Amarcord



26
luglio

AMARCORD : QUANDO LA TV ERA… INDIETRO TUTTA!

Indietro Tutta @ Davide Maggio .it 

Satira televisiva, un termine oggi abusato e spesso utilizzato per giustificare qualsiasi scelta di cattivo gusto (o discutibile) venga fatta da questo o quel guru tv-comico-predicatore. C’era un tempo in cui invece la satira sapeva davvero colpire nel segno, senza mai trascendere nella volgarità e farsi corrompere da scopi strumentali.

Quel tempo è stato scandito da un programma chiamato Indietro Tutta.

Lo show andato in onda su Rai Due in seconda serata dal 1987 al 1988, sulla scia dell’amatissimo Quelli della Notte, ha avuto un successo strepitoso che ha sfiorato quasi la “mania collettiva”.

Al timone del programma Renzo Arbore affiancato da Nino Frassica, che per l’occasione vestiva i panni del “Bravo Presentatore”.

Ogni particolare di Indietro Tutta era mirato a prendersi gioco dei fenomeni che stavano dilagando nella tv di allora, quasi tutti creati dalla neonata tv commerciale e dalle più modeste tv locali.

Lo studio a forma di nave capitanato da Arbore ospitava di volta in volta, personaggi ora surreali, ora divertenti che attraverso le loro battute creavano continui tormentoni, ancora oggi in voga.

Come dimenticare Nando Murolo nei panni del Notaio Pignolo, le ballerine brasiliane del Cacao Meravigliao, prodotto inesistente e per assurdo richiestissimo dai telespettatori e ancora Mario Marenco ed il suo bambino in grembiule.

Non solo comicità ma anche musica grazie allo stesso Arbore ma anche al Maestro Mazza e alla sua band Mamma Li Turchi nonché a piccoli intermezzi comici che si presentavano in maniera inconsueta. Indimenticabili gli interventi di Alfredo Cerrutti nei panni del Professor Pisapia, impegnato anche insieme ad Arnaldo Santoro nella mitica gag dei poliziotti.

Non solo uno show ma la rappresentazione di un Paese solare, cialtrone e pieno di contraddizioni. Non un programma strillato ma in continua lotta con se stesso.

Indietro Tutta infatti si presentava come un quiz: una gara tra Nord e Sud. Un pretesto naturalmente, per stigmatizzare una televisione sempre più intenta a spogliare vallette sempre più procaci e disinibite e  a distribuire milioni, giocando su contenuti banali e di basso livello culturale.

A rappresentare questo spaccato anche le Ragazze Coccodè che si impegnavano a promuovere il Cacao Meravigliao nelle versioni “Delicassao”, “Spregiudicao” e “Depressao”.

Una rivoluzione non solo a livello di contenuti ma anche di stile. Indietro tutta infatti è stato il primo programma ad abolire la classica soglia esistente in tv tra “scena” e “retroscena”. Arbore, vestito da Capitano di Marina (vedi Colpo Grosso) dirigeva la trasmissione come se si trattasse di una grande prova generale, destinata a non andare in onda.

Interferenze, collegamenti fasulli, vallette vestite da galline, quiz palesemente truccati erano il leit-motiv di questo grande contenitore che divertiva, facendo anche riflettere.

Perfino i testi d’apertura e di chiusura del programma (rispettivamente Sì, la vita è tutto un quiz e Vengo dopo il tiggì), raccontavano il riflesso della televisione sulla società. Lo strapotere di quest’ultima e soprattutto la capacità di influenzare e condizionare la scansione del tempo della famiglia italiana. Un “gran tutto” che stava sensibilmente piegando l’individuo fino a “lobotomizzarlo”.

Una parabola considerata eccessiva e spiritosa all’epoca ma oggi di grande attualità. Perché Indietro Tutta più di qualsiasi altro programma è stato il precursore di tutto ciò che era ancora impossibile prevedere e che forse poteva anche essere evitato, rivelando  verità scomode sulla televisione del domani. Verità che oggi sono sotto gli occhi di tutti. E le eccezioni sono sempre più rare.

CURIOSITA’:

  • Tra le vallette del programma ricordiamo: Marcia Sedoc, Amina Fofana, Linda Udine, Thel Montenegro, Elfbert e Maria Grazia Cucinotta;

  • Ad Indietro Tutta hanno partecipato tra gli altri il Mago Forest e l’immancabile Marisa Laurito;

  • La canzone Cacao Meravigliaio era cantanta dall’allora quattordicenne Paola Cortellesi.

  • Tra le canzoni presenti nel programma ricordiamo anche la surreale Grazie dei Fiori Bis.




19
luglio

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…LE SHOWGIRL DEGLI ANNI 80?

showgirl

Negli anni 80 a differenza di quanto avviene oggi, un programma televisivo per definirsi tale non poteva privarsi di figure considerate imprescindibili come la valletta e la showgirl. Tanti sono i programmi che hanno lanciato ragazze piuttosto avvenenti ed in qualche caso dotate di un certo talento. Se le varie Carmen Russo e Lory Del Santo sono riuscite a riciclarsi partecipando all’Isola dei Famosi e altri show di dubbio gusto, a molte loro colleghe non è andata altrettanto bene.

