Televisione


6
dicembre

LUCARELLI RACCONTA: RAITRE TORNA A INDAGARE SUI MISTERI ITALIANI

Carlo Lucarelli

Crimini, segreti, trattative, storie rimaste sotto un cono d’ombra perchè nessuno sappia… Paura?! Carlo Lucarelli torna ad affrontare alcune delle vicende più controverse ed oscure della storia italiana. Stasera il giornalista condurrà su Raitre Lucarelli racconta, un nuovo viaggio fatto di narrazione, ricostruzioni e indagini secondo il suo stile, lo stesso che il pubblico ha apprezzato in dieci edizioni di Blu Notte- Misteri italiani. Nelle puntate del programma verranno approfonditi cinque nuovi casi della nostra storia recente: La mala del Brenta, La quarta mafia, La morte sul lavoro, Nelle mani dello Stato e La trattativa. Tutti casi rilevanti che  rimangono sottotraccia o spesso si vorrebbero archiviare, dove il crimine si scontra e talvolta scende a patti con chi deve tutelare la legalità.

Ogni puntata di Lucarelliracconta avrà un prologo e un epilogo, momenti particolari  in cui il conduttore intervisterà un personaggio che ha a che fare con il tema trattato. “Nelle mani dello stato“, in onda stasera, parlerà di quelle situazioni in cui il cittadino si trova nelle mani di una istituzione, appeso a tutele e garanzie che a volte possono anche saltare in modo misterioso e fatale. Come nel caso di Stefano Cucchi, Giuseppe Uva o del giovanissimo Federico Aldrovandi, morti mentre si trovavano ‘in consegna’ allo Stato. Ospite della trasmissione, Daniele Silvestri. Nella puntata sulla trattativa tra lo Stato e la mafia (in onda il 13 dicembre) sarà lo scrittore Andrea Camilleri a guidare il viaggio nelle zone grigie tra stragi sanguinose, di apparati dei servizi segreti deviati e delle istituzioni.

La morte sul lavoro” (20 dicembre) sarà il racconto di storie tragiche di imprenditori per capire quanto sia importante e da tutelare la sicurezza nei cantieri, nelle fabbriche, negli uffici… Un prologo di Ascanio Celestini sulla difficoltà di narrare un mondo del lavoro sempre più frammentato e convulso aprirà la trasmissione. La spietata organizzazione criminale di  Felice Maniero, detto “faccia d’angelo”, sarà l’argomento della puntata del 27 dicembre dedicata alla mala del Brenta, una delle mafie del nord più attive tra la fine degli anni ’70 e la metà degli anni ’90.




6
dicembre

BOOM! MARA MAIONCHI A DM: SI, POTREI APPRODARE AD AMICI. NAUFRAGATO IL PROGETTO CON CLAUDIA MORI.

Mara Maionchi

Il nostro Daniele Pasquini vi ha riportato poco fa la notizia di Maurizio Caverzan che sulle pagine de Il Giornale anticipava la probabile presenza di Mara Maionchi alla corte della Castigatrice in vista del serale di Amici.

Abbiamo contattato Mara Maionchi che ha confermato a DavideMaggio.it l’indiscrezione: “potrebbe essere – ci dice Mara – Partecipando ad Amici potrei portare avanti un artista mio e farei il mio mestiere preferito. Il mio mestiere è fare il produttore. E’ chiaro che quest’anno non faccio in tempo e farei solo il serale, ma se tutto dovesse andare bene potrebbe essere che l’anno prossimo faccia l’allenatore, portando avanti un mio artista come tutte le etichette”.

Xfactor è archiviato del tutto?

L’ho fatto per quattro anni con grande gioia e mi sono molto divertita. Però ad XFactor facevo un altro mestiere, mentre ad Amici farei proprio il mio. Tra l’altro non si sa se XFactor l’anno prossimo ci sarà o meno.

E del progetto Maionchi – Mori per le seconda serata di Rai2 (indiscrezione DM)?

Non siamo andati d’accordo. La situazione era un po’ complicata, c’era molta fretta e con la fretta non si può far niente. La cosa è stata superata.


