Ricchi e Poveri



20
novembre

Ricchi e Poveri: Gad Lerner mostra le disuguaglianze e cerca i contrasti. Ma la soluzione non c’è

Ricchi e Poveri, Gad Lerner

Certe disuguaglianze sembrano impossibili da eliminare, almeno nell’immediato. E allora meglio raccontarle, magari evidenziando proprio quei contrasti che si vorrebbero rimuovere per sempre (non senza un legittimo slancio utopico). E’ quello che sta provando a fare Gad Lerner in Ricchi e Poveri, il suo nuovo ciclo di inchieste in onda la domenica su Rai3 e dedicato, appunto, alle disparità sociali.




6
maggio

I MIGLIORI ANNI 2016: OSPITI I RICCHI E POVERI, PER LA PRIMA VOLTA SENZA IL “BAFFO”

Franco Gatti ha lasciato i Ricchi e Poveri

I Migliori Anni è uno show sulla memoria, che intrattiene il pubblico ricordandogli il passato e rivivendo insieme quelli che sono stati momenti epici che hanno fatto la storia dell’Italia e non solo, in un clima di eterno ritorno e perpetua allegria. Sarà dunque curioso vedere come questo obiettivo si coniugherà questa sera con il segno tangibile della fine di un’era, quella che dal 1981 ha visto i Ricchi e Poveri formati da Angela Brambati, Angelo Sotgiu e Franco Gatti.


1
dicembre

FESTIVAL DI SANREMO 2016: SCANU, ARISA E FABRI FIBRA VERSO L’ARISTON. ANCHE I RICCHI E POVERI (CON MARINA OCCHIENA) TRA I BIG?

Valerio Scanu

Mentre arrivano le prime conferme sugli ospiti del Festival di Sanremo 2016 (Eros Ramazzotti si è unito a Laura Pausini), è entrato nel vivo il toto-big.





13
febbraio

SANREMO 2013: QUANDO LA TRAGEDIA ENTRA NEL FESTIVAL

Franco Gatti

Era inevitabile che la notizia terribile e improvvisa della morte di Alessio, ventitreenne figlio di Franco Gatti, il “baffo” dei Ricchi e Poveri, entrasse drammaticamente nelle notizie del Festival di Sanremo 2013. Dopo l’ufficializzazione di un commosso Fabio Fazio durante la conferenza stampa, è subito rimbalzata su tutti i media con una dovizia di particolari che via via sono sfociati nel triste gossip noir. Overdose di cocaina. Problemi con la famiglia. E tutte le altre informazioni accessorie e non richieste.

E’ dovuto intervenire lo stesso Franco Gatti per smentire la notizia che la morte sia stata causata da un’overdose per abuso di sostanze stupefacenti.

Non era un drogato. Beveva solo un bicchiere di vino ogni tanto, gli piaceva“. “E’ una cosa innaturale perdere un figlio“, dichiara il cantante, e accenna a “un momento di particolare stress che il ragazzo stava vivendo”.

Comunque bisognerà aspettare i risultati dell’autopsia. E con lui, dovrebbero aspettarli tutti. Franco si aspetta che il ragazzo sia morto per cause naturali e dichiara che, “anche se consapevole che ‘the show must go on’, non ce la farò a salire sul palco dell’Ariston”Giancarlo Leone, intanto, conferma a La Vita in Diretta che lo spazio che sarebbe stato dedicato ai Ricchi e Poveri con Sanremo Story non verrà sostituito con altre esibizioni, proprio per rispetto al lutto di Franco Gatti.


13
febbraio

MORTO IL FIGLIO DI FRANCO DEI RICCHI E POVERI. FAZIO IN LACRIME IN SALA STAMPA

Fabio Fazio morte figlio Franco Ricchi e Poveri

Fabio Fazio morte figlio Franco Ricchi e Poveri

Update: Sia Franco che il manager dei Ricchi e Poveri smentiscono che la morte di Alessio possa esser dovuta all’abuso di sostanze stupefacenti. Lo ha appena annunciato un commosso Fazio Fazio nell’odierna conferenza stampa del Festival di Sanremo 2013. Il conduttore della kermesse racconta di una telefonata ‘appena ricevuta’ da Angelo dei Ricchi e Poveri con la quale veniva comunicata la morte del 23 enne Alessio Gatti, il figlio del baffuto Franco del celebre gruppo.