Vediamo quindi che fine hanno fatto alcune delle showgirl che hanno dominato gli anni 80.

TINI’ CANSINO

Tinì Cansino

Insieme a Lory Del Santo è stata una delle icone sexy degli anni 80 ed in particolare del Drive In, il programma cult che l’ha lanciata. Dopo aver abbandonato lo show ha tentato la strada del cinema partecipando a Arrapaho, definito dalla critica uno dei film più brutti della storia. Ci ha riprovato nel 1985 con Carabinieri si nasce e l’anno dopo con Doppio Misto, film che l’ha vista recitare al fianco di Moana Pozzi. A questo hanno fatto seguito la fiction “Provare per chiedere”, il pruriginoso “Delizia”, “Ad un passo dall’aurora” e la produzione internazionale Arabella Angelo. Subito dopo si è ritirata dalla scene principalmente per assenza di proposte. L’anno scorso in questo periodo era stata data per certa la sua partecipazione all’Isola dei Famosi. La notizia però si è rivelata infondata. Oggi Tinì, è entrata nel mondo dell’imprenditoria e si occupa della gestione di alcuni locali. Si è molto parlato di lei nel blog del suo ex fidanzato, l’artista di strada Cosmo della Fuente. Secondo alcune indiscrezioni ai due sarebbe stata offerta la partecipazione ad un reality show. Anche Vladimir Luxuria ha provato ad invitare alla trasmissione che conduceva su All Music, l’ex coppia, senza ottenere alcun risultato. Tinì è stata ospite di una puntata dell’ultima edizione di Paperissima. Oggi ha 47 anni.

NADIA CASSINI (GIANNA LOU MULLER)

Nadia Cassini


12
luglio

AMARCORD: I TRAGUARDI DI CENTOVETRINE

 CentoVetrine @ Davide Maggio .it

Quest’Amarcord nasce dalla voglia di rendere omaggio ad una realtà tutta italiana, che oggi raggiunge un traguardo piuttosto importante. Stiamo parlando della soap opera italiana più seguita in Italia, CentroVetrine che in questa giornata festeggia le sue (prime) 1.500 puntate di messa in onda.

La soap andata in onda per la prima volta l’8 gennaio 2001, nel tempo ha saputo coinvolgere il pubblico diventando un piccolo cult nel suo genere. Una soap volutamente “agressiva”, dal taglio molto americano che è stata capace di ottenere risultati inaspettati, battendo regolarmente la concorrenza (Sottocasa, Incantesimo etc.) ma anche una corazzata come Beautiful in termini di share e non solo.

In questi anni CentoVetrine ha toccato temi di grande importanza sociale come la tossicodipendenza, l’alcolismo, il gioco d’azzardo, la prostituzione, il razzismo ma anche molto più effimeri, tutti ovviamente legati ad amori travolgenti, tradimenti e guerre di potere.

Una soap di grande appeal, piuttosto spregiudicata che non ha esitato a proporre temi anche poco credibili per coinvolgere il pubblico come l’improbabile storia del sosia (ha coinvolto la star della soap Alessandro Mario) che ha tenuto banco con grande successo nei mesi passati.

Vediamo quindi che fine hanno fatto alcuni dei protagonisti usciti dal cast.

SERENA BONANNO – ELENA NOVELLI (FERRI) CORSINI

Serena Bonanno

Ha esordito grazie ad un famoso spot. Subito dopo ha iniziato la sua carriera d’attrice, abbandonando quella di pianista. Ha preso parte alle fiction Valeria Medico Legale Distretto di Polizia (era Nina nella prima stagione). Al contempo ha debuttato al cinema prendendo parte alle pellicole L’odore della notte e Boom. Dopo aver abbandonato CentroVetrine per sua scelta, la sua carriera ha avuto una battuta d’arresto. Recentemente è tornata a lavorare partecipando alle fiction Codice Rosso, Nati Ieri, Giudice Mastrangelo 2 e Provaci ancora Prof 2. Nel 2002 ha vinto la Telegrolla come Migliore Attrice di Soap. In televisione ha partecipato anche al programma Tutte Le Mattine. Ha 29 anni.

ROBERTO FARNESI – GIULIANO CORSINI

Roberto Farnesi

Considerato il Richard Gere italiano, ha iniziato la sua carriera come modello. Come attore ha esordito recitando nella fiction Una donna in fuga. Grande scalpore ha fatto la sua interpretazione nel film Femmina, tratto dal fatto di cronaca degli Amanti del Capriolo (Massimo Foglia e Maria Angela Assoni). Al cinema è comparso anche in Un tè con Mussolini, Le Sciamane, Paparazzi e Italian Gigolò. Una certa notorietà l’ha raggiunta ancora prima di CentoVetrine, grazie alla fiction Turbo. Dopo aver lasciato la soap le sue quotazioni sono salite. Ha fatto parte del cast di Carabinieri, Questa è la mia terra e Donne Sbagliate. Attualmente è impegnato nelle riprese di Caterina e le sue figlie 2. La settimana prossima compirà 38 anni.

ANDREA BERMANI – FEDERICO BETTINI

Andrea Bermani





5
luglio

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…I PROTAGONISTI DE “IL GIOCO DELLE COPPIE”?

