RAI Sport



24
marzo

Europei Under 21 al via sulla Rai: metà delle partite su Rai Play, l’Italia su Rai 2 e sabato sera su Rai 1

Europei Under 21

Europei Under 21

Il calcio torna protagonista sulla Rai con gli Europei Under 21. Prende il via oggi – mercoledì 24 marzo 2021 – la fase a gironi, composta da 24 partite in una settimana, che precede quella finale in programma tra il 31 maggio e il 6 giugno.




18
febbraio

Giro d’Italia, assegnati i diritti: saranno ancora la Rai ed Eurosport a trasmetterlo

Giro d'Italia

Il Giro d’Italia in chiaro rimane in casa Rai. Il servizio pubblico – stando a quanto si apprende – si è aggiudicato infatti i diritti per la trasmissione della centoquattresima edizione della manifestazione ciclistica, che si terrà lungo lo Stivale dall’8 al 30 maggio 2021. Ventuno le tappe previste, con partenza da Torino. A raccontarle in diretta al pubblico italiano saranno Rai2, Rai Sport e – nella formula pay – del gruppo Discovery.


5
febbraio

Cortina 2021, Mondiali di sci in diretta sulla Rai – Orari delle gare

Mondiali di sci Cortina 2021

Con 150 ore di trasmissione totale e una programmazione di circa 7 ore al giorno, la Rai coprirà i Mondiali di sci di Cortina in esclusiva free-to-air per l’Italia. L’evento sportivo in programma dal 7 al 21 febbraio si svolgerà a porte chiuse per motivi sanitari ed anticiperà idealmente i Giochi olimpici invernali del 2026 (assegnati proprio a Milano e Cortina).  seguirà l’ormai prossima manifestazione agonistica a partire dalla cerimonia di apertura, in diretta su , domenica 7 febbraio, dalle 18.00 alle 19.30.





9
dicembre

«Donna nanak tutta Tanak»: polemica sul telecronista di Rai Sport. Le scuse della testata

Lorenzo Leonarduzzi

Una battuta imbarazzante, di quelle che non fanno manco ridere, ha scatenato la bufera su e in particolare sul telecronista Lorenzo Leonarduzzi. Domenica scorsa, al termine del rally di Monza, il giornalista aveva pronunciato un imbarazzante gioco di parole sul nome del pilota estone Ott Tänak, dicendo: “Donna nanak tutta Tanak“. Una freddura cretina, evitabilissima (ma nulla di più), che però ha fatto scattare polemiche e accuse di sessismo. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


1
novembre

Rai Storia e Rai Sport salvi: Salini scongiura chiusure o accorpamenti dei canali Rai

Fabrizio Salini

Fabrizio Salini

Nessun accorpamento di canali né cancellazioni (almeno per ora). Nel corso del consiglio di amministrazione Rai riunitosi a Viale Mazzini venerdì, presieduto da Marcello Foa, è stata aggiornata la situazione sull’emergenza Coronavirus, l’attività della task force aziendale e gli impatti economici e finanziari. In particolare, è stata scongiurata la chiusura delle reti Rai Storia (si parlava di una fusione con Rai 5) e Rai Sport, come ‘paventato’ giorni fa.





21
ottobre

Pagelle TV della settimana (12-18 ottobre 2020). Promossi Doc e Carlucci. Bocciati la chiusura di Rai Sport e Jasmine Carrisi a The Voice Senior

luca argentero

Luca Argentero

Promossi

9 a Doc – Nelle Tue Mani. La fiction con Argentero riparte subito a razzo convogliando oltre 7,4 milioni di spettatori (e senza lockdown). Oltre ai grandi ascolti, c’è la soddisfazione per un possibile approdo negli Stati Uniti con un adattamento.


19
ottobre

Salini propone la cancellazione di Rai Sport e l’accorpamento di Rai 5 e Rai Storia

RaiSport

RaiSport

Spending review necessaria in casa Rai, con chiusure e tagli di programmi e canali in arrivo. A fare maggiormente rumore è la possibile cancellazione di Rai Sport, che l’ad Fabrizio Salini avrebbe proposto nel piano di riorganizzazione presentato al Cda.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


3
ottobre

Giro d’Italia 2020: a Monreale scatta la 103° edizione. Diretta TV e tappe

Giro d'Italia 2020

Giro d'Italia 2020

L’attesa è finita: parte il Giro d’Italia 2020, in programma eccezionalmente dal 3 al 25 ottobre. La pandemia da Covid-19, oltre a far slittare per la prima volta in autunno la storica Corsa Rosa, ha costretto a ‘ridisegnare’ il percorso; non si parte più dall’Ungheria ma dalla Sicilia (Monreale).