Amarcord



31
maggio

AMARCORD: TANTI AUGURI MIKE

Buon Compleanno, Mike @ Davide Maggio .it

Difficile tracciare il profilo di un monumento nazionale senza cadere nella retorica. Molto è stato già detto su Mike Bongiorno, soprattutto in questi giorni, dal momento che sabato 26 maggio ha compiuto la bellezza di 83 anni.

E quest’Amarcord un po’ particolare, nasce proprio dalla voglia di approfondire gli aspetti meno noti della lunga esistenza del Re del Quiz.

L’inizio della carriera di Michael Nicholas Salvatore Bongiorno, è sempre stato collegato al programma Arrivi e Partenze, il primo in onda sulle reti Rai. In realtà Mike, ha fatto il suo debutto nel corso delle trasmissioni sperimentali della Triennale di Milano. Ad introdurlo, l’unico che è riuscito a precederlo: Corrado.

Grazie al successo personale ottenuto in quell’occasione, è arrivata la collaborazione Rai (dove era comunque precario). Tanti sono stati i programmi portati al successo da Mike in quegli anni. I più ricordati sono Campanile Sera e Rischia Tutto. Se il secondo lo ha consacrato come Re dei Quiz della Tv Anni 70, il primo lo ha aiutato a diventare fenomeno di costume, grazie anche al supporto dello scritto di Umberto Eco “Fenomenologia di Mike Bongiorno”.

Poco si è parlato invece di ciò che è venuto prima. Programmi forse non azzeccattissimi ma in grado di descrivere Mike e la sua versatilità come pochi altri. Uno su tutti, il programma La Fiera dei Sogni, l’antesignano della trasmissione dei Antonella Clerici “Il Treno dei Desideri” che più di ogni altro programma ha messo Mike in contatto con la gente.

Il programma che permetteva ai telespettatori di realizzare i propri sogni a patto che non superassero i 5 milioni di lire, è stato anche ripreso in maniera piuttosto furba negli Stati Uniti e ha permesso al conduttore di diventare noto nella sua patria. Forse proprio a causa dello scarso consenso che il pubblico italiano ha accordato alla trasmissione e ad una mancanza di appeal del format, anche questa notizia si è persa nel tempo.

Dopo questi grandi successi, è venuto il passaggio a TeleMilano e quindi al Gruppo Fininvest e con questo una nuova trasmissione: I Sogni nel Cassetto, nel corso della quale Mike ha messo in moto una macchina oggi assai rodata, quella delle telepromozioni.

Per far ciò (passare alla tv commerciale) Silvio Berlusconi propose al conduttore un ingaggio record di 600 milioni di lire annui. Precedentemente Mike, come gli altri, del resto, veniva pagato giornalmente alla fine di ogni puntata poichè i contratti venivano rinnovati di settimana in settimana.

Otto erano gli sponsor che avevano accordato fiducia al conduttore, alle prese con questo programma rivoluzionario, sia nei contenuti che nella messa in onda.

A questo sono seguiti i quiz che hanno definitivamente permesso a Mike di diventare monumento di una televisione che cominciava ad essere sempre più affollata da personaggi non all’altezza della situazione. La concorrenza era agguerrita e Mike grazie allo spirito creativo di sempre, cercava sempre nuove idee per coinvolgere il suo pubblico.

La più clamorosa l’ha messa in atto nel corso del quiz Bis, dove per la prima volta i telespettatori erano chiamati a rispondere a delle domande legate ad un sponsor : la Knorr.

Un giochino interattivo semplice, semplice: il conduttore coadiuvato dalla valletta Susanna Messaggio attraverso una telefonata a sorpresa verificava se il telespettatore chiamato a rispondere possedeva il prodotto da lui scelto. In quel caso i premi si sprecavano. Una trovata geniale e diabolica per “obbligare” la gente ad acquistare i prodotti di una delle aziende che ha fatto la fortuna di Mike ma anche della Fininvest.

E l’interattività è tornata a bussare alla porta di Mike, nel corso di un altro dei suoi quiz, Tutti per Uno (1992). Nel corso del programma il conduttore ha lanciato Quizzy, il primo telecomando interattivo che permetteva ai telespettatori di giocare da casa senza dover utilizzare il telefono. Una grande trovata dal punto di vista commerciale che però si è rivelata un vero e proprio disastro a causa dei problemi tecnici dell’apparecchio.

Mike Bongiorno e Rosalia Maresca @ Davide Maggio .it

La vita di Mike è stata caratterizzata anche dagli scandali. Anche di questo non si parla più ma nei suoi “anni di fuoco”, il conduttore era letteralmente perseguitato dall’allora ingenuotta stampa scandalistica. Sia la prima moglie, Rosalia Maresca che la seconda Annarita Torsello, non si sono risparmiate nel momento in cui è avvenuta la separazione e lo hanno accusato delle peggiori nefandezze, mettendo così in forte discussione la sua carriera.