6
dicembre

FESTIVAL DI SANREMO: E’ SCONTRO TRA GIANMARCO MAZZI E MAURO MASI SUL CONTRATTO DEL DIRETTORE ARTISTICO

Gianmarco Mazzi

Gianmarco Mazzi

Continuano le immancabili polemiche che precedono il Festival di Sanremo, quest’anno targato Gianni Morandi e Gianmarco Mazzi. Dopo la rinuncia di alcuni mesi fa, dovuta alle parole poco lusinghiere espresse dall’azienda pubblica nei confronti di alcuni artisti della scuderia di Lucio Presta (tra cui la Puledra di Viale Mazzini, Antonella Clerici, e una delle conduttrici di Sanremo Belen Rodriguez), poi fortunatamente ritirata, per Sanremo 2011 si è presentato un nuovo ostacolo sul contratto del Direttore Artistico.

Pare infatti, secondo quanto rivelato da Panorama, che Gianmarco Mazzi, rappresentato da Lucio Presta, abbia richiesto alla Rai un contratto della durata di due anni che includa (“a scatola chiusa”) anche il prossimo Festival di Sanremo. La richiesta, avallata da un fiducioso Direttore di Rai1 Mauro Mazza, non è affatto piaciuta al Direttore Generale Mauro Masi che sembra si sia, come ormai consuetudine, messo di traverso.

Se è vero che Mazzi è stato il deus ex machina dei Sanremo di successo targati Bonolis e Clerici nonchè dell’Arena di Verona 2010 e dello show musicale DUE, è anche vero che ha collezionato un flop ancora poco digerito dalla Rai (anche se la colpa fu in gran parte di altri): il Sanremo 2006 di Giorgio Panariello. Viene da chiedersi se sia solo questo il motivo che abbia spinto Masi allo “stop” (ne dubitiamo) o se invece la causa è da ricercarsi altrove…





6
dicembre

FEDERICA SCIARELLI A DM: CON GRANDE ORGOGLIO RIMANGO UNA GIORNALISTA DI TELEKABUL.

La conduttrice di Chi l'ha visto FEDERICA SCIARELLI

E’ un cult della televisione italiana in onda ininterrottamente dal 1989. Chi l’ha Visto ha conquistato, con il tempo, sempre più autorevolezza e non perde occasione per “regalare” ai propri fedelissimi delle piccole, grandi esclusive che accompagnano il vero fulcro del programma: la ricerca di personaggi scomparsi. Caratteristiche, queste, che lo rendono uno dei pochi esempi veri di servizio pubblico. Non potevamo non “portare su DM” la  sua conduttrice, Federica Sciarelli, e lo facciamo con un pizzico di orgoglio  visto il dosaggio minimo di dichiarazioni che rilascia agli organi di informazione…

Federica, mercoledi scorso 15%…

Siamo contenti, abbiamo battuto Canale5 (era in onda Let’s Dance – 12,65% di share, ndDM), pur dovendo battere Rete4. Essere seconda rete per noi è importantissimo. Più pubblico abbiamo, più persone riportiamo a casa. Queste settimane con un ascolto particolarmente solido siamo riusciti a risolvere molti casi.

Ascolti solidi anche grazie al caso Scazzi?

Sicuramente ha contato. E lo ha fatto come il caso Claps l’anno scorso. Quando è stato trovato il corpo di Elisa, ad esempio, facemmo il 15% e lo scorso mercoledi, con lo stesso caso, abbiamo toccato il 20%. Il pubblico in qualche modo riconosce che Chi l’ha visto si è occupato sempre di alcuni casi che in realtà erano nel dimenticatoio. Sa che abbiamo una marcia in più.

Credi che il telespettatore guardi Chi l’ha Visto per soddisfare la propria curiosità oppure per dare una mano?

Secondo me il telespettatore ha voglia di dare una mano. C’e’ tanta solidarietà in giro che non viene incanalata da qualche parte. Chi l’ha visto, invece, questa cosa in qualche modo la fa. Poi c’è da considerare che noi, raccontando le scomparse, raccontiamo comunque la storia del Paese. Partiamo, per esempio, da Emanuela Orlandi ma per gli appasionati di questi intrighi internazionali andiamo a finire a  parlare del Vaticano, dello IOR, di Calvi. Ma parliamo anche del malato di Alzheimer e ne parliamo in modo tale che tutte le famiglie che abbiano un problema del genere possano in qualche modo riconoscersi.

