Sport in TV


1
giugno

ROLAND GARROS 2012: ANDREAS SEPPI E SARA ERRANI VOLANO AGLI OTTAVI DI FINALE

Andreas Seppi

Prosegue – sui canali Eurosport e Rai Sport – la seconda prova annuale del Grand Slam: il Roland Garros 2012. Sulla terra rossa di Parigi sta per essere archiviata la prima settimana, pronta a definire i protagonisti che da domenica, con gli ottavi di finale al via, si contenderanno il titolo. E tra questi ci saranno anche Andreas Seppi e Sara Errani.

L’azzurro, testa di serie numero 22, è stato protagonista di una vera e propria maratona contro lo spagnolo Fernando Verdasco (14), durata 3 ore e 23 minuti di gioco. I sei precedenti tra i due erano tutti a suo sfavore, ma oggi l’ha spuntata in 5 set (7-5 3-6 6-4 4-6 6-2 i parziali), conquistando il pass per la seconda settimana. Ad attenderlo, salvo clamorose sorprese, il numero 1 al mondo Novak Djokovic, che al primo turno ha eliminato Potito Starace.

Nella giornata odierna ha fatto decisamente rumore anche l’impresa di Sara Errani, che ha conquistato a sorpresa gli ottavi di finale. La bolognese, testa di serie numero 21, ha superato la favorita Ana Ivanovic (13), ex numero 1 al mondo e vincitrice del Roland Garros nel 2008. Dopo aver subito l’uragano serbo nel primo set (perso 6 a 1), ha via via preso le misure della rivale, chiudendo gli altri due parziali 7-5 e 6-3 in suo favore. Ora è chiamata a sfidare un’altra campionessa del torneo francese, Svetlana Kuznetsova.




30
maggio

CAMPIONI: TORNA IL REALITY CALCISTICO. MA SOLO IN REPLICA, SU ITALIA2

Campioni - Il sogno

Su Italia1 non c’è spazio (e budget probabilmente) per il sogno dei Campioni. Contrariamente alle indiscrezioni trapelate qualche giorno fa, infatti, il reality show sul calcio dilettantistico in onda nelle stagioni 2004/2005 e 2005/2006 non tornerà sugli schermi della rete giovane Mediaset con una nuova edizione.

Come anticipato da Davide Maggio nella rubrica ‘5 Maggio’ curata per Tv Sorrisi e Canzoni, il programma farà capolino sul piccolo schermo ma, per il momento, soltanto in replica sulla rete all digital Mediaset Italia 2. E in effetti le voci sulla nuova edizione di Campioni erano sembrate immediatamente poco attendibili in quanto la trasmissione – aldilà della pubblicità arrecata dalla Gialappa’s band che commentava a modo suo le prestazioni del Cervia e soprattutto le performance in panchina dell’allenatore Ciccio Graziani – non si poteva certamente annoverare tra i successi di Italia1.

Come avrebbe potuto Mediaset, considerato anche il periodo di austerity, investire su un programma che non si prestava strutturalmente alla collocazione in prima serata? Va ricordato peraltro che dopo il discreto riscontro della prima stagione – decollata dopo la decisione di trasmettere in chiaro su Italia 1 le partite del Cervia dopo un’iniziale messa in onda su Sky – la seconda edizione si rivelò un mezzo fiasco con conseguente cancellazione della parte dedicata al reality a dicembre 2005, vale a dire nel bel mezzo della stagione agonistica.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


29
maggio

SERIE A, DIRITTI TV: LA RAI SI ‘SALVA’ DALLE 18.15 IN POI. NIENTE DA FARE PER QUELLI CHE IL CALCIO

Diritti Tv per la Serie A

Mentre il calcio, tra perquisizioni e arresti, è alle prese con l’ennesimo scandalo scommesse, ieri è stata una giornata importante nell’assemblea di Lega dove si è discusso dei diritti in chiaro del campionato di Serie A per il triennio 2012 – 2015. La notizia è che la Rai salva trasmissioni storiche come 90° minuto, La Domenica Sportiva e Tutto il calcio minuto per minuto.

L’assemblea, infatti, ha accettato l’offerta della tv di Stato di trasmettere – oltre alla diretta radiofonica degli incontri – gli highlights e le interviste post-partita nella fascia oraria che va dalle 18.15 in poi. Salvi, dunque, i programmi sopra citati, per un accordo che vale 14,5 milioni di euro (11,5 per i diritti tv e 3 per quelli della radio).

