Sport in TV


9
maggio

GIRO D’ITALIA 2014: AL VIA OGGI DA BELFAST. ECCO LA PROGRAMMAZIONE TV DI RAI ED EUROSPORT

Giro d'Italia 2014 - Prima tappa 9 maggio

I fanatici del ciclismo hanno ormai le ore contate, così come (chi può) i pomeriggi impegnati. Scatta oggi, infatti, la 97° edizione del Giro d’Italia, in programma dal 9 maggio al 1° giugno. Si parte dall’estero: prima tappa a Belfast, in Irlanda. Arrivo a Trieste. L’edizione 2014 della Corsa Rosa è garantita in tv da Rai ed Eurosport.

Giro d’Italia 2014: la programmazione tv della prima tappa di oggi

Andiamo a conoscere nel dettaglio gli appuntamenti e gli orari tv riguardanti la prima tappa irlandese di oggi, venerdì 9 maggio, del Giro d’Italia 2014:

Ore 17.30 – Anteprima Giro su RaiSport 2
Ore 18.10 – LeMond of Cycling su Eurosport
Ore 18.40 – Diretta Giro partenza Belfast su RaiSport 2 ed Eurosport
Ore 20.00 – Diretta Giro arrivo Belfast su Rai 3, RaiSport 2 ed Eurosport
Ore 21.05 – Processo alla Tappa su RaiSport 2

Giro d’Italia 2014: Rai 3, RaiSport 2 ed Eurosport i canali dedicati

Ricca, come ogni anno, l’offerta tv dedicata al Giro d’Italia. La Rai dedica alla Corsa ben due reti: Rai 3 e RaiSport 2. La copertura del Giro verrà ampliata da martedì 13 maggio, quando la “scia rosa” contaminerà il Belpaese con la prima tappa italiana. Su RaiSport 2, ogni mattina intorno alle 10.00, verrà replicata la gara del giorno prima; alle 14.00 scatta Anteprima Giro, che precede la Diretta Giro intorno alla 15.10 (in simulcast anche su Rai 3 e Rai HD). Spazio, poi, agli appuntamenti post-gara con il Processo alla Tappa alle 17.15 (anche su Rai 3), il notiziario TGiro alle 19.00 e il punto a mezzanotte all’interno di Giro Notte.




4
maggio

JUVENTUS CAMPIONE D’ITALIA 2013/2014

Juventus Campione d'Italia 2013/2014 (foto da FB della Juventus)

In virtù dell’inattesa e clamorosa sconfitta della Roma contro il Catania ultimo in classifica per 4 a 1, la Juventus si laurea Campione d’Italia 2013/2014. Nella settimana che l’ha vista uscire dall’Europa League, la squadra allenata da Antonio Conte entra sempre più prepotentemente nella storia del calcio italiano vincendo lo scudetto per la terza volta consecutiva.

Juventus Campione d’Italia davanti la tv

La Vecchia Signora ha dimostrato sul campo, fin dalla prima giornata di campionato, di essere la squadra più forte d’Italia. La gioia, però, arriva mentre se ne sta comodamente sul divano di casa (più precisamente, dell’hotel) a guardare in tv proprio quel Catania-Roma che ha matematicamente assegnato oggi lo scudetto alla squadra bianconera, che invece scenderà in campo domani alle 21.00 allo Juventus Stadium contro l’Atalanta.

E anche la tv si prepara a festeggiare lo scudetto della Juventus, con gli inviati in Piazza San Carlo a Torino per attendere ed immortalare i primi tifosi bianconeri in festa. La festa, però, quella vera, è chiaramente programmata per domani sera, sul campo di casa con tifosi e giocatori pronti a gioire per il 30° scudetto della squadra, che certifica ora per tutti la terza stella.


3
maggio

COPPA ITALIA 2014: LA FINALE FIORENTINA-NAPOLI STASERA SU RAI 1. PRONOSTICO (ASCOLTI)?

Coppa Italia 2014

Update delle ore 21.25: Dopo tensioni e spari, che hanno portato a tre feriti e slittato l’inizio della partita, è stato accertato dal Prefetto che quanto successo allo stadio Olimpico di Roma non ha nulla a che fare con calcio e tifosi. La finale di Coppa Italia Fiorentina-Napoli si gioca a partire dalle 21.45.

Serata di grande calcio, questa sera, su Rai 1 con l’attesa finale di Coppa Italia. A contendersi la 67° edizione della manifestazione sono Fiorentina e Napoli, rispettivamente a caccia del settimo e quinto successo personale nella storia della Tim Cup. Teatro della sfida, per il settimo anno consecutivo, è lo stadio Olimpico di Roma. Chi vince sfiderà in agosto la squadra campione d’Italia per aggiudicarsi la Supercoppa Italiana 2014.