Allora infatti un buon conduttore non poteva nella maniera più assoluta avere problemi di questo tipo per poter lavorare ed essere stimato dalla gente.

Il vero colpo di grazia dal punto di vista del gossip, però glielo lo ha dato l’ultima moglie, Daniela Zuccoli. Nel 1984 un grosso scoop realizzato da Novella 2000 ha portato alla luce una verità inaspettata: Daniela era bigama. Dopo essere convolata a giuste nozze con Mike, aveva pensato bene di sposarsi con il socio in affari Walter Fusari a Las Vegas!

Nulla di grave dal punto di vista legale ma sicuramente un colpo al cuore e alla professione di Mike, che ad ogni modo ha saputo rialzarsi in breve tempo, riuscendo anche a salvare il matrimonio.

Davide Maggio e Mike Bongiorno @ Davide Maggio .itMike è tutto questo, quello che si dice e che non si dice più. Ex partigiano, ex carcerato (è stato recluso a San Vittore durante la Seconda Guerra Mondiale insieme ad Indro Montanelli), ex deportato nei campi di concentramento, ex conduttore rafiodonico, ex marito e conduttore per sempre. Sportivo nonostante tutto. Attore di spot insieme a Fiorello ma interprete anche in un passato remoto di pellicole come Ragazze D’oggi, Totò Lascia o Raddoppia? e Sogni Mostruosamente Proibiti.

Impossibile descrivere Mike se non usando una semplice parola: Mike. E come cantavano i Matia Bazar in una delle sue trasmissioni: “C’è tutto un mondo intorno”.

Un mito che non cadrà MAI!

[Scusate l'intromissione, ma non potevo non chiedere ad Avanguard - autore degli Amarcord su DM - di inserire una foto storica. La "benedizione" di Mike a DM. Una carezza di Mike è un evento. Una foto di circa 10 anni fa nello studio 7 di Cologno Monzese, Ruota della Fortuna]




24
maggio

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…LE VALLETTE DE “IL PRANZO E’ SERVITO”?

 Il Pranzo è Servito @ Davide Maggio .it

Se c’è un programma che ha fortemente caratterizzato gli anni 80 ed ha contribuito a rendere, ciò che oggi sono le Reti Mediaset, questo è Il Pranzo è Servito.

Un quiz o forse sarebbe meglio dire controquiz, il cui leitmotiv era l’ironia. Caratterista, questa, diventata marchio di fabbrica grazie alla magistrale conduzione di Corrado.

Il programma andato in onda in varie versioni (La Cena è Servita ma anche lo speciale natalizio La Merenda è Servita) ed in momenti diversi dal 1982 al 1993,  è ancora oggi ricordato con grande affetto dai telespettatori che ne chiedono il ritorno a gran voce.

Oltre agli elementi più ovvi, il successo strepitoso che il programma ha ottenuto negli anni, è dovuto anche alla presenza delle vallette, tutte ragazze acqua e sapone (o quasi) scelte personalmente da Corrado.

Vediamo quindi che fine hanno fatto.

LINDA LORENZI (ANNA CHETTA)

Linda Lorenzi @ Davide Maggio .itHa esordito come modella, in seguito ha collaborato con il mago Tony Binarelli, imparando da lui le arti della magia. Grazie alla sua partecipazione al programma “Tournèe Rally Canoro” è avvenuto il suo incontro con Corrado che l’ha scelta come valletta de Il Pranzo è servito. Ha partecipato al programma dal 1982 al 1986, diventando di fatto la valletta storica del quiz.  Sempre nello stesso ruolo ha affiancato Corrado a Buona Domenica,  Marco Predolin ne Il Gioco delle Coppie e Cesare Cadeo in Fantasia. Nel 1987 è entrata nel cast di Colpo Grosso, programma cult che anche grazie a lei ha lasciato il segno. Ha continuato la sua carriera partecipando a programmi come Sabato al Circo (dove si esibiva come maga), Calciomania, Bellezze sulla Neve e Festivalbar. L’incontro con lo stilista Marco Foroni è stato fatale per la sua carriera. Dopo le nozze Linda, ha deciso di ritirarsi dalle scene per dedicarsi alla famiglia. Oggi vive tra Ibiza, Milano e Roma. La sua ultima apparizione televisiva è avvenuta nel corso del programma One Shot Evolution su All Music. Oggi ha 46 anni.