Prosegue, invece, in forma privata la trattativa per l’acquisizione della fascia 18.00 – 18.15, che consentirebbe di trasmettere i primi gol in chiaro. L’offerta di Sky per Cielo, infatti, è stata ritenuta troppo bassa e dunque tali diritti restano ancora invenduti. A qualcosa, visti i tempi, tocca comunque rinunciare, e la Rai sembra aver definitivamente abbandonato al suo destino Quelli che il Calcio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





27
maggio

SPORT IN TV: LA F1 POTREBBE PASSARE SU SKY (CIELO?), DOMANI GIORNATA DECISIVA PER I DIRITTI IN CHIARO DI SERIE A

Formula 1 - Fernando Alonso

Carlo Vanzini, esperto di motori di Sky Sport, si starà fregando le mani. Dopo anni di totale disinteresse della pay tv satellitare per tutto ciò che avesse a che fare con il mondo delle due e quattro ruote sembra arrivato il momento della ‘redenzione’ per il colosso di Murdoch. Dopo i diritti della MotoGP a partire dal 2014 infatti, in quel di Milano Santa Giulia starebbero puntando sulla Formula1 approfittando dei tentennamenti del CdA Rai che non ha ancora presentato alcuna offerta per i prossimi tre Mondiali.

L’aumento del costo dei diritti – che arrivano a 43,9mln di euro annui – ha portato la tv pubblica a non aver ancora rinnovato l’accordo con Bernie Ecclestone e, stando a quanto riportato da La Stampa di ieri, nella trattativa si sarebbe inserita Sky disposta a offrire la cifra richiesta dal patron della Formula1.

Ancora incerte le modalità di trasmissione dei vari GP con due soluzioni al vaglio: la pay tv che potrebbe acquistare l’intero pacchetto per poi cedere alla Rai una metà dei GP in diretta (e l’altra metà in differita di 12 ore). Un’altra ipotesi – chiaramente finalizzata a far sì che la F1 non diventi uno sport d’elite ma resti nazionalpopolare – prevederebbe la messa in onda delle gare in chiaro su Cielo. In ogni caso, sempre secondo il quotidiano torinese, la Rai sembra intenzionata a non presentare alcuna offerta.


26
maggio

ROLAND GARROS 2012 AL VIA: AZZURRI BEFFATI DAL SORTEGGIO. DIRETTA TV SU EUROSPORT E RAI SPORT

Roland Garros - Rafael Nadal è il campione in carica

Dopo la “tappa” romana degli Internazionali BNL d’Italia, il tennis che conta torna a riassaporare il clima e il fascino del Grand Slam. In attesa di Sua Maestà Wimbledon, i riflettori puntano ora sulla terra rossa di Parigi per l’edizione 2012 del Roland Garros. A difendere il titolo i campioni in carica Rafael Nadal nel circuito maschile e Na Li nel femminile.

Due settimane (27 maggio – 10 giugno) da vivere in diretta tv sui canali Eurosport HD (211 e 212 di Sky) –  a cominciare dal primo match in programma domani alle 11.00 - che garantiranno oltre 200 ore di incontri live. Le telecronache sono affidate a Jacopo Lo Monaco, Federico Ferrero, Guido Monaco e Dario Puppo, affiancati dai commentatori Lorenzo Cazzaniga, Gianni Ocleppo, Barbara Rossi, Silvia Farina e Stefano Semeraro. Immancabile l’appuntamento quotidiano con Game, Set and Mats di Mats Wilander, che al termine degli incontri analizzerà con ospiti e protagonisti quanto successo in giornata. Oggi, alle 19.45, puntata speciale su Eurosport HD a poche ore dal via del Roland Garros 2012.

Il secondo slam dell’anno, l’unico dei quattro sulla terra battutta, vede la luce anche sui canali Rai Sport (57 e 58 del DTT, 227 e 228 di Sky). Le telecronache di Rai Sport 1 sono di Alessandro Fabretti, con il commento tecnico di Rita Grande e Stefano Pescosolido. La prima diretta, però, è garantita domani da Rai Sport 2 a partire dalle 15.10.





19
maggio

LA FINALE DI AMICI 11 vs LA FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE: CHI LA SPUNTERA’?

Amici all'Arena di Verona

Ennesima sfida stagionale per Maria De Filippi, alle prese con l’ultima puntata del serale 2012 di Amici, mentre su Rai 1 incombe il calcio, con la finale di Champions League tra i tedeschi del Bayern Monaco e gli inglesi del Chelsea. L’Arena di Verona da una parte e l’Allianz Arena di Monaco di Baviera dall’altra: quale “teatro” attirerà più telespettatori?