Il Gioco delle Coppie

Se oggi i quiz televisivi sembrano tutti più o meno simili tra loro, un tempo il trend era decisamente diverso. Quiz impegnativi che richiedevano una discreta cultura ai concorrenti come Doppio SlalomTeleMike ma anche giocosi e all’insegna del puro divertimento. Tra questi è impossibile non ricordarne uno che in breve tempo è diventato un piccolo cult: Il gioco delle coppie.

Il quiz ispirato al format americano “The Dating Game” è andato in onda a partire dal 1985 su Italia 1, riscuotendo subito un grande successo soprattutto tra il pubblico giovane.

Semplice lo svolgimento: due cacciatori (un uomo e una donna) avevano a loro disposizione una manche a testa per scegliere una persona del sesso opposto da portare in vacanza. I cacciatori dovevano fare la loro scelta basandosi esclusivamente sulla voce delle loro prede, dal momento che un muro magico impediva loro di vedersi.

Il quiz diventava quindi una sorta di talk-game che permetteva ai concorrenti di affrontare svariati argomenti tutti ovviamente molto leggeri.

Nel 1986 il programma è stato spostato su Rete 4 nella fascia preserale , trovando ancora una volta il successo. Si pensi che la puntata del 7 gennaio 1987 è stata seguita da 3.977.000 telespettatori, totalizzando un share del 22,19%.

Grazie a questo successo il programma nel 1989 è stato nuovamente spostato sulla Canale 5 (ore 14.15). L’anno dopo, in seguito all’abbandono di Predolin, desideroso di fare nuove esperienze professionali, Il gioco delle coppie è stato affidato a Corrado Tedeschi, che aveva a sua volta lasciato Doppio Slalom per lanciarsi in quella nuova avventura.

Nonostante gli ottimi ascolti il programmi due anni dopo è stato chiuso. E’ tornato nel 1993 e nel 1994 nella sua versione estiva, condotta prima da Giorgio Mastrota e l’anno dopo dai Trettrè.

Vediamo ora che fine hanno fatto alcuni dei protagonisti.

MARCO PREDOLIN

Marco Predolin

La decisione di lasciare Il gioco delle coppie non poteva rivelarsi più infelice per il conduttore. Qualche tempo dopo il suo abbandono è stato dato il falso annuncio della sua morte, si è detto che Predolin aveva l’AIDS ed infine che portava iella.  Il conduttore dopo qualche tempo si è ripreso da quest’accanimento mediatico e, passato in Rai, ha condotto programmi come “I circhi del mondo” e “La cultura dell’occhio”. Da lì a poco però la sua popolarità è scemata del tutto e già a metà degli anni 90 è stato costretto a tornare a lavorare per le tv locali. In particolare nel 1994 ha condotto su Italia 7, una nuova versione di M’ama non m’ama intitolata “Ma quanto mi ami?”.. E’ stato anche conduttore radiofonico (Rtl e Radio DeeJay). Nel 2004 ha partecipato alla prima edizione de La Talpa (era proprio lui il traditore) ed al contempo ha iniziato a condurre televendite. A quest’attività ha affiancato quella di musicista. Cinque anni fa ha fondato la PredoBand. Ultimamente è tornato a far parlare di sé per via di un suo presunto coinvolgimento nell’inchiesta Vallettopoli. Oggi ha 56 anni.

FEDERICA PANICUCCI

Federica Panicucci


28
giugno

AMARCORD: C’ERA UNA VOLTA “OK IL PREZZO E’ GIUSTO”…

OK, Il Prezzo è Giusto @ Davide Maggio .itOK, Il Prezzo è Giusto @ Davide Maggio .itOK, Il Prezzo è Giusto @ Davide Maggio .it

Negli anni 80 Fininvest era sinonimo di sperimentazione. Dai risultati spesso imprevedibili, talvolta kitsch, altre volte a dir poco eccellenti.

A questa seconda categoria appartiene a pieno titolo uno dei quiz più longevi del Biscione nonché il primo format straniero ad essere acquistato dall’azienda: Ok Il Prezzo è Giusto.

Il quiz, andato in onda per la prima volta su Italia 1, il 21 dicembre 1983 con la conduzione di Gigi Sabani, è stato tratto dal più celebre The Price Is Right, un vero e proprio cult della tv americana.

A caratterizzare il programma otto giochi, qualche siparietto comico ad opera del conduttore, un po’ di musica, tre vallette e un centinaio di concorrenti, pronti a tutto pur di partecipare al quiz ma soprattutto successo immediato.

In breve tempo Ok Il Prezzo è Giusto accresce la sua popolarità diventando un piccolo fenomeno di costume. Già nel 1984 esce il gioco in scatola della trasmissione, messo in commercio dalla Editrice Giochi e sempre nello stesso anno il quiz si aggiudica un Telegatto (a cui seguirà quello del 1985).

Il 1987 è l’anno della prima grande svolta. Gigi Sabani lascia ed al suo posto arriva Iva Zanicchi che definirà il programma “il trionfo del consumismo”. La cantante che fino a poco tempo prima aveva condotto su Canale 5 “Facciamo un Affare?”, programma molto simile a Ok Il Prezzo è Giusto, diventerà il volto storico del trasmissione, portandola alla consacrazione definitiva. Sempre nello stesso anno il programma approda su Rete 4.

