Sport in TV


24
agosto

SERIE A, TUTTI GLI APPUNTAMENTI TV. RAI2 CONFERMA I SUOI PROGRAMMI, AUSTERITY PER ITALIA1. LE PAYTV PUNTANO SULLE DIRETTE (E SKY SULL’HD)

Quelli che

Si riparte! Tra poco più di 24 ore tornano in campo le squadre di Serie A e con esse tutto il cucuzzaro di approfondimenti sportivi che i calciofili sono abituati a seguire per non perdersi nemmeno un gol, una polemica, un’azione da moviola di quello che era il campionato più bello del mondo. Per comodità espositiva, una prima distinzione che occorre fare è quella tra programmi in chiaro e l’offerta delle pay tv che puntano forte sulla diretta delle partite. Le trasmissioni di Rai2 e Italia1, uniche due emittenti nazionali che dedicano parte del proprio palinsesto del weekend al calcio italiano, saranno le uniche accessibili alle tasche di tutti.

MEDIASET – A risentire maggiormente dell’austerity è proprio il canale diretto da Luca Tiraboschi. Archiviati infatti Controcampo – che sarà sostituito da Undici, il nuovo talk show di Pierluigi Pardo in partenza lunedì 17 settembre su Italia2 – e Guida al Campionato, ad offrire una panoramica generale sui match è rimasta solo l’edizione domenicale di Sport Mediaset XXL in onda per un’ora dalle 13 con la conduzione di Mino Taveri. L’impossibilità di competere con le tv a pagamento sul terreno della Serie A ha portato Mediaset a spendere tutte le risorse sul terreno europeo dove, tra le dirette dei match di Champions ed Europa League e i relativi approfondimenti, ha allestito un’ottima programmazione in grado di soddisfare li calciofilo che non ha sottoscritto alcun abbonamento pay.

RAI – Nonostante l’estenuante tira e molla sui diritti tv, Rai2 è riuscita a confermare (ad un prezzo molto più basso di quello richiesto dalla Lega di Serie A) quasi tutte le trasmissioni che il tifoso da poltrona è ormai abituato a conoscere. Il quasi è riferito a Quelli che il calcio, collocato in uno slot per il quale il Servizio Pubblico non è riuscito ad accaparrarsi i diritti ed è stato rinominato semplicemente Quelli che (al via il 16 settembre). Per il resto nessuna novità: confermati Sabato Sprint (con Simona Rolandi), Stadio Sprint (Varriale), 90°Minuto (Lauro) e la Domenica Sportiva (Ferrari e Gnocchi) mentre si è studiata una nuova formula per Dribbling che perde il conduttore e lo studio ed è stato ripensato come un rullo di sevizi l’uno dietro l’altro.

Scopri dopo il salto l’offerta pay.




23
agosto

VALSUI-INTER SU SKY E MEDIASET PREMIUM

Andrea Stramaccioni, allenatore dell'Inter

Alla fine c’è stata la tanto attesa fumata bianca! Il match di andata dei playoff di Europa League tra Valsui e Inter sarà trasmesso in diretta da Sky Sport1 e Mediaset Premium a partire dalle 20 di questa sera. La notizia dell’accordo raggiunto tra le pay tv e il club rumeno, detentore dei diritti del match, è stata comunicata pochi minuti fa e mette fine alla ridda di voci che si era venuta a creare nella giornata di ieri intorno a questo evento.

Come avevamo detto sembrava infatti che la cifra richiesta dal Valsui per la cessione dei diritti (circa 450mila per la singola partita d’andata) fosse insormontabile per qualsiasi emittente italiana. Le tv italiane, con La7 che aveva cercato di inserirsi per poter offrire la partita in chiaro, hanno continuato a trattare fino a stamattina quando è arrivata la notizia che a spuntarla last minute sono state Sky e Mediaset Premium.

L’altro incontro valido per i play-off di Europa League Mura-Lazio sarà invece trasmesso in esclusiva, a partire dalle ore 21, dal canale Premium Calcio con la telecronaca di Giampaolo Gherarducci e il commento tecnico di Andrea Agostinelli. I clienti Premium potranno anche seguire “Diretta Europa League”, in onda su Premium Calcio 2 per non perdersi il meglio dei match di Inter e Lazio.


22
agosto

CALCIO E DIRITTI TV: NIENTE DIRETTA PER L’INTER IN EUROPA LEAGUE? SKY CONTINUA A TRATTARE LA LIGA, SUPERCOPPA SPAGNOLA SU PREMIUM

Antonio Cassano, neoacquisto dell'Inter

L’antipasto ci è stato offerto dal preliminare Hajduk Spalato-Inter con l’indimenticabile telecronaca vintage di Bruno Pizzul ma è da stasera che si inizia a fare sul serio. Con il play-off di andata di Champions League tra Sporting Braga e Udinese e l’inizio della Serie A (questo week end) infatti prende ufficialmente in via una stagione calcistico-televisiva che porterà alla bulimica messa in onda di un match a sera fino al periodo natalizio. In realtà però non tutto è risolto sotto il profilo dei diritti televisivi.

