Estate in Diretta



8
giugno

«Pick Up: Storie a 45 giri» nel mattino di Rai 1. Conducono Metis Di Meo e Umberto Broccoli

Metis Di Meo

Metis Di Meo - Pick Up

Novità dall’ammiraglia. A pochi giorni dalla partenza di UnoMattina Estate e del nuovo format Quelle Brave Ragazze, nel mattino di Rai 1 c’è ancora spazio per qualche ‘cambio tattico’, a stretto giro di posta. Da lunedì 12 giugno 2017, tra le 11.05 e le 11.30, a guidare un nuovo segmento intitolato “Pick Up: Storie a 45 giri” ci saranno Umberto Broccoli e Metis Di Meo.




6
giugno

Estate in Diretta col giallo

Mia Ceran

Mia Ceran

Ma che succede ad Estate in Diretta? Non bastava la partenza posticipata a lunedì 19 giugno 2017 (in ritardo rispetto alle iniziali intenzioni). Ora ad accendere l’attenzione sul contenitore pomeridiano di Rai1 si aggiunge il fatto che, a meno di due settimane da quella data, non vi sia ancora l’ufficialità sui conduttori. Sebbene i loro nomi siano stati individuati da tempo e corrispondano a quelli dei giornalisti Mia Ceran e Paolo Poggio.


20
maggio

ARIANNA CIAMPOLI, ELEONORA DANIELE E SALVO SOTTILE AL TIMONE DI ESTATE IN DIRETTA

Arianna Ciampoli

L’estate su Rai1 arriva con un mesetto di anticipo: già da fine maggio, infatti, la programmazione dell’ammiraglia cambia in vista della bella stagione, e così Marco Liorni e Cristina Parodi se ne vanno in vacanza lasciando il pomeriggio nelle mani di altri: bye bye Vita in Diretta, dunque, e benvenuta Estate in diretta.





11
giugno

ESTATE IN DIRETTA: ELEONORA DANIELE E SALVO SOTTILE PUNTANO SULLA CRONACA. MA I SOLI CONDUTTORI NON BASTANO

Estate in diretta, Eleonora Daniele e Salvo Sottile

Quest’anno la coppia dell’estate non sta sui rotocalchi, ma in tv. Per vederla basta sintonizzarsi su Rai1 ogni pomeriggio, dove trovate Eleonora DanieleSalvo Sottile alla conduzione di Estate in Diretta. Dal lunedì al venerdì, i due tengono compagnia al pubblico della rete ammiraglia sfidando le alte temperature ed i budget ridotti tipici della stagione canicolare.

A partire dalle 14.05 (orario anticipato rispetto allo scorso anno), la bionda presentatrice ed il nuovo acquisto Rai si destreggiano tra casi di cronaca e notizie di costume, mostrando un buon feeling. L’inedita coppia, del resto, è composta da professionisti avvezzi al mestiere e non da riserve mandate in campo in sostituzione ai giocatori titolari. Sotto questo punto di vista, sembra che la rete abbia voluto sfruttare il periodo estivo per far allenare i due in vista di future collocazioni.

Questo aspetto vale soprattutto per il nuovo arrivato Salvo Sottile, che ad Estate in diretta appare a suo agio nei segmenti dedicati alla cronaca. Anche Eleonora Daniele, però, è ormai ferratissima sui cold case, da lei affrontati con sensibilità. E così, in tre ore di diretta, i conduttori si alternano nel racconto dei grandi gialli italiani, che trovano ampio spazio in scaletta. A dirla tutta, il tempo riservato alla cronaca risulta persino eccessivo per un programma che va in onda tutti i giorni.


1
giugno

ESTATE IN DIRETTA 2015: AL VIA ALLE 14.05 IL NUOVO POMERIGGIO DI RAI 1 TARGATO ELEONORA DANIELE E SALVO SOTTILE

Eleonora Daniele e Salvo Sottile

Archiviata un’annata senza infamia e senza lode de La Vita in Diretta, oggi pomeriggio – lunedì 1° giugno 2015 – prende il via la sua versione estiva,  lanciata nel 2011 da Daniel Toaff. Dalle 14.05 su Rai 1 la nuova edizione di Estate in Diretta, in onda tutti i giorni dal lunedì al venerdì, sarà condotta da un’inedita coppia: Eleonora Daniele e Salvo Sottile.