Ok Il Prezzo è Giusto si evolve anche grazie ad Iva. Non solo quiz ma anche programma d’intrattenimento grazie agli ospiti e agli intermezzi musicali proposti dalla conduttrice.

Il crescente successo convince i dirigenti a promuovere ancora una volta il quiz, che passa su Canale 5 nella fascia preserale con una formula sostanzialmente invariata.

Arrivano gli anni 90’ ed è trionfo, prime serate, ascolti record, puntate domenicali della durata di due ore e speciali. Ok Il Prezzo è giusto pare inarrestabile.

Nel 1996 qualcosa inizia ad andare male. Ok Il Prezzo è  Giusto non viene più considerato adeguato al pubblico di Canale 5 e torna su Rete 4.

Arriva in qualità di disturbatore Carlo Pistarino che in passato aveva già collaborato con il programma come scaldapubblico e autore.

Nel maggio del 1999 Iva Zanicchi si candida alle Europee e non potendosi mostrare in video, viene sostituita da Emanuela Folliero. Questa si rivela una scelta tutto sommato vincente ma non sufficiente a riportare il programma ai fasti di un tempo.

Nella stagione successiva la cantante fa il suo ritorno ma per poco tempo. Il 30 giugno del 2000, dopo aver condotto più di 3000 puntate Iva Zanicchi da il suo addio definitivo al programma.

L’anno successivo viene sostituita da Maria Teresa Ruta. Nonostante la nuova conduzione e qualche altro cambiamento apportato al programma, Ok Il Prezzo è Giusto ottiene comunque ascolti considerevoli. In Mediaset però c’è voglia di cambiamento ed il programma viene chiuso (quasi inspiegabilmente) il 13 aprile 2001, dopo diciotto gloriosi anni di messa in onda.

Un programma che ha caratterizzato vent’anni di programmazione della tv commerciale e che ha saputo lanciare piccoli tormentoni e personaggi ormai diventati mitologici per ogni buon teledipendente.

Impossibile non ricordare Raffaella Bragazzi, Voce Misteriosa del programma dal suo esordio fino al 1999 (con una piccola pausa nel 1997 causa maternità). La mitica speaker ha partecipato anche alle trasmissioni Ciro, il figlio di Target e Markette. In particolare nel corso di quest’ultima partecipazione televisiva si è lanciata in una simpatica parodia del suo stesso ruolo all’interno dello quiz, presentando i libri degli ospiti intervenuti durante il talk show, proprio come faceva ad Ok Il Prezzo è Giusto.

E ancora l’attore e doppiatore Matteo Zanotti, Voce Misteriosa del programma nella stagione 1999/2000 ma anche Alessandro Rigotti (attore e doppiatore – in questo periodo possiamo sentire la sua voce in Tempesta D’Amore) che ha ricoperto questo delicato ruolo nell’ultima stagione di Ok Il Prezzo è Giusto.

E non solo. Tanti sono anche i personaggi che sono stati lanciati dalla trasmissione. Tra questi ricordiamo Alba Parietti (presente in alcune puntate della prima edizione), Nadia Bengala (Miss Italia 1988), Ana Laura Ribas, valletta storica del programma, Annallisa Gambi (ex velina), Barbara Favale, Milena Martelli (ballerina in numerose trasmissioni), Daniela Bello (ex letterina), Ilaria Galassi (ex Non è la Rai), Alessia Ventura (ex letterina) e Riccardo Sardonè oggi tra i protagonisti di Incantesimo.

Detto questo vi lascio a :

  1. sigla di OK, Il Prezzo è Giusto
  2. sigla originale della versione americana The Price Is Right

Un vero cult della televisione italiana.

[Per tante curiosità su OK, Il Prezzo è Giusto visita il sito dei nostri lettori Alessandro Giannotto e Maikol Garbin all'indirizzo http://www.okilprezzoegiusto.tv/]

  • AGGIORNAMENTO del 28 GIUGNO ore 16
  • E’ stato risolto il problema relativo all’impossibilità di commentare questo post. Sbizzarritevi pure!





    21
    giugno

    AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…GLI INTERPRETI DEGLI SPOT?

    Pubblicità @ Davide Maggio .it

    Fin dal primo Amarcord abbiamo visto quanto il panorama televisivo degli anni 80, sia stato vario e soprattutto ricco di programmi e telefilm decisamente degni di nota, non solo per i loro contenuti ma anche per lo stile innovativo con il quale si presentavano. Ed anche la pubblicità non era da meno. Spot avvincenti, coloriti, dallo slogan accattivante che avevano come protagonisti personaggi fortemente caratterizzati. Dei veri e propri show che miravano a conquistare il grande pubblico, riuscendo nel loro intento.

    Niente a che vedere con quanto avviene oggi. Gli spot negli anni 80 privilegiano un unico grande aspetto che può perfettamente raccontare la loro “epopea”: la creatività.

    Erano sufficienti una piccola e semplice idea ed un buon estro artistico ed il gioco era fatto.