Il nodo principale riguarda infatti l’assenza dall’offerta Sky di due campionati esteri molto seguiti in Italia come Bundesliga e Liga Spagnola. Dalla pagina Facebook ufficiale, Sky Sport ha confermato la rinuncia al torneo tedesco mentre ha parlato di “distribuzione televisiva non ancora definita a livello internazionale” per quel che attiene le gare del campionato iberico. Fuori dai giri di parole usati dalla pay tv, il nodo della questione è sostanzialmente economico: pare infatti che le società spagnole abbiano richiesto il doppio della cifra pagata l’anno scorso da Sky per la messa in onda di un pacchetto di quattro partite a settimana. Sembra trattarsi di condizioni fuori mercato per un campionato che, esclusi gli incontri di Barcellona e Real Madrid (peraltro conclusi nella maggior parte dei casi con punteggi tennistici delle due squadre contro malcapitati avversari), sembra essere di un livello tecnico assai modesto.

In attesa che si risolvano le questioni relative alla Liga – Sky infatti continua a trattare e conta di definire l’accordo al più presto – gli appassionati italiani di Messi e Cristiano Ronaldo potranno vedere sfidarsi i due assi del calcio mondiale su Mediaset Premium il 23 e il 29 agosto in occasione della Supercoppa Spagnola, i cui diritti sono stati acquistati in esclusiva dalla pay tv di Cologno Monzese. Capita però che giovedì 23 sia anche la data del ritorno in campo dell’Inter di Stramaccioni e della Lazio nei play-off di andata di Europa League, ed anche per queste gare la situazione relativa alla copertura televisiva non è la migliore.





16
agosto

PALIO DI SIENA 2012: TELECRONACA IN DIRETTA SU RAI2 DALLE 18,15

Palio di Siena

Questo pomeriggio come da tradizione si rinnova l’appuntamento con il Palio di Siena, la celebre corsa equestre che vede in competizione le varie contrade della cittadina toscana. Dopo il Palio di Provenzano svoltosi il 2 luglio, è la volta del Palio dell’Assunta. La telecronaca, in onda su Rai2 a partire dalle 18.15, sarà ancora una volta affidata alla giornalista del Tg1 Susanna Petruni e a Maurizio Bianchini.

Le contrade che partecipano alla corsa sono: Civetta, Tartuca, Drago, Selva, Onda Valdimontone, Istrice, Giraffa, Leocorno e Pantera. Alla Contrada vincitrice sarà assegnato il Drappellone dipinto in questa occasione dal pittore Francesco Clemente. L’uscita dei cavalli dal Cortile del Podestà, che all’ordine del Mossiere Bartolo Ambrosione correranno in Piazza del Campo, è prevista per le 19.00.

Ricordiamo che la corsa del Palio consiste in 3 giri della piazza medioevale su di una pista in tufo tracciata all’interno dell’anello sovrastante la conchiglia. Si comincia dalla Mossa, formata da 2 canapi all’interno dei quali vengono disposte 9 contrade in un ordine stabilito da un sorteggio. Quando vi entra l’ultima, detta la rincorsa, viene abbassato il canape anteriore e formalizzata la partenza. Ottiene la vittoria la Contrada il cui cavallo, anche senza fantino, arriva primo al termine dei 3 giri. 


12
agosto

OLIMPIADI DI LONDRA 2012: QUALE MEDAGLIA AZZURRA TI HA EMOZIONATO DI PIU’?

Olimpiadi di Londra 2012- Medaglie

Quando tra poche ore si spegnerà il braciere dello Stadio Olimpico di Londra rimarranno i fotogrammi di un’Olimpiade dai tratti controversi, tra conferme e bruttissime sorprese, record stracciati, nazioni sul viale del tramonto, tradizioni sportive emergenti. Per i telespettatori da casa con un velo di tristezza sarà momento di bilanci e un arrivederci tra quattro anni, in atmosfere ben più calde come quelle di Rio de Janeiro.

Dal calore che ha circondato le avventure della spedizione di Casa Italia, commentatissime sui social network, si può facilmente immaginare che le imprese dei nostri medagliati non si dimenticheranno facilmente. Se per alcune discipline si partiva già con i favori del pronostico e del ranking mondiale, in alcuni casi la bravura degli atleti azzurri ha superato ogni più rosea prospettiva.

