20
ottobre

MOMENTI DA (NON) DIMENTICARE : LA CHITARRA SPACCATA DAI PLACEBO A SANREMO 2001

Placebo (Sanremo 2001) @ Davide Maggio .it

Il Festival di Sanremo del 2001 è stato già di per se pietoso.

La conduzione di Raffaella Carrà, Megane Gale ed Enrico Papi è stata decisamente deludente e ha consegnato al pubblico una delle peggiori edizioni che la storia della kermesse canora ricordi.

Ad aggravare ancor di più le serate del Festival ci fu un “incidente di percorso” accaduto nella puntata di venerdi 2 marzo.

Il leader dei Placebo, Brian Molko, ”pensò bene” di spaccare la propria chitarra su uno degli amplificatori presenti sul palco, sino a farlo cadere.

Un gesto consuetudinario per il leader del gruppo inglese ma sicuramente nuovo e poco gradito al pubblico del Teatro Ariston che manifestò il proprio disappunto fischiando a più non posso. 

Ciò che segue è quanto dichiararono i Placebo in merito alla vicenda :

Ci sembrava la reazione più adatta, a quel tempo – ricorda Molko – Non dormivamo da due giorni e l’unica maniera per restare svegli era bere fin dal pomeriggio. E poi eravamo scazzati perchè nessuno ci aveva detto come era il Festival. Ci sembrava di essere finiti in mezzo a una sciarada. A nessuno gliene fregava assolutamente niente di noi. Quando venne il nostro momento, c’erano in platea tutti questi vecchi grassi in giacca e cravatta, con le loro donne in abito da sera. Qualcosa ha fatto click nella mia testa ed è scattata una reazione primordiale. Vaffanculo tutta ’sta roba, mi sono detto; non dovrei nemmeno essere qua! La sola cosa che mi è rimasta impressa nella memoria era la gente che dallla sala mi gridava: “Pezzo di merda”…

Un pizzico di “brio” in una serata decisamente piatta, come le altre!

Questo il video…




19
ottobre

ANTEPRIMA DM : ECCO I PRIMI 3 NUOVI CANALI DEL DTT MEDIASET

Nuovi Canali Digitale Terrestre Mediaset @ Davide Maggio .it

J, J, S. Sono queste le iniziali dei nomi dei 3 nuovi canali a pagamento dell’offerta Mediaset per il Digitale Terrestre. 

Per la serie “mica pizza e fichi”, trovano dunque conferma le anticipazioni che vi avevo fatto in questo post.

Come annunciato, ingrediente principale di questa nuova “ricetta digitale” saranno diritti. A farla da padrone troveremo, dunque, film, fiction, serie tv e sitcom. 

Non è finita qui. I 3 canali a pagamento avranno un target di riferimento ben preciso : donne, uomini e famiglie.

Giochiamo un po’…

Per il momento Vi fornisco le iniziali dei nomi scelti abbinati al target a cui saranno indirizzati. 

Spremete le meningi e vediamo se indovinate.  

J – (canale dedicato alle famiglie)

J – (canale dedicato alle donne)

S – (canale dedicato agli uomini)

Ancora nessuna novità per i canali free che saranno due, quanto meno all’inizio.


18
ottobre

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…GLI INTERPRETI DI NONNO FELICE?

Nonno Felice @ Davide Maggio .it

Negli anni 90, a differenza di quanto avviene in questo periodo, la televisione commerciale sapeva ancora proporre prodotti dal forte carattere sperimentale che si rifacessero in qualche maniera alla grande tradizione americana. E così anche in seguito al successo di sit-com come I Cinque del Quinto Piano e Casa Vianello, Canale 5 in collaborazione con Aran S.r.l. (oggi semplicemente Endemol Italia) ha dato il via ad una serie destinata a conquistare grandi e piccini per la sua semplicità: Nonno Felice.

La sit-com, andata in onda dal 1992 al 1994, ha avuto un grandissimo successo, dovuto alla carismatica interpretazione di Gino Bramieri che per la prima volta si misurava con un genere per lui del tutto nuovo.