    Tanti sono i personaggi che in quel periodo sono saliti alla ribalta proponendo dei piccoli tormentoni che ancora oggi non lasciano indifferente chi ha vissuto quel periodo. Attori improvvisati che oggi nella vita fanno tutt’alto ma anche future star.

    Vediamo che fine hanno fatto alcuni di loro (I video sono disponibili nella seconda parte del post).

    MATTEO DONDI –  KINDER

    Matteo Dondi @ Davide Maggio .itMatteo Dondi @ Davide Maggio .it

    Ha esordito a soli due anni, interpretando uno spot per la linea CasaGarden della Chicco. A sceglierlo era stato il maestro del cinema Pupi Avati. In seguito ha preso parte a ben 186 spot per Sidis, Perlana, Monopolino, Standa, Cluedo Junior, Maxibon e Ferrero. Ed è stato proprio lo spot del Kinder Fetta al Latte a renderlo celebre (“ma io ho fame” era la sua celebre battuta). A causa di un brutto incidente della madre, ha dovuto abbandonare l’attività a 12 anni. Oggi si occupa di musica, è batterista dei Desdinova e spera che questo possa diventare il suo lavoro. Ha 21 anni.

    [ link : Blog di Matteo Dondi ]

    LUCA LEVIS – MAGO GALBUSERA

    Luca Levis (Mago Galbusera) @ Davide Maggio .itLuca Levis @ Davide Maggio .it

    E’ stato il secondo interprete del Mago Galbusera. Il primo era un mimo che non ha avuto grande successo. Luca Levis è stato testimonial della Galbusera per cinque anni (1981/1986), nel corso dei quali è diventato un vero e proprio mito per grandi e piccini. Indimenticabile la sua parrucca, il frac giallo e i suoi pattini di fuoco. Nel 1986 è stato rimpiazzato, anche a causa del suo spirito libero che non gli ha facilitato i rapporti con le varie case di produzione. Oggi è pilota di linea nell’aviazione commerciale, è felicemente sposato e ha due bambini. E’ stato intervistato da LaPina nel corso della trasmissione che conduce su Radio DeeJay ed ha partecipato al programma Meteore ma la sua apparizione non è mai andata in onda dal momento che lui ha lasciato lo studio durante le registrazioni. Ha 47 anni.

    SARA SACCHET – NUVENIA POCKET

    Sara Sacchet @ Davide Maggio .itSara Sacchet @ Davide Maggio .it

    Studentessa dell’ISEF e appassionata di paracadutismo, Sara Sacchet ha interpretato lo spot della Nuvenia (la ragazza che si buttava dall’aeroplano) in onda dal 1985. E’ stata scelta grazie ad un amico del suo attuale marito, Pio Geminiani, paracadutista che lavorava in ambito pubblicitario. Oggi è mamma e moglie felice ed insegna educazione fisica. Finiti lanci e competizioni, colleziona numerosi titoli : è giudice-arbitro internazionale ed è stata  Capo Giudice-Arbitro ai Mondiali di Paracadutismo, fa parte del Consiglio Direttivo della Federazione Italiana di Paracadutismo Sportivo (di cui suo marito è Vice Presidente) ed è il Delegato Italiano alla Federazione Aeronautica Internazionale. Anche lei come Luca Levis (che è amico e collega del marito) è stata invitata a Meteore ma ha rifiutato di partecipare. Ha 42 anni.

    VINCENZO DE TOMA – PENNELLI CINGHIALE

    Vincenzo De Toma @ Davide Maggio .it

    Noto attore caratterista milanese, ha dato vita all’imbianchino che trasportava con una bicicletta (dotata di rotelle proprio per permettere il trasporto di un oggetto tanto ingombrante) un pennello enorme, bloccando così il traffico di Milano. Indimenticabile la sua gag con il vigile. L’attore ha partecipato a diversi film comici come Il Bisbetico Domato, Il ragazzo di Campagna, Lui è Peggio di Me e Yuppies 2, affiancando a questo la sua attività di attore teatrale. Ha concluso la sua carriera recitando in Ricky e Barabba. Si è spento nel 1999 all’età di 78 anni.

    STEFANO ACCORSI – MAXIBON

    Stefano Accorsi @ Davide Maggio .itStefano Accorsi @ Davide Maggio .it

    Lo spot diretto da Daniele Lucchetti ha lanciato Stefano Accorsi, eleggendolo Mister MaxiBon. Il famoso slogan ‘du gust is mel che uan’ è diventato un tormentone e ha permesso a Stefano di farsi notare da registi e produttori. In precedenza aveva girato un film con Pupi Avati, Fratelli e Sorelle, vincendo un Premio come Miglior Attore Esordiente e aveva recitato Pirandello a teatro. In seguito ha presto parte ai film “Voci Notturne” e “Jack Frusciante è Uscito dal Gruppo”. A consacrarlo la pellicola “L’Ultimo Bacio”. E ancora ”Le Fate Ignoranti”, “La Stanza Del Figlio”, “Santa Maradona”, “Un viaggio chiamato amore” e l’acclamato “Romanzo Criminale”. Ha vinto un David di Donatello ed una Coppa Volpi. E’ stato legato a Giovanna Mezzogiorno ed oggi è il compagno di Letitia Casta, dalla quale ha avuto un figlio nel 2006. Ha due film in uscita nel 2008 e oggi ha 36 anni.

