29
giugno

AUTUNNO 2008 : IL PALINSESTO “SERIALE” DI ITALIA1

Italia1 (Palinsesto Autunno 2008) @ Davide Maggio .it

Per l’autunno 2008, Italia 1 parte all’attacco dei concorrenti, convinta di poter replicare gli ottimi ascolti della primavera.

Gli assi nella manica di Tiraboschi sono due produzioni cult della rete più giovane del gruppo Mediaset: Le Iene, sempre più lanciate dal trio Kessisoglu-Bizzarri-Blasi, e la Talpa, l’unico reality game ad avere avuto successo in Italia fin dalla sua prima edizione targata RaiDue, per poi proseguire con altrettanta fortuna proprio su Italia 1.

Agli ingredienti principali di questa prelibata ricetta, si aggiungono le consuete chicche made in USA: i telefilm cult, con le nuove puntate in prima visione di alcune serie storiche della rete, unite ad altre novità assolute, attese dai fan trepidanti.

Per stuzzicare l’appetito partiamo subito col piatto forte del menu di Italia 1: il prime time.

Il lunedì sarà il giorno dedicato al telefilm di successo. Si partirà con i nuovi episodi della quarta serie di Grey’s Anatomy. Dal 6 novembre la fantascienza prenderà il sopravvento con due novità assolute: nella prima parte Terminator: The Sarah Connor Chronicles, spin off del film cult di James Cameron, che narrerà le vicende successive al secondo film della serie; nella seconda parte, un gradito ritorno, Bionic Woman, remake rivisitato e corretto della serie degli anni ‘70.

Martedi sera troveremo Le Iene, mentre mercoledi è il giorno scelto per il ritorno de La Talpa che ritrova l’accoppiata vincente dell’ultima edizione: Paola Perego e Stefano Bettarini.

Giovedì saremo in compagnia di Cinema 1 e i suoi film d’azione.

Venerdì appuntamento fisso con CSI Miami, campione di ascolti negli USA, e, a seguire, approda nel porto di Italia 1 una novità, destinata a riscuotere un largo successo anche nel bel Paese. Si tratta della serie della NBC Life, ambientata a Los Angeles. Charlie Crews, dopo 12 anni passati in carcere per un delitto che non ha commesso, viene scagionato da un abile avvocato. Ritorna al suo lavoro con un nuovo approccio alla vita e che vita! Macchine di lusso, belle donne e tanta ironia; non mancheranno le investigazioni e gli elementi del poliziesco. Scommettiamo sul successo di questa serie.

Il sabato ritorna il ciclo di film per la famiglia, commedie e film d’animazione nuovi di zecca.

La domenica riproporrà il ciclo di film comici italiani, che ha avuto tanto successo nella scorsa stagione: potremo rivedere la mitica accoppiata Boldi-De Sica o film d’annata del miglior filone comico, tanto apprezzato negli ultimi anni, sperando di poter assistere anche a qualche prima visione.




28
giugno

FESTIVALBAR 2008 : ANNULLATO!

Festivalbar 2008 @ Davide Maggio .it

Il Festivalbar 2008 non ci sarà.

È questa la conclusione della lunga soap opera, che si protrae ormai da mesi e che vedeva rincorrersi voci e smentite sulla prossima edizione della kermesse musicale.

A svelarlo è lo stesso patron della manifestazione, Andrea Salvetti, in un’intervista a Adnkronos: ‘Tranquilli, il Festivalbar tornerà. Ci prendiamo un anno di pausa per rispettare la storia della rassegna musicale più importante dell’estate italiana’.

Salvetti rivela che era stato preparato un cast senza precedenti, come già vi avevamo raccontato dettagliatamente in un nostro post, per festeggiare i 45 anni dalla prima edizione e i 10 anni dalla scomparsa del fondatore Vittorio Salvetti.

Ma perché allora? L’organizzatore dice a chiare lettere che ‘qualcuno ha remato contro’, non danneggiando così solo il Festivalbar, ma tutta la musica che da anni viene portata, grazie alla manifestazione, in moltissime piazze d’Italia e nelle case di milioni di telespettatori (nonostante il calo di ascolti degli ultimi anni).

E non si provi proprio a dare la colpa a Italia 1 e al suo direttore Luca Tiraboschi, anche se, a dire di Salvetti, il budget messo a disposizione da Mediaset non sarebbe stato sufficiente a coprire i costi. E questo a causa di una ristrettezza di risorse ‘comune a tutti i network’ durante la stagione estiva.