CINZIA PETRINI

Cinzia Petrini @ Davide Maggio .itHa sostituito Linda Lorenzi, nel ruolo di valletta, diventando nel tempo uno dei volti più amati di quel periodo. E’ stata a più riprese il volto di Canale 5 e di Italia 1. Ha affiancato Maurizio Mosca nella conduzione de Il Processo del Martedì. Cinzia ha anche sostituito per brevi periodi Fiorella Pierobon, durante le sue assenze dovute alla maternità e al tuor promozionale del suo disco ma anche Gabriella Golia. Nel 1991 ha abbandonato il programma, causa maternità e  ha deciso di ritirarsi dalla scene per dedicarsi alla famiglia. Una vera e propria meteora. Oggi ha 45 anni e vive in provincia di Torino.

 

 

CRISTINA FANTINI

desaparecidos.jpgPuò essere considerata la tipica meteora anni 80. Ha sostituito la Petrini nel 1991 ma la sua esperienza a Il Pranzo è servito e più in generale nello showbiz è durata solo il tempo di quella stagione.  In seguito ha preso parte a qualche spot. Nel 1993 si è ritirata definitivamente delle scene per dedicarsi agli studi e all’imminente matrimonio. Oggi ha 44 anni.

 

 

 

LUANA RAVEGNINI

Luana Ravegnini @ Davide Maggio .itHa debuttato al cinema partecipando a varie pellicole in ruoli minori. La svolta è avvenuta grazie a Renzo Arbore che l’ha scelta come Ragazza Coccodè per il programma Indietro Tutta. Ha partecipato anche a  Lascia o Raddoppia. Nel 1991 è avvenuto l’incontro con Corrado. Luana con il nome di Isabella, è così diventata  la nuova valletta de Il Pranzo è servito. Sul set in un secondo tempo ha conosciuto Claudio Lippi, diventato poi suo partner anche nella vita per i successivi sette anni. Ha affiancato anche Davide Mengacci ne La cena è servita. Dopo la chiusura del programma ha preso parte a svariati programmi tra i quali ricordiamo Jammin, Pole Position, Easy Driver e Quizzauto. La scorsa estate ha condotto L’Italia sul 2 Estate. La sua ultima apparizione televisiva è di pochi giorni fa: ha partecipato in qualità di opinionista al reality La Sposa Perfetta. E’ stata anche attrice di fotoromanzi. Oggi ha 38 anni.


17
maggio

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…GLI INTERPRETI DI LOVE BOAT?

Love Boat @ Davide Maggio .it

Mare, profumo di mare, con l’amore io voglio giocare: parole che affiancata una all’altra, non possono che riportare alla mente quel motivetto, che a modo suo, è stato uno delle colonne portanti degli anni 80 e con lui la serie a cui faceva da sigla : Love Boat.

La serie, ispirata all’omonimo romanzo della direttrice di crociera Jeraldine Saunders, è andata in onda in America dal 1977 al 1986 e in Italia a partire dal 1980 (9 stagioni – 249 episodi – 4 film tv), ottenendo fin da subito grande successo.

Un consenso dovuto principalmente alla particolare struttura della serie che grazie alla sua stessa natura, era in grado di raccontare storie diverse in ogni episodio. I veri protagonisti, infatti, non erano i membri del personale di bordo bensì i passeggeri, in genere interpretati da attori molto popolari in America ed un po’ meno in Italia.

In questo modo ad ogni puntata, era possibile creare sinergie diverse che di fatto hanno permesso a Love Boat di durare nel tempo senza perdere l’originalità. Un’idea geniale, soprattutto per l’epoca.

Vediamo ora che fine hanno fatto alcuni dei protagonisti di Love Boat.

GAVIN MACLEOD – CAPITANO MERRILL STUBING

Gavin MacLeod @ Davide Maggio .itGavin MacLeod now @ Davide Maggio .it

E’ diventato popolare grazie alla sua partecipazione alla sit-com Mary Tyler Moore. Al cinema ha partecipato a decine di film come Operazione Sottoveste e L’aereo più pazzo del mondo. In tv, oltre ad aver dato vita al Capitano Stubing, ha preso parte anche a Perry Mason e Charlie’s Angels Dopo la fine della serie ha proseguito a recitare principalmente per la televisione. In particolare hanno fatto discutere le sue vicende personali, che lo hanno visto convertirsi all’evangelismo in seguito a seri problemi d’alcoolismo. Nell’arco della sua carriera ha ricevuto cinque nomination ai Golden Globe e ne ha vinti due. L’anno scorso ha partecipato alla serie That’’70s Show. Attualmente si sta dedicando ad alcuni progetti in qualità di regista produttore. Oggi ha 77 anni.

