Televisione


11
gennaio

UOMINI E DONNE: CARMINE LASCIA IL TRONO PER ELGA

Carmine Fummo (Uomini e Donne) @ Davide Maggio .itColpo di fulmine. Con queste parole Carmine, tronista di Uomini e Donne, spiega la sua clamorosa decisione di abbandonare la tanto agognata sedia rossa per rivestire i ben più umili panni di corteggiatore di Elga. Decisione, questa, che ha creato non poche polemiche tra gli opinionisti e che getta non pochi dubbi sulla sincerità dell’ormai ex tronista. Tant’è che la stessa De Filippi si è dichiarata scettica a proposito della portata dei sentimenti nutriti da Carmine per Elga.

Carmine se n’è andato spiazzando le sue corteggiatrici. In particolare Edith, la sua preferita, non riesce a nascondere tutta la sua delusione e tutto il suo rammarico. La giovane rumena, infatti, era persino pronta a cambiare vita. Era intenzionata a lasciare il suo lavoro di cubista, che fa per aiutare sua madre che guadagna milleduecento euro al mese (poco meno dello stipendio di una famiglia italiana media, ndr), dimostrando così un cuore grande quasi quanto la sua proverbiale scaltrezza.

Ma la scelta del tronista se da una parte ha scombussolato, dall’altra ha probabilmente ravvivato il trono di Elga, assai sottotono finora. Marcelo, infatti,  il corteggiatore prediletto della bella cagliaritana, sin da subito ha cominciato a palesare in maniera decisa il suo dissenso riguardo il nuovo arrivato.




11
gennaio

FERMI TUTTI! A “LA FATTORIA” SPUNTA MARINA RIPA DI MEANA

Marina Ripa di Meana - La Fattoria @ Davide Maggio .it

Fervono i preparativi per la prossima edizione de “La Fattoria“. Il programma, in passato condotto da Daria Bignardi e da Barbara D’urso, quest’anno sarà presentato da Paola Perego, ma non sarà questa la novità più rilevante. Come già anticipato, sarà Mara Venier l’inviata dal Brasile. Una scelta tanto gradita da Mediaset, anche se all’azienda non sarebbe dispiaciuto neppure vedere la materna conduttrice veneta nel ruolo di opinionista in studio, proprio come all’ultima edizione de “L’isola dei famosi“.

Inaspettata (quanto meno dallo staff del programma) la data d’inizio, prevista per il 22 febbraio: il reality andrà ad occupare il prime time domenicale e, in conseguenza di ciò non si esclude che, fino al termine della stagione in corso, “Questa domenica” non vada più in diretta, privilegiando una più tranquilla registrazione il venerdì precedente. C’è un “però”, riconducibile alla stretta vicinanza della partenza dello show col Festival di Sanremo: l’equipe autorale della Perego, difatti, è la stessa che segue Bonolis, che conclude il suo prestigioso impegno il 21 febbraio, per cui partire l’indomani con un nuovo progetto sarebbe assai rischioso. A tal proposito, lo staff di Lucio Presta avrebbe chiesto a Mediaset di posticipare l’avvio al 1° marzo o all’8 marzo, per definire al meglio gli ultimi ritocchi. L’unico problema per il palinsesto di Canale5, consisterebbe nel come andare ad occupare il buco lasciato vacante dal “Doctor House”, che termina il 15 e dal quale si sperava di poter ereditare gran parte dei telespettatori.

Altra novità riguarda la striscia quotidiana del day time. Mentre il “Grande Fratello“, per fidelizzare ulteriormente il pubblico, potrà contare su un segmento giornaliero, il reality contadino avrà un resoconto in tutte le puntate diPomeriggio cinque“. Più che mai attivo anche l’ufficio casting che, in questi giorni, sta vagliando sorprendenti candidature. Tra queste, spicca quella di Marina Ripa di Meana.