In effetti, nelle ultime ore si vociferava di una possibile riduzione della kermesse alle sole finali di settembre, come già preannunciato dallo stesso Tiraboschi in un’intervista a Tgcom qualche mese fa e ripresa quest’oggi: il direttore della rete giovane Mediaset gridava a una svolta, soprattutto per lo svolgimento della manifestazione nel periodo estivo, considerato ora non più adatto per il pubblico attivo, che durante questa stagione ‘subisce una grande contrazione’. È ‘come se facessimo le Iene ad agosto’, si lamenta Tiraboschi, e si augura che la kermesse ‘diventi il Sanremo di fine estate’.

Tutto il contrario, da questo punto di vista, di quanto detto da Salvetti, il quale ripete che ‘fare solo la finale avrebbe snaturato il significato del Festivalbar facendolo diventare un unico evento e, francamente, fuori dal nostro interesse’, in quanto si sarebbe violata la classica tradizione di creare la colonna sonora di tutta l’estate.

Sembra chiara, quindi, l’incompatibilità di vedute tra i due, che comunque annunciano il grande ritorno di una nuova edizione della manifestazione l’anno prossimo.

Il messaggio è chiaro: niente addii o tramonti, ma solamente una piccola assenza, che riporterà il grande Festivalbar l’anno prossimo allo splendore di sempre (anche se non è per ora chiara la formula che verrà usata).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


27
giugno

E SE LE VELINE CADESSERO NE “LA BOTOLA”?

La Botola @ Davide Maggio .it

di Vincenzo Bonafede per DavideMaggio.it 

Finiti gli Europei di Calcio 2008, RaiUno è pronta a dar battaglia alle Veline di Antonio Ricci.

Orfana de I Soliti Ignoti, la prima rete della Tv di Stato scenderà in campo con un nuovo format targato Endemol con l’obiettivo di trainare più telespettatori possibili verso il programma di prima serata.

Lunedi 30 giugno, alle 20.40, debutterà La Botola, programma che vedrà ancora una volta Fabrizio Frizzi alla guida dell’access prime time dell’ammiraglia di Viale Mazzini, dopo il successo dell’estate scorsa. Il format, tratto da You Are The Star, non è propriamente un quiz, nè un mini varietà e tantomeno un reality. Si tratta di un people-show in cui gente comune si sfida con esibizioni di canto o ballo o con sketch comici, che verranno giudicate dal pubblico presente in studio. La particolarità, che dà il nome al programma, è che chi perderà cadrà in una botola che finisce direttamente in una piscina.

Il gioco è articolato in forma di torneo e basato su sfide ad eliminazione diretta, l’obiettivo è la vincita finale di 200.000 euro. Per aggiudicarsi il premio in palio i concorrenti dovranno “sopravvivere” alla Botola, elemento centrale del programma, che si aprirà sotto i “perdenti” facendoli precipitare in piscina, vestiti e con un plateale tuffo di oltre un metro.

La partecipazione al torneo è aperta a persone di ogni età e provenienza che si sfideranno in gare a due attraverso esibizioni rappresentative di un’arte, un mestiere. Al termine dell’esibizione i due concorrenti, ciascuno in piedi sopra una Botola, attenderanno il responso della giuria composta dal pubblico, sotto il controllo del notaio. La Botola si aprirà sotto il concorrente che avrà totalizzato la percentuale di voti più bassa e sarà proprio il conduttore, Fabrizio Frizzi, che azionerà la leva per “l’eliminazione”.

Alla Finalissima parteciperanno i concorrenti che, di puntata in puntata, saranno riusciti a “sopravvivere” alla Botola e il vincitore si aggiudicherà il ricco premio in denaro.

Mandato in soffitta I Soliti Ignoti, La Botola sicuramente sarà un diversivo. Chi non vorrà seguire le selezioni delle prossime Veline di Striscia avrà una alternativa. Certo è, però, che l’idea non è proprio originale.





26
giugno

IL PALINSESTO DELL’AUTUNNO 2008 DI RETE4. A TUTTO SPORT!

Rete4 (Palinsesto Autunno 2008) @ Davide Maggio .it

L’innovazione nel solco della tradizione.

Sembra essere questa la definizione più calzante per la programmazione autunnale di Rete4 che sarà portatrice di una grande novità dal prossimo settembre: i programmi calcistici Sport Mediaset di seconda serata traslocano da Italia1 alla seconda rete del gruppo di Cologno.