BERNIE KOPELL – DOTTOR ADAM BRICKER

Bernie Kopell @ Davide Maggio .itBernie Kopell now @ Davide Maggio .it

L’attore ha da sempre legato il suo volto alla serialità televisiva, partecipando a decine di telefilm, tutti di successo. Tra questi ricordiamo il Doris Day Show, Charlie’s Angels e Vita da Strega. E’ stato anche conduttore televisivo ed ha partecipato anche al remake di Love Boat in qualità di guest- star. Dopo la fine della serie, ha proseguito la sua carriera in maniera piuttosto intensa, ottenendo ruoli in serie come Beverly Hills 90210, Streghe e Scrubs. Al contempo ha portato avanti la sua attività di comico, esibendosi in vari show. Ha un film in uscita nel 2007 ed oggi ha 74 anni.

TED LANGE – ISAAC WASHINGTON

Ted Lange @ Davide Maggio .itTed Lange now @ Davide Maggio .it

Ha debuttato giovanissimo, partecipando ad alcune sit-com, tra le quali ricordiamo That’s My Mama. Prima di entrare nel cast di Love Boat, si è diviso tra partecipazioni ad altre serie televisive e teatro. Dopo la chiusura del telefilm ha continuato a recitare, soprattutto per la tv. Anche lui come Kopell è comparso nel remake di Love Boat ed in Scrubs. Ha partecipato anche al reality show Celebrity Fit Club. Poco tempo fa ha portato in scena la piece George Washington’s Boy ed ha due film in uscita nel 2007. Oggi ha 59 anni.

FRED GRANDY -  BURL GOPHER SMITH

 Fred Grandy @ Davide Maggio .itFred Grandy now @ Davide Maggio .it

Nell’anno in cui si è concluso Love Boat, l’attore è entrato in politica, diventando senatore. Ha tentato di diventare Governatore dell’Iowa ma ha perso le elezioni. Questa è stata la sua attività principale fino al 2003, anno nel quale ha ripreso a recitare, partecipando ad un film e alla serie Law & Order. Nel frattempo ha continuato comunque la sua carriera di conduttore radiofonico. Oggi ha 59 anni.

LAUREN TEWES – JULIE MCCOY

Lauren Tewes @ Davide Maggio .itLauren Tewes now @ Davide Maggio .it

Ha partecipato a Love Boat fino al 1985. In quell’anno ha dovuto abbandonare la serie a causa di seri problemi con la droga ed è stata sostituita da Pat Klous, che ha dato vita al personaggio di Judy McCoy, sua cugina.. A teatro ha partecipato alla commedia My Fair Lady ed è stata voce ufficiale di un network radiofonico. Attualmente è impegnata in teatro sia come attrice che come insegnante di recitazione e dizione. Oggi ha 52 anni.

QUALCHE CURIOSITA’:

  • Tante sono le guest star comparse nella serie. Tra queste ricordiamo Andy Warhol, Tom Hanks, Tom Bosley, Marion Ross, Heather Locklear e Tori Spelling, Ginger Rogers, Sonny Bono e Gene Kelly.

  • Nel 1998 è stato prodotto un remake di Love Boat, con nuovi protagonisti. Il telefilm si è rivelato un flop.

  • Per girare le scene che si svolgevano sulla Pacific Princess sono state utilizzate le seguenti navi: la Island Princess, la Stella Solaris, al Royal Viking Sky, la Royal Princess e la Pearl of Scandinavia.

  • L’attore Maurizio Mattioli per un certo periodo ha doppiato Ted Lange;

  • Nel 2009 è prevista l’uscita di una pellicola tratta dalla serie. Il cast è ancora da definire.





10
maggio

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…GLI INTERPRETI DE LA CASA NELLA PRATERIA

La Casa nella Prateria @ Davide Maggio .itMolti sono i personaggi televisivi del passato di cui si sono perse le tracce con il passare del tempo. Capita che la notizia della scomparsa di uno di questi, riporti alla luce ricordi e situazioni ormai lontane. Se il personaggio in questione poi è il Reverendo Robert Alden de La Casa nella Prateria è impossibile non essere contagiati dalla voglia di ricordare la mitica serie andata in onda in America a partire dal 1974 (9 stagioni) e in Italia dal 1985.

Il telefilm tratto dal romanzo di Laura Ingalls Wilder (1935) ed inizialmente andato in onda con il titolo Questa casa nella prateria, pur essendo partito in sordina ha avuto un successo strepitoso diventando in breve tempo una serie di culto.

Una storia decisamente tradizionalista, a tratti stucchevole e malinconica ma in grado di coinvolgere milioni di telespettatori grazie ai suoi personaggi fortemente caratterizzati ed ai quali era facile affezionarsi.

