Trash



14
maggio

Grande Fratello, Alfonso Signorini vs Barbara D’Urso: «Questa edizione sta battendo tutti i record del trash»

Alfonso Signorini

Staffilata di Alfonso Signorini contro ed il suo Grande Fratello. Secondo il giornalista, che in passato fu opinionista del reality show di Canale5 sotto la conduzione di Alessia Marcuzzi, l’edizione 2018 del programma “sta battendo tutti i record del trash“. Un giudizio netto, pronunciato senza troppi giri di parole.




19
maggio

DM LIVE24: 19 MAGGIO 2012. CHI ERA TRASH PER LA DALLA CHIESA?, LA PROVA DEL CUOCO IN REPLICA A GIUGNO, CHI E’ MICHELA?

Diario della Televisione Italiana del 19 Maggio 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Con chi ce l’aveva Rita?

indovina-chi ha scritto alle 10:56

Nella puntata di giovedì 17 maggio di “Forum”, Rita Dalla Chiesa ci fa partecipi delle chiacchiere che si fanno in studio durante la pubblicità. Appena rientra dalla pubblicità, esclama infastidita “ma non si può!” e poi spiega che stava litigando con uno degli opinionisti “su una persona che io trovo assolutamente trash… della televisione…” affrettandosi a precisare, da perfetta aziendalista, “non della nostra televisione!” e rincara la dose: “è trash, non c’è niente da fare”. Chi è dunque il personaggio trash misterioso tanto inviso alla conduttrice? Qualcuno della Rai?. Di La7? O che altro?

  • La Prova del Cuoco in replica a Giugno

auri ha scritto alle 15:11

La Prova del Cuoco andrà in onda tutto il mese di giugno in replica e i mesi di luglio e agosto tutti i sabato in replica. Lo ha detto la Clerici oggi (ieri, ndDM) in puntata.

  • Chi è Michela?

Annina ha scritto alle 17:21


28
agosto

TEO MAMMUCARI CONTRO GLI IPOCRITI DELLA TV: SI LAMENTANO CHE LA TV NON SI RINNOVA, MA FANNO SEMPRE LE STESSE COSE. IL TRASH LO FA GILETTI

Teo Mammucari

Teo Mammucari è cambiato e i promo di “The Cube-La sfida” ne annunciano la rinascita: messa da parte l’ironia tagliente che da Libero a Distraction è stata un marchio di fabbrica di ogni sua apparizione, per questo nuovo format il conduttore dovrà traformarsi in un professionista serio e posato. Ma si tratta solo di un’esigenza del gioco o dietro a questa campagna promozionale si nasconde una scelta più mirata per dare un taglio ad un’irriverenza, a volte troppo spinta, che è costata ai suoi programmi l’etichetta di tv spazzatura?

A pochi giorni dal suo debutto non ha peli sulla lingua nell’intervista rilasciata al Corriere della Sera, oggi in edicola. Si difende da chi lo accusa di fare del trash, si prende i meriti per il successo riscosso da qualche sua partner lavorativa e si scaglia contro l’ipocrisia che imperversa tra molti suoi colleghi. A cominciare da Fiorello, al quale rimprovera di essere fuggito sul satellite per sottrarsi al confronto con il pubblico:

Fiorello è un grande, ma sul ring sale poco. Non si butta con nuovi programmi. Ci vuole abilità anche nel capire di essere arrivati a un punto e ritirarsi. Ma è più facile. E’ semplice andare su Sky, senza sapere quanti ti guardano. Lui è stato bravo a raggiungere quel punto in cui ti danno più soldi per fare una pubblicità che un programma. Io mi sento come un calciatore con un contratto: non posso dire sempre no questo non lo faccio. Sul ring ci salgo“.