Guida al Campionato, alle 23.10 di ogni sabato, accompagnerà i telespettatori nella domenica sportiva, mentre Controcampo darà spazio ai posticipi e ai commenti a caldo del dopo partita alle 22.30 della domenica.

Novità sportive a parte, Rete4 si conferma come la rete rosa del Biscione.

Il day time partirà alle 7.30 con due ore di telefilm: il primo ancora da definire, mentre il secondo sarà l’ormai intramontabile Charlie’s Angels. Dalle 9.30 alle 11.30 lo spazio è dedicato ai soap-fanatici con Febbre d’Amore seguito dalla nuovo acquisto Bianca. Dopo il Tg4 flash di 5 minuti, altra maratona di telefilm, che vedrà, oltre ad una serie in fase di definizione, alle 12.30 un Detective in Corsia: i delitti e i misteri del Dottor Mark Sloan (alter ego della signora Fletcher) occuperanno ancora una volta la fascia del pre-telegiornale.

Dopo il tg delle 13.30, il primo pomeriggio di Rete4 sarà ad appannaggio della sessione pomeridiana di Forum che ci accompagnerà fino alle 15 (anche il sabato) e sarà condotta, come sempre, da Rita Dalla Chiesa. Sarà, poi, la volta del telefilm Hamburg Dockland e dell’interminabile e longeva soap Sentieri (alle 16.00). A seguire il tradizionale film pomeridiano.

Alle 18.40, in preserale, appuntamento con la soap rivelazione dello scorso anno, Tempesta d’Amore, che farà da traino alla seconda parte del Tg di Emilio Fede. In access prime time troveremo le avventure di Walker Texas Ranger, che il sabato sopperirà anche all’assenza della soap tedesca appena citata.

Continua a scoprire il palinsesto autunnale di Rete4 :


25
giugno

AUTUNNO 2008 : IL PALINSESTO “MARIANO” DI CANALE5

Maria De Filippi @ Davide Maggio .it

Mascarade. E’ questa la sorpresa del palinsesto autunnale di Canale5.

Se Barbara D’Urso, durante la stagione appena terminata, era pronta ad autodefinirsi la “donna bionica” della tv italiana, causa tour de force teatral-televisivo degli ultimi mesi, a Cologno Monzese hanno pensato bene affidarle, oltre a Mattino Cinque e Pomeriggio Cinque (?), anche un nuovo impegno in prime time. Quello del venerdi sera, prima dell’arrivo di Paperissima.

E se l’ipotesi, successivamente sfumata, di una nuova edizione de La Pupa e il Secchione avrebbe visto una coppia singolare formata dalla Nostra e da Enrico Papi, quella al timone di Mascarade lo è decisamente di più. Ad accompagnare la D’Urso, infatti, troveremo nientepopodimeno che Luca Laurenti, finalmente decisosi a recidere il cordone ombelicale che lo legava a Paolo Bonolis. Il programma debutterà a settembre e terminerà con l’arrivo di Paperissima, il 17 ottobre.

Ma vediamo il palinsesto in dettaglio.

L’altra grande novità, tanto agognata dai telespettatori, è la ristrutturazione del day time che se al mattino vedrà confermati Mattino Cinque (dalle 8.45 alle 11) e Forum (dalle 11 alle 13), proseguirà con la consueta programmazione (Beautiful, Centro Vetrine, Uomini e Donne – dal 15 settembre – e My Life, sostituita dal 6 ottobre dal day time di Amici) sino alle 17.00 quando, dopo il TG5minuti, andrà in onda Pomeriggio Cinque, nuovo contenitore pomeridiano dell’ammiraglia di Viale Europa, in onda dal 1° settembre, che si protrarrà sino alle 18.45 quando arriverà, puntuale, Gerry Scotti con il suo Chi Vuol Essere Milionario.

Il pomeriggio del sabato vedrà un ridimensionamento di Amici (conduzione Luca Zanforlin) che terminerà alle 15.20 e un conseguente ampliamento di Silvia Toffanin e del suo Verissimo.

La domenica, confermati i rumors delle scorse settimane, assisteremo alle 14 del 5 ottobre all’arrivo di Amici di Maria De Filippi che cederà la linea, alle 16.30, al nuovo segmento di Paola Perego in onda sino alle 18.50 quando arriverà Gerry Scotti con l’immancabile Milionario.

