Pubblicità



17
agosto

Crollo del ponte di Genova: anche Mediaset sospende gli spot. Funerali in diretta su Canale 5

Ponte Morandi di Genova

Anche Mediaset aderirà al lutto nazionale. Proprio come la Rai, la tv del Biscione ha scelto di non trasmettere spot per l’intera giornata di domani. Un cambio di programmazione, fanno sapere, per segnalare al pubblico in modo immediatamente percepibile il senso della giornata. Gli spot, infatti, saranno sostituiti da un cartello di cordoglio in ricordo delle vittime del crollo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




17
agosto

Crollo del ponte a Genova: la Rai senza pubblicità per un giorno. Ma a che serve? I funerali in diretta su Rai1

Il ponte crollato a Genova

Rai senza pubblicità. In occasione della giornata di lutto nazionale per le vittime del crollo del ponte Morandi a Genova, la Rai per l’intera giornata di sabato 18 agosto non trasmetterà spot pubblicitari su tutti i canali e su tutti i mezzi (Tv, Radio, Digital).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


10
marzo

Luciana Littizzetto attacca Paramount Channel per la pubblicità di Happy Days pensata per le donne

Luciana Littizzetto

Luciana Littizzetto, si sa, non le manda a dire. Questa volta il suo non è un monologo comico ma una vera e propria presa di posizione contro Paramount Channel, che nel giorno della Festa della Donna ha pensato bene, anzi male, di lanciare la campagna #FaiComeFonzie per celebrare le donne e, soprattutto, promuovere la messa in onda della serie tv Happy Days.





1
aprile

ROBERTO FICO ‘SFIDA’ RENZI: DIALOGO SULLO STOP DELLA PUBBLICITA’ NEI PROGRAMMI PER MINORI, ANCHE SULLE TV PRIVATE

Roberto Fico

Il tema della pubblicità nei programmi per bambini torna ad essere oggetto di confronto. A riportare l’attenzione sull’argomento è stato il Presidente della Vigilanza Rai, Roberto Fico, che con la Commissione da lui guidata si era speso a favore del divieto di spot nelle trasmissioni per minori riferite ai canali Rai. Stavolta, però, l’onorevole grillino si è spinto oltre, proponendo un’estensione della norma a tutte le tv, comprese quelle dell’emittenza privata.


20
novembre

DM LIVE24: 20 NOVEMBRE 2012. MARIA CARMELA: “ABBIAMO TANTA PUBBLICITA’ A DIFFERENZA DEL NOSTRO COMPETITOR CHE NE HA – O SCEGLIE DI AVERNE – DI MENO”

Barbara D'urso - Pomeriggio Cinque 19 novembre 2012

Barbara D'urso - Pomeriggio Cinque 19 novembre 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Le primarie del Tg5

tinina ha scritto alle 07:43

A Prima Pagina del Tg5 annunciano che le primarie del centro-sinistra si terranno sabato prossimo, quando anche i sassi sanno che si terranno domenica 25/11!

  • Beh vabbè!

Alessandro ha scritto alle 16:04

“Il sole mi abbaglia perché la tua bellezza mi acceca”. Questa la frase che Lory Del Santo, ospite in studio, ha appena dedicato ad un’esterrefatta Cristina Parodi.

  • Maria Carmela e la pubblicità

Alessandro ha scritto alle 17:28





4
luglio

DM LIVE24: 4 LUGLIO 2012. MTV BANNA, STUDIO APERTO E I 9 MINUTI DI PUBBLICITA’

Diario della Televisione Italiana del 4 Luglio 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • MTV banna

nokiatony ha scritto alle 10:14

La pagina di MTV Italia per risolvere il problema delle critiche e richieste da parte degli utenti dei programmi che hanno fatto la storia del canale, come TRL (anche in replica), ha messo in atto una decisione drastica: il ban! Quindi state attenti!

