... & Dintorni


5
giugno

CdA Rai: 236 i candidati per i posti di nomina parlamentare. Ci sono anche Santoro, Minoli e Del Noce

Michele Santoro

Ci sono conduttori tv, giornalisti, ex direttori di rete, politici. E aspiranti dirigenti in cerca di un posticino al sole. In tutto, sono 236 i candidati che hanno presentato il loro curriculum per i quattro posti disponibili nel prossimo CdA Rai. Due di essi verranno scelti dalla Camera, altri due dal Senato, dove sono giunte rispettivamente 196 e 169 candidature: 129 sono le candidature identiche inviate a entrambi i rami del Parlamento.




1
giugno

Governo Conte al via: entro un mese le nuove nomine Rai

Giuseppe Conte

Dopo il fischio d’inizio dell’arbitro Mattarella, il nuovo governo guidato da Giuseppe Conte entrerà finalmente in partita. Tra i primi banchi di prova per l’inedita formazione giallo-verde ci sarà il rinnovo dei vertici di Cdp, Autorità per l’Energia, Antitrust. E poi ci sarà il nodo cruciale della Rai, visto che il 30 giugno prossimo scadranno i mandati dell’attuale CdA e del DG Mario Orfeo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


5
maggio

Belen Rodriguez fuori di testa per i paparazzi: “Mi state rovinando la vita”, mica come la Hunziker che “va in depressione se non ha i paparazzi fuori”

Belen Rodriguez, Michelle Hunziker

Nel suo ennesimo scontro con i paparazzi, che per lavoro non le danno tregua, Belen Rodriguez ha perso nel staffe. E nella sfuriata che ne è seguita ci è finita in mezzo – suo malgrado – anche . “Lei va in depressione se non ha i paparazzi fuori, lei c’ha sempre il sorriso” ha sbottato la showgirl argentina quando qualcuno le ha fatto notare il diverso atteggiamento della bionda collega. Parole velenose, cui la Rodriguez ha tuttavia fatto seguire le proprie scuse.





27
aprile

Bill Cosby condannato per violenza sessuale. L’ex papà de «I Robinson» rischia 30 anni di carcere

Bill Cosby

Bill Cosby è colpevole. L’attore afroamericano, oggi 80enne, è stato condannato per violenza sessuale nei confronti di una donna, Andrea Constand, in riferimento ad avvenimenti accaduti nel 2004. Ad emettere la sentenza, a seguito della quale l’ex papà della sitcom I Robinson rischia fino 30 anni di reclusione, è stata una giuria di Norristown, in Pennsylvania.


24
aprile

TgCom24, su Twitter l’oltraggioso messaggio sulla strage dell’Heysel

Il tweet di TgCom24

Il tweet di TgCom24

E’ la giornata delle pessime figure in campo calcistico, ma fuori dal rettangolo di gioco. E’ su Twitter che si consuma l’incredibile scivolone, chiamiamolo così, di TgCom24. Dal profilo ufficiale del canale all news di Mediaset, diretto da Paolo Liguori, è infatti ‘partito’ un oltraggioso messaggio nei confronti dei tifosi juventini vittime nel 1985 della strage dell’Heysel.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





16
marzo

Elisa Isoardi «all’ombra» di Matteo Salvini: l’insostenibile ipocrisia di chi scomoda il femminismo

Elisa Isoardi, Matteo Salvini

Ma scusate: Elisa Isoardi sarà libera di gestire come le pare la propria vita privata? Sembra assurdo, la risposta è no. La conduttrice di Rai1 è finita al centro di una paradossale polemica per la sua scelta – esternata sulle pagine di un settimanale – di sostenere il fidanzato Matteo Salviniarretrando, stando nell’ombra“. Apriti cielo. Benpensanti e femministe 2.0, travisando tutto, hanno tradotto quelle sue parole (avvedute, in realtà) in una sorta di incitamento alla sottomissione della donna e si sono scagliati contro di lei.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


1
marzo

SkyTg24 indaga su un network di siti stranieri a favore di Matteo Salvini

Matteo Salvini

Matteo Salvini

SkyTg24 indaga su un network di siti stranieri che promuove contenuti, sulle elezioni politiche italiane di domenica 4 marzo, contro l’immigrazione, contro l’Europa e a favore della Lega di Matteo Salvini, candidata nella coalizione del Centrodestra.


31
gennaio

Elezioni 2018, candidati Vip: ci sono anche conduttori tv, giornalisti, la Iena e un ex concorrente de La Fattoria. Ecco i nomi

Gianluigi Paragone, Francesca Barra

Giornalisti, ex conduttori tv disoccupati, aspiranti Miss Italia, manager, atleti. E pure un’ex Uomini e Donne. Oltre ai veterani con la poltrona assicurata, tra i candidati nelle liste per il nuovo Parlamento non mancano volti e nomi noti della cosiddetta società civile. Vip (o presunti tali) schierati dai principali partiti in vista delle elezioni del prossimo 4 marzo. Alcuni di loro riusciranno ad entrare in Aula, altri invece dovranno rinunciare all’ambito scranno parlamentare. Ecco chi sono.