I Ricchi e Poveri, pertanto, questa sera non potranno salire sul palco dell’Ariston.

..:: CLICCA QUI PER ULTERIORI AGGIORNAMENTI ::..

(ANSA) – GENOVA, 13 FEB – Alessio Gatti, figlio 23/ne di Franco Gatti, il baffuto cantante dei Ricchi e Poveri, e’ stato trovato morto oggi nella sua abitazione di via Capolungo a Nervi, nel levante di Genova. Sono intervenuti personale del 118 e della polizia. Secondo i primi accertamenti, il decesso sarebbe da ricondurre ad un overdose di stupefacenti, presumibilmente di cocaina.





24
aprile

BREVEMENTE: ARGOMENTI ED OSPITI DEI PRINCIPALI PROGRAMMI DEL 24 APRILE 2009

Fabrizio Corona e Belen Rodriguez nudi
Brevemente

Il G8 di Siracusa sull’ambiente e la politica energetica in Italia sono al centro della puntata di “Otto e mezzo”. Lilli Gruber e Federico Guiglia ospitano in studio Luigi Paganetto, presidente dell’Enea e Monica Frassoni, presidente dei Verdi al Parlamento europeo. In collegamento da Milano, interviene l’imprenditrice Marina Salamon. All’interno la rubrica “Il punto” a firma di Paolo Pagliaro.

Ultima gara prima della finalissima, per “I Raccomandati”, la trasmissione condotta da Pupo con la collaborazione di Elizabeth Kinnear. Questa settimana ad esibirsi insieme ai loro “Raccomandati” ci saranno Gloria Guida, Fausto Leali, Gianni Nazzaro, Ricchi e Poveri, Nadia Rinaldi, Serena Rossi, Sabrina Salerno, Emanuele Filiberto di Savoia.

Della nave Pinar molto si è parlato negli ultimi giorni. Il battello battente bandiera turca dopo aver raccolto giovedì oltre un centinaio di profughi in mare aperto, si era trovato nell’impossibilità di poter attraccare sia nei porti italiani che in quelli maltesi. Luigi Pelazza, salito a bordo del mercantile dopo un viaggio di oltre 2 ore su di un gommone partito da Lampedusa, ha documentato con immagini e interviste esclusive (al capitano della nave e ad alcuni profughi) la situazione di degrado presente al suo arrivo. Le iene indagano sulla vicenda di una ragazza sieropositiva che si vede rifiutare le cure da parte di un dentista a causa della sua malattia. Paolo Calabresi fingendo di essere un paziente sieropositivo si reca presso le stesso studio dentistico a Roma, dove, come segnalato dalla ragazza, non viene curato. La Iena, per far luce sulla vicenda, intervista poi alcuni esperti, tra cui il Primario infettologo dell’ospedale di Tor Vergata a Roma e il Presidente dell’Associazione Nazionale dentisti. Per i Mondiali di nuoto Roma ’09, sono previsti 2.500 atleti, per oltre 170 nazioni rappresentate. I campionati del mondo si svolgeranno dal 18 luglio al 2 agosto, ma le Iene scoprono come i lavori siano ancora ad uno stato molto arretrato e che, secondo quanto sostenuto dagli addetti ai lavori presso i cantieri, molte strutture saranno pronte non prima di agosto, quindi quando i Mondiali saranno terminati. Inoltre, vedremmo il debutto di una giovane Iena, Francesco Matano, che, ad Amsterdam, intervista una donna affetta da una malattia chiamata persistent sexual arousal syndrome, che si manifesta in un continuo e duraturo eccitamento sessuale.

Gli ospiti della puntata sono: il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta, la produttrice discografica e giudice del talent show X Factor Mara Maionchi, l’attrice comica Geppi Cucciari e il controverso agente fotografico Fabrizio Corona.


27
febbraio

BREVEMENTE: ARGOMENTI E OSPITI DEI PRINCIPALI PROGRAMMI DEL 27 FEBBRAIO 2009

Tinto Brass
Brevemente - Ospiti e Argomenti dei principali programmi tv @ Davide Maggio .it

Perché vince la destra? A questa domanda cercherà di rispondere domani il Ministro per i Beni e Attività Culturali Sandro Bondi, ospite di Lilli Gruber e Federico Guiglia a “Otto e mezzo”, alle 20.30 su LA7. In studio anche il direttore del quotidiano “Il Riformista” Antonio Polito. All’interno, la rubrica “Il punto” a cura di Paolo Pagliaro.