Una sfida, quella tra calcio e talent al sabato sera, che riporta al 28 maggio dello scorso anno, quando la Champions League (la finale tra Barcellona e Manchester United) ebbe la meglio sulla concorrenza del Biscione (in onda con la quarta puntata di Italia’s Got Talent 2): la partita su Rai 1 interessò 6.245.000 spettatori (con uno share del 26.81%), mentre il talent su Canale 5 arrivò a 5.385.000 (27.21%).

Stavolta, però, la De Filippi potrà contare sull’effetto finale di Amici 11 – in onda a partire dalle 21.10 – che decreterà il vincitore tra i big: chi la spunterà tra Alessandra, Annalisa, Emma e Marco? Attesi a Verona Enrico Brignano, Virginia Raffaele e i Modà, oltre al ritorno del fresco vincitore Gerardo Pulli, che ieri sera ha trionfato nella finale di canto tra le “nuove proposte”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


18
maggio

INTERNAZIONALI D’ITALIA: SEPPI E PENNETTA TENTANO L’IMPRESA CONTRO FEDERER E SERENA WILLIAMS. DIRETTA TV DALLE 12

Internazionali BNL d'Italia - Andreas Seppi

Sono in corso a Roma gli Internazionali BNL d’Italia, torneo di tennis tra i più prestigiosi al mondo (è inserito nei nove del circuito ATP World Tour Masters 1000, secondi soltanto ai quattro del Grande Slam). E al Foro Italico, che segna il record di spettatori, i colori azzurri sono a caccia dell’impresa: Andreas Seppi e Flavia Pennetta sono arrivati ai quarti di finale, dove incontrano oggi Roger Federer e Serena Williams.

Quella di Seppi è stata sicuramente una delle vittorie più memorabili del tennis maschile italiano. L’azzurro ha superato il favorito Stanislas Wawrinka per 2 set a 1 (6-7 7-6 7-6), in una maratona che l’ha visto annullare ben sei match point. Ora approda al Centrale per sfidare lo svizzero e da lunedì sarà numero 24 del mondo. L’Italia torna a sorridere agli Internazionali dopo i quarti conquistati da Filippo Volandri cinque anni fa.

Meno sorprendente, perchè più abituata ad assaporare le partite che contano, l’accesso ai quarti di Flavia Pennetta, che ha strapazzato Petra Cetkovska con un secco 2 a 0, lasciando all’avversaria soltanto un gioco (6-0 6-1). Ora la brindisina è attesa al match contro l’americana, dove l’impresa – al pari del collega Seppi – potrebbe non bastare. Entrambi gli azzurri saranno protagonisti oggi sul Centrale: la sessione apre alle 12.00 con la sfida tra Flavia e Serena, mentre chiude alle 21.00 con Andreas e Roger.


16
maggio

IL MOTOMONDIALE SU SKY DAL 2014 (8 GARE DELLA MOTO GP IN CHIARO) E LA SUPERBIKE SU MEDIASET DALL’ANNO PROSSIMO. E SE IL BISCIONE AVESSE FATTO IL COLPACCIO?

Moto GP

Adesso è ufficiale. L’indiscrezione riportata dalla Gazzetta dello Sport solo qualche giorno fa è diventata realtà: Sky Sport ha concluso con Dorna Sports, società organizzatrice del Motomondiale, l’accordo per la cessione dei diritti per la messa in onda delle gare del Campionato del Mondo MotoGP.

La pay tv satellitare avrà così la possibilità di trasmettere in esclusiva le gare di tutte e tre le classi (Moto GP, Moto 2 e Moto 3). Per i soggetti già abbonati e gli appassionati più facoltosi, si tratta dunque di un’ottima notizia dal momento che Sky – oltre a garantire la messa in onda della manifestazione in HD – offrirà la possibilità di seguire l’evento anche su Skygo. Da sottolineare però che in virtù dell’accordo con Dorna, Sky trasmetterà in chiaro ben otto appuntamenti con la Moto GP, vale a dire la classe più appassionante.

Probabile che a commentare le gare su Sky sia l’esperto di motori della pay tv Carlo Vanzini, che probabilmente attendeva da anni di ritornare alle telecronache dopo l’abbandono della Formula uno da parte dei canali di Rupert Murdoch. E proprio a proposito di giornalisti, registriamo la sportiva reazione di Guido Meda che – interpellato su twitter – ha commentato in maniera sobria:

“Sono sicuro che Sky farà molto bene”.