Nel 1995 trovandosi nella necessità di apporre qualche cambiamento alla story line, gli autori hanno dato vita allo spin-off Norma e Felice che ha portato all’ingresso di Franca Valeri in qualità di coprotagonista. Di questa serie che ha avuto lo stesso successo della precedente, era prevista una seconda stagione, mai realizzata a causa della morte di Gino Bramieri.

Vediamo ora che fine hanno fatto i protagonisti.

GINO BRAMIERI – FELICE MALINVERNI

Gino Bramieri

Desideroso di lavorare in teatro, pur di stare a contatto con quell’ambiente accetta un lavoro come tecnico. Il debutto vero e proprio avviene nel 1943. Da lì in poi Gino collabora con i più grandi artisti del periodo: Macario, Tognazzi, Govi, Totò, Walter Chiari e Wanda Osiris. Grazie a queste sue fortunate performance fa la conoscenza di Garinei e Giovannini che lo portano al successo definitivo. Per lui inizia così una stagione ricca di successi televisivi, radiofonici e cinematografici. Tra i suoi lavori di maggior successo: Votate per Venere, rivista con Macario; Carosello; Davanti a lui TreNava tutta Roma; Controcorrente, con Walter Chiari; La granduchessa e i camerieri di Garinei e Giovannini, con Wanda Osiris, Mario Riva e Riccardo Billi; L’amico del Giaguaro, con Raffaele Pisu e Marisa del Frate. Non contento decide di partecipare al Festival di Sanremo con la canzone Lui andava a cavallo. Seguono Batto Quattro, programma radiofonico durato ben 11 anni, Felicita Colombo, commedia musicale con Franca Valeri e Don Lurio, Angeli in bandiera di Garinei e Giovannini con Milva, Milleluci, spettacolo televisivo condotto da Mina e Raffaella Carrà, Felicibumta, il G.B. Show, sette edizioni per Rai Uno, il musical Pardon, Monsieur Molière, Una zingara mi ha detto e naturalmente Nonno Felice nonchè lo spin-off Norma e Felice. Poco prima di spegnersi ha portato in scena la piece Riuscire a farvi ridere. Si è spento nel 1996, pochi giorni prima del suo settantottesimo compleanno.

Scopri che fine hanno fatto Franco Oppini, Paola Onofri ma soprattutto le gemelle Eva e Morena con foto e video mai visti :





18
ottobre

BECCATE! EVA E MORENA PRANTERA DI NONNO FELICE… TANTI ANNI DOPO

Eva e Morena Prantera Oggi

Dopo 12 anni di assenza dal video, DM è riuscito a scovarle!

Sono Eva e Morena Prantera, le famose gemelline della sit-com “Nonno Felice” così come sono oggi.

DM le ha raggiunte telefonicamente e… leggete l’Amarcord cliccando qui.


17
ottobre

ANTEPRIMA DM : 1 CONTRO 100, DAL 10 DICEMBRE SU C5

1 Contro 100 (seconda edizione) @ Davide Maggio .it

Tutto è pronto cari lettori.

Come Vi avevo anticipato, a dicembre riprende 1 Contro 100 con la sua seconda edizione.

Alla fine Amadeus si è accontentato di fare le strenne natalizie su Canale5.

Uno dei conduttori più pagati della tv italiana riprenderà le trasmissioni il 10 dicembre alle 18.48 e proseguirà per sole 5 settimane sino al 13 gennaio quando la linea verrà ceduta nuovamente a Gerry Scotti. 5 settimane fuori dal periodo di garanzia!

Obiettivo : 23%; in caso contrario queste 5 settimane sarebbero l’ultima occasione per vedere in onda la versione italiana del quiz-show targato Endemol.

La scenografia non è mai stata smontata ed è già pronta nello studio 11 di Cologno Monzese e redazione e produzione sono a lavoro già da lunedi mattina.

Quest’oggi prima giornata di casting in quel di Roma.

Nei prossimi giorni… una chicca! 