Estate in Diretta 2015: Eleonora Daniele concede il bis, Salvo Sottile debutta in Rai

Dopo una stagione da incorniciare con Storie Vere, rivelatosi il fiore all’occhiello del mattino di Rai 1, Eleonora Daniele non si prende le meritate vacanze ma prosegue spedita la sua cavalcata davanti alle telecamere, con la speranza (di Rai 1 soprattutto) di bissare nel pomeriggio i successi mattutini. Lo fa guidando la nuova edizione di Estate in Diretta, che la vede padrona di casa per il secondo anno consecutivo.

Al suo fianco, dopo aver diviso la scena nel 2014 con Federico Quaranta, c’è Salvo Sottile, al suo debutto ufficiale in Rai. L’ex volto di Quarto Grado, dopo la non esaltante avventura a La7, è alla sua prima volta da conduttore sulla tv pubblica. Un corteggiamento reciproco, quello tra Sottile e Rai 1, iniziato nei mesi scorsi per la promozione del suo terzo romanzo “Cruel”, che l’ha visto ospite nelle più importanti trasmissioni (compresa Storie Vere della Daniele). Ora la grande occasione di tornare a fare breccia nel telespettatore e candidarsi tra i possibili protagonisti della stagione tv 2015/2016.





21
maggio

RAI1: ESTATE IN DIRETTA APRE IL POMERIGGIO, LA POSTA DEL CUORE ALLE 16:40 DAL 15 GIUGNO

La Posta del Cuore - il selfie di Frizzi, Dalla Chiesa & co

Rimescolamento in atto nel pomeriggio estivo di Rai1. La prima novità è la chiusura fissata per domani di Torto o Ragione? La Macchina della Verità per lasciare spazio, nell’ultima settimana di maggio, ad una speciale anteprima di Vita In Diretta, in onda dalle 14:05 alle 15.

A Cristina Parodi e Marco Liorni il compito di testare un nuovo orario, in vista – chissà -  di eventuali cambiamenti per l’autunno, ma anche di lanciare Estate In Diretta, in programma da lunedì 1 giugno alle 14:05.

A differenza, però, di quanto però accadrà con VID, subito dopo il Tg1 economia, Eleonora Daniele e Salvo Sottile partiranno con il programma vero e proprio senza interruzioni fino alle 16:30 quando daranno appuntamento al giorno successivo. Uno slot completamente nuovo, dunque, per il contenitore di Raiuno che dovrà vedersela con i “pomeriggi d’amore” di Canale 5.


11
maggio

SALVO SOTTILE ED ELEONORA DANIELE CONDUCONO ESTATE IN DIRETTA

Salvo Sottile e Eleonora Daniele ad Estate in Diretta

Salvo Sottile trascorrerà l’intera Estate in diretta. Ma non sarà solo. Il giornalista siciliano ha infatti lasciato La7 e il primo giugno prossimo debutterà su Rai1 accanto ad Eleonora Daniele, alla guida del programma pomeridiano che terrà compagnia al pubblico nei mesi più caldi: Estate in diretta, appunto. Archiviata la poco proficua esperienza sull’emittente terzopolista, ora Sottile cercherà la “rivincita” in casa Rai. Al suo fianco, l’apprezzata conduttrice di Storie Vere.

Estate in diretta: Salvo Sottile su Rai1 con Eleonora Daniele

L’inedita coppia televisiva è apparsa per la prima volta sugli schermi proprio ieri, a Domenica In, dove la conduttrice Paola Perego ha accolto il nuovo arrivato con particolare entusiasmo. L’ex giornalista Mediaset e La7, già calato nella parte, ha commentato:

Sono molto felice di fare questo programma con Eleonora, che è una professionista e un’amica che stimo molto. Cercheremo di fare un programma che risponda ai requisiti del servizio pubblico. Un programma che sia attento alle storie e alle persone, alla cronaca ma di tutti i colori e di tutte le sfumature“.