11
gennaio

ASPETTANDO X FACTOR: TUTTO PRONTO PER LA SFIDA CONTRO IL GF. OSPITE DELLA 1° PUNTATA GIUSY FERRERI

ttw34tiu.jpg

Lunedì sera torna X Factor (qui il post di presentazione con il cast del programma). Sono molte le sfide che il talent show rivelazione di Raidue dovrà affrontare in questa nuova stagione: prima di tutto la sfida televisiva contro il padre dei reality, il Grande Fratello e con l’auditel per cercare di migliorare gli ascolti freddini della prima edizione, e quella musicale (per il direttore Marano la più importante) per cercare di lanciare nel mondo della musica un nuovo artista, dopo l’exploit di Giusy Ferreri.

Sfide tutt’altro che facili e X Factor si prepara al debutto ben armato ed equipaggiato. Un cast di cantanti molto bravi sulla carta, un presentatore in costante crescita, il trio della giuria diventato ormai cult per il pubblico e un megastudio (lo studio M2000 di via Mecenate) di ben 2.500 metri quadri che può ospitare fino a 800 persone. Un grande paloscenico, enormi ledwall, tredici telecamere, scenografie personalizzate per i cantanti: il tutto per valorizzare la forza della musica di X Factor.

Antonio Marano spiega gli obiettivi di questa seconda edizione: «il nostro scopo non sono tanto gli ascolti, che certamente sono importanti, ma quello di portare uno dei primi tra i cinque finalisti a vendere dei dischi a livello nazionale». Sperando di bissare il successo che ha ottenuto Giusy Ferreri, rivelazione della prima edizione (classificatasi seconda) presente alla conferenza stampa d’apertura del programma. Giusy, impegnatissima per il lancio del disco in spagnolo e del nuovo singolo Stai fermo lì, ha confermato la sua presenza  alla prima puntata. Probabile anche l’ospitata dei vincitori, gli Aram Quartet. Ma Facchinetti & Co. sono in trattativa con cantanti di primo livello.





11
gennaio

RIPARTE DONNAVVENTURA: DA DOMENICA SU RETE 4 LA MAGIA DEL BRASILE

Donnavventura @ Davide Maggio .it

Riparte oggi, domenica 11 Gennaio alle ore 14:00, la nuova edizione di Donnavventura, il programma on the road tutto al femminile di Rete 4, che ci terrà compagnia per 10 appuntamenti nei quali gli ormai celebri pick up rossi viaggeranno lungo il Grand Raid do Brazil, Amazonas & Caribe.

Per questa ventesima edizione le sei nuove reporter attraverseranno ben 7 stati (Brasile, Venezuela, Colombia, Panama, Costa Rica, Nicaragua e Honduras) documentando un viaggio difficile alla scoperta della vita e delle abitudini delle popolazioni che incontreranno lungo il percorso selvaggio del Grande Raid.

Dai paesaggi assolati sulle coste del Sudamerica alla navigazione delle acque del Rio delle Amazzoni, le ragazze si confronteranno con sfide estreme e spesso impreviste, portando i telespettatori all’interno di questa ennesima straordinaria avventura. Ma diamo un’occhiata da vicino ai profili delle sei coraggiose neo-reporter dell’edizione 2009 di Donnavventura!


10
gennaio

SIGNORE E SIGNORI, LA CORRIDA E’ SERVITA

la corrida (gerry scotti e michela coppa)@Davide Maggio .it

Stasera, in prima serata su Canale 5, torna La Corrida: dilettanti allo sbaraglio, il varietà più longevo della televisione italiana, condotto, per l’ottavo anno consecutivo, dal paffuto e bonario Gerry Scotti. Un’edizione, quella 2009, che parte funestata dalla polemica relativa all’abbandono del maestro Pregadio. Imporre a Pregadio la presenza di una “balia” oltre che mortificante e profondamente lesivo della sua dignità di uomo e di professionista significa, a parer nostro, non avere più piena fiducia in lui e, pertanto, ben ha fatto lo storico direttore d’orchestra ad abbandonare lo show.  La Corrida, dunque, si rifà il look, insegue il rinnovamento, anche se, a ben vedere, quest’ardita operazione di restyling rischia di trasformarsi in un pericoloso boomerang. Eliminare una delle colonne portanti del programma, infatti, mettere, senza troppi complimenti, alla porta chi, per anni, ha contribuito a garantire la riuscita e lo straordinario successo della trasmissione, significa, inevitabilmente, compiere un salto nel buio. E, francamente, non ci sentiamo di scommettere che il pubblico, poi, apprezzerà, queste sconsiderate acrobazie.