Grande consenso non solo in America ed in Italia ma anche in altri Paesi del mondo. Non è un caso se dal telefilm è stato tratto anche un cartone animato di produzione nippo-olandese che ha ottenuto fin da subito un ottimo riscontro.

Vediamo ora che fine hanno fatto i protagonisti.

MICHAEL LANDON – CHARLES INGALLS

Michael Landon @ Davide Maggio .it

E’ ricordato non solo grazie al personaggio cui dava vita in questa serie (della quale era anche ideatore) ma anche alla sua interpretazione di Little Joe in Bonanza. Nonostante la sua carriera piuttosto intensa, negli anni successivi alla conclusione della serie, si è parlato di lui principalmente a causa delle sue complesse vicende personali, alle quali si è anche ispirato un film per la tv. Si è spento nel 1991, all’età di 55 per via di un tumore alla prostata.

KAREN GRASSLE – CAROLINE INGALLS

Karen Grassle @ Davide Maggio .itKaren Grassle @ Davide Maggio .it

Dopo la conclusione della serie ha continuato a lavorare dedicandosi principalmente al teatro ed alla tv. Nonostante il grande successo ottenuto, alla fine degli anni 80, ha deciso di ritirarsi dalla scene per dedicarsi alla famiglia. Oggi si occupa sporadicamente di teatro ed ha 65 anni.

MELISSA GILBERT – LAURA INGALLS

Melissa Gilbert @ Davide Maggio .itMelissa Gilbert @ Davide Maggio .it

Grazie a questo film è stata lanciata nel mondo della tv ed oggi è una stella dei tv movie americani. E’ stata l’attrice più giovane di sempre ad ottenere la stella sulla Walk of Fame. Oggi oltre a continuare la sua attività di attrice televisiva è Presidente dell’Associazione Americana Attori. Ha 43 anni.

MELISSA SUE ANDERSON – MARY INGALLS

Melissa Sue Anderson @ Davide Maggio .itMelissa Sue Anderson @ Davide Maggio .it

Anche lei, come la sua collega, grazie a questo telefilm, è diventata una piccola star. Dopo la fine della serie ha continuato a recitare per la televisione, non riuscendo però più a trovare ruoli da protagonista. Oggi si occupa prevalentemente della famiglia ed ha 44 anni.


4
maggio

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…i protagonisti di AMICI DI MARIA DE FILIPPI? (2^ puntata)

The image “https://www.davidemaggio.it/images/amarcordamici.jpg” cannot be displayed, because it contains errors.

Amici di Maria De Filippi. Per molti un programma di culto per altri un vero e proprio “spauracchio”. Non solo per chi lo segue, ma anche per chi vi partecipa. Rimanere sulla cresta dell’onda dopo un bagno di popolarità relativamente facile e senza per questo rimanere per forza legati al grande baraccone De Filippi-Costanzo non è cosa semplice. Tanti sono i reduci di Amici, ad essersi persi per strada. Alcuni di loro per fortuna si stanno costruendo una loro credibilità artistica che prescinde dai soliti noti.

Vediamo quindi che fine hanno fatto alcuni di loro.

ANTONELLA LOCONSOLE

Antonella Loconsole @ Davide Maggio .itHa partecipato alla prima edizione del talent show. Successivamente ha preso parte ad un’edizione di Buona Domenica che ha abbandonato dopo soli 3 mesi. Conclusa l’esperienza televisiva si è dedicata completamente della musica ed ha iniziato a collaborare con musicisti molto apprezzati. Questo l’ha portata a duettare ad esempio con Gino Paoli e a diventare una stimata interprete di musica jazz. Nel 2005 è uscito il suo disco Luna di Seta, una vera chicca per gli intenditori. Ancora oggi è impegnata in concerti e tournée. Ha 27 anni.

TERRY PATERNOSTER

Terry Paternoster @ Davide Maggio .itHa partecipato alla seconda edizione del talent show (vinta da Giulia Ottonello). Al suo arrivo ad Amici, aveva già un ottimo bagaglio di esperienze teatrali. Dopo quest’esperienza ha continuato a recitare ma anche proseguito gli studi: nel 2005 si è laureata in scienze dello spettacolo. Oggi gestisce il Nuovo Teatro Stabile di Monterano (Roma), dove ha fatto il suo esordio come autrice e regista nella piece Bastardo Cronico.