Pubblicherò i titoli di coda del programma con dei commenti su alcune sostituzioni eccellenti nello staff del programma.

All’appello manca per ora solo un noto autore che confermerà o meno la sua presenza il prossimo venerdi.

Ci sarà parecchio da discutere…





15
ottobre

LA GRANDE AVVENTURA (4^ PUNTATA) : STAGIONE 1985/1986 e LA SERATA SINGOLA PIU’ COSTOSA DELLA STORIA DELLA TV

Silvio Berlusconi (La Grande Avventura) @ Davide Maggio .it

Nella scorsa puntata de La Grande Avventura ci eravamo fermati alla stagione 85/86.

Una stagione ricca di cambiamenti.

Il primo è rappresentato dal quiz di Mike del giovedi sera che cambia radicalmente i propri “presupposti”.

Da quiz a gioco-spettacolo, il nuovo programma di Mike non vedeva più la presenza di concorrenti iper-preparati su uno specifico argomento (senza rinunciare all’ormai arcinota cabina finale) ma dava la possibilità a chiunque di poter partecipare e vincere e consentiva una più ampia partecipazione del pubblico a casa.

Fu così che si arrivò  Pentatlon, titolo che non solo ricordava il 5 di Canale5, ma identificava anche il numero delle prove presenti nel quiz.

La location fu quella dello studio 5 di Cologno Monzese che si presentava, per l’occasione, particolarmente avveniristico : decine di migliaia di led elettronici riuscivano a far cambiare colore allo studio per ognuna delle 5 prove dello show. 

La cosa singolare del nuovo quiz fu l’aver portato alla ribalta due nuovi giochi dai quali verranno tratti altrettanti spin-off negli anni seguenti. Vediamo, dunque, quali erano i 5 giochi in cui dovevano cimentarsi i 3 concorrenti :

  1. La prima prova era La Ruota della Fortuna che aveva lo stesso meccanismo del quiz che debutterà nel 1989 (troviamo un’anticipazione di quella che sarebbe poi diventata La Ruota della Fortuna anche in Ciao Gente, come ricorderete, ma in questo caso la ruota non c’era);
  2. L’inchiesta (gioco ripreso da SuperFlash) : i concorrenti, due alla volta in tutte le combinazioni possibili, dovevano sfidarsi per avvicinarsi il più possibile alle percentuali dei risultati dell’inchiesta. Al termine della seconda prova si formava una classifica tra i 3 concorrenti in gara. I primi due accedevano direttamente alla 4° prova mentre il terzo si scontrava col concorrente dello sponsor nella prova n. 3.
  3. Prontezza : a questa prova, realizzata con gli sponsor Bio Presto e Coccolino, prendevano parte come abbiamo detto il concorrente classificatosi 3° al termine della seconda prova e il concorrente dello sponsor. Andavano a creare l’accoppiata vincente proprio come i due sponsor. Da questa prova verrà successivamente tratto lo spin-off Tutti Per Uno a partire dal 7 ottobre 1993.
  4. Il Gioco dei Dadi : la prova era abbastanza semplice. Ogni concorrente che rispondeva correttamente alla domanda posta dopo il lancio dei dadi spegneva un numero di caselle pari al punteggio totalizzato con i dati nel tabellone alle spalle del conduttore. Vinceva chi spegneva più caselle;
  5. Il Raddoppio.

Un’altra novità di Pentatlon consisteva nella presenza, per la prima volta, di un cast all’interno di un quiz. Troviamo, infatti, il ventriloquo Josè Louis Moreno e il celeberrimo corvo Rockfeller scippati alla RAI.

Nel primo video di questo post, l’esibizione di Moreno nella prima puntata di Pentatlon.

Altra grande novità riguarda il venerdi sera. L’edizione del 1984 di Premiatissima fu sonoramente schiacciata dal primo Fantastico dell’era Baudo (Fantastico 5) che riusciva a totalizzare 18.000.000 di ascoltatori contro i 5 dello show Fininvest. La passione di Silvio Berlusconi per Premiatissima che rappresentava il Suo programma simbolo fa si che il programma continui ma sceglie di spostarlo dal sabato al venerdi.