Hai annunciato a Concetta Scazzi, in diretta, la morte della figlia. A prescindere dalla scelta televisiva, come donna cosa hai provato? Ci hai riflettuto successivamente?


6
dicembre

VIENI VIA CON ME: PAOLO RUFFINI RIMPROVERATO PER 2 MINUTI DI SFORO, LORIS MAZZETTI SOSPESO

Fabio Fazio e Roberto Saviano

Fabio Fazio e Roberto Saviano

UPDATE: Di seguito la risposta del ViceDG Antonio Marano (da Repubblica/Dagospia):

“A me non piacciono gli artisti come Fabio Fazio, che sputano nel piatto in cui mangiano. L´ultima puntata di “Vieni via con me” avrebbe dovuto chiudere alle 23.10 e invece è slittata fino alle 23.39. Questo ha causato lo spostamento di un break pubblicitario, quindi un danno all´azienda. Fazio dice cavolate, non capisce che il problema è quello degli affollamenti pubblicitari, e di sicuro non è vero che ha chiuso l´ultima puntata con 2,5 minuti di ritardo”

Succedono cose strane in quel di Viale Mazzini. L’evento della stagione televisiva appena conclusasi, Vieni via con me, chiude con il 29% e oltre 8 milioni di telespettatori (battendo ogni record della terza rete) e nessun dirigente Rai, tolto il Direttore di Rai3 Paolo Ruffini, ha mai espresso complimenti alla coppia Fazio-Saviano nel corso delle quattro puntate (tutte dagli ascolti da capogiro) nè – ci mancherebbe – ha osato avvicinarsi agli studi di Via Mecenate (escluso Antonio Marano, presente alla prima puntata). Non è invece mancata la dichiarazione del Consigliere Antonio Verro sul successo di Filumena Marturano, che ha totalizzato un “misero” seppur clamoroso 20% ma ben lontano dai fasti del programma Endemol. Che strano…

Non solo niente dichiarazioni, a Vieni via con me l’azienda non ha concesso neanche la mezz’ora extra richiesta per l’ultima puntata e anzi, come ha rivelato Fabio Fazio a Che tempo che fa, sulla scrivania di Paolo Ruffini è arrivata una bella lettera di rimprovero dalla Direzione del Palinsesto per aver sforato, udite udite, di ben 2 minuti e mezzo oltre l’orario consentito nel quarto appuntamento, facendo slittare il successivo break pubblicitario. Eppure nessuno ha mai avuto nulla da ridire sugli sfori recidivi di altri show. Che strano…

Per non farsi mancare nulla, il capostruttura di Rai3 Loris Mazzetti (e capoprogetto di Vieni via con me) è stato sospeso per 10 giorni (a cui devono aggiungersi altri 15 giorni collezionati per questioni passate) dalle sue funzioni per alcune dichiarazioni sulla Rai, su Vieni via con me e per alcune dichiarazioni rilasciate ad un programma di La7 ritenute non consone dalla dirigenza e lesive dell’immagine dell’azienda. Mazzetti, che può ricorrere all’arbitrato aziendale, non è nuovo a certe “sparate” e già in passato ha ricevuto dei provvedimenti disciplinari di questo tipo (per colpa dei quali rischia anche il licenziamento, al momento “scampato” per vie delle attenuanti concesse grazie alle giustificazioni fornite in risposta al richiamo).





5
dicembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (28-11/4-12). PROMOSSI MAD MEN E LITTIZZETTO. BOCCIATI LET’S DANCE E VESPA

Let's Dance (i rugbisti)

10 a Mad Men che ha debuttato giovedi su FX con la quarta stagione. E’ la miglior serie in circolazione; il racconto delle avventure dei pubblicitari newyorchesi è in una parola affascinante. Quando il piccolo schermo diventa grande. 

9 a Luciana Littizzetto. La comica torinese, intervistata da Tv Sorrisi e Canzoni, si esprime a ruota libera e con equilibrio: vorrebbe lavorare con Fiorello e con la De Filippi, non esita a raccontare dell’incontro mai avuto con il direttore Ruffini e quando parla del suo collega Fazio non è faziosa. Brava Luciana.

a Iris che ha festeggiato il terzo compleanno. Forse siamo stati generosi ma non  sbagliato “premiare” un canale che, pur con qualche sbavatura, ha saputo costruirsi una sua identità.

a Filumena Marturano su Rai1. Gli ascolti hanno dato ragione al direttore Mazza e a Massimo Ranieri che hanno fortemente voluto il progetto. Ma ciò non cambia la nostra opinione: il teatro senza teatro non è teatro.