Al contrario di Fiorello e di molti altri suoi colleghi, Mammucari – dice – si è sempre imposto di testare nuovi programmi. D’altra parte in molti casi si è trattato di format deboli (citofonare The Call), costrutiti troppo spesso più sulla goliardia a tratti invasiva del conduttore e sul suo prender in giro i concorrenti o la valletta di turno, che su meccanismi di gioco davvero innovativi o appassionanti. Per questo ogni nuovo lancio è apparso poco più che una copia di un’idea precedente. Tuttavia la critica ai suoi colleghi è pienamente condivisibile:





12
aprile

PLASTIK: ROY DE VITA HA ABBANDONATO IL PROGRAMMA PERCHE’ TRASH (PAROLA DI TIRABOSCHI)

Roy De Vita

Roy De Vita

Quanto caos attorno a Plastik. Il nuovo programma di Italia1 dedicato alla chirurgia plastica, il cui debutto è previsto per martedi prossimo, 19 aprile, su Italia1 ha subìto in queste ultime settimane diversi cambiamenti: dalla conduzione sfumata di Paola Barale, poi sostituita da Elena Santarelli, alla partecipazione declinata di Costantino della Gherardesca, fino al recente dietrofront di Roy De Vita.

La nuova produzione Endemol era in origine imperniata proprio sulla figura del famoso chirurgo, balzato agli onori della cronaca (rosa) grazie alla relazione con Nancy Brilli. Un programma leggero ma allo stesso tempo serio che si poneva l’obiettivo di raccontare a 360 gradi, utilizzando un linguaggio tecnico ma opportunamente semplificato per una rete giovane e generalista come Italia1, la chirurgia plastica, senza scendere del becero.

Un programma nelle corde del famoso chirurgo, già in passato protagonista dell’etere con Bisturi e Diario di un Chirurgo. Fino allo scorso gennaio almeno, quando il Dottore – in un colloquio con il Direttore di Italia1 Luca Tiraboschi – è stato informato, come da lui stesso raccontato nell’intervista a Libero, delle novità introdotte. Da un racconto basato sulla sua figura, la produzione ha preferito trasformare Plastik in un docu-reality con servizi da tutto il mondo, sulla falsariga di Wild, e la partecipazione di diversi chirurghi di fama mondiale tra cui anche lo stesso De Vita, in rappresentanza “esclusiva” dell’Italia. Nulla da obiettare verrebbe da dire, se non che è stato proprio Tiraboschi ad ammettere inoltre a De Vita che il programma poteva scendere in quel becero poco apprezzato dal protagonista: Non ti nascondo che il trash ci sarà, il titolo sarà Plastik con la k”.


4
aprile

MATTINO CINQUE: ANCORA IL TRASH RAP DI GIORDANA CONTRO GUENDALINA.

Giordana Sali

La regina dell’hip-pop e la signora delle pompe di benzina (stando a come le hanno apostrofate conduttrice e concorrenti del Grande Fratello) proseguono la loro lotta senza esclusione di colpi fuori dalla casa del GF. Chi doveva dirlo che poteva esserci in giro per la penisola una più linguacciuta di Guendalina? Eppure gli onnipotenti autori del Gf hanno scovato in Giordana il non plus ultra del trash, declinato sì in mille forme, ma con particolare successo nel rap.

Tutto comincia in diretta lunedì scorso, con questo preziosissimo madrigale diciamo rinascimentale:

So qua io so’ Giordana ti ho fatto eliminà

ah Guenda del Gf stai troppo a rosica’

te senti na strafiga stai sempre a criticà

hai preso quattro taglie, smetti de magnà

Te sei rifatta tutta nun te se po’ guardà

ma hai na cofana de chiappe non ce sta niente da fà

A(r)rendite

Si è chiuso il televoto ma non te ne preoccupà

ah Guenda t’han cacciato tu te ne devi annà





15
marzo

RISSA TAROCCA IN UN TG LAZIALE, QUANDO IL TRASH ITALIANO E’ DI MODA PURE DA LETTERMAN (VIDEO)

E’ proprio vero che ormai se ne inventano di tutti i colori, pur di ottenere qualche spiraglio di celebrità. E’ accaduto su una tv locale del Lazio, Ostia Canale 10, dove all’interno del tg di rete è stata messa in scena una vera e propria rissa ‘tarocca’. Il video ritrae il giornalista Antonello Piscolla che, congedando il pubblico, “improvvisamente” si accorge che due colleghi alle sue spalle se le stanno dando di santa ragione, alzandosi repentinamente dalla postazione per andare a soccorere i “duellanti”.

E tutto questo sarà vero? Certo che no. La finta rissa nasce da una trovata di Enzo Salvi, il quale sta girando la fiction “Squadra Molto Speciale” per Italia 1 proprio negli studi di Ostia; ed infatti i due giornalisti che vediamo picchiarsi sono soltanto due stuntmen. In sostanza, una vera e propria trovata pubblicitaria, il cui video, però, ha ottenuto un boom di visualizzazioni su YouTube, ben oltre 200 mila: gli internauti, infatti, hanno continuato ad interrogarsi sulla veridicità dell’accaduto, nonostante la manifesta bufala, poi rivelata dallo stesso giornalista.

Ma il bello è osservare il riscontro mediatico ottenuto dal video in giro per il mondo: la “rissa” viene prima citata dalla tv polacca, poi da quella spagnola e da un articolo su Le Monde. E non poteva mancare il grande David Letterman da New York, che cita il video addirittura nella sua trasmissione. «Non pensavamo davvero di creare tutto questo “rumore”- ha rivelato Piscolla a Il Messaggero – era soltanto uno scherzo». E che effetto fa essere citati da David Letterman?. «Faccio televisione da 15 anni, non pensavo davvero di riuscire a sfiorare l’Olimpo dei talk show americani». Peccato solo per il povero Piscolla, che sarà sì ricordato dal mondo intero, ma per una misera ed ennesima scena di trash!

Il video dopo il salto:


10
settembre

SE I PROGRAMMI DELLA PEREGO SONO TRASH, FORUM DI RITA DALLA CHIESA COS’E'?

Rita Dalla Chiesa - Forum

Rita dalla Chiesa ultimamente è nervosa e polemica: parla di “maltrattamento” da parte dell’azienda che non evidenzia i risultati “da brivido” del suo programma; parla di ”strane somiglianze” tra Ti lascio una canzone e Canzoni sotto l’albero; non approva il poco risalto dato alla trasmissione nella strategia di promozione da parte della rete. Lamenta sostanzialmente il fatto che si parli poco di Forum.

Anche noi, in verità, siamo colpevoli di aver parlato poco del “Forum dei miracoli” ma l’avevamo fatto proprio per rispetto nei confronti della sua conduttrice perchè avevamo preferito glissare sui balletti stile villaggio vacanza che annunciano, quasi come i rintocchi delle campane prima della Messa, l’apertura del tribunale televisivo che, un tempo, si distingueva per una certa utilità sociale e che, oggi, si distingue semplicemente per essere un risibile tribunale paragonabile ad una sorta di grossolano cortile mediatico con pochissime velleità di ‘consulenza legale’.

Avevamo altresì preferito evitare di passare al vaglio cause con improbabili mariti cornificatori che giocano a fare i tombeur del quartiere, consuete amanti spavalde, mogli abbandonate trasformatesi in serpenti a sonagli, donne bigotte che tengono a stecchetto i mariti per fioretti surreali.  C’è stato, udite bene, addirittura un caso di un bambino che per colpa del padre poligamo voleva rottamare la nonna con una ragazzetta più aitante.


24
gennaio

LA FATTORIA 4: SGARBI VEDE LO SPETTRO DI ELENOIRE E DICE SI’ ALLA BBC

Vittorio Sgarbi @ Davide Maggio .it

Alla fine Vittorio Sgarbi ha ceduto e non parteciperà alla Fattoria 4, non per un rifiuto da parte della produzione del tanto atteso reality show, ma per il timore del manifestarsi dello spettro di una sua ex, la bellissima e desaparecida Elenoire Casalegno, anch’essa coinvolta nel progetto. La conduttrice, infatti, dopo essersi lasciata con Omar Pedrini, avrebbe scelto il programma della Perego per riemergere dall’oscurità mediatica, non curante della possibile presenza del suo ex Sgarbi.

Il critico d’arte, nonché sindaco di Salemi, invece, se l’è data a gambe fornendo la seguente giustificazione: “Dopo le parole di Elenoire (“Nella mia vita ho visto cose che voi umani non potete immaginare. Un giorno le racconterò, ma avrò bisogno di una sfilza di avvocati”, ha dichiarato giorni fa la Casalegno riferendosi al suo passato con Sgarbi) mi pare ancora di meno il caso di ipotizzare oltre una mia partecipazione, onde evitare di amplificare o rendere pubbliche vicende personali”.

E così per cercare di colmare il vuoto nel portafoglio, Sgarbi ha accettato di prendere parte a un reality ’sui generis’, realizzato a Salemi nientepopodimeno che dalla BBC, la rete pubblica inglese.

Leggi oltre per scoprire di cosa si tratta.