MIRIAM DELLA GUARDIA

Miriam Della Guardia @ Davide Maggio .itHa preso parte alla prima edizione del reality, quando ancora si chiamava Saranno Famosi (vinta da Dennis Fantina). Prima di Amici, aveva avuto qualche esperienza a teatro ed aveva recitato in un cortometraggio. In seguito ha continuato a lavorare, entrando nel corpo di ballo di svariate trasmissioni come “Ma il cielo è sempre più blu”, “La Corrida” e “L’Eredità“. Attualmente fa parte del cast de I Raccomandati. Condurrà il programma Mash Up su Rosso Alice. Oggi ha 28 anni.

ROBERTA MENGOZZI

Roberta Mengozzi @ Davide Maggio .itAnche lei come la Paternoster ha preso parte alla seconda edizione di Amici. Prima del suo ingresso nella scuola aveva avuto qualche esperienza di rilievo in teatro. Una volta finito il programma, ha continuato a studiare, prendendo parte ad alcuni stage. Dal 2005 partecipa a Radio Sex, sit-com Sky. In questo periodo è possibile vederla recitare, nella sit-com La Strana Coppia dove interpreta Germana. Oggi ha 28 anni.

ANDREA DIANETTI

Andrea Dianetti @ Davide Maggio .itHa partecipato alla quinta edizione, classificandosi secondo (ha vinto Ivan D’Andrea). In seguito ha preso parte a tournée e piece teatrali. Dal 6 maggio debutterà al Teatro Don Orione di Roma con il monologo Zitto sa, o non ti televoto. Una sorta di one man show messo di cui è anche autore e coreografo. Ad ottobre entrerà a far parte del cast di A un passo dal sogno, il musical scritto da Enrico Vaime e Maurizio Costanzo e tratto dal romanzo di Chicco Sfondrini e Luca Zanforlin. Dichiara di essere single da poco tempo e di aver concluso da poco una storia, con un’attrice di cui non vuole fare il nome. Oggi ha 19 anni.

QUALCHE CURIOSITA’:

  • Fausto Monteforte, ballerino della seconda edizione, oggi è diventato insegnante di danza;

  • Zita Fusco, aspirante conduttrice della prima edizione si divide tra programmi per tv locali venete ed il teatro;

  • Paolo Stella, attore presente nella terza edizione, è comparso nella fiction Un Ciclone in Famiglia 2.

  • Corinne Marchini, cantante dell’edizione appena conclusa, interpreta la sigla della nuova soap opera di Canale 5 Cuori Tra Le Nuvole





26
aprile

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…i protagonisti di FAME?

Fame @ Davide Maggio .it

Spesso i grandi successi nascono per caso e ancora più frequentemente incontrano grandi difficoltà prima di ricevere la definitiva consacrazione. Questo è quello che è successo al telefilm Saranno Famosi (Fame), nato grazie al grande successo ottenuto dal film omonimo nel 1980 e destinato a diventare cult e fenomeno di costume a livello mondiale.

Il telefilm andato in onda in America dal 1982 al 1987 (6 stagioni – 136 episodi) e in Italia a partire dal 1983 su Rai Due, in un primo momento si è rivelato un vero e proprio flop.

Dopo un anno di messa in onda, Saranno Famosi, è stato chiuso e cancellato dalla rete che lo mandava in onda, la NBC. Solo l’intervento della MGM Television ha salvato la serie dalla propria fine e ne ha decretato il definitivo successo.

Un successo imperituro che ancora oggi trova la sua manifestazione attraverso la realizzazione di fiction, telefilm, pièce teatrali e reality show che si ispirano alla serie più amata dai teenager degli anni 80.

Vediamo che fine hanno fatto alcuni dei protagonisti.

GENE ANTHONY RAY – LEROY JOHNSON

Gene Anthony Ray @ Davide Maggio .it 

Il mitico interprete di Leroy, prima di dare vita al personaggio che avrebbe segnato la sua carriera, ha davvero frequentato la New York High School of the Performing Arts. Dopo solo un anno è stato allontanato dalla scuola perchè giudicato “troppo selvaggio”. Senza perdersi d’animo Gene si è iscritto alla Julia Richman High School, dove ho potuto sottoporsi al provino che gli ha permesso di partecipare al film e al telefilm. Dopo la conclusione di “Saranno Famosi”, Gene ha continuato a lavorare in maniera discontinua: ha preso parte al film Out of Sync, diretto dalla sua ex collega Debbie Allen e alla commedia Austin Powers e ad altre pellicole di minor successo. In Italia è stato ospite della trasmissione Saranno Famosi e per un periodo ha fatto parte del cast di Buona Domenica. Si è spento nel 2003, a causa di complicazioni cardiache. Aveva 41 anni ed era sieropositivo.