Il programma si presenta con un cast tutto nuovo. Al timone ancora una volta Jhonny Dorelli che, però, in quest’edizione presenta da solo e viene affiancato da una showgirl diversa ogni settimana. Miss Fortuna è Sabrina Salerno che debutta in tv sedicenne. Nel cast figurano ancora l’imitatore Alfredo Papa come ospite fisso del programma (successivamente verrà assoldato al Raffaella Carrà Show), il gruppo comico La Tresca e i 4 gruppi in gara che interpretano le canzoni più popolari del passato nazionale ed internazionale.

I gruppi in gara sono :

  • I Robot : acronimo di Rossana Fratello, Bobby Solo e Little Tony che cantano insieme per la prima volta. In seguito condurranno insieme a Gino Rivieccio il quiz musicale mattutino di Canale5 “Cantando Cantando” nella stagione 87/88 e “Casa Mia” con l’aggiunta di Lino Toffolo;
  • I Passengers;
  • I Ricchi e Poveri : avevano partecipato alle precedenti edizioni di Premiatissima con l’eccezione di quella del 1984 ed erano considerati il portafortuna di Canale5;
  • Gruppo Italiano : per intenderci coloro che cantavano Tropicana.

Il programma vide anche la partecipazione straordinaria di Nino Manfredi che curava la rubrica Viva gli Sposi.

L’aver “giocato d’anticipo” si rivela una scelta azzeccata che riporta Premiatissima ai 10.000.000 di ascoltatori.

La vera novità arriva il sabato sera che era rimasto orfano di Premiatissima e doveva contrastare Fantastico 6.

Leggi tutte le altre novità della stagione 85/86 e scopri qual è stata la più costosa produzione mai realizzata per una singola serata :


15
ottobre

ASCOLTI TV : ANALISI DELLA SETTIMANA n. 41

Ascolti TV (Dati Auditel Settimana n.41/2007) @ Davide Maggio .it

“…Cari amici vicini e lontani” ben trovati dal vostro moSHAREino. Puntuali dopo sette giorni precisi siamo arrivati al quarto post dedicato ai commenti sugli ascolti tv della settimana appena trascorsa : la n. 41 del 2007.

  • PRESERALE
Eredità VS Chi Vuol Essere Milionario @ Davide Maggio .it

Iniziamo, come al solito, col commentare la sfida più calda, ovvero quella del preserale delle ammiraglie di casa Rai e Mediaset.

Giova ribadire che, dalla settimana scorsa, analizziamo soltanto gli ascolti che vanno dai titoli del telegiornale al telegiornale stesso, ovvero gli ultimi dieci minuti circa di trasmissione per entrambi. Potrete chiaramente seguire giornalmente gli ascolti della fascia precedente leggendo i dati auditel cliccando sull’apposita icona della barra laterale di DM.

Analizzando questi dati, la differenza tra i due programmi diventa ancora più rosicata di settimana scorsa : la media degli ultimi minuti di programma durante la settimana n. 41 (lun – sab) de L’Eredità ha ottenuto il 28,15% di share (la settimana precedente  era al 27,71%) contro il 26,85% di share di Chi Vuol Essere Milionario (la settimana precedente era al 25,55% di share).

Da segnalare che nella giornata di mercoledì 10 ottobre Canale 5 ha battuto con il 28,30% la corazzata di Raiuno che si è fermata al 27,65%. Il distacco tra Scotti e Conti quindi si riduce sempre più ai minimi termini. Vedremo come andrà da dicembre quando tornerà Amedeo Sebastiani in arte Amadeus con “1 CONTRO 100. Gli estimatori di Scotti comunque possono stare tranquilli, il distacco dal nuovo re dei quiz durerà circa un mesetto : zio Gerry infatti dovrebbe tornare al suo preserale da metà gennaio 2008.

Nella stessa fascia continua a salire il day time dell’Isola dei Famosi che settimana scorsa ha avuto una media dell’11,68% nonostante l’uscita del mitico Malgioglio… aridatecelo!

