TG/Informazione


24
febbraio

Elezioni regionali in Sardegna: risultati in diretta. Gli appuntamenti tv

Elezioni regionali

Dopo l’Abruzzo, tocca alla Sardegna. Oggi, domenica 24 gennaio, dalle 7 alle 22 urne aperte sull’isola per il rinnovo della giunta e del Presidente della Regione. I candidati che si sfidano per prendere il posto dell’attuale governatore, Francesco Pigliaru, sono sette, ma secondo i principali sondaggi la partita si gioca tra centrodestra, centrosinistra e M5S. L’esito del voto avrà un carattere locale, con inevitabili risonanze anche sugli equilibri politici nazionali. A seguire i risultati in diretta sarà in primis la Rai.




22
febbraio

Piazzapulita, Mario Giordano sotto accusa: «Sensibile al clima di intolleranza». Lui lascia la diretta – Video

Mario Giordano, Piazzapulita

Di affermazioni scriteriate, si sa, sono pieni i talk show. A volte più, a volte meno. Ed anche Piazzapulita non è risultata immune a questo fenomeno. Ieri sera, nel programma di La7, un’avventata battuta del giornalista Alessandro De Angelis ha scatenato un contrasto con Mario Giordano, collegato in diretta. Accusato di essere “sensibile” al (presunto) “clima di intolleranza” presente nel Paese, il volto di Rete4 ha abbandonato la trasmissione, dopo che il conduttore Corrado Formigli aveva tentato di sdrammatizzare facilmente la polemica.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


19
febbraio

Dritto e rovescio: Del Debbio torna su Rete4 a marzo

Dritto e Rovescio

Dritto e Rovescio

Ritorno alle armi per Paolo Del Debbio. Dopo quasi un anno di assenza dagli schermi, il giornalista condurrà un nuovo programma su Rete4 dal titolo Dritto e rovescio. Il talk show dell’ex curatore di Quinta Colonna andrà in onda in prime time al giovedì a partire da marzo (con ogni probabilità dal 7).





19
febbraio

La7: Otto e Mezzo registrato buca la notizia dei domiciliari ai genitori di Renzi

Otto e mezzo, Lilli Gruber

Perseverare è diabolico. Anzi, è da . Ennesima figuraccia, ieri sera, per la rete terzopolista e per Otto e Mezzo: il programma di Lilli Gruber, infatti, ha ‘bucato’ la principale notizia della giornata, quella degli arresti domiciliari ai genitori di Matteo Renzi, in quanto registrato. Non è la prima volta che il talk show in questione ricade in una mancanza del genere.


18
febbraio

Tg2 Post al via nell’access di Rai 2. Freccero: ‘Farà il 6%’.

Tg2 Post

In primo piano i fatti del giorno con i loro protagonisti. Rai2 porta l’informazione in access prime time e lancia, da stasera, Tg2 Post, un nuovo approfondimento in onda dopo il notiziario delle 20.30 e curato dalla stessa testata diretta da Gennaro Sangiuliano. Voluto dal direttore di rete, Carlo Freccero, il programma sarà condotto da Francesca Romana Elisei.





16
febbraio

Segreti e Delitti: Gianluigi Nuzzi torna nel prime time di Canale5

Gianluigi Nuzzi

Fermi tutti! Canale5 riesuma Segreti e Delitti, lo spin off di Quarto Grado condotto dallo stesso Gianluigi Nuzzi. Il programma di cronaca, in onda per due edizioni nell’estate del 2014 e del 2015, martedì 26 febbraio tornerà in prime time sulla rete ammiraglia del Biscione con uno speciale.


1
febbraio

Rai1: a Maria Giovanna Maglie una striscia post Tg. E’ polemica

Maria Giovanna Maglie

Levata di scudi, in casa Rai, attorno all’ipotesi di affidare una striscia quotidiana d’approfondimento a . La giornalista veneziana dalle simpatie sovraniste ha ricevuto dalla direttrice di Rai1 Teresa De Santis l’offerta di condurre uno spazio informativo serale di sette minuti, in onda dopo il Tg1 delle 20 dal lunedì al venerdì. Per il momento, nessun contratto è stato firmato, ma la possibile scelta ha innescato polemiche.


30
gennaio

diMartedì, Salvini punge Floris: «Con Quota 100, giovani giornalisti a La7». Il conduttore: «Se stavo in Rai la prendevo come minaccia» – Video

Matteo Salvini, diMartedì

La pensione? Quasi una minaccia, per . Ieri sera il conduttore di La7 ha avuto un curioso botta e risposta con Matteo Salvini, che a diMartedì stava enunciando gli effetti di Quota 100. Quando il vicepremier ha specificato che il provvedimento potrebbe consentire un ricambio generazionale anche tra i giornalisti di La7, Floris si è indispettito e ha punzecchiato a sua volta il Ministro.