Coppa Italia: la finale Fiorentina-Napoli su Rai 1 (anche in HD)

La diretta su Rai 1 con la finale di Coppa Italia 2014 inizia alle 20.30 con un ampio pre-partita, in attesa del fischio d’inizio di Fiorentina-Napoli previsto alle 21.00. La telecronaca dell’incontro è affidata alla voce di Gianni Cerqueti, con Aldo Dolcetti in postazione di commento tecnico e Alessandro Antinelli e Stefano Mattei impegnati a bordocampo per le interviste e le ultime dalle due panchine. Il match è visibile anche in HD al canale 501. Al termine spazio alle immagini e alle voci dei protagonisti, con la proclamazione della squadra vincitrice e la consegna della coppa.

Coppa Italia: gli ascolti delle ultime finali

La Coppa Italia è un evento che da sempre regala soddisfazioni in casa Rai per quanto riguarda gli ascolti. L’esclusiva della manifestazione incolla ogni anno su Rai 1 milioni di tifosi e telespettatori, come testimoniano anche le finali record delle ultime edizioni. Lo scorso anno, eccezionalmente nel tardo pomeriggio per questioni di ordine pubblico, Roma-Lazio è stata seguita da 7.642.000 spettatori con una share pari al 39.53%.





1
maggio

SERIE A 2015-2018: E’ SCONTRO TRA SKY E MEDIASET PREMIUM PER L’ASSEGNAZIONE DEI DIRITTI TV

Fedele Confalonieri con Piersilvio Berlusconi

Deliberato l’accordo tra la Lega Calcio e l’advisor Infront, tra pochi giorni scatta l’asta per l’assegnazione dei diritti tv relativi al triennio 2015-2018 della Serie A di calcio, nella quale è atteso un inevitabile testa a testa tra Sky e Mediaset Premium. Tra le due aziende, dunque, è di nuovo scontro, dopo la già delicata questione coppe europee che ha visto la tv del Biscione fare la parte del leone, assicurandosi l’esclusiva della Champions League. E questo è un fattore da non sottovalutare nella nuova gara relativa al campionato.

Diritti tv Serie A 2015-2018: Mediaset chiede una ripartizione equa…

Il timore in casa Mediaset è che la tv di Rupert Murdoch, persa la prestigiosa coppa con le orecchie (garantendosi l’esclusiva della “sola” Europa League), possa non riservare sconti sul fronte diritti tv della Serie A. E per questo motivo, aggiungeremmo noi anche ingenuamente, il presidente Fedele Confalonieri auspica ora una ripartizione equa:

“L’augurio è che la cessione dei diritti della Serie A vada in una direzione di equilibrio tra le due piattaforme concorrenti. Con l’acquisto dei diritti della Champions League per il 2015-2018 abbiamo aggredito un mercato e in particolare un concorrente con molta convinzione. Oggi il panorama dei diritti pregiati è sicuramente più equilibrato”.

…ma Sky non ci sta e medita la vendetta-Champions!


29
aprile

DIRITTI TV: LA NAZIONALE RESTA SULLA RAI ANCHE PER LE QUALIFICAZIONI AGLI EUROPEI 2016 E I MONDIALI 2018

Nazionale

Qualche mese fa si era palesato il serio pericolo che la tv di Stato italiana potesse “privarsi di uno dei principali motori di aggregazione sociale e nazionale” per evidenti questioni economiche. A parlare, allora, era Michele Ansaldi della Vigilanza Rai, che lanciò l’allarme sul rischio che dal prossimo anno le partite di calcio della Nazionale italiana non avessero più trovato spazio sulla Rai, a causa dei 200 milioni di euro richiesti per il rinnovo dell’accordo (una cifra considerata assurda a Viale Mazzini in proporzione al periodo di riferimento, ovvero il quadriennio 2015-2018).

Ora, però, la certezza che il pericolo è scongiurato: i diritti tv per trasmettere gli incontri dell’Italia restano alla Rai.

Diritti tv: Nazionale sulla Rai almeno fino al 2018

In una nota diramata ieri si apprende che la Uefa ha raggiunto un accordo con la Rai “riguardante i diritti di trasmissione in Italia di tutte le partite della squadra Nazionale italiana nelle Qualificazioni Europee ai Campionati Europei di calcio Uefa 2016 e per la Coppa del Mondo Fifa 2018“. L’accordo consente alla Rai la messa in onda su Rai 1 di tutte le partite della Nazionale e, nella stessa serata, gli highlights su RaiSport contenenti le sintesi di tutti i match europei di Qualificazione disputati lo stesso giorno di gara della Nazionale.

Non si conoscono nel dettaglio i termini economici dell’accordo, ma in casa Rai prevale l’inevitabile soddisfazione, come testimoniano le parole di Giuseppe Pasciucco, Direttore Diritti Sportivi della tv pubblica:





28
aprile

MONDIALI 2014: IL PROCESSO DI ENRICO VARRIALE SBARCA SU RAI 1 DAL 12 GIUGNO

Il Processo durante il Gran Galà del calcio

La stagione televisiva volge al termine, ma sul fronte sport gran parte del lavoro è ancora tutto da fare. Campionato e coppe vivono le ultime battute, poi la palla vola sui campi brasiliani per i Mondiali di calcio 2014. La Rai affila le armi, a cominciare dalla messa a punto degli appuntamenti che accompagneranno tifosi e telespettatori nei mesi di giugno e luglio. E tra questi c’è il Processo del lunedì, trasmissione tornata in onda quest’anno su RaiSport 1 e pronta, ora, a sbarcare a Rio… e su Rai 1.