    [Per alcune notizie si ringrazia spot80.it]


    14
    giugno

    AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…GLI INTERPRETI DI DYNASTY?

     Dynasty @ Davide Maggio .it

    Negli anni 80, tutto era possibile. Anche che una serie vistosamente kitsch, eccessiva e decisamente poco politcally correct,  si affacciasse alla prima serata della tv americana, diventando in breve tempo un cult.

    Intrighi, tradimenti inaspettati, scappatelle con il personale di servizio, intolleranza e crimini a non finire: questo gli ingredienti di Dynasty (217 episodi – 9 stagioni), il telefilm che insieme a Dallas ha dominato quel decennio.

    Il telefilm andato in onda in America dal 1981 al 1989, inizialmente con il nome di Oil è nato per contrastare il grande successo di Dallas. Impresa assai ardua che si è compiuta solo in un secondo momento, quando gli autori hanno deciso di aggiustare il tiro, rendendo il serial più aggressivo.

    In breve tempo il telefilm ha conquistato una notevole fetta di pubblico, distinguendosi nettamente dal suo rivale e diventando di fatto il suo contraltare.

    Dynasty in Italia è arrivato nel 1982 ed è stato trasmesso con le stesse intenzioni per le quali era stato creato in America. Il telefilm infatti è andato in onda per la prima volta su Retequattro, quando era controllata dal Gruppo Mondadori. L’obiettivo era quello di fare concorrenza a Dallas che andava in onda invece su Canale 5, la rete rivale.

    Nel 1984 in seguito all’acquisto della rete da parte del Gruppo Fininvest il telefilm, visto il grande successo ottenuto, è stato definitivamente spostato su Canale 5.

    Vediamo ora che fine hanno fatto alcuni protagonisti del telefilm.

    JOHN FORSYTHE – BLAKE CARRINGTON

    john-forsythe1.jpgJohn Forsythe @ Davide Maggio .it

    L’attore è da sempre considerato un grande nome del cinema, della televisione e del teatro. Prima di diventare celebre grazie a questo ruolo, ha calcato i palcoscenici dei più importanti teatri degli Stati Uniti e ha partecipato alla serie tv più amate. Sua era la voce di Charlie Towsend, nel telefilm cult Charlie’s Angels  ma anche nelle due versioni cinematografiche. Dopo la chiusura della serie ha proseguito a recitare in maniera piuttosto intensa. Negli ultimi anni anche a causa dell’età ha diradato le sue apparizioni. Nell’ottobre dell’anno scorso gli è stato diagnosticato un cancro al colon, contro il quale ancora oggi sta combattendo. Sempre nello stesso anno ha partecipato all’ennesima reunion di Dynasty. Oggi ha 89 anni.

    LINDA EVANS (EVANSTAD) – KRYSTLE CARRINGTON

    Linda Evans @ Davide Maggio .itLinda Evans

    Dopo la conclusione della seria l’attrice si è dedicata quasi esclusivamente alla televisone, recitando in film per la tv e partecipando a svariati show della tv americana. Oltre a questo, si è lanciata nel mondo dell’imprenditoria, aprendo una catena di centri fitness (una ventina). E’ seguace di un movimento medianico. Da sempre amica di Carlo d’Inghilterra e Camilla Parker Bowles, figurava tra gli invitati al loro matrimonio. Attualmente è impegnata a Broadway. Oggi ha 64 anni.

    JOAN COLLINS – ALEXIS CARRINGTON COLBY

    Joan Collins @ Davide Maggio .itJoan Collins @ Davide Maggio .it

    Più che un’attrice, un vero e proprio simbolo di divismo sfrenato. Ha iniziato la sua carriera facendo la modella e recitando in film per il cinema. La grande popolarità però è arrivata proprio con Dynasty. Dopo la chiusura della serie ha proseguito a recitare. Pur non avendo più regalato al pubblico grandi interpretazioni, è rimasta sulla cresta dell’onda anche per la sua attitudine al matrimonio. L’attrice si è sposata ben cinque volte, collezionando flirt molto chiacchierati. Recentemente ha preso parte alla soap opera Sentieri., nel ruolo di Alexandra Spaulding. Ha deciso di lasciare la soap anzitempo perché i ritmi di lavorazione non le consentivano di dedicarsi ai suoi progetti teatrali. Recentemente ha anche spiritosamente reinterpretato il personaggio di Wilhelmina Slater (interpretata in realtà da Vanessa Williams) in una versione della serie Ugly Betty. Oggi ha 74 anni.