DEBBIE ALLEN – LYDIA GRANT

Debbie Allen @ Davide Maggio .it

Attrice, cantante, ballerina, coreografa e regista: una carriera davvero all’insegna dell’espressione artistica, nel senso più ampio del termine quella di Debbie Allen. L’attrice dopo la conclusione della serie, ha recitato indistintamente per televisione, cinema e teatro. In un secondo tempo ha deciso di diventare regista e, oltre a film per il cinema, ha diretto alcuni episodi della serie Raven. Ha fondato una scuola di danza: la Debbie Allen Dance Accademy ed è attualmente impegnata in una serie televisiva. Ha condotto anche il reality show Fame. In Italia è stato ospite della trasmissione Moda Mare Positano, andata in onda su Rai Uno nel luglio del 2003. Oggi ha 57 anni.

LORI SINGER – JULIE MILLER

Lori Singer @ Davide Maggio .it

L’attrice ha preso parte anche ad un altro grande cult: Footloose. Dopo la fine della serie ha proseguito la sua carriera, dividendosi tra teatro, cinema e televisione e non rinunciando mai alla grande passione che l’ha resa una musicista molto apprezzata: il violoncello. Oggi ha 49 anni.

LEO CURRERI – BRUNO MARTELLI

Leo Curreri @ Davide Maggio .it

L’attore ha abbandonato quasi subito la recitazione in favore della musica. E’ diventato infatti uno stimato compositore nonchè produttore di veri e propri talenti come Natalie Cole e Norah Jones. Ciò nonostante non disdegna di tanto in tanto, qualche partecipazione televisiva a show e serie televisive. Oggi ha 46 anni.

ALBERT HAGUE – BENJAMIN SHROROFSKY

Albert Hague @ Davide Maggio .it

Attore e compositore già prima di quest’esperienza, dopo la fine di Saranno Famosi, ha ripreso la sua attività di musicista, firmando molte colonne sonore celebri. E’ morto nel 2001 all’età di 81 anni.

QUALCHE CURIOSITA’

  • In Italia nel corso della prima messa in onda sono stati trasmessi i primi 134 episodi della serie. I due rimanenti sono stati trasmessi da La7 nel 2002;

  • Il reality show Amici di Maria De Filippi in un primo momento si chiamava Saranno Famosi. Il titolo, il logo e la sigla sono stati modificati a seguito della richiesta dei detentori del copyright del telefilm.

Per ovvie ragione, mi sono occupato solo di una piccola parte dei protagonisti. Se volete che questo post abbia un seguito, potete segnalarlo nei commenti.

Per i nostalgici, la sigla del telefilm

[Per gli altri Amarcord, clicca qui]


19
aprile

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…LE VELINE DI STRISCIA LA NOTIZIA?

Striscia la Notizia @ Davide Maggio .it

C’era un tempo in cui la televisione sapeva proporre idee nuove, spesso dal carattere sperimentale. Alcuni di questi programmi sono finiti ben presto nel dimenticatoio, altri più fortunati, si sono prima affermati come fenomeno di costume, per diventare in un secondo tempo dei veri e propri cult.

Uno di questi è Striscia La Notizia, programma andato in onda per la prima volta il 7 novembre 1988 su Italia 1. Il grande successo della trasmissione, ha portato al suo trasferimento su Canale 5, dove negli anni ha potuto accrescere la sua popolarità.

A caratterizzare il programma di punta delle reti Mediaset, sono state fin da subito le Veline, vallette che negli anni hanno subito varie trasformazioni.

Innanzitutto il numero delle Veline all’inizio era variabile, potevano essere tre o anche quattro, erano mute e si muovevano sui pattini. Il loro unico compito era quello di consegnare le notizie, sotto forma di velina per l’appunto.

Negli anni il loro ruolo si è sensibilmente modificato. I pattini sono scomparsi, sono nati gli stacchetti e verso la metà degli anni ‘90 ha prevo il via la consuetudine di sceglierne una bionda ed una mora.

Anche le loro forme nel tempo, si sono assottigliate. Non più donne giunoninche ma ragazze della porta accanto. Meno volgari senza ombra di dubbio.

Tante sono le Veline che si sono avvicendate sul bancone di Striscia La Notizie. Di molte di loro si sono perse le tracce. Alcune invece sono riuscite, non senza fatica, a sfondare nel mondo dello spettacolo o comunque a mantenere un loro ruolo.

Vediamo che fine hanno fatto alcune di loro.

ELIETTE MARINANGELO

Eliette Marinangelo @ Davide Maggio .it

Insieme a Cristina Prevosti, Stefania Dall’Olio e Micaela Verdiani è stata la prima Velina di Striscia La Notizia. All’epoca della sua partecipazione le Veline erano ancora mute. Dopo questo programma, ha partecipato ad altre trasmissioni. E’ di origini brasiliane ed ancora oggi fa la modella. A quest’attività si è aggiunta quella di attrice per spot pubblicitari. Oggi ha 41 anni.

