Francesco Renga



9
febbraio

Sanremo 2019, polemica (pretestuosa) su Renga: «La voce maschile più armoniosa». Il cantante precisa

Francesco Renga (Twitter @SanremoRai)

“La voce maschile è più armoniosa e bella” di quella femminile. Stanno suscitando polemiche le affermazioni rilasciate ieri notte da Francesco Renga al . Rispondendo ad una domanda (in realtà rivolta in prima battuta a Baglioni) sull’esigua rappresentanza femminile in gara, il cantautore ha espresso una teoria che ha suscitato critiche e persino accuse di sessismo. Reazioni, queste ultime, un po’ pretestuose perché era evidente che quelle parole – un po’ sconclusionate nell’esposizione, quello senza dubbio – non avessero un intento offensivo.




6
febbraio

Sanremo 2019, canzoni: «Aspetto che torni» di Francesco Renga – video e testo

Francesco Renga

Francesco Renga

Francesco Renga ha debuttato come solista al Festival di Sanremo nel 2001 con il brano Raccontami, dedicato alla madre scomparsa, Jolanda. Diciotto anni dopo canta ancora di lei in Aspetto che torni, un brano del quale ha scritto parte del testo e che racconta la sua storia, partendo dal passato fino ad arrivare ad un nuovo inizio, un nuovo incontro.


2
febbraio

Sanremo 2019, cantanti: Francesco Renga a caccia della seconda vittoria

Francesco Renga

Francesco Renga

Al Festival di Sanremo 2019 partecipa anche Francesco Renga, che è entrato nella storia del concorso per aver vinto l’edizione 2005. Il cantante, che ha da poco compiuto cinquant’anni, pubblicherà il suo nuovo album in primavera.





21
dicembre

Festival di Sanremo 2019: ecco i big in gara

I big di Sanremo 2019

I big di Sanremo 2019

Il direttore artistico Claudio Baglioni e la Commissione Musicale, composta da Claudio Fasulo, Massimo Giuliano, Massimo Martelli, Duccio Forzano e Geoff Westley, hanno scelto quali big saranno in gara al 69° Festival di Sanremo, in programma dal 5 al 9 febbraio 2019.


9
maggio

Francesco Renga a DM: «Altro che paraculo. A The Voice 2018 sono stato finalmente me stesso»

Francesco Renga

Sono stato talmente libero da essere riuscito a essere me stesso“. ammette che, a The Voice 2018, qualcosa è cambiato. A differenza di quanto accaduto in altre sue esperienze televisive, stavolta il riccioluto cantautore ci ha confidato di essersi presentato senza maschere. Coi propri aneddoti e anche con quelle piccole ‘manie’ sulle quali ci si ride su. E chissà che questo atteggiamento non lo abbia guidato bene anche nella scelta della giovane finalista, Asia Sagripanti, con cui si presenterà alla serata conclusiva del talent di Rai2.





27
aprile

The Voice 2018: i momenti da (non) dimenticare della sesta puntata. J-Ax si commuove, Cristina Scabbia contestata dai colleghi. Albano esagera

The Voice of Italy 2018, J-Ax

Il buonismo, finalmente, è stato messo da parte. Nella sesta puntata di The Voice of Italy 2018, dedicata alla seconda tranche dei Knock Out, i giudici Albano, J-Ax, Francesco Renga e Cristina Scabbia non si sono risparmiati vivaci scambi di opinioni. In particolare, sono state le scelte dell’unica coach donna a suscitare il confronto e qualche critica. Tra le voci che hanno passato il turno (qui l’elenco completo), ce n’è stata anche una che ha fatto commuovere lo ‘zio’ Ax. Ecco i momenti da (non) dimenticare del sesto appuntamento.


20
aprile

The Voice 2018: i momenti da (non) dimenticare della quinta puntata. Albano spiazza tutti, J-Ax viene «smerdato». Per Renga ci vuole più sess0

Cristina Scabbia, The Voice

Tutti contro tutti. Nella quinta puntata di The Voice of Italy 2018, dedicata ai Knock Out, la gara è entrata nel vivo e si è fatta spietata, sia per i concorrenti sia per i giudici. Albano, J-Ax, Francesco Renga e Cristina Scabbia, in particolare, si sono visti costretti a compiere scelte irrevocabili e talvolta combattute sulla sorte dei talenti da loro stessi selezionati in precedenza. C’è chi ha gioito, chi è stato ripescato e chi invece eliminato. Ecco i momenti da (non) dimenticare del quinto appuntamento.


13
aprile

The Voice 2018: i momenti da (non) dimenticare della quarta puntata. J-Ax scherza su Ermal Meta, scelta estenuante per Cristina

J-Ax, The Voice

Les jeux sont faits. A The Voice of Italy i giudici han scelto: nella quarta puntata del talent show di Rai2, Albano, J-Ax, Francesco Renga e Cristina Scabbia hanno terminato la selezione dei concorrenti tramite le Blind Auditions ed hanno così completato i loro rispettivi team. Nella volata finale non sono mancate le emozioni, le scelte combattute ed i brucianti rifiuti. Ecco i momenti da (non) dimenticare del quarto appuntamento.