6 di incoraggiamento a Wilma de Angelis che rispunta a Se… A Casa di Paola cantando una “versione italiana” di Bad Romance (qui il video). Per la gioia della padrona di casa, la patatina della canzone italiana che interpreta Lady Gaga è il momento “culto” della settimana.


5
dicembre

BOOM! KALISPERA ARRUOLA ANA LAURA RIBAS E GABRIELE PARPIGLIA COME INVIATI. LA COMICA MARGHERITA ANTONELLI SARA’ LA TATA DI CASA SIGNORINI

Kalispera: Ana Laura Ribas, Gabriele Parpiglia e Margherita Antonelli insieme al conduttore Alfonso Signorini

Tutto pronto. O quasi. Sino a un paio di giorni fa l’unico dubbio riguardava la location: studi Mediaset o studi Robinie di Cologno? Parliamo di Kalispèra il nuovo show della seconda serata di Canale5, condotto dal direttore di TV Sorrisi e Canzoni Alfonso Signorini.

Nel mentre si definiscono gli ultimi dettagli per la prima registrazione di mercoledi 15 dicembre, DM vi anticipa un paio di novità. Tanto per iniziare il Direttore ha scelto di “dotarsi” di due inviati per augurare la “Buonasera” al pubblico dell’ammiraglia di Casa Mediaset: si tratta di Ana Laura Ribas e Gabriele Parpiglia, che tra l’altro firmerà il programma insieme a Sergio Bertolini, Irene Ghergo, Giorgio Squarcia, Nicola Alvau e Simone Gerace, sotto la guida del capoprogetto Chicco Sfondrini (info qui).

C’è anche un’altra novità. Kalispèra, da buona casa mediatica quale si propone di essere, non potrà non avere una tata per accogliere gli ospiti di Casa Signorini (titolo precedente dello show). La scelta è ricaduta su Margherita Antonelli, volto di Zelig conosciuto dal grande pubblico anche per qualche apparizione in alcune fiction del Biscione.

Ospiti della prima puntata, in onda il 15 dicembre, Biagio Antonacci e Simona Ventura.


5
dicembre

LA SFIDA DELLA DOMENICA: E’ GIA’ SANREMO A DOMENICA IN. LA BISLACCA MIRACOLATA. BRUNO VESPA VA DALLA MONA

Barbara d'Urso conduce Domenica cinque

In attesa che la domenica di Canale5 subisca un completo rinnovamento, si torna sul campo di battaglia domenicale con i soliti protagonisti schierati, pronti a racimolare qualche punto di share per poter prevalere sull’avversario. Il leader del primo pomeriggio Massimo Giletti apre la sua Arena con le anticipazioni sul Festival di Sanremo 2011 (leggi qui i primi nomi); ospiti in studio con il conduttore Valerio Scanu, vincitore di Sanremo 2010, Jo Squillo, Cecilia Rodriguez, Vittorio Sgarbi, Lamberto Sposini, Cristiano Malgioglio e Giampiero Mughini.

Seguirà un dibattito sulle mamme over 50, partendo dalla nascita di Penelope, figlia di Gianna Nannini, mamma a 54 anni: ne discuteranno Francesco Montecchi, neuropsichiatra infantile dell’Ospedale Bambin Gesù di Roma, Katia Ricciarelli, Marina Occhiena e Lamberto Sposini. Per i Protagonisti sarà intervistato l’attore Michele Placido. Nel salotto di Domenica In Amori si parlerà dell’amore che ha tenuto uniti per una vita intera Giulietta Masina e Federico Fellini raccontato da Sonia Grey.

Lorella Cuccarini sarà invece In…onda con Peppino di Capri, Annalisa Minetti, Kledi Kadiu e Gloriana. Non mancheranno i momenti comici e le imitazioni di Gabriella Germani. Su Canale5 Barbara d’Urso, prima di traslocare alla sera, torna a parlare di miracoli con le testimonianze di persone che asseriscono di essere state miracolate e con Paolo Brosio e Alessandro Cecchi Paone. Per l’occasione la conduttrice sarà ancora più illuminata?