Le Olimpiadi sono comunque un’occasione a sé e l’adrenalina mediatica che tanto esalta campioni come Usain Bolt, fenomeno della natura anche nel suo modo di bucare lo schermo, per altri diventa un ostacolo micidiale. Un turbinio di emozioni collettive quello dei cinque cerchi, spesso molle di coesione sociale per interi paesi, piaccia o meno alle cinque stelle grilline.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





11
agosto

OLIMPIADI DI LONDRA 2012: NEL GRAN FINALE SI CELEBRA LA MUSICA BRITANNICA. ATTESE ANCHE LE SPICE GIRLS, IN FORSE ADELE

Spice Girls

Dopo la mastodontica cerimonia d’apertura dei Giochi Olimpici londinesi e il crescente numero di telespettatori che di giorno in giorno si sono appassionati agli agoni con protagonisti i nostri beniamini, è quasi arrivato il momento dei saluti. Domani, infatti, le Olimpiadi di Londra si chiuderanno con un gran concerto che avrà luogo nello Stadio Olimpico la cui scaletta è ancora segreta. Sappiamo, sicuramente, che andrà in scena la grande musica britannica attraverso un concerto che ripercorrerà tutti i generi.

L’evento si chiamerà “A Simphony of British Music” e David Arnold, direttore musicale della cerimonia, ha confermato la dura selezione fra le 500 canzoni più celebri dal 1956 a oggi. Molte sono le conferme già arrivate dagli artisti che sicuramente calcheranno il palco dello stadio domenica sera a cominciare da George Michael che torna a esibirsi dopo nove mesi e i Muse, autori di Survival, colonna sonora di questa Olimpiadi.

Confermati poi Paul McCartney, i Rolling Stones, i Queen, i Madness, The Who, Pink Floyd, i Pet Shop Boys e le Spice Girls mentre è ancora incerta la presenza della regina delle hit mondiali Adele, incinta del suo primo figlio. Sembra che la giovanissima cantante inglese sia stata contattata dall’organizzazione per regalare al suo pubblico una delle sue commoventi e spettacolari performance, ma la partecipazione non è stata ancora confermata. Tra i giovani artisti britannici dovrebbero salire sul palco One Direction, Ed Sheeran e Jessie J.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


10
agosto

OLIMPIADI DI LONDRA 2012: GRANDE SERATA DI SPORT AZZURRO TRA VOLLEY E PALLANUOTO

Olimpiadi di Londra- Nazionale Italiana Volley

Stelle azzurre in questa notte di San Lorenzo, anche se solo in campo e in acqua. Nell’arena delle Olimpiadi 2012 di Londra si combatte questa sera per contendersi le grandi medaglie, quelle pesanti. Per riscattare il palmares di Pechino che recava un segno per nulla positivo nella parte del medagliere legata ai risultati degli sport di squadra si punta tutto sui due match del venerdì di passione che attende i tifosi italiani di due sport per cui abbiamo una grande tradizione.

Volley e pallanuoto, due semifinali importantissime, che sfortunatamente si giocheranno quasi in contemporanea (20,30 sul taraflex, in acqua invece dalle 20,50). Impresa per niente facile, soprattutto per bande, centrali e palleggiatori. La nazionale di Berruto si troverà sotto rete contro la bestia nera Brasile, prima del ranking mondiale FIVB, medaglia d’oro ad Atene e d’argento a Pechino. I precedenti al cospetto di Giba e compagni non depongono sicuramente a nostro favore, ma anche nel volley la palla è rotonda e tutto può succedere.

In vasca invece gli avversari sono i pallanuotisti della Serbia. Dopo la prestazione eccezionale contro l’Ungheria, medaglia d’oro nelle ultime tre edizioni olimpiche, per l’Italia un altro osso molto duro prima di arrivare alla finalissima che si disputerebbe con la vincente dell’altro scontro che vede protagoniste Croazia e Montenegro. In mezzo al terzetto balcanico gli azzurri devono destreggiarsi con grande abilità.


10
agosto

LA SERIE B LANCIA IL SUO CANALE TEMATICO SU EUROPA7 HD

Serie B tv sul circuito Europa 7 HD

E’ confermato! La Lega nazionale professionisti Serie B ha realizzato il proprio canale ufficiale che – con un notevole sforzo creativo e di originalità – dovrebbe chiamarsi Serie B Tv e trasmettere sulla piattaforma Europa7 HD per le prossime tre stagioni sportive. Il palinsesto sarà occupato dalla diretta delle partite del sabato pomeriggio (esclusi gli anticipi e i posticipi del venerdì e del lunedì trasmessi in esclusiva per il dtt da Mediaset Premium mentre Sky mantiene l’esclusiva di tutto il campionato per il satellite) e dei play-off e play-out.

Ma la programmazione della nuova emittente si comporrà anche degli highlitghs in differita delle giornate di campionato e darà ampio spazio anche all’informazione quotidiana della Lega e dei club con produzioni relative ai temi sportivi, sociali ed economici relativi ai territori di appartenenza delle societa’ di B.

Sono giorni di grande fermento per il campionato cadetto: mentre sotto il profilo sportivo le sentenze (non definitive) della Commissione Disciplinare hanno escluso il Grosseto e soprattutto il Lecce (appena retrocessa dalla Serie A e dotata di un notevole numero di supporter), per quanto attiene il mondo delle tv e della comunicazione la nascita della tv della Lega si affianca all’acquisizione da parte di RadioRai della radiocronaca delle partite per il prossimo triennio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,