 Eccezion fatta, dunque, per l’ingrato trattamento riservato al maestro Pregadio, La Corrida, per il resto, mantiene invariata la sua formula e, anche quest’anno, proporrà le esilaranti esibizioni di chi, privo di insane velleità artistiche, ma carico di autoironia e di una buona dose di verace spontaneità, è pronto a sottoporsi all’insindacabile e “rumoroso” giudizio del pubblico in studio. Una lunga selezione, durata sei mesi, ha fatto sì che venissero provinati più di 3500 dilettanti allo sbaraglio provenienti da tutta Italia, ma anche dall’estero: il più anziano ha, addirittura, 96 anni. Il cantante più imitato è risultato Renato Zero, mentre la canzone più volte eseguita è stata “L’emozione non ha voce” di Adriano Celentano.

Nata in radio, nel 1968, grazie a una straordinaria intuizione dell’indimenticato Corrado e del fratello regista Riccardo, La Corrida approda sul piccolo schermo, nonostante le perplessità dello stesso Corrado che temeva che la trasmissione perdesse la sua carica di spontaneità, nel 1986. Il biennio 1995/’97 è, indiscutibilmente, il momento d’oro della trasmissione che, sorprendentemente, per la prima volta, compie il sorpasso ai danni dello show della Rai abbinato alla Lotteria Italia. Correva l’anno 2002 quando Marina Donato, vedova di Corrado e produttrice del programma, decide, anche e soprattutto per arginare le banali e maldestre imitazioni della storica trasmissione, di riportarla in tv, affidandone la conduzione a Gerry Scotti. Il caro zio Gerry si fa carico, così, di un’eredità pesantissima e con umiltà, e fors’anche un po’ d’incoscienza, si lancia in una scommessa, probabilmente la più difficile della sua pluridecorata carriera, che lo vedrà, nonostante lo scetticismo di molti, vincitore.





10
gennaio

NUOVE “SCORIE” CON BARRIALES E NEW ENTRY COMICHE

Scorie (Digei Angelo, Nicola Savino, Rocco Tanica) @ Davide Maggio .itNicola Savino, forte del successo dell’ultima edizione, torna al timone di Scorie a partire da lunedì 12 gennaio 2009 su Raidue intorno alla mezzanotte. Insieme a lui confermatissimo anche il suo assistente-disturbatore Ariedo Quadrelli (Digiei Angelo) sempre più lanciato nel mondo della tv grazie a RAI 5 Sperimental, canale di cui è il volto e l’anima creativa, e pronto a conquistare la scena musicale candidandosi ad entrare tra i concorrenti di X-Factor.

Missione primaria di Savino e Quadrelli: mostrare e prendere in giro il peggio e il molto peggio della tv di casa nostra e non solo. Dai fuori onda rubati alle gag involontarie, dalle interviste più improbabili al dietro le quinte dei programmi più seguiti, senza dimenticare le immagini incredibili che vengono diffuse sul Web.

Tra le novità di questa edizione la modella spagnola Laura Barriales che diventa il volto femminile del programma. La parte musicale resta saldamente nelle mani e nella tastiera del Maestro Sergione (Rocco Tanica). Comicità a tutto campo con il veterano Massimo Bagnato alle prese con la moviola e numerose new entry: Sergio Friscia nei panni del vocalist dei Negroamaro Giuliano Sangiorgi, Antonio Ornano in quelli dell’avvocato di Mattina in Famiglia Roberto Arnoldi, Giorgio Ganzerli alle prese con un inedito Vauro, Alessandro Bergallo ovvero l’improbabile cantante napoletano Ciro bum bum Esposito, la stravagante soubrette di Rai 5 Sperimental Francesca Macri e il simpatico Paolo Labati.


10
gennaio

MILLY CARLUCCI TORNA A BALLARE CON LE STELLE SOGNANDO DOMENICA IN

Ballando con le Stelle 5 - Il cast @ Davide Maggio .it

Milly Carlucci è pronta per la quinta edizione di “Ballando con le stelle“, ma già pensa al suo prossimo sogno professionale: “Domenica in“. Reduce dall’impegno annuale di “Telethon“, la cinquantaquattrenne conduttrice ha presentato il nuovo cast di vip, o pseudo tali, che proveranno a danzare in pista.

Una formazione di tutto rispetto dove non mancano le sorprese: l’attore belloccio Maurizio Aiello (ballerà con Sara Di Vaira), l’imitatrice Emanuela Aureli (Roberto Imperatori), il comico Andrea Roncato (Vicky Martin), la meteora Carol Alt (Raimondo Todaro), la rediviva Corinne Clery (Chuck Danza), l’ex calciatore Stefano Bettarini (Samanta Togni), la sportiva Valentina Vezzali (Samuel Peron), gli emergenti Andrea Montovoli (Ola Karieva), Licia Nunez (Dmitry Dima Pakhomov), Alessio Di Clemente (Alessandra Mason) e Metis Di Meo (Simone Di Pasquale). In più,dulcis in fundo, il principe Emanuele Filiberto di Savoia (Natalia Titova).

Tutti concorrenti a caccia di un rilancio o un approdo sul piccolo schermo, che soddisfano gli ideatori del programma. Anche se la stessa conduttrice ammette qualche “no” che le piacerebbe trasformare in un rinvio. Per il resto, “Ballando con le stelle” rimarrà pressoché identico nella formula, alla quale si aggiunge un prevedibile ritorno, quello della gara tra i bambini che, nel seconda stagione, ottenne un tiepido riscontro. Oggi, però, col ritrovato successo della tenera età in prime time, potrebbe rappresentare l’ideale arma per contrastare la concorrenza de “La Corrida” di Gerry Scotti, sperando di ripetere i felici esiti di “Ti lascio una canzone“.


10
gennaio

GERRY RICHIAMA PREGADIO NELL’ARENA. E INTANTO PENSA AL RITORNO DI PASSAPAROLA

Roberto Pregadio @ Davide Maggio .it

Gerry Scotti non ha niente a che fare con la mancata partecipazione di Roberto Pregadio alla nuova edizione della Corrida, e lo dice apertamente, augurandosi anche che il maestro cambi idea, accettando così la partecipazione al programma, ai nastri di partenza sabato su Canale 5. “Io continuo a pensare che domani poco prima della diretta Roberto Pregadio ci raggiungerà. Anzi, fatemi fare un appello: maestro, ’sta casa aspetta a te!”.

Sia il conduttore che Marina Donato, vedova di Corrado e produttrice dello show, hanno sottolineato che la scelta di voler affiancare al maestro Pregadio il suo collega Vince Tempera (che ha rinunciato al Festival di Sanremo per l’arena di Canale 5)  è stata fatta per aiutare lo storico volto nella direzione di un’orchestra troppo impegnativa.

Precisa la Donato: “Al di là di quello che si vede nella diretta, La Corrida ha dei ritmi di preparazione forsennati. Abbiamo detto al maestro Pregadio di fare un partecipazione straordinaria in tutte le puntate, proponendogli un aiuto. Ma lui non ha voluto in alcun modo accettare questa formula. Visto che il programma deve andare in onda, abbiamo chiamato un nome che non ha bisogno di presentazioni: Vince Tempera. Ma certo non ci fa piacere che Pregadio non sia anche lui nel programma“. Gerry Scotti era affiancato dal maestro Pregadio da otto anni e si appresta a condurre la nuova edizione della Corrida con l’ormai fedele Michela Coppa, da quattro stagioni al suo fianco.