Estate in diretta andrà in onda dal lunedì al venerdì dalle 16.35. Quest’anno, però, da luglio il programma avrà anche una ‘anteprima’ dalle 14 alle 15 e si protrarrà per l’intera estate (agosto compreso), fino a settembre.


19
giugno

MARIA PIA AMMIRATI A DM: ANNO FATICOSO. GRANDI FATTI DI CRONACA E UN BUON RACCONTO SONO IL NOSTRO ‘SEGRETO’. CON LIORNI E PARODI…

Maria Pia Ammirati

Maria Pia Ammirati

Identificato il presunto assassino di Yara Gambirasio, il contenitore pomeridiano di Rai 1, trattando l’argomento, guadagna punti di share e tocca il 19%. Un risultato che fa riflettere e che abbiamo voluto commentare con Maria Pia Ammirati, Vice Direttore di Rai 1 con delega al day time. E il commento ai dati d’ascolto è uno spunto per una chiacchierata a 360 gradi che ha riservato non poche sorprese…

Ti chiedevo un commento sul 19% di Estate in Diretta. La cronaca nera è la gallina dalle uova d’oro dei talk show?

La cronaca non è mai un peccato, un tabù o qualcosa che non si debba fare. Se la racconti bene è buon racconto che può andar bene sia per il telespettatore che per il fatto in sè. Se non si scade nel morboso, nell’eccessivo, che non sia debordante nei particolari inutili, il telespettatore ne ricava una notizia, coerente e anche utile. Tutte le notizie, se hanno un’utilità, sono moralmente giustificabili. Dopo di che il limite è vero, perchè la cronaca, spesso, si organizza intorno a contesti che non sono solo fatti, ma retroscena, insistenza sulla privacy delle persone, invadenza. D’altra parte, invece, la parte aulica della cronaca è il romanzo nero, il giallo, il noir. Quindi c’è un padre nobile della cronaca che è l’invenzione dei narratori intorno ai fatti di sangue, anche quelli più efferati. Tutto sta nel racconto. Se racconti bene le cose fai un buon servizio e ne ricavi anche un’attenzione diversa. Per questo motivo, quando mi chiedi il perchè di questo picco di martedi, mi viene da risponderti che probabilmente abbiamo fatto un buon racconto.

Questo significa che nei giorni precedenti il racconto non era stato fatto altrettanto bene?

No. Significa che comunque è un buon racconto di fatti che attraggono l’attenzione. Avevamo dalla nostra due fatti di sangue clamorosi, e in più con una risoluzione: da una parte il caso di Yara Gambirasio, uno dei cold case aperti da più di quattro anni con un racconto straordinario di una provincia nascosta, non sempre visibile; dall’altra il caso di un padre che stermina una famiglia quasi senza necessità, vista l’assenza di un movente forte, cosa che fa chiedere alla gente “cosa succede?”.

Mi parli da scrittrice adesso…

Mi fa piacere la tua sottolineatura perchè sono un po’ vanitosa. Scherzi a parte, se la televisione la guardi da un punto di vista più complesso, più articolato, meno schematico, è un mezzo potente ma anche molto bello, che ti può dare tanto. Se la utilizzi bene anche la televisione, che oggi purtroppo è al centro di una serie di critiche, forse anche giuste alcune volte, finisce per soffrire quelle potenze che ha. Ma la potenzialità che ha è straordinaria.

Sei soddisfatta del tuo anno appena concluso come Vice Direttore con delega al pomeriggio?

E’ stato un anno molto faticoso. Abbiamo dovuto fare i conti con un panorama televisivo diverso dai precedenti anni, con una cornice completamente nuova, con un programma che si muoveva contro una grande corazzata che si è rivelata improvvisamente. Ce ne siamo accorti un po’ tardi, ma l’ingresso de Il Segreto (la telenovela di Canale 5, ndDM) già a giugno scorso ha cominciato a far soffrire La Vita in Diretta. Quindi era una morte annunciata. O meglio, una malattia.

Malattia in che senso…