Torna Ciak…Si canta! Questa sera, alle 21.10 su Raiuno, andrà in onda una puntata straordinaria del varietà condotto da Eleonora Daniele. La sfida sarà tra i videoclip dei grandi successi “sanremesi” degli anni ’60, ’70 e ’80. A contendersi il primato del migliore “videoclip” inedito saranno: per la categoria anni ’60 Don Backy con “L’immensità”, Wilma Goich e Dino con “Gli occhi miei” e Little Tony con “Cuore matto”. Gli anni ’70 saranno rappresentati da Drupi con “Sambariò”, Nicola Di Bari con “La prima cosa bella” e Sandro Giacobbe con “Gli occhi di tua madre”. Infine, per gli anni ’80, vedremo sul palco Loretta Goggi con “Maledetta Primavera”, Amedeo Minghi con “1950” e Ricchi e Poveri con “Sarà perché ti amo”. La giuria di qualità sarà composta da Michele Cucuzza, Fabrizio Frizzi, Massimo Giletti, Cristiano Malgioglio e Lamberto Sposini. Torna anche Nino Frassica con i suoi improbabili giurati a presentare nuovi e “pazzi” video musicali. “Ciak…Si canta!” è il primo programma nel panorama televisivo italiano “in chiaro” realizzato e trasmesso interamente in formato 16:9

Chi non ricorda il “lancio della scarpa” di cui è stato vittima l’ex Presidente degli Stati Uniti George W. Bush quando, il 14 dicembre durante una conferenza stampa a Baghdad, è stato preso letteralmente di mira dal giornalista iracheno Muntazer al Zaidi? Sabrina Nobile registra davanti al Parlamento a Roma le reazioni di alcuni politici italiani, tra cui Paolo Guizzanti e Paolo Cento, mentre, impegnati a parlare della terribile crisi economica in atto, vengono presi di mira da un finto contestatore armato di una scarpa di gommapiuma. La iena Pif si è lanciata nel pedinamento della coppia più discussa del momento, ovvero quella formata da Fabrizio Corona e Belen Rodriguez. Nascosto nella hall di un hotel di Napoli, li sorprende mentre rientrano primo l’una e poco dopo l’altro, dopo una serata trascorsa, a quanto pare, insieme. Dopo aver stazionato lì tutta la notte, in mattinata la iena li avvicina di nuovo e li insegue mentre in taxi si dirigono all’aeroporto. Alle domande incalzanti di Pif, Corona risponde divertito e fornisce, inoltre, dei “preziosi” consigli su come realizzare dei perfetti scoop. E poi, intervista singola alla modella croata Nina Moric, ex moglie di Fabrizio Corona.


15
ottobre

LA GRANDE AVVENTURA (4^ PUNTATA) : STAGIONE 1985/1986 e LA SERATA SINGOLA PIU’ COSTOSA DELLA STORIA DELLA TV

Silvio Berlusconi (La Grande Avventura) @ Davide Maggio .it

Nella scorsa puntata de La Grande Avventura ci eravamo fermati alla stagione 85/86.

Una stagione ricca di cambiamenti.

Il primo è rappresentato dal quiz di Mike del giovedi sera che cambia radicalmente i propri “presupposti”.

Da quiz a gioco-spettacolo, il nuovo programma di Mike non vedeva più la presenza di concorrenti iper-preparati su uno specifico argomento (senza rinunciare all’ormai arcinota cabina finale) ma dava la possibilità a chiunque di poter partecipare e vincere e consentiva una più ampia partecipazione del pubblico a casa.

Fu così che si arrivò  Pentatlon, titolo che non solo ricordava il 5 di Canale5, ma identificava anche il numero delle prove presenti nel quiz.

La location fu quella dello studio 5 di Cologno Monzese che si presentava, per l’occasione, particolarmente avveniristico : decine di migliaia di led elettronici riuscivano a far cambiare colore allo studio per ognuna delle 5 prove dello show. 