Scopri le novità del prime time nella seconda parte del post. Clicca e





23
giugno

IL BALLO DELLE DEBUTTANTI. I DETTAGLI IN ANTEPRIMA SU DM. DANILO DE LORENZO E KRIS JOBSON I DUE NUOVI PUPILLI DELLA SANGUINARIA

Il Ballo delle Debuttanti (Maria De Filippi, Danilo De Lorenzo, Kris Jobson) @ Davide Maggio .it

E’ la scommessa del sanguinario genio televisivo di Maria De Filippi per la prossima stagione autunnale.

L’anno Mariano di Canale5 vedrà, infatti, accanto al collaudato trio di routine composto da C’è Posta per Te, Amici e Uomini e Donne anche un nuovo show che, per la prima volta, ci farà apprezzare Maria dei Miracoli esclusivamente nei panni di “Signora del Backstage”.

Definito da Paolo Martini un progetto top secretIl Ballo delle Debuttanti è ancora avvolto da un alone di mistero che DM è pronto a spazzar via.

Ormai e’ noto che con lo staff di Maria si è sempre ad un passo da qualcosa. Se con Uomini e Donne si è ad un passo dall’amore e con Amici si è ad un passo dal sogno, con il nuovo programma prodotto dalla Fascino e condotto da Rita Dalla Chiesa un gruppo di diciottenni sarà ad un passo dal proprio debutto nel mondo dello spettacolo.

Nonostante la calura estiva, infatti, l’inedita coppia formata dalla Signora Costanzo e dalla padrona di casa di Forum è al lavoro per la messa a punto di questo nuovo show che aprirà i battenti il prossimo settembre.

Saranno sei o otto le puntate, durante le quali dieci ragazze debutteranno nella “società dello spettacolo” accompagnate da dieci cadetti che avranno il compito di seguirle ed istruirle a 360 gradi spaziando dalla danza al look, dal bon ton allo stile. I cadetti saranno coadiuvati, a loro volta, da speciali pigmalioni (tra questi alcuni volti noti dei docenti di Amici) e da due coreografi di straordinaria fama come Gheorghe Iancu e Bill Goodson.

Le ragazze e i loro cadetti saranno suddivise in due schieramenti, cinque nella squadra dei classici e cinque nella squadra dei moderni. Danze, pettinature, stili e abiti rispecchieranno per ciascuna concorrente l’appartenenza alla propria squadra.

Presenti in studio due diverse giurie, una composta da “aristocratici” (o sedicenti tali) e l’altra composta da “popolani”. Non e’ difficile aspettarsi scintille tra i vari giurati durante i commenti delle varie prove che si svolgeranno durante lo show. Ma questa è un’altra storia…

Lo svolgimento del programma dovrebbe seguire la falsa riga di “Amici”: televoto per decretare la squadra vincente e decisione della giuria per eliminare una ragazza appartenente alla categoria perdente.

L’obiettivo sembra essere quello di poter aggiungere, alla fine delle 6/8 puntate, la novella debuttante dello showbiz nostrano.

Ma veniamo un po’ ai cadetti…

SCOPRI LE VECCHIE GLORIE DI AMICI IN VESTE DI CADETTI E DANILO E KRIS, I DUE NUOVI PUPILLI DI MARIA :


21
giugno

IL RITORNO DI ALESSANDRO GRECO. CONDURRA’ “MA CHE MUSICA MAESTRO”

Alessandro Greco (Ma che Musica Maestro) @ Davide Maggio .it

Mentre il resto dei media si affannava a caccia di indiscrezioni e dettagli relativi all’annunciato ritorno di un pilastro della televisione italiana come Raffaella Carrà, all’interno di questo sito si andava ben oltre, offrendone addirittura un inatteso prologo. In assoluta esclusiva, infatti, veniva annunciato che “Miss Tuca Tuca”, ancora prima di tornare in video tra lustrini, intrattenimento e Lotteria Italia, rispolverava una sua vecchia passione, quel ruolo di autrice poco sfruttato e, tutto sommato, a suo tempo svolto senza grandi pretese ma con risultati soddisfacenti. E, pure questa volta, Raffa non sembra smentirsi firmando un lavoro autorale in collaborazione con l’orchestra sinfonica della Rai di Torino per una trasmissione incentrata sulla musica classica e la cui messa in onda, prossimamente, troverà spazio nella domenica mattina di Rai Tre. Nome previsto? “Ma che musica Maestro!”, titolo di un’intramontabile sigla-cult della soubrette, tanto per calcarne ulteriormente quel filo d’appartenenza che, in fin dei conti, resta il principale punto di forza su cui i vertici di viale Mazzini puntano per decretarne un successo.

