduttrice in studio. L’esperto d’astronomia Luigi Bignami stavolta non ha avuto bisogno del telescopio: la reazione funesta di Clemente Mimun, infatti, l’ha vista molto da vicino. Il direttore del notiziario di Canale5 ha interrotto la collaborazione col giornalista scientifico dopo che, nei giorni scorsi, quest’ultimo aveva redarguito l’anchorwoman Cristina Bianchino, che in diretta lo aveva annunciato per errore col nome di un astronomo defunto. Dopo l’inaspettato ‘licenziamento’, Bignami si è sfogato a Striscia la Notizia senza risparmiare frecciate allo stesso Mimun.




22
giugno

Disastro al Tg5: salta l’edizione delle 13.00. Beautiful parte prima

Tg5

Tg5

Disastro odierno al Tg5. A causa di problemi tecnici, è saltata l’edizione delle 13.00 del telegiornale di Canale 5 diretto da Clemente Mimun. La soap Beautiful, per frenare la pubblicità no-stop che ha imperversato sulla rete nella mezz’ora dedicata all’informazione, è iniziata un quarto d’ora prima.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


1
giugno

TG5: Mediaset ha stoppato il progetto di trasferimento a Milano?

Tg5

Tg5 - Clemente Mimun

Disfate gli scatoloni. Complice la tre giorni di sciopero indetta dai giornalisti la scorsa settimana, negli uffici di Cologno Monzese pare siano stati messi da parte -almeno per il momento- i progetti di trasferimento della redazione del notiziario di Canale 5, dalla Capitale a Milano.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





29
maggio

Papa Francesco, appello per i dipendenti Mediaset di Roma: «Auspico soluzione, non c’è solo il profitto» – Video

Papa Francesco

Che un Pontefice si occupi delle vicende lavorative di un’azienda privata fa un certo effetto. Ormai, infatti, è già tanto se lo fanno i sindacati. Ma con Papa Francesco succede anche questo: e non è la prima volta. Ieri – 28 maggio – al termine della preghiera del Regina Coeli, il Santo Padre ha salutato i lavoratori Mediaset di Roma, che nei giorni scorsi avevano scioperato contro il possibile trasferimento del Tg5 dalla Capitale a Milano

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


23
maggio

Tg5: tre giorni di sciopero contro il possibile trasferimento a Milano

Tg5

Ventiquattro ore di stop alle notizie e altri due giorni di mobilitazione: un’azione forte e senza precedenti nella storia del Tg5. I giornalisti del notiziario di Canale5 sono sul piede di guerra per l’ipotizzato trasferimento della redazione da Roma a Milano, provvedimento di cui si vocifera sempre più con insistenza ma che l’azienda non ha ancora confermato né smentito. Proprio l’assenza di chiarimenti in merito ha scatenato l’indizione di tre giorni di sciopero, il primo dei quali scatterà venerdì 26 maggio prossimo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





9
maggio

TG5: tornano le voci di un trasferimento a Milano. Il Cdr chiede una smentita

mimum tg5

Il direttore del TG5, Mimum

Tutte le strade portano -da Roma- a Milano. In questi giorni si torna a parlare di un possibile trasferimento del TG5 nel capoluogo lombardo entro la fine dell’anno e i giornalisti chiedono subito tutti i chiarimenti del caso.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


13
gennaio

IL TG5 COMPIE 25 ANNI. DOMANI SI FESTEGGIA CON UNO SPECIALE CONDOTTO DA BONOLIS CON MENTANA, MIMUN E ROSSELLA

Tg5 - i fondatori e la prima redazione

Tg5 - i fondatori e la prima redazione

Primo quarto di secolo per l’informazione targata Canale 5. Il 13 gennaio 1992 alle 13, infatti, Enrica Bonaccorti cedeva la linea da Non è la Rai alla prima edizione del Tg5 – non senza qualche intoppo – condotta da una giovane Cristina Parodi e diretto da Enrico Mentana. Oggi, dopo venticinque anni di onorato servizio, si è saputo imporre tra i telegiornali delle generaliste ed è secondo solo al Tg1, per numero di spettatori. Il direttore Clemente J. Mimun, domani sera celebrerà la ricorrenza in uno Speciale del tiggì presentato da Paolo Bonolis, subito dopo la seconda puntata di ‘C’è Posta per te’.


4
agosto

REFERENDUM COSTITUZIONALE, DATI AGCOM SUL TEMPO DI PAROLA: IN RAI E MEDIASET PREVALE IL SÌ

Rai

Sul referendum costituzionale d’autunno Matteo Renzi si gioca la testa. Il premier ha infatti legato il proprio futuro politico all’esito di quel voto ed è evidente che la comunicazione stia giocando sin da ora un ruolo decisivo per entrambi gli schieramenti in campo. Non sono dunque da sottovalutare i dati che l’Agcom ha divulgato di recente in merito al tempo di parola riservato alla consultazione dai tg del servizio pubblico e delle emittenti commerciali. Il report in questione fotografa il periodo dal 16 giugno al 15 luglio: ecco i dati.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,