Morte



13
agosto

La «combattente» Nadia Toffa. Il ricordo dei colleghi

Nadia Toffa

Nadia Toffa

Il mondo dello spettacolo piange la morte di Nadia Toffa. Dopo una lunga battaglia contro il cancro, questa mattina si è spenta a soli 40 anni la storica inviata – e poi conduttrice – de Le Iene. Un fulmine a ciel sereno, nonostante fossero note le sue condizioni di salute, per il pubblico che l’ha amata in questi anni e per i colleghi che ne hanno apprezzato la solarità, la forza d’animo e la tenacia.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




13
agosto

Nadia Toffa è morta. Le Iene: «Niente per noi sarà più come prima»

Nadia Toffa

Nadia Toffa

Ha combattuto come una ‘iena’, ma non ce l’ha fatta. Nadia Toffa è morta questa mattina dopo una battaglia durata quasi due anni contro il cancro. La conduttrice bresciana aveva appena compiuto 40 anni lo scorso 10 giugno.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


31
luglio

E’ morto Raffaele Pisu

Raffaele Pisu

Raffaele Pisu

Il mondo dello spettacolo dice addio a Raffaele Pisu, attore, comico e conduttore bolognese. E’ morto questa notte all’hospice di Castel San Piertro all’età di 94 anni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





21
luglio

E’ morta Ilaria Occhini

Ilaria Occhini

Ilaria Occhini

E’ morta Ilaria Occhini. L’attrice si è spenta ieri pomeriggio a 85 anni. Nata a Firenze il 28 marzo 1934, dopo essersi diplomata all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” a Roma, con il suo stile colto e raffinato, si era affermata come interprete di numerosi sceneggiati Rai, pellicole per il cinema e spettacoli teatrali. La Occhini era figlia dello scrittore Barna Occhini, nipote dello scrittore Giovanni Papini (che la descrisse bambina nel racconto La mia Ilaria) e del senatore del Regno d’Italia Pier Ludovico Occhini. Per più di cinquant’anni è stata sposata con lo scrittore Raffaele La Capria. Sua figlia Alexandra, attrice e sceneggiatrice, ha sposato Francesco Venditti, figlio di Simona Izzo e Antonello Venditti. Lo scorso maggio per festeggiare i 65 anni di carriera, proprio Alexandra organizzò nella tenuta agricola di famiglia ad Arezzo una grande festa nella quale venne proiettato in anteprima nazionale il documentario L’intelligenza del cuore, sceneggiatura e regia di Mauro Conciatori: un ritratto intenso e intimo dell’attrice, tra aneddoti della sua carriera e ricordi personali.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


19
luglio

Addio allo sceneggiatore Mattia Torre

Mattia Torre

Mattia Torre

Il mondo della tv piange uno dei padri di Boris, Mattia Torre: lo sceneggiatore, 47 anni, è morto oggi a Roma dopo una lunga malattia, la stessa che aveva raccontato ne La Linea Verticale, la fiction di Rai 3 interpretata da Valerio Mastandrea ed andata in onda lo scorso anno.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





18
luglio

E’ morto Luciano De Crescenzo

Luciano De Crescenzo

Luciano De Crescenzo

Giorni tristi per la cultura e lo spettacolo italiani: dopo l’addio di ieri ad Andrea Camilleri, oggi si è spento a Roma Luciano De Crescenzo, l’indimenticabile professor Gennaro Bellavista. Avrebbe compiuto tra un mese 91 anni, ma le conseguenze di una polmonite glielo hanno impedito. Lo scrittore e regista, che da anni soffriva di una malattia neurologica che gli impediva di ricordare i volti delle persone e dunque di riconoscerle, era ricoverato già da alcuni giorni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


17
luglio

Luca Zingaretti piange Andrea Camilleri: «Ho sperato fino all’ultimo che aprissi gli occhi. Mi lasci con un senso incolmabile di vuoto»

Luca Zingaretti e Andrea Camilleri

Luca Zingaretti e Andrea Camilleri

Adesso te ne vai e mi lasci con un senso incolmabile di vuoto“. La morte di Andrea Camilleri, avvenuta questa mattina dopo un mese di degenza in ospedale, ha toccato profondamente Luca Zingaretti. L’attore, volto de Il Commissario Montalbano, ha voluto congedarsi dallo scrittore sottolineando tutto ciò che l’uomo è riuscito ad insegnargli nei tanti anni in cui sono stati a stretto contatto, grazie proprio alla serie televisiva, tratta dai romanzi dello scrittore di Porto Empedocle.


17
luglio

Andrea Camilleri è morto. Addio al papà del Commissario Montalbano

Andrea Camilleri

Andrea Camilleri

Addio al papà del Commissario Montalbano. E’ morto questa mattina a Roma alle 8.20  Andrea Camilleri. Lo scrittore aveva 93 anni e dallo scorso 17 giugno era ricoverato all’Ospedale Santo Spirito in seguito ad un arresto cardiaco. Le condizioni di salute di Camilleri, indebolito oltre che dall’età anche da un’operazione per la rottura del femore, avvenuta alcuni mesi fa dopo una brutta caduta in casa, erano da subito apparse molto gravi. Appena arrivato nel pronto soccorso dello storico nosocomio romano, in stato di incoscienza, gli era stata praticata la rianimazione cardiorespiratoria che aveva permesso il ripristino dell’attività cardiocircolatoria, e subito dopo predisposto il ricovero nel reparto di rianimazione dove gli era stato dato un supporto respiratorio meccanico unito ad una terapia farmacologica. Supporto e terapia mai sospesi in tutte queste settimane di ricovero. Al momento del malore l’infaticabile Camilleri si stava preparando per esibirsi per la prima volta alle antiche Terme di Caracalla con lo spettacolo Autodifesa di Caino. Lo scorso 30 maggio è invece uscito il suo ultimo libro, Il cuoco dell’Alcyon, con protagonista ancora una volta Montalbano.