La cosa singolare del nuovo quiz fu l’aver portato alla ribalta due nuovi giochi dai quali verranno tratti altrettanti spin-off negli anni seguenti. Vediamo, dunque, quali erano i 5 giochi in cui dovevano cimentarsi i 3 concorrenti :

  1. La prima prova era La Ruota della Fortuna che aveva lo stesso meccanismo del quiz che debutterà nel 1989 (troviamo un’anticipazione di quella che sarebbe poi diventata La Ruota della Fortuna anche in Ciao Gente, come ricorderete, ma in questo caso la ruota non c’era);
  2. L’inchiesta (gioco ripreso da SuperFlash) : i concorrenti, due alla volta in tutte le combinazioni possibili, dovevano sfidarsi per avvicinarsi il più possibile alle percentuali dei risultati dell’inchiesta. Al termine della seconda prova si formava una classifica tra i 3 concorrenti in gara. I primi due accedevano direttamente alla 4° prova mentre il terzo si scontrava col concorrente dello sponsor nella prova n. 3.
  3. Prontezza : a questa prova, realizzata con gli sponsor Bio Presto e Coccolino, prendevano parte come abbiamo detto il concorrente classificatosi 3° al termine della seconda prova e il concorrente dello sponsor. Andavano a creare l’accoppiata vincente proprio come i due sponsor. Da questa prova verrà successivamente tratto lo spin-off Tutti Per Uno a partire dal 7 ottobre 1993.
  4. Il Gioco dei Dadi : la prova era abbastanza semplice. Ogni concorrente che rispondeva correttamente alla domanda posta dopo il lancio dei dadi spegneva un numero di caselle pari al punteggio totalizzato con i dati nel tabellone alle spalle del conduttore. Vinceva chi spegneva più caselle;
  5. Il Raddoppio.

Un’altra novità di Pentatlon consisteva nella presenza, per la prima volta, di un cast all’interno di un quiz. Troviamo, infatti, il ventriloquo Josè Louis Moreno e il celeberrimo corvo Rockfeller scippati alla RAI.

Nel primo video di questo post, l’esibizione di Moreno nella prima puntata di Pentatlon.

Altra grande novità riguarda il venerdi sera. L’edizione del 1984 di Premiatissima fu sonoramente schiacciata dal primo Fantastico dell’era Baudo (Fantastico 5) che riusciva a totalizzare 18.000.000 di ascoltatori contro i 5 dello show Fininvest. La passione di Silvio Berlusconi per Premiatissima che rappresentava il Suo programma simbolo fa si che il programma continui ma sceglie di spostarlo dal sabato al venerdi.

Il programma si presenta con un cast tutto nuovo. Al timone ancora una volta Jhonny Dorelli che, però, in quest’edizione presenta da solo e viene affiancato da una showgirl diversa ogni settimana. Miss Fortuna è Sabrina Salerno che debutta in tv sedicenne. Nel cast figurano ancora l’imitatore Alfredo Papa come ospite fisso del programma (successivamente verrà assoldato al Raffaella Carrà Show), il gruppo comico La Tresca e i 4 gruppi in gara che interpretano le canzoni più popolari del passato nazionale ed internazionale.

I gruppi in gara sono :

  • I Robot : acronimo di Rossana Fratello, Bobby Solo e Little Tony che cantano insieme per la prima volta. In seguito condurranno insieme a Gino Rivieccio il quiz musicale mattutino di Canale5 “Cantando Cantando” nella stagione 87/88 e “Casa Mia” con l’aggiunta di Lino Toffolo;
  • I Passengers;
  • I Ricchi e Poveri : avevano partecipato alle precedenti edizioni di Premiatissima con l’eccezione di quella del 1984 ed erano considerati il portafortuna di Canale5;
  • Gruppo Italiano : per intenderci coloro che cantavano Tropicana.

Il programma vide anche la partecipazione straordinaria di Nino Manfredi che curava la rubrica Viva gli Sposi.

L’aver “giocato d’anticipo” si rivela una scelta azzeccata che riporta Premiatissima ai 10.000.000 di ascoltatori.

La vera novità arriva il sabato sera che era rimasto orfano di Premiatissima e doveva contrastare Fantastico 6.

Leggi tutte le altre novità della stagione 85/86 e scopri qual è stata la più costosa produzione mai realizzata per una singola serata :