Agorà



31
dicembre

HORROR TV 2012, ANTONIO SOFI CADE DALLO SGABELLO AD AGORA’ E VIANELLO SCOPPIA A RIDERE

Non poteva mancare nella Horror Tv 2012 una caduta in diretta. I fatti: ad Agorà dello scorso giugno si disquisiva di omosessualità in studio. Ad un certo punto, il consulente politico e giornalista Antonio Sofi, tranquillamente seduto ad un tavolo al lato, cade improvvisamente e inspiegabilmente dallo sgabello. “Oddio è cascato Sofi. Va be’ succede” è stato il commento del conduttore Andrea Vianello che dopo, come tutto lo studio, è scoppiato in una fragorosa risata.




24
settembre

RAI3, MATTINA A TUTTA INFORMAZIONE: TORNA AGORA’, ELSA DI GATI DEBUTTA CON CODICE A BARRE

Andrea Vianello

Su Rai3 il buon giorno si vede (soprattutto) dal mattino. L’emittente diretta da Antonio Di Bella può infatti vantare un palinsesto che, a partire dalle ore 8.00, non molla un colpo in fatto di informazione ed approfondimenti. Provare per credere: da oggi, 24 settembre 2012, torneranno in onda le principali trasmissioni con le quali la terza rete dà la sveglia ai propri telespettatori e li traghetta fino all’ora di pranzo. Si comincia con Agorà e si finisce alle 12.45 con Le storie Diario italiano.

Ad aprire la giornata, come detto, ci sarà Andrea Vianello con il suo fortunato (e confermato) talk di politica e attualità. Quest’anno, al centro dell’attenzione, la crisi economica e l’avvicinarsi dell’appuntamento elettorale del 2013: proprio su questi argomenti si confronteranno Alex Zanardi, i giornalisti Lucia Annunziata e Mario Sechi, l’economista Loretta Napoleoni e l’imprenditore Giovanni Negri. A seguire, dalle ore 9, tornerà la rubrica di dibattito Brontolo, con Oliviero Beha.

Altra partenza da segnalare sulle frequenze di Rai3 è quella di Codice a barre, il nuovo programma condotto da Elsa Di Gati dalle 11 alle 12. Con inchieste ed approfondimenti (si comincia domani da auto blu e redditometro), la nuova trasmissione racconterà il percorso a ostacoli che i cittadini devono affrontare tra burocrazia, caro-vita, disoccupazione e precarietà, con un occhio alla salvaguardia dei consumi. Un format, questo, che sembra, almeno in parte, ricalcare quello proposto alla stessa ora da L’aria che tira di Myrta Merlino, che su La7 competerà in diretta con Elsa Di Gati.


16
giugno

DM LIVE24: 16 GIUGNO 2012. LA DEL BASSO SGONFIATA, SOFI CADE DALLO SGABELLO AD AGORA’, LA GELISIO TORNA IL 24 CON PIANETA MARE

Diario della Televisione Italiana del 16 giugno 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Cristina Del Basso sgonfiata

tinina ha scritto alle 11:42

Cristina Del Basso deve gran parte del suo successo alle dimensioni (aumentate) del suo seno. Entrata nella casa del Grande Fratello è stata subito rinominata “la maggiorata” e le sue sexy-docce nella casa più spiata d’Italia sono ormai leggendarie. Da qualche tempo però l’ex gieffina diceva che il super-lato a cominciava a darle fastidio e “TgCom” l’ha sorpresa in giro per le strade di Milano con un décolleté evidentemente più “leggero”… (Fonte Leggo.it)

  • Sofi cade dallo sgabello ad Agorà

Reuccio ha scritto alle 15:31

Oggi ad Agorà su Rai tre durante la diretta Antonio Sofi cade ‘rovinosamente’ a terra dal suo sgabello.