Mondiali 2014: Varriale porta il Processo su Rai 1

Dal 12 giugno, tutte le sere in diretta a partire da mezzanotte, Enrico Varriale condurrà su Rai 1 il Processo per i Mondiali 2014. La trasmissione, infatti, con enorme soddisfazione del conduttore e del gruppo di lavoro, è stata inserita nello storico contenitore Rai Notti Mondiali:

“Ci saranno collegamenti con Casa Azzurri e con Roma – dichiara Varriale al Messaggero – e cercheremo di approfondire quotidianamente il tema del giorno che potrà riguardare l’Italia o il Brasile in quanto padrone di casa, ma anche altri argomenti meno legati al calcio, come le tensioni sociali o le storie degli italiani emigrati. Punto di partenza saranno i Mondiali ma discuteremo anche di altro con ospiti, personaggi e testimonianze di quello che starà vivendo il popolo carioca in quei giorni. In studio tanti ospiti, meglio se sudamericani con i quali siamo già in trattative”.


15
aprile

BOOM! TORNA SPORTITALIA CON MICHELE CRISCITIELLO AL CANALE 155 DTT?

Michele Criscitiello

Moltissimi calciofili, specialmente coloro i quali non ha un abbonamento alle pay tv, ne sentono la mancanza. L‘interruzione delle trasmissioni del 31 ottobre 2013 ha privato tutti gli appassionati di quella competenza, quella passione e di quell’impegno profuso da chi ha lavorato al progetto Sportitalia per lunghi anni. Ma adesso l’avventura potrebbe riprendere. In mezzo al mare magnum delle voci che si sono susseguite in questi giorni, noi di DavideMaggio.it possiamo svelarvi in anteprima che…

Torna SportItalia al canale 155?

Michele Criscitiello, giornalista di punta dell’emittente – anche se qualcuno lo ha spesso identificato come l’unico responsabile delle fortune (ottimi ascolti) e delle disgrazie (fallimento della società che gestiva il marchio Sportitalia e della disoccupazione di giornalisti e tecnici che ne è scaturita ma l’avellinese si occupava solo del lato giornalistico e non di quello imprenditoriale!) del canale – è irreperibile. Come il suo account twitter non da segni di vita dal 13 Gennaio, anche il suo cellulare non risponde alle chiamate che abbiamo fatto in questi giorni. Qualora voleste incontrarlo, però, dovreste fare una capatina allo stadio Friuli di Udine, dove segue l’Udinese, o al Piola di Novara (ci risulta che lo stesso abbia intrecciato una relazione con Paola De Salvo, sorella del Presidente della squadra di calcio).

Il conduttore avellinese, infatti, pare si stia impegnando in prima persona per dar vita alla creazione di un nuovo progetto che nascerebbe dalle ceneri della defunta Sportitalia anche se ad oggi, pur parlandosi del 28 Aprile come data per la presente del nuovo canale, non c’è ancora nulla di ufficiale. A DM risulta che il giornalista, che evidentemente non sarebbe solo il conduttore ma avrebbe anche un ruolo manageriale, starebbe incontrando i giornalisti e i tecnici che sono rimasti disoccupati in seguito al fallimento della società che gestiva il marchio di Sportitalia per coinvolgerli e dargli la possibilità di tornare a lavorare.

Anche Alfredo Pedullà potrebbe far parte della nuova creatura


7
marzo

MOTOMONDIALE 2014: LIVE E IN ESCLUSIVA SU SKYSPORT E CIELO. ECCO IL CALENDARIO, L’OFFERTA TV E LA SQUADRA SKY

Motomondiale 2014 su Sky - Il mosaico interattivo

Dopo un anno vissuto nel segno della Formula 1, lunedì 10 marzo 2014 si accende alla numerazione 208 il canale SkySport MotoGP, che fa di Sky ufficialmente la tv dei motori. Al via, infatti, il Motomondiale 2014 (MotoGP, Moto2 e Moto3), in diretta e in esclusiva su SkySport e Cielo: dieci gran premi in onda soltanto sulla tv satellitare e otto visibili anche sul canale free. Si parte domenica 23 marzo sul circuito di Losail, in Qatar, una delle gare riservate anche ai non abbonati.

Motomondiale 2014 – il calendario: ecco le gare live solo su SkySport MotoGP

Andiamo a scoprire quali sono i dieci gran premi che verranno trasmessi live e in esclusiva dal canale SkySport MotoGP:

13 aprile – Americas, Austin
27 aprile – Argentina, Termas de Rio Hondo
4 maggio – Spagna, Jerez
18 maggio – Francia, Le Mans
15 giugno – Catalunya, Barcelona
28 giugno – Olanda, Assen
31 agosto – Gran Bretagna, Silverstone
12 ottobre – Giappone, Motegi
19 ottobre – Australia, Phillip Island
26 ottobre – Malesia, Sepang

Motomondiale 2014 – il calendario: ecco le gare live anche su Cielo