    GORDON THOMSON – ADAM CARRINGTON

    Gordon Thomson @ Davide Maggio .itGordon Thomson @ Davide Maggio .it

    Dopo la chiusura di Dynasty ha proseguito a recitare principalmente per la televisione, partecipando a soap opera come Febbre D’Amore, Una Vita da Vivere e Santa Barbara ma anche a Beverly Hills 90210 e Sunset Beach. Ha un film in uscita nel 2007 ed oggi ha

    JACK COLEMAN – STEVEN  CARRINGTON

    Jack Coleman @ Davide Maggio .itJack Coleman @ Davide Maggio .it

    Il suo è stato uno dei primi personaggi gay ad apparire in una serie televisiva. Questo ha dato a Jack una grande popolarità, nonostante il suo ruolo nella soap fosse piuttosto marginale. Dopo la chiusura del telefilm ha proseguito a recitare, prendendo parti a svariati telefilm tra i quali ricordiamo Providence, Nip/Tuck e C.S.I. Miami. Presto lo vedremo nella serie cult Heroes, in arrivo in autunno su Italia 1. Il suo ruolo in Dynasty in precedenza è stato interpretato da Al Corley. Ha un film in uscita nel 2007 ed oggi ha 49 anni.

    QUALCHE CURIOSITA’:

    • Da Dynasty è stato tratto un spin-off di altrettanto successo: I Colby ma anche due documentari e un film per la tv nel corso del quale si è conclusa la storia.

    • Tra gli interpreti principali ricordiamo Heather Locklear, della quale mi occuperò in futuro.

    • Molte le guest-star che si sono avvicendati sul set. Tra queste ricordiamo Kabir Bedi, Rock Hudson, Helmut Berger, Charlton Heston, Lesley Ann-Down, Ricardo Montalban e Barbara Stanwyck.

    • In particolare la partecipazione di Rock Hudson ha creato un grande scandalo. L’attore infatti, malato di AIDS, ha girato una scena nel corso della quale dava un bacio a Linda Evans. Questo ha creato un allarme contagio, ovviamente ingiustificato.


    7
    giugno

    AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…GLI INTERPRETI DI BEVERLY HILLS 90210?

    Beverly Hills 90210 @ Davide Maggio .it

    Negli anni 90, il mondo della serialità televisiva iniziava a dare segni di stanchezza. Nel decennio precedente tutte le strade erano state battute: polizieschi, telefilm fantascientifici o a sfondo famigliare. C’era voglia di qualcosa di nuovo, di diverso, che non fosse uguale a se stesso e realmente in grado di catalizzare l’attenzione del grande pubblico come nessuna serie riusciva più a fare. Un tentantivo in questo senso è stato fatto da Aaron Spelling che senza troppa convinzione ha creato una serie destinata a cambiare il modo di far tv e a diventare fenomeno di costume a livello planetario: Beverly Hills 90210.

    Il telefilm andato in onda in America dal 1990 al 2000 (10 stagioni – 296 episodi) e in Italia a partire dal 1992 ha dato il via ad un nuovo genere, il teen drama (o teen soap). Se oggi questo genere è ampiamente rappresentato da grandi successi come Dawson’s Creek, Popular, O.C. e One Three Hill lo si deve proprio a Beverly Hills che pur proponendo una serie di abominevoli clichè, raccontava più di altri, il mondo degli adolescenti, facendolo talvolta senza filtri.

    Un successo internazionale durato ben dieci anni, che ha permesso agli interpreti di diventare dei piccoli modelli da seguire per i giovani dell’epoca, nel bene e nel male.

    Vediamo quindi che fine hanno fatto alcuni di loro.

    JASON PRIESTLEY – BRANDON WALSH

    Jason Priestley @ Davide Maggio .itGrazie a questa serie è stato per lungo tempo l’idolo delle ragazzine di mezzo mondo. Già durante la sua permanenza nel cast di Beverly Hills 90210, ha preso parte a svariati film per la tv. Dopo aver abbandonato il telefilm (alla fine dell’ottava stagione) ha proseguito la sua carriera di attore, entrando nel cast dello sfortunato telefilm True Calling prima e di Love Monkey in seguito. Ha partecipato in qualità di guest-star anche a Le Cose che Amo di Te, Senza Traccia e Medium. Si è parlato di lui non solo per la sua situazione professionale ma anche per la dipendenza dall’alcool e per i numerosi incidenti stradali nei quali è stato coinvolto nonché ovviamente per la sua vita privata, piuttosto movimentata. Oggi è felicemente sposato. Ha preso parte a tre fiction che usciranno a breve. Ha 37 anni.

    SHANNEN DOHERTY – BRENDA WALSH

    Shannen Doherty @ Davide Maggio .itL’attrice che prima di approdare a Beverly Hills aveva già preso parte a serie come La Casa Nella Prateria, Magnum P.I. e 21 Jump Street, ha sempre diviso il pubblico. Ha lasciato Beverly Hills a causa di contrasti con Jennie Garth e Ian Ziering. Aaron Spelling, con il quale ha sempre intrattenuto un rapporto di amore e odio l’ha richiamata per Streghe e l’esito è stato lo stesso: di nuovo ha abbandonato il telefilm a causa di contrasti con le colleghe. Al cinema ha preso parte ai film Schegge di Follia, Una Pallottola spuntata. E’ stata protagonista di molti film per la tv, uno dei quali con l’ex fidanzato Julian McMahon, il  Christian Troy di Nip/Tuck. Nel 2004 ha condotto il reality show Scare Tatics e più recentemente il discusso  Breaking Up with Shannen Doherty (2006). Nel 2005 ha preso parte alla sit-com Love Inc. Le scene relative alla sua partecipazione però non sono mai andate in onda perché ha abbondato lo show prima del suo debutto.  Attualmente è impegnata nelle riprese di un nuovo film. E’ stata sposata due volte ed ha posato per PlayBoy. Oggi ha 36 anni.