  • Studio Aperto e i 9 minuti di pubblicità

Mr.Gabry ha scritto alle 18:32


28
novembre

TELECINCO OFFRE PUBBLICITA’ GRATIS PER RICONQUISTARE GLI INVESTITORI E SOPPRIME DUE PROGRAMMI SIMBOLO DELLA TELEBASURA

La noria

A.A.A. Programma leader della “telebasura” offre spazi pubblicitari gratis. Chiamare ore pasti. No perditempo. Chissà che la dirigenza di Pubbliespaña, concessionaria pubblicitaria del gruppo Mediaset in terra iberica, non abbia diffuso un messaggio simile affinché i grandi investitori tornassero a riempire con i loro spot il programma del sabato sera della “cadena amiga” Telecinco, La Noria. Il gruppo ha incominciato a mettere in pratica alcune strategie con l’obiettivo di ridare la pubblicità al programma condotto dal giornalista Jordi Gonazlez.

Come abbiamo scritto alcuni giorni fa, infatti, gli investitori pubblicitari hanno letteralmente boicottato Telecinco ‘ritirando’ tutta la pubblicità a seguito della messa in onda di un’intervista (retribuita) a Rosalia García la madre del “cuco”, il presunto assasino di Marta del Catillo (la ‘nostra’ Avetrana), realizzata il 29 ottobre. Sabato 19 novembre, dopo aver ’smaltito’ i suoi ultimi spot (Pronto, Wc net e la promozione del film del “Gatto con gli stivali”), il programma è andato in onda per 4 ore, in diretta, senza publicità, ma solo con interruzioni di 1 minuto per fare promozione ai programmi della rete.

Telecinco per riacquistare credibilità e soprattutto per evitare che questa “sangría pubblicitaria” si espanda verso altri programmi (vedi Sálvame), ha deciso di vendere i suoi spazi pubblcitari all’interno del programma a costo zero, ma nella puntata di sabato scorso, 26 novembre, hanno fatto ‘bella mostra di sè’ soltanto gli spot di Emi, Vitaldent e Xbox Kinetic: 18 minuti totali di pubblicità a fronte dei circa 90 delle settimane precedenti. Si è fatto di più: Paolo Vasile, consigliere delegato di Mediaset España, ha deciso di chiudere due dei programmi simbolo della “telebasura”: Enemigos Intimos e Resistiré ¿Vale?. Volete sapere cosa aveva trasmesso quest’ultimo programma?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


24
agosto

BELEN RODRIGUEZ PRENDE LA SUA RIVINCITA NEGLI SPOT MA IN TV SPUNTA LA RIVALE…

Belen Rodriguez

Si diceva che Belen Rodriguez fosse troppo trasgressiva, che la sua immagine non facesse più bene al brand di telefonia mobile. E così al suo posto nei famosi spot è spuntata un’angelica Bianca Balti, peraltro abbigliata da Monnalisa. Una decisione che, visto il calo di fatturato, poteva anche essere comprensibile, malgrado il forte appeal della soubrette. Peccato, però, che passato qualche mese la situazione sia tornata al punto di partenza. Complici degli spot non propriamente indimenticabili e il periodo estivo, ecco spuntare la Balti in bikini.

Pose e atteggiamenti meno maliziosi di quelli di Belen ma che sembrano palesare un’inversione di rotta da parte della compagnia. Una rivincita, dunque, per la sexy argentina che, in questo momento, ha più che mai bisogno di un sorriso. Nubi, infatti, sulla sua carriera da conduttrice: Belen doveva essere l’unica donna di Colorado e, invece, ecco spuntare un’altra esponente del gentil sesso.

Accanto a Paolo Ruffini ci sarà infatti anche Chiara Francini (per maggiori info clicca qui), che si dichiara co-conduttrice a tutti gli effetti (anche se in realtà stando alle fonti ufficiali farà parte del cast fisso). Una presenza di minor impatto rispetto a quella di Belen ma che può far leva su una gavetta più solida e per questo potenzialmente in grado di far passare le “qualità artistiche” della partner in secondo piano. Una new entry a sorpresa, pare fortemente voluta dal produttore Maurizio Totti (mentre ad insistere per Belen sarebbe stata Mediaset), che ad occhio e croce non dovrebbe far felice Belen costretta a dividere un palcoscenico che doveva essere solo e soltanto suo. Un palco, tra l’altro, per il quale ha rinunciato al ruolo da protagonista nella fiction di Rai1 Sposami.