Ma a chi andrà il compito di dirigere l’orchestra?

Stando al conduttore in pole position per la firma del contratto è facilmente ipotizzabile che la Pelloni abbia accuratamente rovistato tra gli scheletri del suo armadio, ripescando la “promessa mancata” Alessandro Greco. Al conduttore tarantino, persosi per strada dopo il travolgente successo di “Furore” (firmato appunto dalla premiata ditta Carrà-Japino) seguito da una repentina serie di flop per ‘Mamma Rai’, un’infinità di imbarazzanti televendite sulle emittenti locali, un’occasione mancata a livello contrattuale con Mediaset (ridottasi alla sola, e non certo indimenticabile, partecipazione al reality show “La Talpa”) ed una collaborazione radiofonica con RTL 102.5, dovrebbe ora spettare il ruolo di divulgare il fascino del ‘bel canto’ ai bambini. Un ruolo inedito, per certi versi non facile che potrebbe tuttavia ridare lustro ad un personaggio che, negli ultimi anni, ha oscillato vorticosamente tra gli status di “meteora” ed “eterno emergente”.

Due i quesiti. “Raffa-autrice” riuscirà nuovamente a convincere ancor prima della “Raffa-show girl”? Ma, soprattutto, riuscirà a miracolare per la seconda volta Alessandro Greco? Premettendo che quest’ultimo avrà ben poco da perdere e tanto da sperare, è più che mai evidente che per la prossima stagione la Carrà auspica di non dover ripreparare le valigie per la Spagna.


20
giugno

LA MANO LESTA DI ENRICO VIII IN PRIME TIME?

The Tudors @ Davide Maggio .it

Non è questo blog che si sta trasformando in un blog porno ma è la programmazione di questi mesi, già calda di per sè a causa dell’incandescente clima estivo, che rischia di rendere l’aria decisamente bollente.

Ieri, su queste pagine, abbiamo parlato dell’arrivo dei Tudors, in prima serata su Canale5, e abbiamo già avuto modo di palesare da una parte interesse e dall’altra scetticismo sulla longevità che una serie come quella di cui parliamo possa avere su una rete ammiraglia in prima serata.

Una serie che risveglierà dal torpore anche il telespettatore più annoiato grazie alle gesta ero(t)iche di un sovrano e alla costante allusività sessuale che caratterizza anche il più comune degli atti quotidiani della vita di corte.

I Tudors, già destinati, nelle premesse, a diventare un cult, potrebbero invece essere destinatari di un insabbiamento, espressione di una parte (cospicua) del nostro Paese così bigottamente pudica. A meno di “opportune” censure ad hoc, che snaturerebbero comunque l’essenza della serie, riesce difficile pensare che possano andare in onda scene come quella che state per vedere che, nel bene o nel male, hanno fatto dei Tudors un fenomeno di… costume!

Ecco il video in anteprima e… in barba a qualunque censura. [Video consigliato ad un pubblico adulto]

Dopo la visione del video, mi piacerebbe sapere se, secondo Voi, il ricamo della cortigiana che intervalla i “giochi di mani” di Enrico VIII  ha per caso, ma solo per un purissimo caso, qualche allusione sessuale!

Amici 9: qual è il tuo preferito?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...


Davide Maggio consiglia...

Ascolti TV: i debutti della stagione 2020/2021 confrontati con quelli dell’anno precedente

DavideMaggio.it ha deciso di monitorare tutti i debutti della stagione tv in corso (2020/2021) confrontandoli con quelli dell’anno precedente. Nessuno, d’altronde, può prescindere dagli ascolti. Ecco chi sale e

Palinsesti Rai 2, autunno 2021

La Rai ha definito i palinsesti autunnali per la stagione tv 2021/2022. Non mancano le novità, a cominciare da Rai 2, guidata per il secondo anno consecutivo da Ludovico Di

Giortì, 10 momenti cult: dal ‘rapimento’ di Giulia De Lellis alla voce del sess0 di Gemma Galgani

Dal goliardico rapimento di Giulia De Lellis alle mirabolanti gesta di Gemma Galgani nelle vesti di pizzaiola. Dalla “voce del sesso” sfoderata dalla dama di Uomini e Donne Over

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi