... & Dintorni


24
aprile

Fedez bannato da Twitch

Fedez

Fedez

Sculacciata dolorosa per Fedez su Twitch. Nelle scorse ore il profilo del cantante e marito di Chiara Ferragni è stato oscurato dalla piattaforma di Jeff Bezos. Il motivo, non ancora del tutto chiarito, sarebbe da ricondurre ad un video postato per errore da Federico Lucia collegato a Lol – Chi Ride è Fuori, lo show rilasciato di recente da Amazon Prime Video, di proprietà dello stesso Bezos. Un ban che ha coinvolto non soltanto Fedez, ma anche lo youtuber Homyatol.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




24
aprile

E’ morta Milva

Milva

Milva

L’Italia piange Milva. La grande cantante e attrice teatrale, al secolo Ilvia Maria Biolcati, è morta infatti ieri, venerdì 23 aprile 2021, a Milano, dove viveva con la figlia Martina Corgnati e la segretaria Edith.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


21
aprile

Sky Italia, l’AD Maximo Ibarra si dimette

Maximo Ibarra

Svolta ai vertici di Italia. ha rassegnato le sue dimissioni da Amministratore Delegato della pay tv e, secondo quanto si apprende, lascerà la società a fine luglio. Il top manager – arrivato alla guida di Sky Italia nel 2019 -  starebbe per firmare un contratto per diventare AD e azionista di Engineering, società di information technology.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





14
aprile

Mediaset, apertura strategica su Vivendi: «Se ci fosse buon progetto, meglio farlo»

Mediaset

Tira e molla alla francese. Il rapporto tra MediasetVivendi ruota tutto attorno all’asse economico: da una parte, il gruppo italiano pretende giustizia per il mancato acquisto di Premium (Fedele Confalonieri parlò di “danno enorme”), dall’altra lascia aperta la possibilità alla realizzazione di nuovi progetti condivisi. Quella che ad una prima analisi potrebbe sembrare una condotta ambigua è in realtà una precisa linea strategica che il Biscione intende perseguire.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


14
aprile

Le sedi Rai diventano centri vaccinali: disponibili 21 hub

Vaccinazione anti-Covid

Non solo Mediaset. Come vi avevamo anticipato, anche la Rai si è resa disponibile come “punto vaccinale straordinario” per i propri dipendenti, aderendo alla proposta avviata dal Commissario Straordinario per l’emergenza Covid. Il servizio pubblico renderà pertanto disponibili 21 hub vaccinali distribuiti nei quattro Centri di Produzione di Roma (Saxa Rubra), Milano (corso Sempione), Torino (via Verdi), Napoli (via Marconi) e nelle diverse Sedi Regionali.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





8
aprile

Lux Vide in vendita. Fremantle e Sony si fanno avanti

Luca Bernabei, AD Lux Vide

è in vendita. La casa di produzione italiana guidata da Luca e Matilde Bernabei si è messa sul mercato e – secondo Il Sole24Ore – esiste un dossier gestito dalla banca d’affari GCA Altium per la chiusura di un’operazione destinata a portare la società in mani internazionali. Il tutto potrebbe concludersi in tempi non troppo lunghi (si ipotizza addirittura entro giugno), anche perché due colossi del settore audiovisivo avrebbero già manifestato il loro interesse. 


30
marzo

Valeria Frabrizi si scusa per la gaffe su Rai1: «Scivolone involontario, per me il colore della pelle è indifferente»

Valeria Fabrizi

E’ stato uno scivolone involontario che non fa parte della mia anima“. Valeria Fabrizi si scusa pubblicamente, uscendone bene, per la ‘gaffe’ commessa nella più recente puntata di Da noi… a ruota libera. Nel programma domenicale di Rai1, l’attrice si era lasciata scappare un commento inopportuno: “In questa foto sembro una negra” aveva esclamato, osservando uno scatto in bianco e nero nel quale non si riconosceva.


29
marzo

Aresgate, Alberto Tarallo: «Vendetta miserabile di attorucoli». E su Garko spunta una lettera di Losito: «Ai provini ti schifavano»

Alberto Tarallo

L’Ares gate? “La vendetta miserabile di attorucoli senza né arte né parte, che dopo di noi non hanno mai più lavorato“. cerca di trattenersi, pur volendo spingersi oltre. E andare all’attacco. In attesa di essere ascoltato dal pm Carlo Villani nell’ambito dell’inchiesta per la presunta istigazione al suicidio dello sceneggiatore Teodosio Losito (suo ex compagno di vita), il produttore finito al centro delle polemiche si difende smentendo i sospetti, rigettando le accuse e menando fendenti.