TERRY SESSA

Terry Sessa @ Davide Maggio .it

Ha partecipato al programma dal 1989 al 1992. La sua ultima stagione a Striscia La Notizia l’ha vissuta in stato interessante. Per questo motivo Antonio Ricci, ha predisposto la creazione di costumi che non permettessero di vedere il pancione che via, via cresceva. Dopo qualche tentativo mirato a sfondare nel mondo dello spettacolo, ha deciso di ritirarsi dalle scene, per dedicarsi alla famiglia. Oggi vive in Toscana ed è moglie e mamma felice di due bambini. Ha 43 anni.


12
aprile

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…GLI INTERPRETI DI “A-TEAM”?

A-Team @ Davide Maggio .it

Negli anni 80 erano di gran moda i cosidetti action-movie, film e telefilm caratterizzati dalla presenza di eroi pronti a tutto, pur di far prevalere il bene sul male.

Su questa scia nel 1983 è nata una serie televisiva destinata ad avere gran successo: A-Team (5 stagioni – 98 episodi).

Il telefilm, andato in onda in Italia a partire dal 1984, aveva una particolarità: i protagonisti infatti non erano personaggi totalmente positivi ma dei veri e propri anti-eroi, non belli, non perfetti e non sempre piacevoli sotto il profilo umano.

In parole povere, il trionfo dell’uomo medio che talvolta riesce a compiere azioni che attengono allo straodinario. Forse proprio a questo elemento così semplice ma tanto innovativo, si deve il successo di questa serie.

Vediamo ora che fine hanno fatto alcuni dei protagonisti.

GEORGE PEPPARD – COLONNELLO JOHN (HANNIBAL) SMITH

George Peppard @ Davide Maggio .itGeorge Peppard now @ Davide Maggio .it

Famoso soprattuto per la sua partecipazione al film “Colazione da Tiffany”, l’attore dopo la conclusione della serie ha continuato a recitare soprattutto per la televisione. Si è spento nel 1994, a causa di un tumore ai polmoni. Aveva 66 anni.

MR. T – SERGENTE P.E. BARACUS

Mr. T @ Davide Maggio .itMr. T @ Davide Maggio .it

Possiamo definire l’attore una vera e propria icona degli anni ottanta. Famoso non solo per questa tv ma anche per le sue performance nel catch, tanto di moda in quel periodo, dopo la fine di questa serie ha continuato a lavorare principalmente per la televisione, interpretando in molti show, se stesso. Un brutto linfoma lo ha costretto ad interrompere la sua carriera per un certo periodo. Una volta vinta la malattia, ha dovuto ricominciare tutto da capo, dal momento che per sostenere le spese mediche ha dilapidato tutto i suoi beni. Oggi ha 55 anni.

DIRK BENEDICT – SBERLA

Dirk Benedict @ Davide Maggio .itDirk Benedict now @ Davide Maggio .it

Ha proseguito la sua carriera di attore televisivo ma al contempo è diventato produttore e regista teatrale. Ha quattro film in uscita nei prossimi mesi e oltre a questo si occupa di tenere corsi di alimentazione macrobiotica, della quale è grandissimo sostenitore. Oggi ha 62 anni.

DWIGHT SCHULTZ – MAD MURDOCK

Dwight Schultz @ Davide Maggio .itDwight Schultz now @ Davide Maggio .it

Dopo la conclusione di A-Team ha recitato sopratutto in telefilm e film di fantascienza come Star Trek: Voyager e X-Men. Ha un film in uscita quest’anno. Oggi ha 59 anni.

QUALCHE CURIOSITA’:

  • L’ultima citazione manifesta di A-Team è il videoclip di John Cena, comparso sulle emittenti musicali italiane nell’estate del 2005, in cui il wrestler datosi all’hip-hop compare nei panni di Hannibal attorniato dai comprimari. Nello stesso video compare anche Gary Coleman, altra icona dei telefilm degli anni Ottanta.

  • A-Team è citato anche nell’anime Full Metal Panic? Fumoffu, che riprende come sigla di coda una versione riarrangiata del celebre tema musicale del telefilm.

  • È Presente una citazione all’A-Team anche nel famoso serial cartoon I Griffin (traduzione della versione americana Family Guy). Nella citata puntata è Peter Griffin che prende il posto di Hannibal, insieme ai suoi vicini di casa.

  • Nel 2008 è prevista l’uscita di un film per il cinema, tratto dalla serie.