  • La Gelisio torna con Pianeta Mare

Markos ha scritto alle 14:25





21
giugno

RAI3, PALINSESTO AUTUNNO 2011: NIENTE VIENI VIA CON ME PER FAZIO MA DEGLI SPECIALI DI CHE TEMPO CHE FA AL LUNEDI. CONFERMATI BALLARO’ E REPORT

Rai3

Se, in vista del prossimo autunno in tv, Rai2 si è privata di Annozero, la terza rete della tv di Stato rinuncia al programma che nella passata stagione ha rappresentato l’evento televisivo dell’anno, toccando ascolti record: Vieni via con me. Lo show del duo Fazio-Saviano, infatti, non sembra aver trovato i favori per una seconda edizione. Ma, messa da parte questa “mancanza”, dalla presentazione dei palinsesti emerge una Rai3 che si vede confermare tutti i suoi cavalli di battaglia, onorando un’annata che l’ha vista in netta crescita. Restano, dunque, ben saldi al loro posto Floris, la Sciarelli, la Gabanelli e Fazio.

E partiamo proprio dal prime time, con il lunedì sera diviso tra il cinema italiano e gli speciali di Che tempo che fa: oltre ai grandi film nostrani, infatti, guadagna la prima serata di inzio settimana anche Fabio Fazio (saldo al comando della sua creatura negli appuntamenti consueti dell’access del sabato e della domenica). Sarà con tutta probabilità ancora la serata del martedì quella dedicata agli approfondimenti politici, d’attualità e d’economia con Giovanni Floris e il suo Ballarò, mentre torna al servizio dei cittadini Federica Sciarelli al timone di Chi l’ha visto?. Trova conferma anche Edoardo Camurri e il rinnovato Mi manda Raitre, mentre il sabato sera sarà nelle mani di Piero Angela con Superquark. Confermati nell’appuntamento domenicale Milena Gabanelli con Report e Riccardo Iacona con Presadiretta. La novità è invece rappresentata dall’arrivo di The Defenders, serie americana in prima visione tv.

Nessun cambiamento di rilievo nel daytime: oltre a Che tempo che fa, ritroveremo gli appuntamenti mattutini con Agorà di Andrea Vianello, Le Storie di Corrado Augias e Apprescindere di Michele Mirabella. Nel pomeriggio, dalle 16.00 alle 19.00, torna Geo e Geo con Sveva Sagramola e senza Massimiliano Ossini, mentre alle 20.35 c’è la soap napoletana Un Posto al Sole. Confermati anche tutti gli appuntamenti del weekend: In 1/2 ora con Lucia Annunziata, Alle falde del Kilimangiaro con Licia Colò e Tv Talk con Massimo Bernardini. E poi un’altra annata in compagnia di Telecamere, Passepartout, Racconti di vita e il Gran Concerto.


8
giugno

MICHELE SANTORO AD AGORA’: VADO A LA7? CHIEDETELO A MENTANA (VIDEO)

Michele Santoro

Divorziato e felice. Michele Santoro non sembra affatto struggersi della separazione consensuale siglata lunedì scorso con mamma Rai. Il suo contratto è stato “risolto” serenamente, all’apparenza senza forzature dalle parti in causa. E te credo: per smontare baracca e burattini, il mangiafuoco della libera informazione avrebbe intascato dalla tv pubblica una buonuscita da 2milioni e 300mila euro. Una cifretta mica male che però, tutto sommato, Sant’oro  ritiene congrua alla sua professionalità. “Vado via con quello che qualunque altro dipendente della Rai può ottenere andando via, per disposizione del Cda, cioè trenta mensilità” ha commentato a riguardo il conduttore in un’intervista rilasciata ad Agorà.

Ai microfoni di Raitre il conduttore di Annozero appare sereno e incline, come sempre, alla battuta pronta. Si dice di umore ottimo e in fermento, ma sul suo futuro televisivo non scuce alcuna parola. “Ma è vero che va a La7? Mentana lo dà praticamente per certo” domanda la giornalista in cerca dello scoop. E Santoro: “Se l’ha detto Mentana… Chieda a Mentana, io non ho detto niente ancora“. L’arcangelo Michele, infatti, parlerà urbi et orbi domani sera e durante l’ultima puntata del suo talk show romperà gli indugi sui suoi prossimi impegni professionali.