  • TELEGIORNALI
TG1 VS TG5 @ Davide Maggio .it

Dal preserale passiamo ai telegiornali delle due reti principali i cui ascolti sono fortemente legati ai preserali che fungono da traino.

Analizzando la media, da lunedì a domenica, il TG1 resta leader incontrastato con il 31,73% di share (nella settimana n.40 era al 31,10%), mentre il TG5 si ferma al 27,93% reggendo bene la sfida dato che nella settimana n.40 era la 27,94%.

  • ACCESS PRIME TIME
Affari Tuoi VS Striscia la Notizia @ Davide Maggio .it

Dai telegiornali passiamo all’access prime time andando ad analizzare la media degli ascolti ottenuti durante tutta settimana scorsa.

Da lunedì al venerdì (sabato Affari Tuoi non è andato in onda per via della partita di calcio) vince anche se di poco Striscia la Notizia con il 27,84% di share (la settimana precedente aveva ottenuto il 27,94%); Affari Tuoi arriva ancora una volta secondo con il 26,25% (la settimana precedente era al 24,97%), Raiuno guadagna quasi due punti percentuali mentre Canale 5 rimane stabile.

In continua crescita il game show Prendere o Lasciare di Italia 1 con Enrico Papi che questa settimana ottiene una media del 9,30% (nella settimana n.40 era all’8,23%). Un’ottima performance che ci auguriamo non superi questi risultati. Come saprete, infatti, le produzioni dell’access di Italia 1 rischiano la chiusura in presenza di ascolti troppo… soddisfacenti. Che qualcuno si stia già arrabbiando per questi ascolti?

  • PRIME TIME

Continua a leggere i risultati delle principali sfide tv del prime time e della seconda serata :


15
ottobre

MOMENTI DA (NON) DIMENTICARE : GERRY SCOTTI SFONDA IL BANCONE DI STRISCIA LA NOTIZIA

Gerry Scotti sfonda il bancone di Striscia la Notizia

Gerry Scotti sfonda il bancone di Striscia la Notizia

Recuperiamo con 24 ore di ritardo il settimanale appuntamento del sabato con i Momenti da (NON) Dimenticare.

Questa volta il protagonista è Gerry Scotti nella inusuale veste di conduttore di Striscia la Notizia.

Ebbene, nel 1999 quando era ancora in voga la presentazione dei “titoli” del telegiornale satirico fatta “qualche metro sopra” il tradizionale bancone, il conduttore dopo aver adempiuto alle mansioni appena citate usava lanciarsi in studio “atterrando” sulla lunga scrivania per procedere con lo spettacolo.

Ma a Gerry Scotti accadde questo…

In realtà c’è chi asserisce che l’accaduto è il frutto di una scenetta preparata ad arte. In effetti, a ben guardare, qualche “indizio” nel video si potrebbe trovare ma è altrettanto vero che la simpatica abitudine non è più tale ormai da qualche anno.

Voi da che parte state?


Davide Maggio consiglia...

Ascolti TV: i debutti della stagione 2020/2021 confrontati con quelli dell’anno precedente

DavideMaggio.it ha deciso di monitorare tutti i debutti della stagione tv in corso (2020/2021) confrontandoli con quelli dell’anno precedente. Nessuno, d’altronde, può prescindere dagli ascolti. Ecco chi sale e

Palinsesti Rai 2, autunno 2021

La Rai ha definito i palinsesti autunnali per la stagione tv 2021/2022. Non mancano le novità, a cominciare da Rai 2, guidata per il secondo anno consecutivo da Ludovico Di

Giortì, 10 momenti cult: dal ‘rapimento’ di Giulia De Lellis alla voce del sess0 di Gemma Galgani

Dal goliardico rapimento di Giulia De Lellis alle mirabolanti gesta di Gemma Galgani nelle vesti di pizzaiola. Dalla “voce del sesso” sfoderata dalla dama di Uomini e Donne Over

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi