TG/Informazione


1
giugno

L’Aria che tira, Myrta Merlino si ferma: «Ho un problema familiare». David Parenzo la sostituisce

Myrta Merlino, L'Aria che tira

Non ha nascosto l’emozione, Myrta Merlino, quando stamane ha annunciato di doversi fermare prima del previsto. Al termine della puntata di oggi, 1 giugno 2017, con voce commossa la conduttrice de L’Aria che tira ha comunicato al pubblico di dover concludere in anticipo la propria stagione a causa di un “problema familiare”. Da lunedì 5 giugno 2017, a sostituirla nella mattina di La7 ci sarà il collega David Parenzo.




1
giugno

TG5: Mediaset ha stoppato il progetto di trasferimento a Milano?

Tg5

Tg5 - Clemente Mimun

Disfate gli scatoloni. Complice la tre giorni di sciopero indetta dai giornalisti la scorsa settimana, negli uffici di Cologno Monzese pare siano stati messi da parte -almeno per il momento- i progetti di trasferimento della redazione del notiziario di Canale 5, dalla Capitale a Milano.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


1
giugno

Dalla Vostra Parte: Santanchè presa a sassate in diretta alla Stazione Termini

Daniela Santanchè, Dalla Vostra Parte

Lancio di pietre contro Daniela Santanchè. E’ accaduto nella serata di ieri in diretta su Rete4. La deputata di Forza Italia si trovava in collegamento dalla stazione Termini di Roma come inviata speciale del programma Dalla vostra parte, quando è stata aggredita da alcuni immigrati che bivaccavano nella zona. Una persona è stata subito fermata da alcuni agenti della Polizia intervenuti per ristabilire l’ordine.





31
maggio

Dalla Vostra Parte: inviato aggredito in diretta alla stazione Tiburtina

Dalla vostra parte

Nuova aggressione in diretta ad un giornalista Mediaset. Dopo le disavventure capitate agli inviati di Matrix (qui il video) e Quinta Colonna (qui il video), ieri sera – 30 maggio – ad imbattersi in un gruppo di malintenzionati è stato il cronista Alessio Fusco, che per il programma Dalla vostra parte si trovava alla stazione Tiburtina di Roma. Durante il collegamento, il giornalista è stato accerchiato e colpito alla testa.


30
maggio

Quinta Colonna: inviata aggredita in diretta dai migranti – Video

Quinta Colonna, aggressione in diretta

Aggressione in diretta a Quinta Colonna. Nella puntata di ieri -29 maggio – l’inviata del programma Elena Redaelli, che si era introdotta con un escamotage nel villaggio Olimpico di Torino occupato da migranti non ancora censiti, è stata assalita da un gruppo di profughi irritati dalla presenza della troupe televisiva. C’è stata una colluttazione ed i migranti si sono impossessati della telecamera: sul posto è intervenuta la polizia.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





29
maggio

Flavio Insinna torna ospite a Carta Bianca dopo la polemica con Striscia

Flavio Insinna, Carta Bianca

Flavio Insinna torna in tv, a Carta Bianca. Là dove tutto è cominciato. Dopo la polemica sui fuori onda resi noti da Striscia La Notizia, domani – martedì 30 maggio – il conduttore di Affari Tuoi sarà di nuovo ospite nel programma di Rai3 che già lo vide protagonista nella puntata dello scorso 21 marzo. In quell’occasione, l’attore romano pronunciò un discorso in favore degli oppressi divenuto oggetto di contrasto a seguito dei filmati inediti divulgati dal tg satirico di Antonio Ricci.


25
maggio

Bruno Vespa scrive al CdA Rai per il tetto-compensi: «Tra un Fazio che si occupa di Falcone e un Vespa che fa una puntata su Ballando, chi è l’artista e chi il giornalista?»

Bruno Vespa

Bruno Vespa

“Cara Presidente e cari Consiglieri”. Inizia così il testo della lettera che Bruno Vespa ha deciso di inviare ai vertici di Viale Mazzini, lunedì scorso, nel corso dell’ultimo infuocato CdA, in cui è stato bocciato il piano informazione proposto dal DG Campo Dall’Orto. La riflessione proposta dal conduttore di Porta a Porta si riferisce al suo possibile inquadramento come giornalista -quindi non come artista- e dunque soggetto al fastidioso tetto compensi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


23
maggio

Tg5: tre giorni di sciopero contro il possibile trasferimento a Milano

Tg5

Ventiquattro ore di stop alle notizie e altri due giorni di mobilitazione: un’azione forte e senza precedenti nella storia del Tg5. I giornalisti del notiziario di Canale5 sono sul piede di guerra per l’ipotizzato trasferimento della redazione da Roma a Milano, provvedimento di cui si vocifera sempre più con insistenza ma che l’azienda non ha ancora confermato né smentito. Proprio l’assenza di chiarimenti in merito ha scatenato l’indizione di tre giorni di sciopero, il primo dei quali scatterà venerdì 26 maggio prossimo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,