TG/Informazione


29
marzo

Dritto e rovescio, Feltri sbrocca: «Una scopatina non è una tragedia per un ragazzo. Andate tutti a fare in c*lo!» – Video

Vittorio Feltri vs Stefania Andreoli

Andate a fare in c*lo tutti quanti!“. L’epilogo dell’ennesima sfuriata televisiva di Vittorio Feltri non poteva che essere questo. Stentoreo, categorico, inequivocabile. Ieri sera, intervenendo a su Rete4, il giornalista si è scontrato con la psicoterapeuta Stefania Andreoli sul caso della donna che ha avuto un figlio dall’allievo adolescente (e che ora è agli arresti con l’accusa di atti sessuali con minore e violenza sessuale per induzione). Le divergenze d’opinione tra i due interlocutori sono presto degenerate.




28
marzo

Fuori dal Coro: Giordano litiga con la Costamagna e le chiude il collegamento. Lei chiede invano le scuse – Video

Fuori dal Coro, Giordano vs Costamagna

Prima o poi doveva succedere. Ieri sera, a , il consueto confronto tra Mario Giordano e Luisella Costamagna si è trasformato in un vero e proprio screzio senza lieto fine. Nel corso della trasmissione di Rete4, il conduttore ha troncato bruscamente il collegamento con l’opinionista fissa, dopo essersi scontrato con lei sulla legittima difesa. In un secondo momento, la giornalista ha chiesto le scuse di Giordano, il quale però non ne ha voluto sapere.


27
marzo

La7, scontro Gruber-Meloni. «Le tolgo l’audio». «Devo stare zitta così fate il comizio?» – Video

Giorgia Meloni, Otto e mezzo

Che tenda ad essere più incalzante con gli interlocutori che non la pensano come lei, non è una novità. Certi atteggiamenti, ormai, fan parte della routine di Otto e Mezzo. Ieri sera, però, la giornalista si è fatta prendere la mano rendendosi protagonista di uno scontro acceso con Giorgia Meloni. Al centro del botta e risposta, la partecipazione della leader di Fratelli d’Italia al Congresso Mondiale delle Famiglie. 





21
marzo

La7, Myrta Merlino e il piccolo eroe dello scuolabus dirottato: «Riflessione sullo Ius soli»

L'Aria che Tira

Adam è uno dei piccoli eroi che ieri, assieme ai Carabinieri, hanno permesso che il sequestro dello scuolabus non finisse in tragedia. Il bambino, nato in Italia da genitori marocchini, è intervenuto stamane a assieme al padre Khalid per offrire la propria testimonianza. Su La7, però, non si è parlato solo della sventata strage: il fatto che il ragazzino non abbia la cittadinanza italiana (sebbene sia nato nel 2006 a Crema) è stato utilizzato dalla conduttrice come spunto di riflessione sullo Ius soli

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


15
marzo

Dritto e Rovescio: Del Debbio si evolve tra politica e racconto «on the road»

Dritto e Rovescio, Paolo Del Debbio

Il racconto d’attualità, ormai, necessita di un approccio diretto, intermediato solo quanto basta, capace di raggiungere il cuore dei problemi. In , il suo nuovo programma in onda su Rete4, Paolo Del Debbio ha provato ad evolversi in tale direzione, portando in studio la gente comune con le sue istanze e recandosi egli stesso in alcuni luoghi simbolo dell’Italia che (soprav)vive e che fatica.





7
marzo

Dritto e Rovescio, Paolo Del Debbio a DM: «Contento di ricominciare, ma non è una rivincita. Le accuse di populismo? Io non cambio, mi scaldo a contatto con la gente»

Paolo Del Debbio

Spazio al confronto, possibilmente senza filtri. E niente comizi. Stasera, su Rete4Paolo Del Debbio torna a raccontare la politica e l’attualità a modo suo, con l’attenzione rivolta alle istanze sociali e ai problemi di tutti i giorni. In , il nuovo programma da lui condotto in prime time, il professore toscano metterà i politici a confronto con un pubblico selezionato in base ai temi della puntata e composto, di volta in volta, da imprenditori, operai, disoccupati, pensionati, studenti. “Sono una persona che si scalda a contatto con la gente comune” ci ha confidato il giornalista, che si riaffaccerà in tv dopo essere stato messo in panchina per alcuni mesi e lo farà intervistando, come primo ospite, Matteo Salvini


1
marzo

Mediaset, Confalonieri: «Nessun dissidio in azienda. Siamo polifonici, lo sanno tutti»

Fedele Confalonieri

Nessun dissidio in azienda“. ha commentato così le indiscrezioni di stampa secondo cui all’interno di Mediaset si starebbero consumando frizioni in merito alla gestione dell’informazione. Voci di corridoio, in particolare, riferivano di tensioni tra il Presidente del Biscione e Silvio Berlusconi, intenzionato ad operare un riassetto ai vertici in vista delle elezioni europee.


27
febbraio

Gerardo Greco fuori dal TG4

Gerardo Greco

Gerardo Greco

L’avventura di Gerardo Greco a Rete 4 termina prima del previsto. Dopo otto mesi dal suo arrivo, Mediaset ha deciso di rinunciare al giornalista e conduttore romano, insediatosi nella tv del Biscione nel giugno scorso.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,