Alessandro Preziosi



22
aprile

Masantonio relegato a giugno da Canale 5. La fiction con Alessandro Preziosi è già stata trasmessa persino in Francia

Masantonio - Alessandro Preziosi

Masantonio - Alessandro Preziosi

Questa fatichiamo a capirla: dopo diversi annunci di messa in onda, mesi di attesa e slittamenti, Mediaset – salvo nuove variazioni – ha deciso di trasmettere la fiction con Alessandro Preziosi Masantonio – Sezione Scomparsi (mai sottotitolo fu più appropriato) a giugno, fuori dal periodo di garanzia e quando gli occhi saranno puntati sugli Europei di Calcio. Trattandola come una qualunque delle serie d’importazione che nei mesi più caldi invadono puntualmente il palinsesto di Canale 5 (qui quelle di quest’anno).




10
ottobre

Alessandro Preziosi è un eroe, poeta e navigante su Rai 5

Alessandro Preziosi interpreta Vincent van Gogh

Alessandro Preziosi interpreta Vincent van Gogh

Il conte Fabrizio Ristori, che ha interpretato in Elisa di Rivombrosa raggiungendo un’enorme popolarità, gli è rimasto un po’ addosso, almeno nell’immaginario collettivo. Ma Alessandro Preziosi ha prestato il volto a tanti personaggi, sia in tv – ultimamente in Non Mentire, Liberi di Scegliere e I Medici - che al cinema e soprattutto a teatro. E Rai 5 ha deciso di dedicargli un ciclo di quattro prime serate intitolate Alessandro Preziosi – Eroe, poeta, navigante, in onda ogni sabato in prima serata a partire da oggi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


16
febbraio

Non Mentire: due verità allo scontro nella fiction che apre la nuova era seriale di Canale 5

Non Mentire - Alessandro Preziosi e Greta Scarano

Non Mentire - Alessandro Preziosi e Greta Scarano

Canale 5 tenta un’altra strada per far tornare a brillare la propria serialità. La nuova proposta è quella del thriller psicologico e relazionale, che avrà per protagonisti Alessandro Preziosi e Greta Scarano: la fiction, intitolata Non Mentire, partirà domani alle 21.30 e terrà compagnia ai telespettatori per tre domeniche.





22
gennaio

Liberi di Scegliere: Alessandro Preziosi salva Leo di «Braccialetti Rossi» dalla malavita

Liberi di Scegliere - Alessandro Preziosi

Liberi di Scegliere - Alessandro Preziosi

Rai1 trasmette questa sera un nuovo film sulla ‘ndrangheta, ma non l’ennesimo film di mafia. Liberi di Scegliere, una produzione Bibi Film TV e Rai Fiction, diretta da Giacomo Campiotti, racconterà un aspetto della malavita finora poco indagato dal piccolo schermo, ovvero la condizione di chi in quell’ambiente ci nasce ed è costretto a viverci, con un destino già scritto e segnato, al quale crede di non potersi sottrarre.


23
ottobre

Sotto Copertura 2: Gioè nuovo eroe Rai, da cattivo Preziosi convince

Sotto Copertura 2

Sotto Copertura 2

Ancora indagini e forze dell’ordine nella fiction di Rai 1, stavolta con vicende ispirate alla recente storia italiana. Sotto Copertura è tornata a distanza di due anni dalla prima stagione (qui le anticipazioni della nuova puntata in onda oggi) e per l’ammiraglia della tv pubblica si tratta di un altro prodotto ben confezionato che sa mixare giallo ed emozioni. Con due interpreti principali interessanti, che per ragioni diverse lasciano il segno.





16
ottobre

Sotto Copertura 2: torna la squadra di Claudio Gioè. Alessandro Preziosi è il boss Michele Zagaria

Sotto Copertura - La Cattura di Zagaria

Sotto Copertura - La Cattura di Zagaria

Nel novembre del 2015 Rai 1 consegnò al suo pubblico la miniserie in due puntate Sotto Copertura, in cui fu raccontato l’arresto del boss dei casalesi Antonio Iovine. A distanza di due anni la squadra che portò in scena quella missione ritorna sul piccolo schermo, stavolta con ben quattro puntate, per raccontare una nuova pagina della storia nostrana, quella che ha portato all’arresto di un altro nome di spicco della criminalità organizzata, Michele Zagaria.


12
gennaio

TANGO PER LA LIBERTÀ: ALESSANDRO PREZIOSI E ROCIO MUNOZ MORALES RACCONTANO IL DRAMMA DEI DESAPARECIDOS

Tango per la libertà

A poco più di un anno dalla messa in onda de La Bella e la Bestia, Alessandro Preziosi torna protagonista di una fiction in prima serata su Rai1 e lo fa con un prodotto di natura totalmente differente. Nessuna ambientazione fantastica, ma al contrario la dura realtà dell’Argentina degli anni settanta e la tragedia dei desaparecidos. E’ questo, infatti, il contesto in cui è ambientata Tango per la Libertà, miniserie in due puntate, prodotta per Rai Fiction dalla Compagnia Leone Cinematografica, in onda questa sera e domani alle 21,20 sulla prima rete Rai. Il ruolo di Alessandro Preziosi è quello del vice-console italiano Calamai, nella fiction Marco Ferreri, detto “lo Schindler di Buenos Aires per aver salvato, tramite l’emissione di passaporti italiani e l’organizzazione di viaggi a carico dell’ambasciata, tanti cittadini argentini in pericolo.


30
dicembre

LA BELLA E LA BESTIA: PRIMA PUNTATA TRA BUONE INTUIZIONI E QUALCHE SCIVOLONE

La Bella e la Bestia - Alessandro Preziosi e Blanca Suarez

La Bella e la Bestia - Alessandro Preziosi e Blanca Suarez

La prima puntata de La Bella e la Bestia, miniserie dedicata all’omonima celebre fiaba, può considerarsi riuscita, sebbene con alcune riserve. L’impegno produttivo e attoriale si nota, forse a mancare è stato quel pizzico di magia che la storia richiedeva, venuto meno nel tentativo di cercare l’originalità a tutti i costi.

Una rilettura non sempre valida, ma accattivante

Sono due le cose che maggiormente saltano all’occhio di questa ennesima riproposizione.

La prima: la bestia non ha le fattezze di un animale ma di un uomo con delle cicatrici in volto coperte da una maschera, e la bestialità si riscontra nel suo animo, divenuto scontroso e ostile. Questa svolta narrativa rende da un lato l’operazione senz’altro originale e Alessandro Preziosi, con una recitazione molto teatrale, è bravo a far cogliere sfumature e profondità del suo carattere tormentato; dall’altro rende però poco minacciosa la figura di Leon, che da subito non si percepisce come davvero pericoloso per la sua controparte femminile (cosa che invece all’inizio serviva per gettare il dubbio sulla sua figura).

La seconda: i due non si avvicinano in modo spontaneo, ma grazie al terzo incomodo femminile rappresentato da Helene, che fa scommettere a Leon di riuscire a sedurre Belle nel giro di una settimana. Questa scelta rende meno romantico il menage fra i due protagonisti, rendendolo un tantino ragazzesco e facendo cadere la storia in alcuni momenti francamente noiosi.