Alcune indiscrezione lo danno praticamente certo come nuovo volto di La7, ma anche su questo punto non vi sono ancora conferme definitive. Resta infatti aperta la possibilità che in futuro Santoro possa continuare a collaborare con la tv di Stato in forme diverse da quelle sperimentate sinora. “E’ una delle cose che io ho chiesto” ha commentato il giornalista ad Agorà, aggiungendo: “non si esclude che io possa tornare a collaborare in futuro con la Rai“.





16
marzo

150° ANNIVERSARIO DELL’UNITA’ D’ITALIA: TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN TV

Unità d'Italia, 150 anni

Ormai da mesi le celebrazioni del 150° Anniversario dell’Unita’ d’Italia hanno coinvolto le maggiori istituzioni e tutti i media. Una ricorrenza che non può naturalmente non vedere in prima linea la Rai. La tv di Stato, fedele al suo ruolo di servizio pubblico, ha già da tempo previsto una serie di eventi e offerte che accompagneranno i telespettatori nel corso di tutto l’anno. Molteplici proposte, molte delle quali concentrate in questa settimana e in particolare domani, giovedì 17 marzo. Tra gli appuntamenti più attesi c’è sicuramente il programma Centocinquanta, affidato all’inedita coppia di cerimonieri, composta da Pippo Baudo e Bruno Vespa (per maggiori info clicca qui).

La giornata di giovedì 17 si aprirà con una lunga diretta da Roma, in onda su Rai 1 dalle 8.55 alle 13.30 a cura del Tg1 e di Rai Quirinale. Si partirà alle 9,00 con la cerimonia al Vittoriano per la deposizione di una corona alla Tomba del Milite Ignoto da parte del Presidente Napolitano; alle 9.35 collegamento con il Pantheon dove il Presidente della Repubblica deporrà una corona sulla tomba di Vittorio Emanuele II; si proseguirà alle 10.05 al Gianicolo, per un omaggio ai monumenti di Anita e Giuseppe Garibaldi e di Giuseppe Mazzini, per concludersi alle 12.00 con la diretta della Santa Messa dalla Basilica di Santa Maria degli Angeli a Roma. Nel pomeriggio dalle 15.50 alle 17.30 a cura di Rai Parlamento sempre in diretta su Rai1 e in contemporanea, sul canale digitale Rai Storia, sarà inoltre trasmessa la seduta a Camere riunite, durante la quale il Presidente della Repubblica aprirà le celebrazioni con un intervento alla presenza dei Presidenti di Camera e Senato, Renato Schifani e Gianfranco Fini, dei Deputati, dei Senatori e delle più alte cariche della Repubblica. In prima serata su Rai 3 dalle 20.20 alle 24.00 andrà in onda la serata di gala al Teatro dell’Opera di Roma, per l’esecuzione del Nabucco, l’opera di Giuseppe Verdi nell’esecuzione diretta dal Maestro Riccardo Muti.

Nella mattinata di venerdì 18, Tg1 e Rai Quirinale cureranno la diretta da Torino, alle 10.55, per seguire l’intervento del Presidente della Repubblica al Teatro Regio del capoluogo piemontese. Sempre Rai 1, proporrà in prima serata, uno speciale crossover tra L’Eredita e Fratelli di Test dove i concorrenti del quiz condotto da Carlo Conti dovranno rispondere a domande legate alla storia del nostro Paese. Nel corso della settimana, ampia informazione sulle celebrazioni e numerosi omaggi saranno inoltre forniti da tutte le testate giornalistiche Rai in tv e alla radio, e dai principali programmi quotidiani come: Unomattina, Mattina in famiglia, Agorà, Apprescindere, Le Storie – Diario Italiano e Geo&Geo, che beneficeranno dell’importante contributo dato dalle Teche della Rai, con i materiali del suo archivio storico. Un grande impegno coinvolgerà il canale digitale Rai Storia, che già dall’anno scorso dedica gran parte della programmazione all’evento dei 150 anni.


3
febbraio

DM LIVE24: 3/2/2011. FEYLES CHIAMA IN DIRETTA, LILLI GRUBER APRE OTTO E MEZZO CON “BENVENUTI AL TG1″, VEDI IL MILIONE E POI… LAVORI.