    JENNIE GARTH – KELLY TYLOR

    Jennie Garth @ Davide Maggio .itDopo la conclusione della serie che l’ha resa una vera e propria icona ha proseguito a recitare soprattutto per la televisione. Ha preso parte a molti film per la tv ed è stata la protagonista del telefilm Le Cose che Amo di te, andato in onda su Rai Due. Si è sposata in seconde nozze con Peter Facinelli dal quale ha avuto una bimba, Fiona Eve. Ha un film in uscita nel 2007 ed oggi ha 35 anni.

    LUKE PERRY – DYLAN MCKAY

    Luke Perry @ Davide Maggio .itE’ stato il vero divo di Beverly Hills 90210. Per molto tempo lui e Jason Priestley si sono contesi la palma del più sexy. Dopo la conclusione del telefilm ha proseguito a recitare prendendo parte a molte serie tv e film per la tv. Ha recitato nel telefilm Jeremiah ma è stato anche guest-star di Le Cose che Amo di te e Will&Grace.  Prima di diventare celebre è stato anche nel cast della soap opera Quando Si Ama. Nel 2007  è prevista l’uscita  di una nuova serie tv di cui è protagonista e di un film per la tv. Oggi è felicemente sposato ed ha 41 anni.

    TORI SPELLING – DONNA MARTIN

    Tori Spelling @ Davide Maggio .itFiglia di Aaron è stata sicuramente facilitata da questa parentela che le ha permesso di recitare, fin da piccola, in svariate produzioni per così dire “famigliari”. Tra queste ricordiamo Love Boat, T.J Hooker, Fantasilandia e Hotel. Dopo la conclusione di Beverly Hills ha proseguito la sua carriera, recitando sia in film per la tv che per il cinema. Tra questi ricordiamo Scarie Movie 2. In particolare è stata nel cast della sit-com So Notorius. Recentemente è stata guest-star di Smallville e ha dato il via ad un reality show incentrato sulla sua vita coniugale con il secondo marito Dean McDermott. Da quest’unione è nato Liam. Al di là della sua attività professionale, è sempre stata al centro della scena per le sue dichiarazioni che spesso hanno fatto discutere e diviso. Oggi ha 34 anni e ha un film in uscita nel 2007.

    IAN ZIERING – STEVE SANDERS

    Ian Ziering @ Davide Maggio .itGià prima di entrare nel cast di Beverly Hills l’attore era piuttosto conosciuto, grazie alla sua partecipazione alla soap opera Sentieri. Dopo la fine del telefilm ha preso parte, come i colleghi, a film per la tv e telefilm come J.A.G. e Le Cose che Amo di Te. Nel suo passato un film piuttosto hot con Katherine Kelly Lang, la Brooke di Beautiful. E’ anche doppiatore. Si è da poco separato dalla moglie. Oggi ha 43 anni e ha da poco terminato le riprese di un reality show.

    GABRIELLE CARTERIS – ANDREA ZUCKERMANN

    Gabrielle Carteris @ Davide Maggio .itL’attrice di origini greche dopo aver abbandonato la serie, ha continuato a recitare dividendosi tra teatro e televisione. In particolare è divenuta una delle attrici di tv movie più amate. Ha condotto inoltre vari talk-show per la tv americana. Ha partecipato in qualità di guest-star ai telefilm Il Tocco di un Angelo, Nip/Tuck e Crossing Jordan. Attualmente sta lavorando molto come doppiatrice e ha un film in uscita nel 2007. Oggi ha 46 anni.

    BRIAN AUSTIN GREEN – DAVID SILVER

    Brian Austin Green @ Davide Maggio .itPopolare per via di questa serie ma anche per i numerosi film per la tv a cui ha preso parte, è anche un rapper piuttosto apprezzato in America. Dopo la chiusura di Beverly Hills ha proseguito a recitare, quasi esclusivamente per la televisione. Ultimamente la stampa ha ripreso ad occuparsi di lui per via della sua relazione con l’attrice Liza Weil (Una mamma per amica). Ha due film in uscita nel 2007 e di uno di questi è anche produttore. Oggi ha 33 anni.

    QUALCHE CURIOSITA’:

    • Il telefilm, nel corso della prima stagione ha rischiato la chiusura a causa di ascolti bassissimi. Solo il restyling posto in essere da Aaron Spelling, ha portato Beverly Hills ad avere un successo straordinario ed inaspettato;
    • Beverly Hills ha vinto tre telegatti, un Golden Globe e svariati premi provenienti da altri Paesi;
    • Nel 2003 ha avuto luogo una reunion del cast, alla quale ha partecipato anche Shannen Doherty.
    • Il telefilm ha dato vita ad uno spin-off che ha avuto altrettanto successo: Melrose Place. A questa serie hanno partecipato in qualità di guest-star Jennie Garth, Ian Ziering e Brian Austin Green;
    • Tante sono le guest-star che si sono avvicendate sul set. Tra queste ricordiamo: Eva Longoria, Jessica Alba, Christina Aguilera e Matthew Perry.