Diario della Televisione Italiana del 3 Febbraio 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Feyles chiama Rita

lauretta ha scritto alle 14:18

Nella sessione pomeridiana di Forum si parla di peli e di depilazioni. La Dalla Chiesa preoccupata per l’argomento: “Ma che ha già chiamato il direttore di rete? Ancora no? Strano”. Dopo pochi minuti il direttore chiama in diretta e la telefonata viene passata alla Dalla Chiesa: “Direttore, non si preoccupi, é una causa carina”. Una volta chiusa la telefonata poi sollevata: “Meno male va, possiamo andare avanti”.

  • Vedi il milione e poi… lavori

lauretta ha scritto alle 18:53

Da Studio Aperto apprendiamo che Michela De Paoli, vincitrice del milione di euro a ‘Chi vuol essere Milionario’, la prossima settimana sosterrà un colloquio per un lavoro come segretaria d’azienda.

  • Ditele che conduce Otto e Mezzo

lauretta ha scritto alle 20:40

Lilli Gruber apre Otto e Mezzo con un bel: “Benvenuti al Tg1″. Poi si blocca e sorridendo: “Beh, benvenuti al Tg1, bel lapsus!”.

  • Anche Sgarbi con Ruby

lauretta ha scritto alle 21:17

Ad Agorà su Raitre, Vittorio Sgarbi ha affermato: “Anche io sono stato con Ruby. Chiunque l’avesse vista avrebbe avuto voglia di stare con lei. Attendo adesso di essere indagato e di ricevere un avviso di garanzia..”. (fonte Leggo)


21
gennaio

E DUE. DOPO ANNOZERO DANIELA SANTANCHE’ ABBANDONA L’AGORA’ DI VIANELLO (VIDEO)

Silvio Berlusconi e Daniela Santanchè

Non c’è due senza… Santanchè.  Ormai sembra diventatato un efficace copione, o forse un espediente teatrale da proporre dinanzi al rischio che qualcuno le ruby la scena in tv. In questi giorni il sottosegretario all’Attuazione del programma del governo Berlusconi pare abbia il tasso di pazienza ridotto ai minimi storici: basta una parola di troppo per farla incazzare come una iena e a quel punto si salvi chi può. Daniela la pasionaria strilla, si indigna, sistema per le feste gli interlocutori impertineti e poi che fa? Abbandona lo studio! E’ esattamente quello che è accaduto ieri sera ad Annozero, di fronte a un Michele Santoro che cercava il pistolino fumante che incastrasse il Cavaliere. E stamane bis. La Santanchè ha lasciato la trasmissione Agorà, condotta su Rai3 da Andrea Vianello.

Nel corso del confronto televisivo dedicato al caso Ruby, l’esponente del Pdl ha accusato di smaccata faziosità il giornalista della terza rete: “ha organizzato un programma in cui sono l’unica voce fuori dal coro, lei è ridicolo“. A quel punto Vianello tentava di placare la Santanchè, con tono quasi supplichevole: “guardi che noi non vogliamo fare una trasmissione a tesi, glielo assicuro! Questo è un programma dove tutti i giorni interevengono esponenti di centro destra destra e di centro sinistra“. Ma niente da fare, in quel momento il Sottosegretario si toglieva il microfono e abbandonava lo studio televisivo. Alla trasmissione partecipavano anche  Paola Concia (Pd), il sociologo Paolo De Nardis, i giornalisti Alessandra Longo, Giancarlo Loquenzi e un Giampiero Mughini irritato di fronte alla sfuriata di Donna Daniela (“ma in quale angolo dello zoo siamo?!“).

A distanza di poche ore, la Santanchè ha proposto in tv la stessa reazione indignata di fronte a trasmissioni che secondo lei ”mistificano, disinformano e soprattutto sono contro l’Italia“. Ieri sera ad Annozero aveva rimproverato a Santoro: “mi sembra di essere in una succursale della Procura di Milano” e poi aveva abbandonato la trasmissione a seguito di una vignetta di Vauro sul Papa, borderline tra l’ironia e l’offesa. Come mai la Daniela televisiva è così irascibile in questi giorni?